+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 23 di 23

Discussione: [24/07/2004] Ne resterà uno solo

  1. #1

    Predefinito [24/07/2004] Ne resterà uno solo

    Come sapranno i più attenti, sono un appassionato di Dark Age of Camelot emigrato da qualche mese insieme alla mia gilda sui server americani. Rispetto ai miei inizi “italici”, dove la crescita del personaggio andò di pari passo con la mia in quanto giocatore, questa volta io e miei amici ci siamo trovati di fronte a tre mesi di “lavori forzati” entro i quali abbiamo dovuto portare il personaggio al massimo livello, fargli fare le quest, i Master Level e gli artefatti, il tutto per poi prenderci sonore mazzate sui campi di battaglia in un server dove gli avversari possiedono punti reame che noi potremo raggiungere forse tra un paio di anni.

    Tutto ciò mi ha suggerito due riflessioni: la prima è che i MMORPG, col passare del tempo, si evolvono in tale misura da creare involontariamente una altissima barriera all’ingresso per chi ci si voglia avvicinare tardivamente. La seconda è che è quasi impossibile portare avanti due giochi di ruolo di massa. Eppure nei prossimi mesi verremo invasi da svariati titoli di questo genere, con le software house che paiono non considerare che una persona può anche giocare a Doom 3 e Half-Life 2 insieme, ma difficilmente potrà dividersi tra un DAoC e un World of Warcraft, giusto per fare un esempio. Assisteremo quindi a vistosi “bagni di sangue”? Come si evolverà il modello di mercato di questo genere di videogame? Li semplificheranno per farli convivere tra loro? O, come in Highlander, ne resterà uno solo?

  2. #2
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di El-Mazun
    Data Registrazione
    01-09-03
    Località
    NUMA HQ
    Messaggi
    21,682

    Predefinito Re: [23/07/04] Ne resterà uno solo

    oggi è il 24

    comunque ritengo che alla fine l'evoluzione naturale del mercato farà sopravvivere solamente un paio di titoli per ogni genere di ambientazione (fantasy, sci-fi...), a patto che questi abbiano notevoli differenze tra di loro

  3. #3
    Il Puppies L'avatar di xam
    Data Registrazione
    31-10-01
    Messaggi
    309

    Predefinito Re: [23/07/04] Ne resterà uno solo

    secondo me è il principio stesso dietro al gioco di ruolo massivo online a renderla una categoria profondamente diversa rispetto alle altre.
    soprattutto in questo senso.
    dalla notte dei tempi il sogno del programmatore è quello di creare il "gioco definitivo", quello da cui non ti stacchi, che ti fa dimenticare gli altri.
    i mmorpg [ben riusciti] mi paiono un'ottima incarnazione di questo ideale.
    e se mmorpg vuol dire amicizie, gilde, esperienza e tutto quanto non ha neppure senso giocarne due contemporaneamente, pure se di atmosfera nettamente differente.
    dopotutto quante seconde vite possiamo avere?

  4. #4
    Il Puppies L'avatar di xam
    Data Registrazione
    31-10-01
    Messaggi
    309

    Predefinito Re: [23/07/04] Ne resterà uno solo

    secondo me è il principio stesso dietro al gioco di ruolo massivo online a renderla una categoria profondamente diversa rispetto alle altre.
    soprattutto in questo senso.
    dalla notte dei tempi il sogno del programmatore è quello di creare il "gioco definitivo", quello da cui non ti stacchi, che ti fa dimenticare gli altri.
    i mmorpg [ben riusciti] mi paiono un'ottima incarnazione di questo ideale.
    e se mmorpg vuol dire amicizie, gilde, esperienza e tutto quanto non ha neppure senso giocarne due contemporaneamente, pure se con atmosfera nettamente differente.
    dopotutto quante seconde vite possiamo avere?

  5. #5
    Shogun Assoluto L'avatar di Angels
    Data Registrazione
    17-09-01
    Località
    ROMA
    Messaggi
    71,388

    Predefinito Re: [23/07/04] Ne resterà uno solo

    Io sicuramente ho già scelto WoW.
    Sono d'accordo sul fatto che i mmorpg sono esclusivi non si può giocare a 2 mmorpg insieme.

  6. #6
    D3luX
    ospite

    Predefinito Re: [23/07/04] Ne resterà uno solo

    in effetti con Ultima Online ho avuto un periodo di "seconda vita" davvero intenso... adesso non ho ancora trovato un MMORPG che mi coinvolga come il capolavoro origin, appena lo trovo vi faccio un fischio

  7. #7
    Lo Zio L'avatar di ilgrillo
    Data Registrazione
    30-10-01
    Località
    la bassa bolognese
    Messaggi
    1,709

    Predefinito Re: [23/07/04] Ne resterà uno solo

    Siano invece benedetti i MMORPG proprio per questa loro caratteristica! I titoli non potendo dividersi un mercato per le regole implicite descritte dal Gattone Silvestro, avranno la necessità di essere competitivi e BEN FATTI! Che i MMORPG diano il via finalmente a una ricerca qualitativa sotto TUTTI i punti di vista?

    Lo si spera.

  8. #8

    Predefinito Re: [24/07/04] Ne resterà uno solo

    Non so... il problema è che in questo modo le software house si accorgeranno che non venderà nessuno tranne due o tre. E prima o poi capiranno anche che la costante rincorsa del giocatore deve finire... o meglio, che aggiungendo sempre più nuove cose da fare si mantengono forse i vecchi player ma si scoraggiano i nuovi a entrare. Ho come l'impressione che questo tipo di giochi o resterà di nicchia o dovrà modificarsi non poco...

    Stefano

  9. #9
    Lo Zio L'avatar di Alexander87
    Data Registrazione
    22-10-01
    Località
    Oleggio (NO)
    Messaggi
    1,601

    Predefinito Re: [24/07/04] Ne resterà uno solo

    anke su uo si vede gente che si fa il mazzo x farsi il super-pg in poki giorni!

    nono ragazzi, io me la godo la macrata

  10. #10
    Lo Zio L'avatar di ilgrillo
    Data Registrazione
    30-10-01
    Località
    la bassa bolognese
    Messaggi
    1,709

    Predefinito Re: [24/07/04] Ne resterà uno solo

    Stefano Silvestri ha scritto sab, 24 luglio 2004 alle 14:39
    Non so... il problema è che in questo modo le software house si accorgeranno che non venderà nessuno tranne due o tre. E prima o poi capiranno anche che la costante rincorsa del giocatore deve finire... o meglio, che aggiungendo sempre più nuove cose da fare si mantengono forse i vecchi player ma si scoraggiano i nuovi a entrare. Ho come l'impressione che questo tipo di giochi o resterà di nicchia o dovrà modificarsi non poco...

    Stefano
    Per me la vedi troppo nera.

    Non è detto che un gioco debba per forza "aggiungere" qualcosa. E' possibile che riesca invece a "ottimizzare" con intelligenza e apra il settore a giocatori che non l'avevano mai nemmeno sfiorato.

    Ribadisco invece il concetto di "qualità prossima ventura"...

    Immagine futura:
    Su cinque MMORPG solo uno sfonda, e se sfonda lo fa nella maniera più eclatante: con milioni di giocatori iscritti sui server pubblici e non.
    La concorrenza capisce l'importanza di sfornare un prodotto superiore e valido per poter accaparrarsi quel bacino di utenza. La sfida dunque verterebbe da quel momento sulla ricerca della qualità piuttosto che sul perseguimento dell'hype del seguito a tutti i costi (DAOC II, DAOC III, DAOC IV ... ecc...)

  11. #11
    Banned L'avatar di Devil Master
    Data Registrazione
    07-10-01
    Messaggi
    5,987

    Predefinito Re: [24/07/04] Ne resterà uno solo

    Per me i MMORPG sono T3H SUX0R

  12. #12
    Austin Punisher
    ospite

    Predefinito Re: [24/07/04] Ne resterà uno solo

    il problema di Daoc è proprio il troppo attaccamento che ci vuole.

    SS, io ho giocato a Daoc sin dalla beta italiana, e nonostante l'adorassi (mi ricordo il primo gruppone in un dungeon: quando mi èè arrivato il bestio grosso nel sotterraneo con il mega randellone mi pareva di essere a moria ) l'ho mollato perchè dopo 3 mesi ero ancora al 12 livello.

    Mi dirai "pippone"

    ti dico che piu di due ore al giorno io non riesco a giocare, e il sistema stesso degli mmorpg ti punisce in questo

    in uo per cominciare a divertirsi bisogna i primi giorni macrare come folli, perchè senno come giri ti fanno a granelli se non hai 100 qua e la

    in daoc prima di partecipare agli eventi veramente divertenti devi livellare almeno fino al 25. dici niente te, ma a me non è mai piaciuto il fatto che ti sega un mostriciattolo e perdi esperienza.

    i mmorpg hanno e avranno sempre forti barriere sia per i niubbi, sia per coloro che non hanno voglia di dedicarsi del tutto a loro.

    e qui si viene al discorso tuo: quanti mmorpg si può giocare alla volta? Calcolando anche che si paga, e non poco...

    ne resterà soltanto uno

  13. #13
    Lo Zio L'avatar di TheRealSouther
    Data Registrazione
    27-03-03
    Località
    Utrecht
    Messaggi
    2,974

    Predefinito Re: [24/07/04] Ne resterà uno solo

    i mmorpg come tutte le cose che creano dipendenza sono nocivi. molta gente dedica + tempo per migliorare la propria vita virtuale che quella reale. credo che dedicarsi a 2 mmorpg sia fisicamente impossibile a meno di non rischiare la morte per overdose.

  14. #14
    Banned L'avatar di sarib
    Data Registrazione
    27-06-03
    Messaggi
    2,437

    Predefinito Re: [24/07/04] Ne resterà uno solo

    Purtroppo gli mmorpg richiedono troppo tempo , io ho giocato 2 anni a daoc ita , ho iniziato dall' alpha (ebbene si ero un culattone raccomandanto) ho fatto la beta e 1 e mezzo di release circa.
    Troppo tempo ci vuole per far cresce un pg e quando lasci io non esistevano i master ne altre cose , sicuramente col passare del tempo anche se daoc ita non fosse fallito l'avrei lasciato ugualemnte.Stava diventando troppo macchinoso determinate cose costavano troppo tempo e cmq fu meglio cosi
    Giocare a due mmoprg è impesanbile richiede 24 ore al giorno pure de piu' entrare in un mmorpg tipo daoc dopo ch eil gioco è avviato da parecchi anni , e peggio ancora ti ritrovi mostri in frontiera che hanno 8 10 milioni di rp che ti massacrano solo con lo sguardo.
    Riuscire ad arrivare a quei livelli comporta stare a fare rvr 20 ore al giorno e non te devi mai incavolare se crepi ma devi sempre ritornare e pensare a fare punti per diventare atua volta un mostro .
    Ora francamente preferisco andamri a bere una birra con gli amici che satre 20 ore davantial pc , e quel periodo per fortuna non solo è finito è seppellito!!

  15. #15
    Lo Zio L'avatar di TheRealSouther
    Data Registrazione
    27-03-03
    Località
    Utrecht
    Messaggi
    2,974

    Predefinito Re: [24/07/04] Ne resterà uno solo

    sarib ha scritto sab, 24 luglio 2004 alle 19:19
    Purtroppo gli mmorpg richiedono troppo tempo , io ho giocato 2 anni a daoc ita , ho iniziato dall' alpha (ebbene si ero un culattone raccomandanto) ho fatto la beta e 1 e mezzo di release circa.
    Troppo tempo ci vuole per far cresce un pg e quando lasci io non esistevano i master ne altre cose , sicuramente col passare del tempo anche se daoc ita non fosse fallito l'avrei lasciato ugualemnte.Stava diventando troppo macchinoso determinate cose costavano troppo tempo e cmq fu meglio cosi
    Giocare a due mmoprg è impesanbile richiede 24 ore al giorno pure de piu' entrare in un mmorpg tipo daoc dopo ch eil gioco è avviato da parecchi anni , e peggio ancora ti ritrovi mostri in frontiera che hanno 8 10 milioni di rp che ti massacrano solo con lo sguardo.
    Riuscire ad arrivare a quei livelli comporta stare a fare rvr 20 ore al giorno e non te devi mai incavolare se crepi ma devi sempre ritornare e pensare a fare punti per diventare atua volta un mostro .
    Ora francamente preferisco andamri a bere una birra con gli amici che satre 20 ore davantial pc , e quel periodo per fortuna non solo è finito è seppellito!!
    infatti.
    io giocavo a UO in uno shard italiano.nonostante avessi perso parecchio tempo dietro questo gioco ricordo che avevo un pg di infimo livello.questo perche' preferivo dedicarmi all'aspetto "interpretativo" che allo squallido e ALIENANTE meccanismo dei punti.alla fine invece di fare GDR il tutto si riduceva in una misero e continuo aumento di livello.stufo di questa situazione mollai perche' mi resi conto che di "gioco di ruolo" c'era ben poco.questo pero'nn dipendeva dallo shard bensì dal meccanismo perverso dell'aumento di livello,cancro che uccide tutti i mmorpg in circolazione. per molti questo tipo di "divertimento" diventa un vero e proprio lavoro che si limita in un "click click" continuo ai danni dei poveri mostri di turno.

  16. #16
    Il Nonno L'avatar di Zerg
    Data Registrazione
    15-11-02
    Località
    Tradate
    Messaggi
    4,646

    Predefinito Re: [24/07/04] Ne resterà uno solo

    ho iniziato a giocare swg 7 giorni fa e confermo, il livello è già altissimo a distanza di un anno...

    ah, dimenticavo, ora c'è un'invasione di jedy da far accaponare i capelli a obi wan kenobi, roba da matti!
    Sono tutti jedy...

  17. #17
    L'Onesto L'avatar di Ravager +6
    Data Registrazione
    21-06-02
    Località
    Di fronte al baratro
    Messaggi
    816

    Predefinito Re: [24/07/04] Ne resterà uno solo

    Con l'uscita di WoW, non credo proprio che daoc avrà possibilità di espandersi, semmai avverrà il contrario, proprio per il problema delle barriere all'ingresso. Sicuramente si riduce l'aspettativa di divertimento, se si sa che si rimarrà niubbi a vita rispetto a chi gioca da tanto. Per goderselo almeno un po', credo bisogni partire proprio dall'inizio e vedere come va (cosa che se potrò, farò io stesso con WoW se ci sarà un qualche periodo bonus). Salvo poi mollare
    Per questo credo che rimarranno solo DAoC, Everquest, WoW e Galaxies: per il diritto di nascita o le licenze importanti (WoW non avrà una licenza ma si poggia su un mondo più che decennale), con magari i primi due destinati a svanire lentamente, perché comunque prima o poi si esauriscono le idee o la freschezza attorno a un gioco (come mi pare che accada in DAoC in questo momento)
    Non penso nemmeno, così, che ci sia spazio per la concorrenza, né che si possa sperare in un miglioramento generale dei giochi: a parte la Myhtic che a suo tempo ha fatto il colpaccio, non è un caso che gli altri abbiano dietro dei colossi come Sony, Vivendi e Lucasarts. Le licenze di cui parlavo prima e le risorse che solo questi enormi gruppi possono mettere in campo non sono cose che si improvvisano e se gli mmorpg rimarranno di nicchia, lo saranno ancora di più gli mmorpg delle case minori.

    Per quello che riguarda le mie impressioni da giocatore, mi sono reso conto che anche la passione per un grande e lungo gioco single player come Baldur's Gate 2 mi ha fatto perdere la possibilità di giocare altri titoli validi, e un mmorpg succhia ancora più tempo in questi termini se non si vuole rimanere indietro. Non solo nel ranking totale globale -perché c'è sempre qualcuno più fuso di te che vive per giocare, è inutile sperare- ma anche rispetto a quei tuoi amici che, tenendo un ritmo più serrato, perderai di vista finché non ti guadagnerai l'accesso a quel server o quella area ristretta. Senza dimenticare la ripetitività: WoW promette queste a profusione, ma se salterà fuori anche solo un'area con un respawn più marcato si faranno sotto schiere di alienati impegnati a expare senza soluzione di continuità, e che finiranno con l'avere più vantaggi rispetto a chi magari gioca meno e meglio (anche dal punto di vista interpretativo come diceva Souther)

  18. #18
    Banned
    Data Registrazione
    07-07-03
    Messaggi
    1,217

    Predefinito Re: [24/07/04] Ne resterà uno solo

    Purtroppo gli mmorpg hanno il difetto che prima di iniziare a divertirti devi stare mesi passando ore al giorno a killare stupidi mob a ripetizione. Voi direte che basterebbe eliminare il sistema dei livelli ma non è così semplice in quanto poi anche l'ultimo arrivato potrebbe competere con quelli che giocano da + tempo e inoltre andrebbe nel caso di Daoc a fare RvR senza sapere nulla del gioco. La soluzione ideale sarebbe forse dimezzare o ridurre a quarto i tempi di raggiungimento del livello massimo e far si poi che siano i pr a fare la differenza.

  19. #19
    Il Fantasma L'avatar di Jarman
    Data Registrazione
    19-10-01
    Località
    Milano
    Messaggi
    141

    Predefinito Re: [24/07/04] Ne resterà uno solo

    Stefano Silvestri ha scritto sab, 24 luglio 2004 13:07
    i MMORPG, col passare del tempo, si evolvono in tale misura da creare involontariamente una altissima barriera all’ingresso per chi ci si voglia avvicinare tardivamente.
    Si tratta in effetti di un noto problema di questo genere di giochi. Seguo con interesse (ciò che trapela del)lo sviluppo dei prossimi titoli anche per vedere come si pensa di risolverlo o almeno di arginarlo. Personalmente, la validità delle soluzioni escogitate dai team di sviluppo sarà un parametro chiave per decidere se giocare seriamente a un titolo oppure dimenticarlo per sempre.

    Stefano Silvestri ha scritto sab, 24 luglio 2004 13:07
    Come si evolverà il modello di mercato di questo genere di videogame?
    ilgrillo ha scritto sab, 24 luglio 2004 14:05
    Che i MMORPG diano il via finalmente a una ricerca qualitativa sotto TUTTI i punti di vista?
    TheRealSouther ha scritto sab, 24 luglio 2004 23:28
    mi resi conto che di "gioco di ruolo" c'era ben poco.questo pero'nn dipendeva dallo shard bensì dal meccanismo perverso dell'aumento di livello,cancro che uccide tutti i mmorpg in circolazione.
    Qui, secondo me, toccate il nodo cruciale. Esattamente tre mesi fa, ho inviato una serie di domande a Rick Ellis (Senior Engineering Lead di VALVe) realizzando una mini-intervista della quale cito il seguente estratto:

    4. Some of the major drawbacks of MMORPGs have been described in an article available at http://internetgames.about.com/library/w eekly/aa012003a.htm . Among them, I would underline that they usually don't contain any valid story or overall plot, focusing on quantity more than quality. The main theory behind this is that you create the story as you play, by maintaining and raising your online alter ego throughout the levels of achievement. Many consider that implementing a structured story into an online game is impossible and that MMORPGs were never about plot and never will be. Given Valve's unquestionably excellent work in creating a compelling plot for Half-Life (and Half-Life 2, I'm sure!), what direction would you suggest the dev teams go?

    *** I personally think MMORPGs CAN have a story that drives them. The trick is designing a story that can adjust for many outcomes and allowing the player base to select the "next path" in the story. Some MMORPGs have done this successfully, Asheron's Call to some extent did this with their story arc, but they failed to have multiple possible results and therefore the story seemed false and pre-determined. Providing a multi-path story will require the developer to accept the fact that the story arc will be different on different world servers which complicates how the story proceeds over time.


    Vi consiglio in particolare di leggere l'articolo citato nella domanda, così come la discussione che ne seguì.

  20. #20

    Predefinito Re: [24/07/04] Ne resterà uno solo

    Wow sarà il primo mmorpg ke gicherò,,,a parte una breve esperienza a ragnarock.....cosa mi aspetto?
    premetto ke nn partirò da solo ma cn i miei compagni di clan, poi sinceramente come si possa evolvere la cosa pr nn lo so....nel senso ke sn un tipo ke cerca di giocare sempre un pò di tutto....quindi il tempo sarà sempre meno....volevo iniziare swg ma nessuno dei miei friends era interessato a qs titolo....credo xò ke il game on line sia il futuro anke se vedo un futuro più roseo x i giochi alla ut x intenderci...

  21. #21
    La Nebbia
    Data Registrazione
    29-10-03
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2

    Predefinito Re: [24/07/04] Ne resterà uno solo

    A me pare che stiate drammaticamente tralasciando un giochillo niente male... Tale Final Fantasy XI che tanto ha ignorato il mercato europeo ma che si approssima all'uscita nel prossimo autunno...

    Cmq a parte gli scherzi, secondo me non è tanto l'impossibilità fisica di giocare due MMORPG insieme a minare la sopravvivenza di molti titoli di questo genere, bensì: 1) I costi, discreti, che però accumulati diventano proibitivi e 2) La mentalità del giocatore ^^' vedete, mentre il classico power player potrà pensare "ah ora mi faccio un piggì anche su WoW così posso vantarmi di avere un livellone anche li" il "povero" Giocatore di Ruolo si troverà con il cervellino completamente intasato dall'interpretare diversi piggì allo stesso tempo (mai provato a giocarsi 2 campagne GDR diverse nella stessa giornata? Panico...).

    Secondo me le strade che potranno essere prese sono 2...

    1) L'avvicinamento "qualitativo" dei MMORPG che lascerebbe quindi possibilità di decisione al giocatore di quale giocare a seconda dell'ambientazione, del fatto che magari conosce qualcuno che gioca o boh non so cos'altro... Questa strada porterebbe alla coesistenza di vari MMORPG ognuno con la sua fascia d'utenza dedicata...

    2) oppure l'uscita del "MMORPG DEFINITIVO" che, disintegrando i concorrenti a livello qualitativo, porterebbe tutti i giocatori a creare il fatidico account e a tralasciare gli altri... Ecco, se dovesse andare così allora si dovrebbe dire "Ne resterà soltanto uno!", ora le cose mi sembrano ancora troppo in fase di sviluppo per dire una cosa del genere...

    Ciau!

  22. #22

    Predefinito Re: [24/07/04] Ne resterà uno solo

    secondo me è gia cosi

    Ultima On-line esiste da 7 anni e continua ad aumentare gli iscritti, continuano ad aumentare gli shard in Italia e penso durerà per ancora molto.


    Giocare di ruolo non sinifica cercare di essere il piu forte possibile nel minor tempo possibile, cercare di salire i livelli uno dietro l'altro per evitare che i piu forti ti killano.
    Giocare di ruolo sinifica interpretare (recitare) un personoaggio seguendo le linee date dalle sue caratteristiche e per farlo non bisogna sempre andare a mostri ma passare la maggior parte del tempo a dialogare con altri giocatori a fare la politica all'interno del gioco, aiutare la comunità della citta/regione/alleanza.

    Il miglior gioco che ti permette di fare questo è sicuramente UO, ma poi dipende anche dallo shard cui si gioca. Inoltre UO, almeno che non giochi sullo shard ufficiale in inglese, è gratuito.

    Io gioco al massimo una o due ore al giorno, e non tutti i giorni, ci gioco da 4 mesi sono un nubbio in forza, ma nella mi citta mi rispettano e mi conoscono tutti. c'è qualcono che sta li da 2 anni ed è rimasto ad un livello medio, e lo conoscono tutti, c'è chi arriva all'ultimo livello in un mese, e non lo conosce nessuno, per me l'obiettivo di un gioco del genere è piu la fama ed il rispetto che il numero di personaggi uccisi.

    Se devo giocare ad un MMORPG solo per far crescere il personaggio per vincere in player vs player allora gioco ad UT o altri simili

    Inoltre di UO avendo 7 anni, si conoscono bene tutti suoi componenti (grafica, script ecc) e in base allo shard si creano degli scenari completamente diversi che li fanno diventare praticamente dei giochi distinti. Inoltre funziona con computer e connessioni lente, come ho detto prima non si paga, quindi...

  23. #23
    Il Fantasma L'avatar di idiota
    Data Registrazione
    28-11-02
    Località
    Milano
    Messaggi
    172

    Predefinito Re: [24/07/04] Ne resterà uno solo

    Il problema di fondo dei MMORPG, o meglio i problemi si possono riassumere in:

    - La differenza tra un PG forte ed uno debole sta nelle ore passate a compiere azioni alienanti, manco si fosse in fabbrica. Oltre al fatto che chi ha una vita abbastanza piena (lavoro, amicizie, etc.) non ha il tempo materiale per lavorare al PG, a meno di rinunciare a parte della vita "in real", oppure alle ore di sonno.
    - Non c'è interpretazione, non si gioca di ruolo, a meno che ruolo non significhi:"Guarda quanto sono bello, forte ed aitante, vuoi povere schifezzuole non potete competere".

    D'altra parte comuncio a pensare che VG ed alienazione siano strettamente legaati l'uno all'altra, per migliorare nel gioco bisogna necessariemente annoiarsi facendo sempre le stesse cose (Diablo, Morrowind, etc).

    La soluzione comunque sarebbe mettere un cap alle capacità che ispossono acquisire, e puntare maggiormente sull'abilità videoludica/interpretativa del giocatore.

+ Rispondi alla Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato