+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 25 di 27

Discussione: [03/12/2004] Italiani e tecnologia, rapporto Censis 2004

  1. #1
    keiser
    ospite

    Predefinito [03/12/2004] Italiani e tecnologia, rapporto Censis 2004

    È sempre interessante dare un'occhiata al rapporto annuale del Censis, che si occupa di "raccontare" l'Italia attraverso la ricerca e i sondaggi. Per quanto ci riguarda, ossia internet e tecnologie, i dati sono poco confortanti: ci viene detto che «internet cresce e pervade sempre più di sé tutti gli altri mezzi di comunicazione».
    Tuttavia, «quasi tre italiani su quattro non si connettono mai a internet e quando gli si domanda perché, il 74% risponde che non lo fa perchè non sa usare il computer. Un altro ostacolo alla diffusione di internet è determinato dalle modalità con cui ci si connette: il 72,6% degli italiani adopera le linee telefoniche normali.
    Se si considera quello che poi effettivamente fanno gli italiani con internet, l'impressione è di un certo sottoimpiego del mezzo: il 60,6% scarica la posta, il 34% utilizza motori di ricerca, il 33% si aggiorna sulle ultime notizie; per il resto, almeno per ora, si fa poco altro».
    E i PC? «In crescita rispetto all'anno scorso il lettore Cdrom (sic) (62,6%), la console per videogiochi (31%) a cui si uniscono strumenti più di nicchia come i telefoni palmari (6%).
    Il PC è presente in circa 7 case su 10 guadagnando 16,6 punti rispetto al 2003, usato dal 72% di chi ha meno di 34 anni, con una minor passione per gli strumenti presenti in casa da più tempo (televideo, telefonino o videoregistratore), mentre sono i più appassionati dai nuovi acquisti Dvd (che è passato dal 21.1% del 2003 al 45,5%)».

  2. #2
    Shogun Assoluto L'avatar di Gnappo_gheyz
    Data Registrazione
    27-03-04
    Località
    Seduto sulla riva del fiume
    Messaggi
    28,052

    Predefinito Re: [03/12/2004] Italiani e tecnologia, rapporto Censis 2004

    Quote:
    Se si considera quello che poi effettivamente fanno gli italiani con internet, l'impressione è di un certo sottoimpiego del mezzo: il 60,6% scarica la posta, il 34% utilizza motori di ricerca, il 33% si aggiorna sulle ultime notizie; per il resto, almeno per ora, si fa poco altro
    e ti credo, il resto o e illegale o è un'inculazio....

  3. #3
    Il Nonno L'avatar di Konton
    Data Registrazione
    25-04-02
    Messaggi
    8,020

    Predefinito Re: [03/12/2004] Italiani e tecnologia, rapporto Censis 2004

    Che dire? Che l'italiano medio è più attaccato al telefonino. Ora con la tecnologia umts, e con qualche modello con il palmare all'interno del cellulare stesso ci si tecnologizziamo tutti.

  4. #4
    Il Fantasma
    Data Registrazione
    20-02-04
    Località
    lecce nei marsi
    Messaggi
    131

    Predefinito Re: [03/12/2004] Italiani e tecnologia, rapporto Censis 2004

    Daltronde in europa non abbiamo mai spiccato per innovazione... che ci vuoi fare?

  5. #5
    Lo Zio L'avatar di Menion83
    Data Registrazione
    23-11-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    3,649

    Predefinito Re: [03/12/2004] Italiani e tecnologia, rapporto Censis 2004

    Enomis ha scritto ven, 03 dicembre 2004 alle 12:40
    Daltronde in europa non abbiamo mai spiccato per innovazione... che ci vuoi fare?

  6. #6

    Predefinito Re: [03/12/2004] Italiani e tecnologia, rapporto Censis 2004

    sono quasi contento che non ci sia troppa diffusione di internet xkè finirebbe x diventare spazzatura come la tv del giorno d'oggi...

  7. #7
    Il Nonno L'avatar di unkle
    Data Registrazione
    19-02-02
    Località
    Vermillion Sands
    Messaggi
    7,009

    Predefinito Re: [03/12/2004] Italiani e tecnologia, rapporto Censis 2004

    Sir Patapy[VtS
    ha scritto ven, 03 dicembre 2004 alle 13:42]sono quasi contento che non ci sia troppa diffusione di internet xkè finirebbe x diventare spazzatura come la tv del giorno d'oggi...

    Internet ci campa con la spazzatura...
    Anzi, direi che la maggior parte di internet è spazzatura.
    Internet è lo specchio del mondo, ed il mondo è pieno di spazzatura, purtroppo.

  8. #8
    Il Fantasma L'avatar di SangueDeBairro
    Data Registrazione
    08-09-04
    Località
    Gorizia
    Messaggi
    121

    Predefinito Re: [03/12/2004] Italiani e tecnologia, rapporto Censis 2004

    unkle ha scritto ven, 03 dicembre 2004 alle 13:51
    Sir Patapy[VtS
    ha scritto ven, 03 dicembre 2004 alle 13:42]sono quasi contento che non ci sia troppa diffusione di internet xkè finirebbe x diventare spazzatura come la tv del giorno d'oggi...

    Internet ci campa con la spazzatura...
    Anzi, direi che la maggior parte di internet è spazzatura.
    Internet è lo specchio del mondo, ed il mondo è pieno di spazzatura, purtroppo.
    Condivido in pieno!!


  9. #9
    Lo Zio L'avatar di pikkoz
    Data Registrazione
    13-10-03
    Località
    Alessandria
    Messaggi
    2,870

    Predefinito Re: [03/12/2004] Italiani e tecnologia, rapporto Censis 2004

    L'Ialia vorrebbe essere in fatto di telecomunicazioni all' avanguardia, che sia un diritto di tutti internet.
    Peccato che con leggi Gasparri e Telecom ladrona (certo, basta vedere i prezzi, compertura e qualità e poi ditemi dov'e' questa internet di "tutti")

  10. #10
    Il Nonno L'avatar di vampires
    Data Registrazione
    03-07-03
    Località
    Ad alzare gonnelle delle giapponesine
    Messaggi
    9,961

    Predefinito Re: [03/12/2004] Italiani e tecnologia, rapporto Censis 2004

    Gnappo_gheyz ha scritto ven, 03 dicembre 2004 alle 12:37
    Quote:
    Se si considera quello che poi effettivamente fanno gli italiani con internet, l'impressione è di un certo sottoimpiego del mezzo: il 60,6% scarica la posta, il 34% utilizza motori di ricerca, il 33% si aggiorna sulle ultime notizie; per il resto, almeno per ora, si fa poco altro
    e ti credo, il resto o e illegale o è un'inculazio....
    Come ti quoto...
    Comunque io lo uso per giocare a Lot ^____^

  11. #11
    L'Onesto L'avatar di Fonzie
    Data Registrazione
    14-01-02
    Località
    Ascoli Piceno
    Messaggi
    1,448

    Predefinito Re: [03/12/2004] Italiani e tecnologia, rapporto Censis 2004

    pikkoz ha scritto ven, 03 dicembre 2004 14:57
    L'Ialia vorrebbe essere in fatto di telecomunicazioni all' avanguardia, che sia un diritto di tutti internet.
    Peccato che con leggi Gasparri e Telecom ladrona (certo, basta vedere i prezzi, compertura e qualità e poi ditemi dov'e' questa internet di "tutti")
    Come hai ragione

  12. #12
    Il Puppies L'avatar di Nightshade
    Data Registrazione
    24-01-02
    Località
    Imperia
    Messaggi
    407

    Predefinito Re: [03/12/2004] Italiani e tecnologia, rapporto Censis 2004

    Ma a me, da buon avvocato, viene sempre in mente una domanda.
    CHI DIAVOLO LI FA QUESTI SONDAGGI???
    E su che base? E che campione di popolazione utilizza?
    I sondaggi sono come pistole in mano a bambini.
    Può emergere quello che voglio far emergere e farci ore e ore di discussioni oziose sopra.
    E' vero, siamo adesso nel momento di passaggio del gap generazionale, tra chi SUBIVA i pc e chi li USA.
    Ma dire che, ad oggi, il 60& o giù di lì lo usa solo per la mail mi sembra altamente riduttivo.
    Esempio?
    Uso la mail.Bene.Devo proteggermi dai virus (e uso antivirus, aggiornamenti) Ma, già che ci sono guardo anche allegati oppure uso link per barzellette et similia.
    Insomma,è come dire che una persona "guarda la tv"
    Senza specificare: lo fa mentre cucina, mentre gioca al pc, la lascia accesa per compagnia...etc.
    Vabbè..scusate ma odio i sondaggi (come disse Kerry poco prima di venir...pereppè pereppè..trombato)
    Buon fine settimana

  13. #13
    L'Onesto L'avatar di vittorio.75
    Data Registrazione
    29-01-04
    Località
    Greco Milanese e se si chiama milanese è perché non sta vicino a Treviso
    Messaggi
    1,194

    Predefinito Re: [03/12/2004] Italiani e tecnologia, rapporto Censis 2004

    in telecomunicazioni e tecnologia in genere saremo sempre dietro al resto d'uropa per un semplice motivo
    per l'italiano tipico non c'è mai nulla di nuovo, solo qualcosa di "diverso" da dover imparare ad usare.
    un esempio banale?
    i telefoni pubblici a moneta (pochissimi ormai)
    il resto viene restituito appendendo la cornetta ma quanta gente ancora oggi preme quel pulsante nero che invece serve a chiudere la telefonata per farne un'altra senza reinserire tutte le monete?

    anche i cellulari, tralasciando la reale utilità di tutte le varie funzioni che hanno i telefoni di oggi, quanti sanno usare davvero il loro cellulare?

  14. #14
    Banned L'avatar di BodyKnight
    Data Registrazione
    17-06-02
    Località
    BERGAMO
    Messaggi
    15,314

    Predefinito Re: [03/12/2004] Italiani e tecnologia, rapporto Censis 2004

    L'ambiente che frequento io, tra casa, università e tutto il resto descrive una realtà molto diversa, foderata dalla tecnologia e dalla comunicazione.
    Per intenderci: mia madre a 55 anni ha scoperto che Internet offriva un mare di informazioni sul giardinaggio, sulla storia dell'alto evomedio e su specifiche questioni giuridiche (e che ci posso fare....a lei interessano queste cose), s'è trovata costretta a dover imparare ad usare il computer, per poter accedere e gestire questa mole di informazioni. E' come diceva Nightshade, è impossibile che usando solo un'applicazione non finisse per dover usarne anche altre correlate.
    La Pirelli che mia sta attaccata all'università ha cablato l'intero Mar Mediterraneo con le fibre ottiche.
    Un mare dei miei professori lavora alla ricerca su materiali organici per modulatori che possano sostituire il niobato di litio.
    Sabato scorso ho usato Internet per leggermi una sentenza del TAR di Brescia, non ho fatto a tempo ad avvisare gli interessati del P.Q.M. che anche loro (dirigenti di mezza e passa età) avevano già consultato i dati online.
    I lucidi dei veliardi chiarissimi docenti del mio corso di laurea (gente sulla via del pensionamento) sono scritti al computer.
    E così via.

  15. #15
    Shogun Assoluto L'avatar di manuè
    Data Registrazione
    24-08-03
    Località
    roma
    Messaggi
    79,039

    Predefinito Re: [03/12/2004] Italiani e tecnologia, rapporto Censis 2004

    keiser ha scritto ven, 03 dicembre 2004 alle 12:23
    È sempre interessante dare un'occhiata al rapporto annuale del Censis, che si occupa di "raccontare" l'Italia attraverso la ricerca e i sondaggi. Per quanto ci riguarda, ossia internet e tecnologie, i dati sono poco confortanti: ci viene detto che «internet cresce e pervade sempre più di sé tutti gli altri mezzi di comunicazione».
    Tuttavia, «quasi tre italiani su quattro non si connettono mai a internet e quando gli si domanda perché, il 74% risponde che non lo fa perchè non sa usare il computer. Un altro ostacolo alla diffusione di internet è determinato dalle modalità con cui ci si connette: il 72,6% degli italiani adopera le linee telefoniche normali.
    Se si considera quello che poi effettivamente fanno gli italiani con internet, l'impressione è di un certo sottoimpiego del mezzo: il 60,6% scarica la posta, il 34% utilizza motori di ricerca, il 33% si aggiorna sulle ultime notizie; per il resto, almeno per ora, si fa poco altro».
    E i PC? «In crescita rispetto all'anno scorso il lettore Cdrom (sic) (62,6%), la console per videogiochi (31%) a cui si uniscono strumenti più di nicchia come i telefoni palmari (6%).
    Il PC è presente in circa 7 case su 10 guadagnando 16,6 punti rispetto al 2003, usato dal 72% di chi ha meno di 34 anni, con una minor passione per gli strumenti presenti in casa da più tempo (televideo, telefonino o videoregistratore), mentre sono i più appassionati dai nuovi acquisti Dvd (che è passato dal 21.1% del 2003 al 45,5%)».
    boh? a che categoria potrei appartenere?
    ho 34 anni, ho il pc, ovviamente non lo stesso, dal '96 e lo uso soprattutto per giocare.
    non saprei in che altro modo usarlo (ad esempio: di acquistare on-line non ci penso neanche lontanamente).
    per il resto lo uso per la posta, per leggere news sui videoggiochi o scaricare patch, soluzioni e trucchi sempre per i videoggiochi (la cartella "preferiti" contiene quasi esclusivamente collegamenti con siti di giochi).

  16. #16
    Il Puppies L'avatar di debug71
    Data Registrazione
    21-11-02
    Località
    Gotham City
    Messaggi
    316

    Predefinito Re: [03/12/2004] Italiani e tecnologia, rapporto Censis 2004

    Io vorrei solo citare il mio caso in merito ad Internet...

    Abito a Roma, in una zona perifirica ma neanche poi tanto....stò abbondantemente entro il G.R.A. (e chi abita nella mia città capisce cosa intendo).

    Ho sottoscritto un abbonamento ADSL approfittando delle recenti promozioni.

    Al momento dell'attivazione cominciano i primi problemi...non riesco a connettermi!

    Dopo varie telefonate al servizio assistenza (con vari operatori molto scarsi... devo ammettere) si conviene di far intervenire un tecnico per controllare la linea.

    Viene il tecnico a casa (mezza giornata di lavoro persa) e morale della favola, dopo varie prove a raccordi di zona, cabine e sottocabine, mi comunica che il segnale alla mia presa principale non ha una banda sufficiente e che quindi non si poteva nulla se non disdire il contratto fino a tempo indeterminato (si risolverà mai questa situazione?).

    In pratica...grazie al cavolo che la situazione è sconfortante...se uno non riesce ad avere una connessione decente neanche in una città come Roma, figuriamoci nel resto d'Italia. E al giorno d'oggi, con un 56K al massimo ti puoi vedere la posta e qualche sito "leggero" (scaricare un mega di qualsiasi cosa diventa già impensabile).

    Di che ci lamentiamo ?!? Viviamo in un paese con infrastrutture da terzo mondo


  17. #17
    Lo Zio L'avatar di Wolfrider
    Data Registrazione
    29-07-03
    Località
    Sardinia
    Messaggi
    2,555

    Predefinito Re: [03/12/2004] Italiani e tecnologia, rapporto Censis 2004

    chissà se alla domanda: per cosa usi internet?
    qualcuno ha risposto: pornografia.
    ne sento di tutti i colori, mi basta guardare un attimo nel pc di chiunque che becco un dialer.. e di quelli.. ci siamo capiti, no? e mi dicono: non so come sia entrato! ma dai...
    forse a quella domanda io sarei stato l'unico 0.01% sincero.

    no, dai seriamente:
    dire solo e-mail e motori di ricerca.. come hanno già detto più su, è una fesseria! anche l'ing. avv. cav. lup. mann. lo usa per scaricare l'antivirus, aggiornamenti, ricerche professionali, e gli andamenti in borsa cosa sono? notiziari? e le previsioni del tempo? e le informazioni-recensioni di telefonini, hardware, software? si, internet è piena di mondazza, ma non si può negare che tratti qualsiasi argomento..
    probabilmente che ha costruito il "sondaggio" non sapeva neanche cosa chiedere..

  18. #18
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di DeGeNeRo
    Data Registrazione
    16-09-01
    Località
    Berlin
    Messaggi
    18,263

    Predefinito Re: [03/12/2004] Italiani e tecnologia, rapporto Censis 2004

    terzo mondo siamo, e terzo mondo rimaniamo finchè nessuno spiega agli italiani come funziona l'informatica....

  19. #19
    Il Fantasma
    Data Registrazione
    22-11-04
    Messaggi
    64

    Predefinito Re: [03/12/2004] Italiani e tecnologia, rapporto Censis 2004

    Beh...altri dati che avevo consultato non erano tanto diversi. Questa è davvero la realtà "tecnologica" del nostro paese.
    Un paese arretrato, sopratutto perchè la gente che ci vive, purtroppo ha una mentalità molto antiquata, poco portata all'innovazione. Se poi ci mettete il tasso di anzianità della nostra popolazione, beh, non ci si puo' lamentare.
    Ci lamentiamo dell'adsl troppo cara? ma se ce l'hanno 6 milioni su 60...
    l'offerta dipende sopratutto dalla domanda di bisogni e servizi...

  20. #20
    Il Niubbi L'avatar di nicolax
    Data Registrazione
    01-07-03
    Località
    verona
    Messaggi
    232

    Predefinito Re: [03/12/2004] Italiani e tecnologia, rapporto Censis 2004

    SuP3rSoNiC ha scritto ven, 03 dicembre 2004 alle 20:12
    Beh...altri dati che avevo consultato non erano tanto diversi. Questa è davvero la realtà "tecnologica" del nostro paese.
    Un paese arretrato, sopratutto perchè la gente che ci vive, purtroppo ha una mentalità molto antiquata, poco portata all'innovazione. Se poi ci mettete il tasso di anzianità della nostra popolazione, beh, non ci si puo' lamentare.
    Ci lamentiamo dell'adsl troppo cara? ma se ce l'hanno 6 milioni su 60...
    l'offerta dipende sopratutto dalla domanda di bisogni e servizi...

    SUPER-QUOTO!

    Purtroppo è un Paese vecchio.
    La politica è fatta da vecchi (Urbani+internet vi dice niente?), le aziende sono guidate da vecchi... sia chiaro, non ho niente contro gli anziani... ma sui vecchi (che è diverso) che cercano di ancorarti al loro tempo... beh... su quelli avrei tanto da dire (la saggezza non deve essere confusa con la presunzione).

    Tornando IT, bisogna comunque dire che i risultati sono migliorati rispetto l'anno passato, il PC comincia ad avere una connotazione più famigliare con la nuova generazione... e sempre più persone cominciano a capire la differenza tra CD e DVD (ma come? Ma se sembrano uguali... aspetta che adesso metto "Versus" dei Pearl Jam nel DVD così me li guardo)

  21. #21
    Il Puppies L'avatar di headlong78
    Data Registrazione
    09-09-04
    Località
    Provincia di Brescia
    Messaggi
    765

    Predefinito Re: [03/12/2004] Italiani e tecnologia, rapporto Censis 2004

    debug71 ha scritto ven, 03 dicembre 2004 alle 17:46
    Io vorrei solo citare il mio caso in merito ad Internet...

    Abito a Roma, in una zona perifirica ma neanche poi tanto....stò abbondantemente entro il G.R.A. (e chi abita nella mia città capisce cosa intendo).

    Ho sottoscritto un abbonamento ADSL approfittando delle recenti promozioni.

    Al momento dell'attivazione cominciano i primi problemi...non riesco a connettermi!

    Dopo varie telefonate al servizio assistenza (con vari operatori molto scarsi... devo ammettere) si conviene di far intervenire un tecnico per controllare la linea.

    Viene il tecnico a casa (mezza giornata di lavoro persa) e morale della favola, dopo varie prove a raccordi di zona, cabine e sottocabine, mi comunica che il segnale alla mia presa principale non ha una banda sufficiente e che quindi non si poteva nulla se non disdire il contratto fino a tempo indeterminato (si risolverà mai questa situazione?).

    In pratica...grazie al cavolo che la situazione è sconfortante...se uno non riesce ad avere una connessione decente neanche in una città come Roma, figuriamoci nel resto d'Italia. E al giorno d'oggi, con un 56K al massimo ti puoi vedere la posta e qualche sito "leggero" (scaricare un mega di qualsiasi cosa diventa già impensabile).

    Di che ci lamentiamo ?!? Viviamo in un paese con infrastrutture da terzo mondo

    Io ho avuto un'avventura simile, solo che dopo due mesi sono riusciti a darmi il segnale. Mitttici!!!
    Vogliono vendere l'ADSL, ma probabilmente non hanno i mezzi per supportare la vendita stessa.. Ma non è una novità in Italia..

    Mo vado a dormire perchè oggi ho fatto 10 ore e mezza di lavoro continuato a litigare con una stampante e dei programmi, più iclienti bloccati, più 40 minuti di traffico all'andata e per finire 2 ore di allenamento. Kaput ..



  22. #22
    Shogun Assoluto L'avatar di manuè
    Data Registrazione
    24-08-03
    Località
    roma
    Messaggi
    79,039

    Predefinito Re: [03/12/2004] Italiani e tecnologia, rapporto Censis 2004

    debug71 ha scritto ven, 03 dicembre 2004 alle 17:46
    Io vorrei solo citare il mio caso in merito ad Internet...

    Abito a Roma, in una zona perifirica ma neanche poi tanto....stò abbondantemente entro il G.R.A. (e chi abita nella mia città capisce cosa intendo).

    Ho sottoscritto un abbonamento ADSL approfittando delle recenti promozioni.

    Al momento dell'attivazione cominciano i primi problemi...non riesco a connettermi!

    Dopo varie telefonate al servizio assistenza (con vari operatori molto scarsi... devo ammettere) si conviene di far intervenire un tecnico per controllare la linea.

    Viene il tecnico a casa (mezza giornata di lavoro persa) e morale della favola, dopo varie prove a raccordi di zona, cabine e sottocabine, mi comunica che il segnale alla mia presa principale non ha una banda sufficiente e che quindi non si poteva nulla se non disdire il contratto fino a tempo indeterminato (si risolverà mai questa situazione?).

    In pratica...grazie al cavolo che la situazione è sconfortante...se uno non riesce ad avere una connessione decente neanche in una città come Roma, figuriamoci nel resto d'Italia. E al giorno d'oggi, con un 56K al massimo ti puoi vedere la posta e qualche sito "leggero" (scaricare un mega di qualsiasi cosa diventa già impensabile).

    Di che ci lamentiamo ?!? Viviamo in un paese con infrastrutture da terzo mondo

    anch'io abito a roma ed ho l'ADSL (non telecom) però tutto questo attaccamento ad internet non lo capisco, oltre a quello che ho scritto nel mio post precedente (sopra al tuo) non saprei proprio a cosa mi potrebbe servire il pc.

  23. #23
    Il Fantasma
    Data Registrazione
    22-11-04
    Messaggi
    64

    Predefinito Re: [03/12/2004] Italiani e tecnologia, rapporto Censis 2004

    manuè ha scritto sab, 04 dicembre 2004 alle 09:34
    debug71 ha scritto ven, 03 dicembre 2004 alle 17:46
    Io vorrei solo citare il mio caso in merito ad Internet...

    Abito a Roma, in una zona perifirica ma neanche poi tanto....stò abbondantemente entro il G.R.A. (e chi abita nella mia città capisce cosa intendo).

    Ho sottoscritto un abbonamento ADSL approfittando delle recenti promozioni.

    Al momento dell'attivazione cominciano i primi problemi...non riesco a connettermi!

    Dopo varie telefonate al servizio assistenza (con vari operatori molto scarsi... devo ammettere) si conviene di far intervenire un tecnico per controllare la linea.

    Viene il tecnico a casa (mezza giornata di lavoro persa) e morale della favola, dopo varie prove a raccordi di zona, cabine e sottocabine, mi comunica che il segnale alla mia presa principale non ha una banda sufficiente e che quindi non si poteva nulla se non disdire il contratto fino a tempo indeterminato (si risolverà mai questa situazione?).

    In pratica...grazie al cavolo che la situazione è sconfortante...se uno non riesce ad avere una connessione decente neanche in una città come Roma, figuriamoci nel resto d'Italia. E al giorno d'oggi, con un 56K al massimo ti puoi vedere la posta e qualche sito "leggero" (scaricare un mega di qualsiasi cosa diventa già impensabile).

    Di che ci lamentiamo ?!? Viviamo in un paese con infrastrutture da terzo mondo

    anch'io abito a roma ed ho l'ADSL (non telecom) però tutto questo attaccamento ad internet non lo capisco, oltre a quello che ho scritto nel mio post precedente (sopra al tuo) non saprei proprio a cosa mi potrebbe servire il pc.
    Vedi, l'attaccamento è molto giustificato a parer mio. Ci sono persone che utilizzano internet per i più disparati motivi, semplicemente perchè è la più imponente banca dati esistente, con milioni di informazioni di qualsiasi genere. Internet fa nascere hobbies o li rafforza e dà voce a tutto quello che passa o puo'passare per la testa.
    Noi viviamo in un paese che non regge il confronto con gli altri: gli States sono cablati da anni. Quando noi si pagava le connessioni all'unica centralina di Milano o Roma (non ricordo) loro già avevano delle connessioni abbondantemente superiori.
    E ora noi paghiamo lo scotto di questo ritardo sotto forma di tariffe e linee degli anni '70. Paghiamo il deficit di innovazione, abbiamo grandi spese perchè saliamo sul carro quando già l'hanno sfruttato gli altri.
    Colpa di una classe dirigente che guarda e insegna a guardare al proprio giardino piuttosto che al futuro.

  24. #24

    Predefinito Re: [03/12/2004] Italiani e tecnologia, rapporto Censis 2004

    scusate, oltre alla questione di Internet vorrei soffermarmi su quella dei cellulari.

    Questo è quello che c'è scritto sul sito del Censis:

    Nonostante le funzioni offerte dai cellulari siano aumentate notevolmente, l'impressione è che molti non si rendono neanche conto di quello che potrebbero fare con il proprio apparecchio. Il 69,1% degli italiani lo usa per scambiarsi sms, oltre che per telefonare, ovviamente, mentre tutti gli altri impieghi sono del tutto marginali: solo il 6,4% ci gioca (il 27,5% fra i 14-17enni), solo il 6,2% invia e riceve mms (10% fra i 14-17enni), solo il 2,5% ascolta della musica, ecc.. Perché? Il 61% non sente il bisogno di questi nuovi servizi, il 22% ne teme i costi.

    Io, sinceramente e me ne vanto, concordo col 61% che non sente il bisogno di un telefonino super-accessoriato: perchè devo usare il telefonino per navigare in rete se ho la possibilità di usufruire di un contratto adsl? perchè devo ascoltare la musica sul cellulare se posso usare a mia scelta un walkman, un lettore cd o lettore mp3 portatile? perchè devo fare delle videochiamate con il cell se mi interessa soltanto ascoltare quello che una persona ha da dirmi?

    Poi ho una cosa da chiedere su questo sondaggio: quelli del Censis credono che i telefonini li usano solo quelli che hanno un'età tra i 14 e i 17 anni?

  25. #25
    Il Fantasma
    Data Registrazione
    22-11-04
    Messaggi
    64

    Predefinito Re: [03/12/2004] Italiani e tecnologia, rapporto Censis 2004

    Per quel che riguarda il cellulare sono d'accordo pure io. Sono uno di quelli che lo usa per quello che è nato: fare solo telefonate e messaggi. Non ci gioco, non scarico le suonerie e me ne vanto come te...pero' è questione di gusti...

+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato