+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: [07/05/2003] Generals all'indice: EA risponde

  1. #1
    keiser
    ospite

    Predefinito [07/05/2003] Generals all'indice: EA risponde

    Vi ricordate della vicenda Command & Conquer: Generals in Germania? Il contestato gioco della Electronic Arts è stato messo all'indice (ergo, sparizione del gioco dagli scaffali), qualche tempo fa, per i suoi contenuti, giudicati eccessivi dalla commissione incaricata di esprimere questo genere di valutazioni; le motivazioni date vertevano attorno alla «situazione politica mondiale e la glorificazione della guerra all'interno del gioco». Ebbi allora l'occasione per esprimere il mio disappunto in merito alla decisione, cosa che ribadisco anche in questa sede. Se posso essere d'accordo sulla "censura" (passatemi l'espressione) nei confronti di Carmageddon e Grand Theft Auto, lo sono meno in questo caso: cosa rende Generals diverso da Blitzkrieg o Warcraft III, o da Warrior Kings o Medieval: Total War, nelle motivazioni espresse dalla commissione? Solo il fatto che nel gioco si citano espressamente gli Stati Uniti, la Cina o Baghdad? O c'entra il fatto che la Germania fosse schierata contro gli Stati Uniti nella guerra in Iraq? Alla Electronic Arts sono convinti che quest'ultima sia la vera ragione della censura: nei prossimi giorni, infatti, la sede tedesca della compagnia intraprenderà un'azione legale per cercare di ribaltare la decisione, e vedremo cosa succede.

    PS: Manca esattamente una settimana all'inizio dell'Electronic Entertainment Expo, meglio conosciuto come E3. Senza volervi anticipare troppo (eh eh), sappiate che stiamo preparando qualcosa di davvero speciale per voi...

  2. #2

    Predefinito Re: [07/05/2003] Generals all'indice: EA risponde

    C&C:Generals secondo me è un gioco di pessimo gusto a causa dei suoi contenuti ideologici parecchio discutibili (tecnicamente pare che le fazioni non siano ben bilanciate ma questo è un altro discorso). Anche Carmaggeddon lo era. Detto questo io sono contro il ritiro di questi giochi, ne faccio volentieri a meno, ma bloccarli mi pare ingiusto ed eccessivo, magari una classificazione per adulti non guasterebbe, ma non di più.

    La differenza tra C&C:G e gli altri è che questi sono più finti e quindi "più accettabili eticamente", non riesco a spigare meglio questo concetto in questo momento.

    Personalmente non capisco come ci si possa divertire ripercorrendo storie reali di guerre dove migliaia di persone hanno perso la vita per davvero oppure simulare scontri imminenti.

    Sul fatto che in Germania ci possano anche essere altre motivazioni anti-americane è possibilissimo, anche se sarebbe sbagliato.
    D'altronde anche gli operatori economici americani hanno/avevano spontaneamente penalizzato i mercati azionari francesi e tedeschi, e neanche questo è giusto.
    Sono tutte reazioni che non si sarebbero dovute fare.

  3. #3
    La Nebbia L'avatar di Alzanob
    Data Registrazione
    06-01-02
    Località
    Lugano
    Messaggi
    81

    Predefinito Re: [07/05/2003] Generals all'indice: EA risponde

    Io gli ho avuti quasi tutti i Command & Conquer, ma questo è veramente schifoso. La folla incavolata...i kamikaze...le armi verdi...come se fossero cose talmente eccitanti che necessitano di un videogioco! IL MODO IN CUI TI FANNO VEDERE LE ESPLOSIONI ATOMICHE!
    Gli altri giochi citati nell'editoriale sono completamente diversi, molto più fantasiosi e di qualità.
    Perchè allora non far uscire un bel simulatore di cecchinaggio dal palazzo? Visto che ci sono già i vari Flashpoint e compagnia bella...
    Poi tutti gli altri giochi citati sono storici o fantasy, non cercano di fare opportunismo sulla politica USA. Poi a suo tempo anche altri giochi erano stati censurati in Germania, la loro storia gli ha forse fatto capire certe cose sulla democrazia e il rispetto delle situazioni umane altrui, cosa che manca sicuramente in Generals.
    Guardate The Sims o Sim City: sono giochi, sempre EA, prettamente capitalisti (non che sia un male ma è come sempre USAcentrico) che rappresentano al 99% stile di vita e concezione pubblica USA. Ma questo in conferenza stampa non possono dirlo allora raccontano la storia della glorificazione della guerra (che comunque c'è, basta vedere cosa hanno appeso sulla Lincoln quando Bush è andato a fare il suo pianto), visto che per The Sims è più difficile trovare argomenti.
    Insomma a me certe scelte aziendali fanno veramente rabbrividire. E anche chi crede di difendere la libertà proteggendo prodotti simili, ho un paio di amici arabi che ci sono rimasti proprio nel vedere sto gioco (uno ci gioca anche ma si lamenta sempre, LOL). Tempismo perfetto!

  4. #4
    La Nebbia L'avatar di Alzanob
    Data Registrazione
    06-01-02
    Località
    Lugano
    Messaggi
    81

    Predefinito Re: [07/05/2003] Generals all'indice: EA risponde

    keiser ha scritto mer, 07 maggio 2003 10:30
    Se posso essere d'accordo sulla "censura" (passatemi l'espressione) nei confronti di Carmageddon e Grand Theft Auto, lo sono meno in questo caso: cosa rende Generals diverso da Blitzkrieg o Warcraft III, o da Warrior Kings o Medieval: Total War, nelle motivazioni espresse dalla commissione? Solo il fatto che nel gioco si citano espressamente gli Stati Uniti, la Cina o Baghdad? O c'entra il fatto che la Germania fosse schierata contro gli Stati Uniti nella guerra in Iraq? ...
    In nessuno di questi giochi la gente morta di fame è un'unità combattente, in Generals si. O c'entra il fatto che gli USA minacciano ritorsioni a chiunque si opponga?

  5. #5
    La Nebbia L'avatar di xli
    Data Registrazione
    11-04-02
    Località
    roma
    Messaggi
    73

    Predefinito Re: [07/05/2003] Generals all'indice: EA risponde

    sono contro la censura.

    TUTTAVIA generals l'ho trovato VERAMENTE di pessimo gusto.
    tutto incentrato sulla guerra come 'giusto' modo di procedere, in genere per motivi questionabili.

    non mi sento di andare contro il governo tedesco per la decisione presa. da sempre sono stati contro giochi di un certo tipo (in genere quelli dove c'entravano i nazisti per molto tempo...)
    tuttavia iniziare a tirare in ballo che sia per la loro posizione prima della guerra e' abbastanza fuori luogo quando negli USA hanno boicottato i prodotti francesi e tedeschi per mesi...

    e non posso non pensare che questo gioco possa influenzare le menti dei ragazzi piu' piccoli, piu' sprovveduti o meno attenti... e' molto vicino ad un atto di propaganda...

    ps come vg poi non e' neanche tutto sto granche'... dopo warcraft3 e medieval, questo generals ha veramente poco fascino dalla sua...

+ Rispondi alla Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato