+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 25 di 45

Discussione: [31/05/2003] Avvocati e videogame

  1. #1
    keiser
    ospite

    Predefinito [31/05/2003] Avvocati e videogame

    Gli avvocati sono una categoria piuttosto popolare, soprattutto negli Stati Uniti, dove sono protagonisti di film, serie televisive, libri. Di solito, il ritratto che ne emerge non è dei più lusinghieri: nella maggior parte dei casi si tratta di individui cinici, spietati, arrivisti, disposti a fare qualunque cosa pur di vincere un processo o di finire davanti alle telecamere (le due cose sono così legate tra loro che vien da chiedersi se una non implichi l'altra).
    Quello che vediamo in "The Practice" o leggiamo nei romanzi di John Grisham non è troppo distante dalla realtà A rendercene meglio conto ci aiuta la storia di Jack Thompson, uno dei tanti avvocati "di successo" di Miami, che tra un processo e l'altro ha partecipato a diverse trasmissioni televisive nazionali, come 60 Minutes, Crossfire, Nightline, 20/20, Politically Incorrect e all'Oprah Winfrey Show. La sua specialità? Difendere il mondo (e in particolare i giovani) dai videogiochi violenti, che rovinano le coscienze dei nostri ragazzi. Thompson ha annunciato in una conferenza stampa che assumerà la difesa di Dustin Lynch, sedicenne accusato di aver ucciso, lo scorso novembre, JoLynn Mishne, di diciassette anni: è stato trovato nella camera da letto di lei accanto al cadavere, che aveva il cranio fracassato e numerose coltellate in tutto il corpo. La sua linea di difesa è semplicissima: Dustin, un ragazzo pacato e assolutamente normale, è stato spinto all'omicidio dalla sua ossessione per i giochi violenti: «qualunque cosa sia successa realmente, l'industria dei videogiochi deve prendersi la sua parte di colpa». Entusiasta la reazione della madre alla notizia: «finalmente qualcuno che ci ascolta»! Inutile dire che la causa è così importante e degna di essere combattuta che l'avvocato si è offerto di lavorare gratis, un vero benefattore.
    Al momento Thompson rappresenta anche i genitori di tre ragazze uccise in una sparatoria alla scuola di Paducah (Kentucky), che hanno fatto causa alle più importanti software house (tra cui la id Software), accusate di aver "incoraggiato e addestrato" l'omicida. Buon fine settimana a tutti... E disinstallate Quake III, che farà anche bene alla vista ma rischia di rovinarvi la fedina penale!

  2. #2
    Il Puppies L'avatar di Boomer
    Data Registrazione
    03-03-03
    Località
    Genova
    Messaggi
    500

    Predefinito Re: [31/05/2003] Avvocati e videogame

    Perche' le signore madri delle ragazze uccise non citano anche i produttori di armi usate dal ragazzo omicida? o i genitori dell'omicida che hanno negligentemente lasciato un arma alla portata del figlio?
    Ma poi perche' se la prendono tutti con la id?
    manco fosse l'unica a fare giochi violenti.
    Di solito vengono tirate in ballo storie su omicidi spinti da DOOM!!!!!
    Ma chi gioca ancora a doom???avra' piu' di 8 anni !!!!
    Ci giocavo sul 286!!!


    Questo fino a quando qualche software house come microsoft, ubisoft o simili non decidera' di fare una controcausa per diffamazione del valore di 10 milioni di dollari nei confronti di questi deficenti.
    vedrete che quando la gente comincera' a dover dare 10 milioni di dollari alla ID per aver diffamato la societa' come per incanto queste cause assurde cesseranno di esistere.

  3. #3
    Il Nonno L'avatar di Cerbero
    Data Registrazione
    13-05-02
    Località
    Quell'inferno di Roma
    Messaggi
    5,321

    Predefinito Re: [31/05/2003] Avvocati e videogame

    Boomer ha scritto sab, 31 maggio 2003 14:13
    Perche' le signore madri delle ragazze uccise non citano anche i produttori di armi usate dal ragazzo omicida? o i genitori dell'omicida che hanno negligentemente lasciato un arma alla portata del figlio?
    Ma poi perche' se la prendono tutti con la id?
    manco fosse l'unica a fare giochi violenti.
    Di solito vengono tirate in ballo storie su omicidi spinti da DOOM!!!!!
    Ma chi gioca ancora a doom???avra' piu' di 8 anni !!!!
    Ci giocavo sul 286!!!


    Questo fino a quando qualche software house come microsoft, ubisoft o simili non decidera' di fare una controcausa per diffamazione del valore di 10 milioni di dollari nei confronti di questi deficenti.
    vedrete che quando la gente comincera' a dover dare 10 milioni di dollari alla ID per aver diffamato la societa' come per incanto queste cause assurde cesseranno di esistere.
    non accadrà mai.
    mi rifiuto di esprimere ancora un'opinione su questi assurdi pregiudizi (perchè di ciò si tratta). se fosse vero io dovrei essere un pluri-condannato a morte e neanche l'inferno mi vorrebbe.
    sono inorridito.

  4. #4

    Predefinito Re: [31/05/2003] Avvocati e videogame



    SIamo a livelli ridicoli...qui negli USA succede anche di peggio. Ieri stavo guardando un programma, dove mostravano genitori che hanno comprato telecamere da mettere in camera dei figli. Alcune nascoste, altre no. Ce n`e` una che ha messo sta telecamera, il figlio a 13 anni. lUi credeva che arrivato a 14 la madre l`avrebbe tolta, mnetra invece lei la vuole tenere fino a quando lui nn esce di cas, e magari metterne altre!!!! ma ci rendiamo conto?????

  5. #5
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [31/05/2003] Avvocati e videogame

    Quote:
    «qualunque cosa sia successa realmente, l'industria dei videogiochi deve prendersi la sua parte di colpa»
    mi rendo conto che potrei scatenare un flame però non mi sembra che questa definizione sia completamente errata.
    certo stiamo parlando di un individuo che ha forti pregiudizi nei confronti dei videogames e questo basterebbe per un secco "no comment" a notizie del genere.
    però sono dell'idea che nella società di oggi, gli "stimoli" arrivino un pò dappertutto, ivi compreso il mondo dei videogames (pur non giustificando crociate anti-games sia ben inteso].

    detto questo vorrei anche dire che, al contrario di quanto si potrebbe affermare a prima vista, l'avvocato in questione è più furbo di una volpe. in primis non si fa pagare, perfettamente conscio della notorietà che questa sua crociata potrebbe offrirgli. in secondo luogo sa per certo che se non otterrà l'assoluzione dei suoi clienti, sicuramente avrà forti diminuzioni di pena smobilitando l'opinione pubblica.
    e questo almeno in America corrisponde a realtà.
    chiamatelo scemo...

  6. #6
    Shogun Assoluto L'avatar di Mithrandir
    Data Registrazione
    28-04-03
    Località
    Reginasirarefà
    Messaggi
    26,019

    Predefinito Re: [31/05/2003] Avvocati e videogame

    maxpay ha scritto sab, 31 maggio 2003 18:32
    Quote:
    «qualunque cosa sia successa realmente, l'industria dei videogiochi deve prendersi la sua parte di colpa»
    mi rendo conto che potrei scatenare un flame però non mi sembra che questa definizione sia completamente errata.
    certo stiamo parlando di un individuo che ha forti pregiudizi nei confronti dei videogames e questo basterebbe per un secco "no comment" a notizie del genere.
    però sono dell'idea che nella società di oggi, gli "stimoli" arrivino un pò dappertutto, ivi compreso il mondo dei videogames (pur non giustificando crociate anti-games sia ben inteso].

    detto questo vorrei anche dire che, al contrario di quanto si potrebbe affermare a prima vista, l'avvocato in questione è più furbo di una volpe. in primis non si fa pagare, perfettamente conscio della notorietà che questa sua crociata potrebbe offrirgli. in secondo luogo sa per certo che se non otterrà l'assoluzione dei suoi clienti, sicuramente avrà forti diminuzioni di pena smobilitando l'opinione pubblica.
    e questo almeno in America corrisponde a realtà.
    chiamatelo scemo...

    Quanti killer ci dovrebbero essere su questo forum allora? TGM potrebbe essere considerato un centro reclutamento sicari...non mi pare sia così...(NON è così vero?!?! ). La verità è ke e che si fa influenzare ki è influenzabile, ed è influenzabile chi si fa influenzare...sembra il serpente che si morde la coda, ma...
    Ora chiudo, una moglie gelosa mi ha affidato un lavoro questa notte. Vuole le cose pulite e devo agire in fretta...

  7. #7
    Shogun Assoluto L'avatar di Mithrandir
    Data Registrazione
    28-04-03
    Località
    Reginasirarefà
    Messaggi
    26,019

    Predefinito Re: [31/05/2003] Avvocati e videogame

    Mithrandir81 ha scritto sab, 31 maggio 2003 19:42
    maxpay ha scritto sab, 31 maggio 2003 18:32
    Quote:
    «qualunque cosa sia successa realmente, l'industria dei videogiochi deve prendersi la sua parte di colpa»
    mi rendo conto che potrei scatenare un flame però non mi sembra che questa definizione sia completamente errata.
    certo stiamo parlando di un individuo che ha forti pregiudizi nei confronti dei videogames e questo basterebbe per un secco "no comment" a notizie del genere.
    però sono dell'idea che nella società di oggi, gli "stimoli" arrivino un pò dappertutto, ivi compreso il mondo dei videogames (pur non giustificando crociate anti-games sia ben inteso].

    detto questo vorrei anche dire che, al contrario di quanto si potrebbe affermare a prima vista, l'avvocato in questione è più furbo di una volpe. in primis non si fa pagare, perfettamente conscio della notorietà che questa sua crociata potrebbe offrirgli. in secondo luogo sa per certo che se non otterrà l'assoluzione dei suoi clienti, sicuramente avrà forti diminuzioni di pena smobilitando l'opinione pubblica.
    e questo almeno in America corrisponde a realtà.
    chiamatelo scemo...

    Quanti killer ci dovrebbero essere su questo forum allora? TGM potrebbe essere considerato un centro reclutamento sicari...non mi pare sia così...(NON è così vero?!?! ). La verità è ke e che si fa influenzare ki è influenzabile, ed è influenzabile chi si fa influenzare...sembra il serpente che si morde la coda, ma...
    Ora chiudo, una moglie gelosa mi ha affidato un lavoro questa notte. Vuole le cose pulite e devo agire in fretta...
    Un pelo di cattivo gusto la battuta nel mio post precedente...lasciate perdere quella e considerate solo la parte seria...

  8. #8
    La Nebbia L'avatar di polizzo
    Data Registrazione
    20-04-03
    Località
    Bisignano
    Messaggi
    9

    Predefinito Re: [31/05/2003] Avvocati e videogame

    volevo esprimere la mia opinione ma sono rimasto senza parole.Ma cosa si può dire di fronte a tutto questo bohh!!! Una volta inseguivo il mito americano della libertà ma mi rendo conto di essere fortunato di non essere americano. Di nuvo ripeto rimango di stucco e senza parole difronte alla 'GRANDE AMERICA' che colpisce ancora una volta con una censura anni 40(leggi giurassico)

  9. #9
    Lo Zio L'avatar di ilgrillo
    Data Registrazione
    30-10-01
    Località
    la bassa bolognese
    Messaggi
    1,709

    Predefinito Re: [31/05/2003] Avvocati e videogame

    maxpay ha scritto sab, 31 maggio 2003 18:32
    Quote:
    «qualunque cosa sia successa realmente, l'industria dei videogiochi deve prendersi la sua parte di colpa»
    mi rendo conto che potrei scatenare un flame però non mi sembra che questa definizione sia completamente errata.
    certo stiamo parlando di un individuo che ha forti pregiudizi nei confronti dei videogames e questo basterebbe per un secco "no comment" a notizie del genere.
    però sono dell'idea che nella società di oggi, gli "stimoli" arrivino un pò dappertutto, ivi compreso il mondo dei videogames (pur non giustificando crociate anti-games sia ben inteso].

    detto questo vorrei anche dire che, al contrario di quanto si potrebbe affermare a prima vista, l'avvocato in questione è più furbo di una volpe. in primis non si fa pagare, perfettamente conscio della notorietà che questa sua crociata potrebbe offrirgli. in secondo luogo sa per certo che se non otterrà l'assoluzione dei suoi clienti, sicuramente avrà forti diminuzioni di pena smobilitando l'opinione pubblica.
    e questo almeno in America corrisponde a realtà.
    chiamatelo scemo...
    Voglio appoggiare, come capita ormai di sovente, l'opinione di maxpay. Ne ho già discusso in più forum per diversi motivi e ribadisco che, a parer mio, la normalità è frutto della consuetudine. La gente assorbe comportamenti, modi di pensare, modi di vestire nella più completa incoscienza. Sto ragionando su grandi numeri ovviamente. Capitemi.
    Un bombardamento continuo di violenza (videogiochi, tv, stampa, sport) smembra la personalità di una civiltà nel corso del tempo.
    Con questo non voglio dire che la causa sia giusta. La trovo anzi esageratemente semplicistica nella sua presentazione. Sarebbero altri gli elementi su cui indagare per dare un giudizio di omicidio.
    Ma allora questa causa è una timida ribellione allo strato violento del nostro vivere quotidiano, o un modo spavaldo e irrispettoso di fare soldi?


  10. #10
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [31/05/2003] Avvocati e videogame

    Quote:
    Quanti killer ci dovrebbero essere su questo forum allora?
    credi che l'influenza si veda da questo? secondo me stai confondendo l'influenza con L'EMULAZIONE.
    se parli di emulazione allora si che ti do ragione.
    [mi ricordo anni e anni fa quando circolavano storie del tipo "bambino emula goldrake e si butta dal balcone"]
    ma l'influenza penso sia molto diversa.

  11. #11
    Lo Zio L'avatar di ilgrillo
    Data Registrazione
    30-10-01
    Località
    la bassa bolognese
    Messaggi
    1,709

    Predefinito Re: [31/05/2003] Avvocati e videogame

    maxpay ha scritto sab, 31 maggio 2003 23:06
    Quote:
    Quanti killer ci dovrebbero essere su questo forum allora?
    credi che l'influenza si veda da questo? secondo me stai confondendo l'influenza con L'EMULAZIONE.
    se parli di emulazione allora si che ti do ragione.
    [mi ricordo anni e anni fa quando circolavano storie del tipo "bambino emula goldrake e si butta dal balcone"]
    ma l'influenza penso sia molto diversa.
    Interessante... Spiega per favore "emulazione" e "influenza". Possono o no essere sinonimi?

  12. #12
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [31/05/2003] Avvocati e videogame

    mmmm...no non penso siano sinonimi....diciamo che l'emulazione può essere la conseguenza diretta di un determinato tipo d'influenza.
    nel caso dei videogames l'emulazione è da scartare a priori, però l'influenza può causare - faccio un esempio banale - un aumento di aggressività. aumento progressivo si intende. non è che dall'oggi al domani ci mettiamo a menare il primo che ci capita....magari si manifesterebbe con un essere meno tolleranti nei confronti degli altri...
    ci tengo a sottolineare che sto fortemente ipotizzando poichè non ho titoli per parlar di psicologia [nè tantomeno di psicologia di massa]. era giusto per far capire il meccanismo.

    aggiungo infine che è vero quanto sostiene Mithrandir che "La verità è ke e che si fa influenzare ki è influenzabile" però come possiamo sapere il nostro grado di influenzabilità?

  13. #13

    Predefinito Re: [31/05/2003] Avvocati e videogame

    sinceramente,non ho mai rotto niente giocando a SoF o quake o carmageddon o altri giochilli "violenti".
    in compenso ho distrutto 2 volanti a calci e pugni giocando a GPL e Driver(giusto ieri).
    Quindi?
    devo dedurre che GPL e Driver incitano alla violenza?
    fate voi.

  14. #14
    keiser
    ospite

    Predefinito Re: [31/05/2003] Avvocati e videogame

    giroscopio ha scritto dom, 01 giugno 2003 02:04

    in compenso ho distrutto 2 volanti a calci e pugni giocando a GPL e Driver(giusto ieri).
    Quindi?
    devo dedurre che GPL e Driver incitano alla violenza?
    fate voi.
    quindi potresti farti rimborsare il volante da tgm

  15. #15
    Lo Zio L'avatar di ilgrillo
    Data Registrazione
    30-10-01
    Località
    la bassa bolognese
    Messaggi
    1,709

    Predefinito Re: [31/05/2003] Avvocati e videogame

    giroscopio ha scritto dom, 01 giugno 2003 02:04
    sinceramente,non ho mai rotto niente giocando a SoF o quake o carmageddon o altri giochilli "violenti".
    in compenso ho distrutto 2 volanti a calci e pugni giocando a GPL e Driver(giusto ieri).
    Quindi?
    devo dedurre che GPL e Driver incitano alla violenza?
    fate voi.
    Sono quasi convinto che in ogni attività umana sia insita la violenza. Potremmo incacchiarci anche piantando rose rosse in giardino se ci pungessimo per tre volte con le loro spine. Ma non bisogna confondere l'episodio violento con una massiccia dose di violenza gratuita giornaliera che può essere pericolosa e può generare "assuefazione".

    p.s.: per il rimborso da chiedere a TGM, quasi quasi keiser vi chiedo tutti i soldi spesi in questi anni per l'acquisto di pc sempre più potenti. Avete condizionato la mia personalità. Se fossi americano vi avrei già citato in giudizio ... (che tristezza) ...



  16. #16
    Il Fantasma L'avatar di Xae0n
    Data Registrazione
    22-10-01
    Messaggi
    108

    Predefinito Re: [31/05/2003] Avvocati e videogame

    Credo che a quest'avvocato e a queste madri farebbe bene una bella visione di "Bowling a Columbine"... Più leggo notizie del genere (e mi riferisco anche alla madre che mette le telecamere nella stanza del figlio) più mi rendo conto che Michael Moore ha ragione da vendere quando dice che la società americana sta completamente degenerando a causa della PAURA... Irrazionale, inconsulta paura per qualsiasi cosa non comprendano o gli sia anche solo un minimo ostica da capire (leggi videogiochi, South Park, musica metal, Marilyn Manson... Tutti da incolpare quando il figliolo sbrocca, imbraccia uno degli M16 di papà e si mette a sparacchiare a caso nella scuola...), paura di essere ammazzati o rapinati a qualsiasi angolo di strada... Con i media che non fanno altro che fomentarla continuamente... E un presidente guerrafondaio certo non aiuta!

    Spero solo che gli USA lascino vivere abbastanza Moore perchè completi la sua ricerca sui fatti dell'11 settembre... Sono proprio curioso di vedere cosa ti tirerà fuori

  17. #17
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [31/05/2003] Avvocati e videogame

    Quote:
    Tutti da incolpare quando il figliolo sbrocca, imbraccia uno degli M16 di papà e si mette a sparacchiare a caso nella scuola
    non sarà colpa dei videogiochi ma un fatto del genere merita sicuramente attenzione. ci credo che venga paura....



    Quote:
    quindi potresti farti rimborsare il volante da tgm
    beh io ho un paio di Tac-2 per commodore 64 sfasciati più una serie infinta di quei classici joystick che costavano tipo 7-8mila lire...visto che Zzap non c'è....ehm...

  18. #18
    Lo Zio L'avatar di MarcRemillard
    Data Registrazione
    21-09-01
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    1,961

    Predefinito Re: [31/05/2003] Avvocati e videogame

    Ormai, come tutti, mi sono rotto di ribattere col giusto sdegno alla lettura di episodi ignoranti come questo... ma sono giunto alla conclusione finale che tanto non cambierà mai un tubo, nel senso che ci sarà sempre chi rompe le scatole per i videogiochi (o la prossima cosa nuova e troppo giovanile) e chi si indigna per essere associato ai drogati o ai criminali... sappiamo bene che la patria del proibizionismo è l'America... ma sappiamo molto meglio che il proibizionismo è venuto e passato, senza lasciare poi delle grandi tracce, anzi ora in America puoi bere, dire, fare, pubblicare e giocare quello che ti pare, basta che paghi le dovute tasse per cui non mi preoccupo se ci sono tanti scemi che insultano la nostra intelligenza, so bene che se si spingessero troppo oltre e le denunce divenissero "serie", allora non saremmo noi giocatori a doverci difendere, ma le Software House tirerebbero fuori denti e artigli (e un pacco di soldi) e la vittoria sarebbe già bella e assicurata... fino ad allora "se ne parli pure male, purché se ne parli"

    ciao a tutti!!!

  19. #19
    Lo Zio L'avatar di ilgrillo
    Data Registrazione
    30-10-01
    Località
    la bassa bolognese
    Messaggi
    1,709

    Predefinito Re: [31/05/2003] Avvocati e videogame

    Quote:
    beh io ho un paio di Tac-2 per commodore 64 sfasciati più una serie infinta di quei classici joystick che costavano tipo 7-8mila lire...visto che Zzap non c'è....ehm...
    OT: GRANDE!!! il Tac-2! Io ricordo il mitico Prof9000... indistruttibile!

  20. #20
    BuGz
    ospite

    Predefinito Re: [31/05/2003] Avvocati e videogame

    bè che dire, l'america ragiona contro i videogioci violenti, perchè alla fine avranno ragione le madri che è colpa del videogioco, cosi come la tipa che si è fatta risarcire dalla philip morris per un cancro ai polmoni... come se non si sapesse che fumare fa male; ma sembra più una scusa che altro, perchè mi volete spiegare come mai l'esercito americano distribuisce gratuitamente "america's army", che non si puo definire non violento? A me pare un bel controsenso, come il ns stato che ha il monopolio sulle sigarette ma ti fa le campagne pubblicitarie contro il fumo!

    se uno è bacato in testa qualsiasi stimolo è buono per diventare violento, una persona normale distingue la realtà dalla finzione.

    E cmq rimane il solito discorso: i figli vanno seguiti in tutto, videogiochi, tv ecc..
    Se un figlio viene su violento, è colpa dei genitori che non lo seguono a dovere.


  21. #21
    Banned L'avatar di Jolly Roger
    Data Registrazione
    26-09-02
    Località
    WasteLands (SA)
    Messaggi
    8,592

    Predefinito Re: [31/05/2003] Avvocati e videogame

    ilgrillo ha scritto dom, 01 giugno 2003 17:46
    Quote:
    beh io ho un paio di Tac-2 per commodore 64 sfasciati più una serie infinta di quei classici joystick che costavano tipo 7-8mila lire...visto che Zzap non c'è....ehm...
    OT: GRANDE!!! il Tac-2! Io ricordo il mitico Prof9000... indistruttibile!
    Mitico il Tac-2!

  22. #22
    Shogun Assoluto L'avatar di Mithrandir
    Data Registrazione
    28-04-03
    Località
    Reginasirarefà
    Messaggi
    26,019

    Predefinito Re: [31/05/2003] Avvocati e videogame

    maxpay ha scritto sab, 31 maggio 2003 23:06
    Quote:
    Quanti killer ci dovrebbero essere su questo forum allora?
    credi che l'influenza si veda da questo? secondo me stai confondendo l'influenza con L'EMULAZIONE.
    se parli di emulazione allora si che ti do ragione.
    [mi ricordo anni e anni fa quando circolavano storie del tipo "bambino emula goldrake e si butta dal balcone"]
    ma l'influenza penso sia molto diversa.
    L'emulazione è una conseguenza dell'influenza...se una cosa ti lascia completamente indifferente di certo non porta all'emulazione.
    Se poi provoca delle sensazioni...bisogna vedere quali sono queste emozioni e sensazioni e come vengono incanalate, di sicuro se giochiamo lo facciamo perchè qualcosa in noi provocano: ad ammazzare la gente negli FPS, a conquistare territori in War3 provo piacere, e adoro provocare cataclismi in Sim City...nel contempo schivo le formiche che mi attraversano la strada, la mia affermazione voleva essere solo un'estremizzazione per dire ke l'effetto dei giochi "violenti" si ferma ad un certo punto e subentrano le capacità della persona di fare un distinguo senza il quale saremmo tutti potenziali assassini.
    Putroppo esistono persone che non possiedono questa capacità e i casi son due: o hanno problemi gravi oppure sono stati educati a cxxxo di cane, una persona ke si diverte a Sof2 e poi vuole provare gli effetti di una lupara su una persona reale del tutto normale non è, indipendentemente dalle cause di questa anomalia.
    Il videogame può essere l'episodio scatenante ma non credo basti per imputargli tutte le responsabilità...i problemi si risolvono alla radice e non cercando il capro espiatorio più immediato solo perchè l'opinione pubblica abbia la coscienza pulita. Cos'è? Una nuova caccia alle streghe?
    Al rogo, al rogo...bruciamo tutti i videogiochi, prodotti del demonio!!!? Non scherziamo...quell'avvocato ha solo compreso quanto sia facile per l'essere umano ingannare se stesso, darsi una facile giustificazione e sentirsi a posto. E' stato molto scaltro, questo è da ammettere...però...

  23. #23

    Predefinito Re: [31/05/2003] Avvocati e videogame

    Si tratta dell'ennesimo caso di caccia alle streghe, da parte di scaltri forcaioli. Da una parte avvocati avvoltoi dall'altra parenti che scaricano le loro colpe su qualcos'altro (per non dover riconoscere la loro colpevole negligenza nel vivere accanto a soggetti anormali senza fare qualcosa). E poi ci sono i mass media pronti a sbattere il mostro in prima pagina per fare sensazionalismo e ascolti.

    Ok. Finito il mio totale disgusto per questo ennesimo ingiusto attacco alla nostra categoria mi permetto di fare alcune considerazioni.

    1) Sono in completo disaccordo con chi qui ha parlato di influenze nefande dei giochi violenti sulla psiche delle giovani menti. Una persona sana e matura sa distinguere la realtá dalla finzione. Il vero problema é avere delle legislazioni chiare, che come per i film, limitano l'accesso ai giochi a diverse fasce d'eta in base ai contenuti (perché é vero che ci sono videogiochi non adatti a tutti, soprattutto ai piú piccoli che ancora devono completare lo sviluppo della personalitá), e che poi queste leggi vengano fatte rispettare davvero. Ma la cosa piú importante é l'educazione che viene data ai giovani. Se un giovane non viene seguito con attenzione, non gli si propone veramente un modello di vita basato sull'onestá e sul rispetto della vita che fine fará da adulto? (oppure appena cresciuto a sufficienza per fare danni al prossimo?) Dietro tutte queste tragedie vedo molto di piú l'influenza del mancato apporto parentale che qualsiasi altra causa.

    2) Queste azioni legali sono soltanto degli spauracchi che tentano di impressionare il pubblico di non addetti ai lavori. In questo momento mi vengono in mente molti altri casi giudiziari simili, soprattutto la madre (sempre americana) di un ragazzo che giocava molto ad Everquest e si era suicidato. Lei ha fatto causa alla Sony accusandola di essere la causa di tale suicidio. A parte il fatto che mi domando che razza di madre fosse se non si era preoccupata del fatto che il figlio passasse 10-15 ore tutti i giorni a giocare ad Everquest, la vera domanda é un'altra. Di tutti questi casi giudiziari qualcuno di voi sa se almeno uno si é concluso con la condanna della software house coinvolta? Mi pare proprio di no (ma se dovesse essermi sfuggita la notizia correggetemi pure). Mi sembra che al di lá del sensazionalismo non si vada perché queste cause intentate sono prive di fondamento, come dimostra la mancanza di una qualsiasi condanna.

  24. #24
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [31/05/2003] Avvocati e videogame

    Quote:
    L'emulazione è una conseguenza dell'influenza...se una cosa ti lascia completamente indifferente di certo non porta all'emulazione.
    infatti questa è stata IN PARTE la risposta alla domanda di grillo, qualche post più in su.
    per il resto invece sono di opinione diversa.
    come già detto prima penso che il mondo dei videogame (violenti) facciano parte di tutta quella SERIE di stimoli che in qualche modo possono far prevalere determinate reazioni (non necessariamente emulazione).
    ci tengo a precisare che:
    1-ho parlato di SERIE di stimoli in quanto non si può parlare di videogame come del vitello grasso da sacrificare.
    2-sottolineo "possono far prevalere" perchè avendo noi la fortuna di essere gli uni diversi dagli altri, i "risultati" sono grazie al cielo diversi.
    3-il fatto che i videogame violenti facciano parte di quella serie di stimoli logicamente non da il diritto alla caccia alle streghe poichè spetta a noi autoregolarci nell'uso del mezzo.
    4-sono d'accordissimo sul ruolo determinante della famiglia
    5-non sono completamente d'accordo quando si dice che influenze negative si hanno solo su persone che non sanno distinguere tra finzione e realtà, sia perchè non sempre si tratta di emulazione, sia perchè pur essendo un pò psicologi di noi stessi, non possiamo sapere con esattezza come risponderebbe il nostro cervello a determinati stimoli (ma qui mi sa che non ho reso bene l'idea.....sarà l'ora).

  25. #25
    Shogun Assoluto L'avatar di Mithrandir
    Data Registrazione
    28-04-03
    Località
    Reginasirarefà
    Messaggi
    26,019

    Predefinito Re: [31/05/2003] Avvocati e videogame

    maxpay ha scritto lun, 02 giugno 2003 01:56
    Quote:
    L'emulazione è una conseguenza dell'influenza...se una cosa ti lascia completamente indifferente di certo non porta all'emulazione.
    infatti questa è stata IN PARTE la risposta alla domanda di grillo, qualche post più in su.
    per il resto invece sono di opinione diversa.
    come già detto prima penso che il mondo dei videogame (violenti) facciano parte di tutta quella SERIE di stimoli che in qualche modo possono far prevalere determinate reazioni (non necessariamente emulazione).
    ci tengo a precisare che:
    1-ho parlato di SERIE di stimoli in quanto non si può parlare di videogame come del vitello grasso da sacrificare.
    2-sottolineo "possono far prevalere" perchè avendo noi la fortuna di essere gli uni diversi dagli altri, i "risultati" sono grazie al cielo diversi.
    3-il fatto che i videogame violenti facciano parte di quella serie di stimoli logicamente non da il diritto alla caccia alle streghe poichè spetta a noi autoregolarci nell'uso del mezzo.
    4-sono d'accordissimo sul ruolo determinante della famiglia
    5-non sono completamente d'accordo quando si dice che influenze negative si hanno solo su persone che non sanno distinguere tra finzione e realtà, sia perchè non sempre si tratta di emulazione, sia perchè pur essendo un pò psicologi di noi stessi, non possiamo sapere con esattezza come risponderebbe il nostro cervello a determinati stimoli (ma qui mi sa che non ho reso bene l'idea.....sarà l'ora).
    Infatti ho detto "distinguo" in modo più generico, nn riferendomi troppo in particolare alla distinzione tra realà e finzione, ma alla capacità di valutare e di comprendere le conseguenze di una nostra azione prima di farla e di DECIDERE...ma non impegoliamoci in dibattiti psicologici o medici, è naturale che potrebbe esistere un qualsiasi stimolo o situazione capace di farmi fare cose che normalmente non penserei nemmeno, ma appunto è una situazione anomala...negli FPS si uccide, ma nessuno ti dice "UCCIDI, UCCIDI, UCCIDI" anche nella realtà...e poi vorrei ricordare che nessuno viene a portarci i videogiochi in casa, si acquistano e costano pure cari...e coloro che non hanno una personalità, una capacità di giudizio ben formata: DOVE DIAVOLO LI PRENDONO I SOLDI PER COMPRARSI UN VIDEOGIOCO? E CHI CONTROLLA COSA PRENDONO?...GLI STESSI ADULTI CHE POI VOGLIONO GETTARE I SUDDETTI VIDEOGAMES AL ROGO PERCHE' HANNO TRAVIATO GLI INNOCENTI FANCIULLI?

+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato