+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 25 di 42

Discussione: [22/07/2004] Una nuova era nella vendita dei videogiochi?

  1. #1
    Il Puppies L'avatar di Duspa
    Data Registrazione
    12-09-01
    Messaggi
    614

    Predefinito [22/07/2004] Una nuova era nella vendita dei videogiochi?

    E’ ormai da un po’ di tempo che si vocifera che il mercato della distribuzione tradizionale (il negozio) e quello dell’e-commerce (il sito che effettua vendita) siano destinati a cedere il passo a una nuova forma di commercializzazione dei videogiochi (ma non solo): il DIGITAL DELIVERY.
    Di cosa si tratta? Beh, della vendita di un prodotto (nel nostro caso di un videogioco) attraverso una “consegna digitale”, cioè un download protetto a pagamento. In poche parole ci si ritrova a pagare un file che viene scaricato e criptato in modo da poter essere utilizzato solo sulla macchina che ha effettuato l’operazione. Pochissimi costi, zero magazzino e tanto margine. Ma funziona davvero?

    La tecnologia sembra ormai esserci (esistono diverse società che hanno messo a punto un sistema “affidabile e sicuro” che consente la non diffusione del file scaricato e la banda necessaria è sempre più diffusa), ma il problema è un altro. E’ quello di non buggerare i clienti, di non bruciare un importante campo di sviluppo con la pretesa di folli guadagni e al tempo stesso di non mortificare il canale tradizionale. Le discriminanti in grado di fare la differenza sono 2: il prezzo (che deve essere sensibilmente più basso del prodotto da scaffale) e gli accessori (è necessario il manuale in formato elettronico, le mappe, le patch…). Al tempo stesso i publisher saranno incentivati a produrre per il canale tradizionale confezioni da collezione per i veri appassionati e forse si tornerà a scatole ricche che valgono davvero la pena di essere acquistate. Il DD può essere il vero antagonista alla pirateria, restituendo dignità a un settore ormai in crisi da bilancio.
    Fatemi sapere cosa ne pensate…

  2. #2

    Predefinito Re: [03-09-03] UNA NUOVA ERA NELLA VENDITA DEI VIDEOGIOCHI?

    Beh, l'idea è anche buona, però i prezzi devono essere sensibilmente inferiori...
    Mi viene in mente il servizio di download di Rosso Alice: Far Cry viene venduto a 44 euro circa, senza contare il costo di connessione per il download di un DVD, quando per 5 euro in più ti porti a casa il gioco nella sua confezione originale con tanto di manuale...
    A questi prezzi sicuramente un servizio del genere non potrà mai decollare...
    Poi c'è anche la questione dell'estetica: perchè i giochi o i cd musicali o i film che secondo me meritano mi piace averli originali? Perchè hanno la loro bella custodia, il loro bel package, la loro bella copertina...
    Tutto materiale che si perde con il Digital Demand...

  3. #3
    Shogun Assoluto L'avatar di Angels
    Data Registrazione
    17-09-01
    Località
    ROMA
    Messaggi
    71,390

    Predefinito Re: [03-09-03] UNA NUOVA ERA NELLA VENDITA DEI VIDEOGIOCHI?

    Il numero di telefono della lettrice?

  4. #4
    Il Puppies L'avatar di Brother Davide
    Data Registrazione
    13-11-03
    Località
    Torino
    Messaggi
    722

    Predefinito Re: [03-09-03] UNA NUOVA ERA NELLA VENDITA DEI VIDEOGIOCHI?

    Però, se per caso ti capita di dover formattare il PC o se (dio ce ne scampi!) perdi il file che fai? Ti tocca ricomprarlo?

  5. #5
    dygez
    ospite

    Predefinito Re: [03-09-03] UNA NUOVA ERA NELLA VENDITA DEI VIDEOGIOCHI?

    QMatteoQ ha scritto gio, 22 luglio 2004 alle 10:40
    Beh, l'idea è anche buona, però i prezzi devono essere sensibilmente inferiori...
    Mi viene in mente il servizio di download di Rosso Alice: Far Cry viene venduto a 44 euro circa, senza contare il costo di connessione per il download di un DVD, quando per 5 euro in più ti porti a casa il gioco nella sua confezione originale con tanto di manuale...
    A questi prezzi sicuramente un servizio del genere non potrà mai decollare...
    Poi c'è anche la questione dell'estetica: perchè i giochi o i cd musicali o i film che secondo me meritano mi piace averli originali? Perchè hanno la loro bella custodia, il loro bel package, la loro bella copertina...
    Tutto materiale che si perde con il Digital Demand...

    44 € per un gioco da scaricare?

    Cioè, non hanno costi nè di packaging nè di distribuzione, non se ne può fruire subito (tempo di download) e applicano lo stesso prezzo del gioco preso in negozio. Così non funzionerà mai, ed è un peccato perchè il metodo di distribuzione è sicuramente il più capillare e comodo possibile.

    OT: chi è la bella tosa dell'home?

  6. #6
    Il Fantasma L'avatar di maxconte
    Data Registrazione
    22-07-04
    Messaggi
    80

    Predefinito Re: [03-09-03] UNA NUOVA ERA NELLA VENDITA DEI VIDEOGIOCHI?

    A mio giudizio il problema maggiore potrebbe essere quello della protezione... nell'editroiale compare questa frase: "... criptato in modo da poter essere utilizzato solo sulla macchina che ha effettuato l’operazione".
    Ritengo sia una cosa buona fornire un tipo di chiave che mi permetta comunque di masterizzare una copia del gioco, in modo tale da poterlo installare dove e quando voglio (ovviamente solo per me). Un tipo di protezione che invece vincola il gioco ad essere usato solo sulla macchina da cui viene scaricato è assolutamente improponibile.. se mi salta l'HD o cambio computer o devo formattare tutto... che faccio? Mi devo ricomprare tutti i giochi?

    Questo è un punto cruciale, a mio giudizio.


  7. #7

    Predefinito Re: [03-09-03] UNA NUOVA ERA NELLA VENDITA DEI VIDEOGIOCHI?

    personalmente la cosa non mi piace.
    voglio avere qualcosa di "fisico" che dimostri l'acquisto, anche per poterlo eventualmente rivendere usato.
    con un file criptato la cosa sarebbe piu' problematica...

  8. #8
    Il Puppies L'avatar di ChillingSP
    Data Registrazione
    17-01-04
    Località
    Le tre "T"
    Messaggi
    410

    Predefinito Re: [03-09-03] UNA NUOVA ERA NELLA VENDITA DEI VIDEOGIOCHI?

    Duspa ha scritto gio, 22 luglio 2004 alle 09:45
    attraverso una “consegna digitale”, cioè un download protetto a pagamento. In poche parole ci si ritrova a pagare un file che viene scaricato e criptato in modo da poter essere utilizzato solo sulla macchina che ha effettuato l’operazione. Pochissimi costi, zero magazzino e tanto margine. Ma funziona davvero?

    La tecnologia sembra ormai esserci (esistono diverse società che hanno messo a punto un sistema “affidabile e sicuro” che consente la non diffusione del file
    Potresti essere più preciso sul metodo della "consegna digitale"?
    Il nome di qualche società che lo sta sviluppando ?

  9. #9
    Il Fantasma L'avatar di Shadow Fox
    Data Registrazione
    10-08-02
    Località
    Sicuramente da qualche parte!
    Messaggi
    161

    Predefinito Re: [03-09-03] UNA NUOVA ERA NELLA VENDITA DEI VIDEOGIOCHI?

    Allora: per quel che ne so io mi pare che ti facciano scaricare una specie di demo del gioco che ti interessa e poi tramite l'ausilio di un codice che ti danno loro il gioco non ha più limiti come un demo ma diventa intero(così mi pare poi magari ho capito male io), mi pare anche che si possa masterizzare su cd il demo che loro ti danno; se per caso poi uno si mette a formattare il pc non dovrebbero esserci problemi perchè uno riattiverà il gioco reinserendo il codice o se lo farà ridare tramite mail (anche qui magari potrei aver capito male ma mi pare che sia così).
    Ecco ora arriviamo al mio parere: questa cosa NON mi piace assolutamente perchè uno arriverebbe ad avere un gioco senza avere una cusodia con la sua bella copertina, il suo bel manualino e tutte cose così che anche se sembrano di poco conto sono comunque importanti.
    Così facendo non avremo neanche più bisogno di andare dal negoziante a comprarlo ma allora....arriverà ad essere così per tutto, un po' come certe bollette che ora posso essere pagate tramite internet. Insomma, non so se mi sono spiegato in amniera comprensibile, ma quello che penso è si giusto informatizzarci e provare sempre cose nuove ma se si continua così credo che un domani il mondo non sarà tanto diverso da Blade Runner o da Ghost in the Shell!!! Andremo pian piano degenerando!!! Poi vabhè ogniuno avrà le sue idee ma io la penso così, nonstante possa essere una visione della vita un po' pessimistica.

  10. #10
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [03-09-03] UNA NUOVA ERA NELLA VENDITA DEI VIDEOGIOCHI?

    Duspa ha scritto gio, 22 luglio 2004 alle 09:45


    La tecnologia sembra ormai esserci (esistono diverse società che hanno messo a punto un sistema “affidabile e sicuro” che consente la non diffusione del file scaricato e la banda necessaria è sempre più diffusa)
    a parte il fatto che sicuramente troverebbero il modo per bypassare anche questa protezione...rimane il problema di una formattazione o di un cambio di periferica (come giustamente faceva notare qualcuno).
    quanto ai prezzi, accetterei minimo una diminuzione del 40% data l'assenza di packaging e di supporti.
    è un buon mercato, potenzialmente sfruttabile, ma è come camminare sui tizzoni ardenti. il minimo sbaglio e ti ritrovi con vendite zero o con un aumento esagerato della pirateria..

  11. #11
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di Joker
    Data Registrazione
    28-11-01
    Messaggi
    15,106

    Predefinito Re: [03-09-03] UNA NUOVA ERA NELLA VENDITA DEI VIDEOGIOCHI?

    Maaahh per me non attichera mai perche se devo scaricare na cosa la scarico a costo zero su canali che "tutti conosciamo" visto che devo scaricare. Poi se devo scaricare un dvd come i giochi che stanno uscendo o cmq 4 o 6 cd diciamo che uno con una connessione normale di una adsl 640 ci si mette almeno almeno una giornata intera senza essere sicuro che ci siano errori di dati mancanti o crc o altro che mi tocchi a rifare il download. Poi dovrei almeno essere incentivato che il gioco costi minimo la meta se non meno ancora di quello che trovo sullo scaffale dove se ce qualcosa che non va me lo cambiano dove ho un effettivo valore fisico e dove se quando ho finito dii giocarlo lo voglio rivendere lo posso fare.

    PS:Complimentoni alla gentil donzella della foto....


    PPS: Per chilling: sono società che già esistono e hanno già programmato questi tipi di codici "sicuri" e che perloppiù lavorano con banche e vendite oniline dove si necessità di transizioni sicure e protette, dove si da carta di credito e dati anche molto personali.


  12. #12
    Il Puppies L'avatar di Duspa
    Data Registrazione
    12-09-01
    Messaggi
    614

    Predefinito Re: [03-09-03] UNA NUOVA ERA NELLA VENDITA DEI VIDEOGIOCHI?

    Beh, per quanto concerne la masterizzazione di backup o la formattazione, pur non sapendo l'esatto funzionamento, i titolari danno garanzia di mantenimento del gioco.

    Per RossoAlice invece c'é solo da dire che hanno toppato la politica commerciale con una differenza con il prezzo del negozio davvero ridicola.

  13. #13
    Lo Zio L'avatar di axel351
    Data Registrazione
    21-02-04
    Località
    Valenza
    Messaggi
    2,994

    Predefinito Re: [03-09-03] UNA NUOVA ERA NELLA VENDITA DEI VIDEOGIOCHI?

    Non sarebbe una brutta idea per i giochi in budget, venduti a 5 o 10€, ma per il resto non vedo niente di positivo in un sistema simile.

    E poi esistono ricevute? Se la SIAE decide di venirti a trovare quei bollini del cavolo dove li vai a prendere?

  14. #14
    Lo Zio
    Data Registrazione
    19-09-01
    Località
    Maranello, per un po\'
    Messaggi
    2,893

    Predefinito Re: [03-09-03] UNA NUOVA ERA NELLA VENDITA DEI VIDEOGIOCHI?

    maxpay ha scritto gio, 22 luglio 2004 alle 11:47

    quanto ai prezzi, accetterei minimo una diminuzione del 40% data l'assenza di packaging e di supporti.
    non penso che questi elementi incidano così tanto sul prezzo finale...
    Il vantaggio credo sia tutto nel fatto di "tagliar" fuori alcuni anelli del canale distributivo: e i risparmi forse si ottengono, ma non so quanto possa essere pacifica la reazione di distributori e negozianti...

  15. #15
    Lo Zio L'avatar di darknight74
    Data Registrazione
    18-10-01
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,855

    Predefinito Re: [03-09-03] UNA NUOVA ERA NELLA VENDITA DEI VIDEOGIOCHI?

    maxconte ha scritto gio, 22 luglio 2004 alle 11:32
    A mio giudizio il problema maggiore potrebbe essere quello della protezione... nell'editroiale compare questa frase: "... criptato in modo da poter essere utilizzato solo sulla macchina che ha effettuato l’operazione".
    Ritengo sia una cosa buona fornire un tipo di chiave che mi permetta comunque di masterizzare una copia del gioco, in modo tale da poterlo installare dove e quando voglio (ovviamente solo per me). Un tipo di protezione che invece vincola il gioco ad essere usato solo sulla macchina da cui viene scaricato è assolutamente improponibile.. se mi salta l'HD o cambio computer o devo formattare tutto... che faccio? Mi devo ricomprare tutti i giochi?

    Questo è un punto cruciale, a mio giudizio.

    Straquoto...
    se Digital Delivery significa che ogni volta che voglio *reinstallarmi* il gioco devo collegarmi online per ricevere una nuova attivazione (con relativo pagamento) o fare salti mortali per riottenere l'attivazione vecchia (su rossoalice funziona così... perccato che non sia scritto chiaramente da nessuna parte ed il tutto venga fuori durante l'attivazione del prodotto!!!), allora preferisco avere il supporto fisico che posso installare come mi pare quando mi pare...
    Il DD fa risparmiare soldi ai distributori/produttori perchè non rilasciano copie fisiche (cd/dvd/manuali cartacei)? Bene, allora il prezzo deve essere molto + basso, ma devono anche essere garantite le possibilità che già si hanno con un prodotto in scatola...
    Per inciso, se inizassero ad usare la politica delle attivazioni online anche sui vg, probabilmente non li comprerei +.. (d'altronde non mi pare che MS e altri che hanno usato l'attivazione si siano trovati con schiere di fan!).

  16. #16
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [03-09-03] UNA NUOVA ERA NELLA VENDITA DEI VIDEOGIOCHI?

    Catoblepa ha scritto gio, 22 luglio 2004 alle 12:18
    maxpay ha scritto gio, 22 luglio 2004 alle 11:47

    quanto ai prezzi, accetterei minimo una diminuzione del 40% data l'assenza di packaging e di supporti.
    non penso che questi elementi incidano così tanto sul prezzo finale...
    Il vantaggio credo sia tutto nel fatto di "tagliar" fuori alcuni anelli del canale distributivo: e i risparmi forse si ottengono, ma non so quanto possa essere pacifica la reazione di distributori e negozianti...
    beh l'eliminazione delle copie "fisiche" è cmq un bel costo in meno, non soltanto per il costo del supporto in sè ma anche per il costo della società che si occupa della masterizzazione.
    il packaging ha dei costi, contenuti quanto vuoi ma sempre costi.
    la carta costa (almeno stando ai disperati appelli che si possono leggere su qualsiasi fumetto della bonelli..) e cmq sono sempre costi in meno.
    44 euro per un gioco che posso comprare a poco di più con packaging e via dicendo? te lo compro a 23..non una lira di più...

  17. #17
    Lo Zio
    Data Registrazione
    19-09-01
    Località
    Maranello, per un po\'
    Messaggi
    2,893

    Predefinito Re: [03-09-03] UNA NUOVA ERA NELLA VENDITA DEI VIDEOGIOCHI?

    maxpay ha scritto gio, 22 luglio 2004 alle 12:33
    Catoblepa ha scritto gio, 22 luglio 2004 alle 12:18
    maxpay ha scritto gio, 22 luglio 2004 alle 11:47

    quanto ai prezzi, accetterei minimo una diminuzione del 40% data l'assenza di packaging e di supporti.
    non penso che questi elementi incidano così tanto sul prezzo finale...
    Il vantaggio credo sia tutto nel fatto di "tagliar" fuori alcuni anelli del canale distributivo: e i risparmi forse si ottengono, ma non so quanto possa essere pacifica la reazione di distributori e negozianti...
    beh l'eliminazione delle copie "fisiche" è cmq un bel costo in meno, non soltanto per il costo del supporto in sè ma anche per il costo della società che si occupa della masterizzazione.
    il packaging ha dei costi, contenuti quanto vuoi ma sempre costi.
    la carta costa (almeno stando ai disperati appelli che si possono leggere su qualsiasi fumetto della bonelli..) e cmq sono sempre costi in meno.
    44 euro per un gioco che posso comprare a poco di più con packaging e via dicendo? te lo compro a 23..non una lira di più...
    per carità, non dico che non costano, dico che per me non incidono per il 40%.
    Un conto quindi è arrivare ad un risparmio per motivi "tangibili" di ottimizzazione interna dei costi, un conto è arrivarci perchè accorci la catena.

    Ma qui magari è il Duspa a doverci delucidare, di certo ne sa più di me

  18. #18
    Suprema Borga Imperiale
    Data Registrazione
    01-11-01
    Messaggi
    15,892

    Predefinito Re: [03-09-03] UNA NUOVA ERA NELLA VENDITA DEI VIDEOGIOCHI?

    non credo che PAGHEREI per qualcosa che devo scaricare e mettere su un cd vergine (che a quel punto per l'autorita' italiana sarebbe indistinguibile da quello che ho scaricato via filesharing). Senza considerare il fattore "materiale e visivo" dell'oggetto, quando compro un gioco sono anche contento di averlo li bello con i suoi cd stampati e "immortali" il suo manuale, la confezione bella colorata (vice city e' un ottimo esempio di confezione che fa venir voglia di essere comprata per me, tra l'altro a un buon prezzo) non so, pagare per scaricare un gioco mi sembra brutto perche il risultato che otterrei e' quello di un gioco preso da filesharing, ma in piu' dovrei pagare.. mah.. continuo a preferire il sano vecchio negozio dove vado guardo tocco e compro

  19. #19
    Il Nonno L'avatar di Zerg
    Data Registrazione
    15-11-02
    Località
    Tradate
    Messaggi
    4,646

    Predefinito Re: [03-09-03] UNA NUOVA ERA NELLA VENDITA DEI VIDEOGIOCHI?

    il DD funzionerebbe solo se non avesse i prezzi di rosso alice, ovvero fosse un po (un bel po...) più abbordabile...

  20. #20

    Predefinito Re: [03-09-03] UNA NUOVA ERA NELLA VENDITA DEI VIDEOGIOCHI?

    ma se perdi il gioco perchè si è formattato si potrebbe fare una cosa tipo riaquisto del gioco con sole 2 euro

  21. #21
    Lo Zio
    Data Registrazione
    13-09-02
    Messaggi
    2,022

    Predefinito Re: [03-09-03] UNA NUOVA ERA NELLA VENDITA DEI VIDEOGIOCHI?

    chk ha scritto gio, 22 luglio 2004 alle 12:46
    non credo che PAGHEREI per qualcosa che devo scaricare e mettere su un cd vergine (che a quel punto per l'autorita' italiana sarebbe indistinguibile da quello che ho scaricato via filesharing).
    Ma questa chi te l'ha detta? Se tu hai la licenza e puoi dimostrare di avere acqusitato quel materiale "l'autorità italiana" non può dirti nulla...
    Purtroppo secondo me ancora si fatica a fare distinzione tra scaricare "legalmente" e scaricare "a sbafo"

    Quote:
    Senza considerare il fattore "materiale e visivo" dell'oggetto, quando compro un gioco sono anche contento di averlo li bello con i suoi cd stampati e "immortali" il suo manuale, la confezione bella colorata
    Il fatto qui è proprio questo: non hai queste belle cose "immortali" ma paghi (o almeno dovresti pagare) molto meno (ovviamente le offerte di RossoAlice fanno ridere... per un gioco appena uscito il massimo dovrebbe essere 20 euro)

    (vice city e' un ottimo esempio di confezione che fa venir voglia di essere comprata per me, tra l'altro a un buon prezzo) non so, pagare per scaricare un gioco mi sembra brutto perche il risultato che otterrei e' quello di un gioco preso da filesharing, ma in piu' dovrei pagare.. mah.. continuo a preferire il sano vecchio negozio dove vado guardo tocco e compro [/quote]

  22. #22
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [03-09-03] UNA NUOVA ERA NELLA VENDITA DEI VIDEOGIOCHI?

    uakiki ha scritto gio, 22 luglio 2004 alle 13:12

    Ma questa chi te l'ha detta? Se tu hai la licenza e puoi dimostrare di avere acqusitato quel materiale "l'autorità italiana" non può dirti nulla...
    Purtroppo secondo me ancora si fatica a fare distinzione tra scaricare "legalmente" e scaricare "a sbafo"
    eh...guarda uno dei problemi più grossi è proprio il dimostrare alle autorità che quel gioco lo hai pagato. non credo che possa bastare una ricevuta stampata da una pagina internet o meglio non credo possa bastare alle autorità.
    meglio ancora: basterebbe se il metodo fosse "standardizzato" anche se non nascondo molte perplessità. un conto è se vedono un bollino argentato (fosse anche falso), un conto è se vedono un pezzo di carta sulla quale c'è un seriale (ovviamente da verificare successivamente).

    un meccanismo di vendita come il digital delivery ha davvero molto ma molte potenzialità. solo che è davvero delicato.
    pensa soltanto al prezzo: se lo scegli male rischi o di avere pochissime vendite o di avere troppe vendite a scapito del "vecchio" negoziante.

  23. #23
    Il Niubbi
    Data Registrazione
    06-03-03
    Messaggi
    236

    Predefinito Re: [03-09-03] UNA NUOVA ERA NELLA VENDITA DEI VIDEOGIOCHI?

    Un paio di anni fa ho, previa prova, acquistato uno shareware (un clone di thrust);il tutto via internet ogni volta che ho reinstallato il giochino mi bastava connettermi tre secondi per consentire all' installer che ero gia registrato (o meglio che avevo pagato LA LICENZA D' USO) ed il gioco era pienamente operativo.

    OT
    Piuttosto per i bollini SIAE quelli li devi avere sempre col CD?
    In caso positivo sono fregato, qui a Pavia i bollini li attaccano al cellophan esterno e una volta che il pacchetto e' aperto cosa vale un bollino Siae attaccato a del cellophan ?

  24. #24
    Lo Zio L'avatar di pikkoz
    Data Registrazione
    13-10-03
    Località
    Alessandria
    Messaggi
    2,870

    Predefinito Re: [03-09-03] UNA NUOVA ERA NELLA VENDITA DEI VIDEOGIOCHI?

    Quote:


    OT
    Piuttosto per i bollini SIAE quelli li devi avere sempre col CD?
    In caso positivo sono fregato, qui a Pavia i bollini li attaccano al cellophan esterno e una volta che il pacchetto e' aperto cosa vale un bollino Siae attaccato a del cellophan ?
    Scusate l'OT
    cmq e' vero : mi sono sempre chiesto perchè alcuni mettono il bollino sul cellophane : non serve a niente ...sulle cose che tengo di più però ho dovuto armarmi di pazienza con taglierina per togliere dal cellophane il bollino e metterlo da qualche parte dentro la scatola o porta cd/dvd

    cmq non è una cosa che succede a Pavia , ma in tutta Italia -.-

  25. #25
    Il Puppies L'avatar di ChillingSP
    Data Registrazione
    17-01-04
    Località
    Le tre "T"
    Messaggi
    410

    Predefinito Re: [03-09-03] UNA NUOVA ERA NELLA VENDITA DEI VIDEOGIOCHI?

    Duspa ha scritto gio, 22 luglio 2004 alle 12:12
    Beh, per quanto concerne la masterizzazione di backup o la formattazione, pur non sapendo l'esatto funzionamento, i titolari danno garanzia di mantenimento del gioco.

    Purtroppo questo è il punto cruciale.

+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato