+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 25 di 42

Discussione: [02/03/2005 Etica nei videogiochi: sì o no?

  1. #1
    keiser
    ospite

    Predefinito [02/03/2005 Etica nei videogiochi: sì o no?

    Domanda a bruciapelo posta su Gamasutra.com: «i creatori di videogiochi hanno responsabilità morali nel trasmettere dei valori ai giocatori?» Giro la domanda anche a voi, ma non prima di aver riportato alcune delle risposte. La discussione va piuttosto per le lunghe, entrando anche nel merito di "quali valori" eventualmente siano da trasmettere, del resto l'argomento è di quelli che incita la gente a "lasciarsi andare"... Lettura caldamente consigliata. Chi risponde "SI" dice, tra le altre cose:

    «Assolutamente. Il nostro lavoro è insegnare, educare, trasmettere valori etici in ogni momento, con ogni mezzo. L'industria dei videogiochi ha a disposizione il più innovativo degli strumenti (ma non certo il più nuovo, ndCT), l'educazione "stealth" - ossia imparare giocando. Si tratta di un'evoluzione dell'insegnamento che non può essere ignorata o male utilizzata» - Liam McMahon, RedZone SCEA.
    «Non penso sia molto grave se i giochi non trasmettono valori positivi, ma penso che sia un problema se trasmettono valori poveri. Dopo tutto, nessuno incolpa Tetris di non innalzare il nostro standard morale, o Pac-Man per non averci mostrato il senso più alto della vita» - Josh Giesbrecht, Electronic Arts.

    E per il "NO"

    «No. Penso che i creatori di videogiochi abbiano la responsabilità morale di intrattenere il loro pubblico. Non spetta agli sviluppatori fare da genitori al proprio pubblico» - Jim Busike, Killergame.
    «Non più responsabilità di quanta non ne abbiano altri creativi come artisti, musicisti, attori, scrittori. Che sia il pubblico a decidere cosa valga il loro tempo e la loro attenzione» - Tiffany Chu, SCEA

  2. #2
    Il Puppies L'avatar di Boomer
    Data Registrazione
    03-03-03
    Località
    Genova
    Messaggi
    500

    Predefinito Re: [02/03/2005 Etica nei videogiochi: sì o no?

    non posso che quotare questa frase

    Quote:
    «Non più responsabilità di quanta non ne abbiano altri creativi come artisti, musicisti, attori, scrittori. Che sia il pubblico a decidere cosa valga il loro tempo e la loro attenzione»

  3. #3
    Il Puppies L'avatar di xam
    Data Registrazione
    31-10-01
    Messaggi
    309

    Predefinito Re: [02/03/2005 Etica nei videogiochi: sì o no?

    e non hai certo detto poco.
    personalmente sono contento che questa riflessione si sia finalmente avviata ai livelli di produzione del videogioco. finché ne chiacchierano i soli giocatori è una faccenda, che qualcuno con una certa influenza si ponga il problema un'altra.
    stiamo a vedere (magari facendo conoscere la nostra opinione a qualche diretto interessato)

  4. #4
    D3luX
    ospite

    Predefinito Re: [02/03/2005 Etica nei videogiochi: sì o no?

    Boomer ha scritto mer, 02 marzo 2005 alle 10:30
    non posso che quotare questa frase

    Quote:
    «Non più responsabilità di quanta non ne abbiano altri creativi come artisti, musicisti, attori, scrittori. Che sia il pubblico a decidere cosa valga il loro tempo e la loro attenzione»


  5. #5
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [02/03/2005 Etica nei videogiochi: sì o no?

    Boomer ha scritto mer, 02 marzo 2005 alle 10:30
    non posso che quotare questa frase

    Quote:
    «Non più responsabilità di quanta non ne abbiano altri creativi come artisti, musicisti, attori, scrittori. Che sia il pubblico a decidere cosa valga il loro tempo e la loro attenzione»
    tecnicamente potrebbe essere così. nella realtà quotidiana non puoi più fare un discorso del genere, poichè i vg fanno parte degli stimoli della società. di conseguenza non puoi far quel che vuoi.
    devi assumerti le responsabilità di quel che proponi, tenuto anche conto del target...

  6. #6
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di ViKtor
    Data Registrazione
    28-06-03
    Località
    Cuneo
    Messaggi
    20,749

    Predefinito Re: [02/03/2005 Etica nei videogiochi: sì o no?

    L'industria dei videogiochi sta assumento una dimensione sempre maggiore. Come direbbe Peter Parker, da grandi poteri derivano grandi responsabilità. Ora, a parte la citazione forzata, mi sembra evidente che nel 2005 l'etica e la profondità morale siano parametri che uno sviluppatore non può tralasciare; dieci anni fa questo discorso non avrebbe avuto molto senso ma oggi la diffusione di macchine da gioco è enorme e coinvolge tutte le fasce d'età, anche quelle più sensibili. Io non sono assolutamente per qualsiasi forma di censura, ma un minimo di attenzione penso vada fatta.

  7. #7
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [02/03/2005 Etica nei videogiochi: sì o no?

    ViKtor ha scritto mer, 02 marzo 2005 alle 12:36
    L'industria dei videogiochi sta assumento una dimensione sempre maggiore. Come direbbe Peter Parker, da grandi poteri derivano grandi responsabilità. Ora, a parte la citazione forzata, mi sembra evidente che nel 2005 l'etica e la profondità morale siano parametri che uno sviluppatore non può tralasciare; dieci anni fa questo discorso non avrebbe avuto molto senso ma oggi la diffusione di macchine da gioco è enorme e coinvolge tutte le fasce d'età, anche quelle più sensibili. Io non sono assolutamente per qualsiasi forma di censura, ma un minimo di attenzione penso vada fatta.
    lo dice lo zio di peter parker
    cmq hai perfettamente ragione.

  8. #8
    Il Fantasma L'avatar di Polymar
    Data Registrazione
    27-01-05
    Località
    roma
    Messaggi
    77

    Predefinito Re: [02/03/2005 Etica nei videogiochi: sì o no?

    io nei video giochi cerco semplicemente un po di svago dopo una lunga giornata di lavoro poi se qualcuno dopo aver giocato a doom prende un fucile e fa una strage vuol dire che possiede una mente debole e facilmente influenzabile e sinceramente di questi tempi il problema etico se lo devono porre in parecchi e non solo i produttori di giochi

  9. #9
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [02/03/2005 Etica nei videogiochi: sì o no?

    Polymar ha scritto mer, 02 marzo 2005 alle 13:04
    io nei video giochi cerco semplicemente un po di svago dopo una lunga giornata di lavoro poi se qualcuno dopo aver giocato a doom prende un fucile e fa una strage vuol dire che possiede una mente debole e facilmente influenzabile e sinceramente di questi tempi il problema etico se lo devono porre in parecchi e non solo i produttori di giochi
    la tua è una considerazione molto riduttiva.

  10. #10
    Il Nonno L'avatar di TeknoDragooN
    Data Registrazione
    27-07-02
    Località
    The longest yard
    Messaggi
    5,645

    Predefinito Re: [02/03/2005 Etica nei videogiochi: sì o no?

    C'è gia il lato business che la fa da padrone in un ondo che a differenza degli altri ambiti è nato con intenti spiccatamente commerciali. Non ci vuole etica, ci vogliono gusto e originalità. L'etica verrà in un secondo momento. Se ce ne sarà bisogno.

  11. #11
    Shogun Assoluto L'avatar di Mithrandir
    Data Registrazione
    28-04-03
    Località
    Reginasirarefà
    Messaggi
    26,019

    Predefinito Re: [02/03/2005 Etica nei videogiochi: sì o no?

    maxpay ha scritto mer, 02 marzo 2005 alle 13:06
    Polymar ha scritto mer, 02 marzo 2005 alle 13:04
    io nei video giochi cerco semplicemente un po di svago dopo una lunga giornata di lavoro poi se qualcuno dopo aver giocato a doom prende un fucile e fa una strage vuol dire che possiede una mente debole e facilmente influenzabile e sinceramente di questi tempi il problema etico se lo devono porre in parecchi e non solo i produttori di giochi
    la tua è una considerazione molto riduttiva.
    ma nemmeno tanto lontana dalla verità, in una società dove le connessioni vengono pubblicizzate da una topa vestita di soli cavi.
    Per carità, molto piacevole quando si va la mattina in università, però...

    I VG non hanno alcun dovere educativo diretto, piuttosto dovrebbero, in teoria, sarebbe auspicabile, riconoscersi il dovere di mantanere alto il livello qualitativo complessivo di un titolo.

    Tendendo alla qualità complessiva, anche il resto vien da sè, il mediocre, che vorrebbe ad esempio basarsi sul sensazionalismo della trasgressione (e pisciamo sulla vecchietta, che da solo basta per avere un bel gioco), verrebbe silenziosamente e tranquillamente esautorato di tale autorità.

  12. #12
    Il Puppies L'avatar di headlong78
    Data Registrazione
    09-09-04
    Località
    Provincia di Brescia
    Messaggi
    765

    Predefinito Re: [02/03/2005 Etica nei videogiochi: sì o no?

    Estratto dal vocabolario:
    "Etica: Insieme delle norme di condotta pubblica e privata che, secondo la propria natura e volonta', una persona o un gruppo di persone scelgono e seguono nella vita, in un'attivita', e sim."



    Se fossi da solo al mondo di certo direi che dei valori trasmessi da un VG non me ne frega niente, visto che non vengo influenzato più di tanto dal suddetto. Anzi, meglio, le influenze non sono negative nei confronti degli altri (cioè non ho mai sparato a nessuno dopo DOOM3 o HL2). Diciamo però che l'argomento è TROPPO complesso per essere esaurito in poche parole (ma nemmeno con tante comunque) e in questo sono d'accordo con maxpay.
    Ma la domanda che mi pongo è la seguente: siamo sicuri che i videogiochi possano influenzare le persone, oppure sono piuttosto uno specchio di quello che è in questo momento il nostro mondo (cioè influenzati da esso)? Io sinceramente sono più per la seconda ipotesi. In tal caso invece che come elemento di influenza andrebbe considerato come segnale d'allarme. Voi che ne pensate? In base alla risposta si può poi esprimere un'opinione anche riguardo alla moralità nei VG. Aspetto le vostre opinioni al riguardo.


  13. #13
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [02/03/2005 Etica nei videogiochi: sì o no?

    Mithrandir81 ha scritto mer, 02 marzo 2005 alle 14:05

    ma nemmeno tanto lontana dalla verità, in una società dove le connessioni vengono pubblicizzate da una topa vestita di soli cavi.
    Per carità, molto piacevole quando si va la mattina in università, però...

    I VG non hanno alcun dovere educativo diretto, piuttosto dovrebbero, in teoria, sarebbe auspicabile, riconoscersi il dovere di mantanere alto il livello qualitativo complessivo di un titolo.

    Tendendo alla qualità complessiva, anche il resto vien da sè, il mediocre, che vorrebbe ad esempio basarsi sul sensazionalismo della trasgressione (e pisciamo sulla vecchietta, che da solo basta per avere un bel gioco), verrebbe silenziosamente e tranquillamente esautorato di tale autorità.
    secondo me no. la qualità prescinde dagli stimoli che possono essere dati (parlo di qualità tecnica ovviamente).
    piuttosto mi sembra che il problema abbia proporzioni più ampie.
    mi spiego.
    non è che il vg è la molla che fa scattare il represso con tendenze omicide, ma la società. solo che il vg fa parte degli stimoli della società attuale e di conseguenza - così come per altri campi - non può il mondo dei vg tirarsi fuori semplicemente perchè cerca di far divertire.
    non avevano doveri. oggi forse si. qualche responsabilità ce l'hanno anche loro.
    il che non significa censurare of course...

  14. #14

    Predefinito Re: [02/03/2005 Etica nei videogiochi: sì o no?

    "responsabilità morali nel trasmettere dei valori ai giocatori"
    bhe,credo che chiunque "crei" qualcosa, in qualche modo una responsabilità la senta di per sè,e lo trovo giustissimo(e soprattutto completamente naturale). ma che debba essere ritenuto responsabile secondo l'etica di qualcun'altro per quello che x persona ha "fatto con"/vissuto/tragiversato la sua idea è tutta un altra questione.
    e soprattutto,non andare a incolpare chi produce per la totale mancanza di discernimentro di chi acquista....se dovessimo barattare la libertà di parola con la libertà di essere completamente idioti in quello che si sceglie,sarebbe assai triste...come diceva il vecchio bender:"non avete mai provato a semplicemente spegnere la televisione,sedervi con i vostri figli,e picchiarli?"


    e che si dice quello che si dica,crescere un figlio e non accorgersi di nulla finchè,giocando a gta decide di stirare quante piu persone vede sul marciapiede........fossi il designer mi spiacerebbe per come è stato visto il mio prodotto,ma riterrei responsabile il genitore,o addirittura gli assistenti sociali che non gliel'hanno tolti.

  15. #15
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [02/03/2005 Etica nei videogiochi: sì o no?

    headlong78 ha scritto mer, 02 marzo 2005 alle 14:19

    Ma la domanda che mi pongo è la seguente: siamo sicuri che i videogiochi possano influenzare le persone, oppure sono piuttosto uno specchio di quello che è in questo momento il nostro mondo (cioè influenzati da esso)?
    è un ottimo spunto di riflessioni questo.
    penso che siano vere entrambe le cose e la dimostrazione sono le percentuali di vendita di certi generi rispetto ad altri.
    tuttavia è anche vero che il vg è uno stimolo. attenzione però....non è che i vg influenzano. usando una metafora, il vg è uno dei mille aghi che punzecchiano l'uomo all'interno della società.
    il fatto che ce ne siano altri di aghi, però, non ti permette di ragionare in termini qualunquistici e dire "vabè tanto non sono l'unico". non so se mi spiego

  16. #16
    Shogun Assoluto L'avatar di Mithrandir
    Data Registrazione
    28-04-03
    Località
    Reginasirarefà
    Messaggi
    26,019

    Predefinito Re: [02/03/2005 Etica nei videogiochi: sì o no?

    maxpay ha scritto mer, 02 marzo 2005 alle 14:25
    non avevano doveri. oggi forse si. qualche responsabilità ce l'hanno anche loro.
    il che non significa censurare of course...
    Va bene, così come l'hanno i film, l'hanno i libri, l'ha qualsiasi cosa...però il controllo va fatto a valle, appunto perchè, sarebbe censura.

  17. #17
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [02/03/2005 Etica nei videogiochi: sì o no?

    Mithrandir81 ha scritto mer, 02 marzo 2005 alle 14:29
    maxpay ha scritto mer, 02 marzo 2005 alle 14:25
    non avevano doveri. oggi forse si. qualche responsabilità ce l'hanno anche loro.
    il che non significa censurare of course...
    Va bene, così come l'hanno i film, l'hanno i libri, l'ha qualsiasi cosa...però il controllo va fatto a valle, appunto perchè, sarebbe censura.
    ancor meglio sarebbe una responsabilizzazione di chi sceglie di programmare un gioco, ma si sa...è utopia.
    son d'accordissimo sul controllo a valle. ma anche qui è utopia

  18. #18
    Il Fantasma
    Data Registrazione
    10-03-03
    Località
    Correggio
    Messaggi
    95

    Predefinito Re: [02/03/2005 Etica nei videogiochi: sì o no?

    headlong78 ha scritto mer, 02 marzo 2005 alle 14:19
    Estratto dal vocabolario:
    "Etica: Insieme delle norme di condotta pubblica e privata che, secondo la propria natura e volonta', una persona o un gruppo di persone scelgono e seguono nella vita, in un'attivita', e sim."



    Se fossi da solo al mondo di certo direi che dei valori trasmessi da un VG non me ne frega niente, visto che non vengo influenzato più di tanto dal suddetto. Anzi, meglio, le influenze non sono negative nei confronti degli altri (cioè non ho mai sparato a nessuno dopo DOOM3 o HL2). Diciamo però che l'argomento è TROPPO complesso per essere esaurito in poche parole (ma nemmeno con tante comunque) e in questo sono d'accordo con maxpay.
    Ma la domanda che mi pongo è la seguente: siamo sicuri che i videogiochi possano influenzare le persone, oppure sono piuttosto uno specchio di quello che è in questo momento il nostro mondo (cioè influenzati da esso)? Io sinceramente sono più per la seconda ipotesi. In tal caso invece che come elemento di influenza andrebbe considerato come segnale d'allarme. Voi che ne pensate? In base alla risposta si può poi esprimere un'opinione anche riguardo alla moralità nei VG. Aspetto le vostre opinioni al riguardo.

    Direi che hai centrato il problema, anzi io dico che valgono entrambe le ipotesi: siamo sicuri che i videogiochi possano influenzare le persone, oppure sono piuttosto uno specchio di quello che è in questo momento il nostro mondo (cioè influenzati da esso)? Mi spiego: i contenuti forti possono sì influenzare e condurre all'emulazione "menti deboli" (non mi riferisco solo a fasce d'età, ma anche a personalità labili dal punto di vista psicologico), ma allo stesso tempo sono lo specchio della nostra società, in quanto frutto della mente umana. Il concetto che deve essere chiaro è che il settore deve darsi regole certe e chiare, allora ben vengano i bollini relativi all'età, ma non solo, io mi spingerei più in là, facendo espliciti riferimenti al contenuto forte del videogioco e sconsigliandone la fruizione (gradino più alto della visione) alle persone facilmente impressionabili (come per certi film che passano in TV). Che ne pensate

  19. #19
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [02/03/2005 Etica nei videogiochi: sì o no?

    andros ha scritto mer, 02 marzo 2005 alle 14:39
    ma non solo, io mi spingerei più in là, facendo espliciti riferimenti al contenuto forte del videogioco e sconsigliandone la fruizione (gradino più alto della visione) alle persone facilmente impressionabili (come per certi film che passano in TV). Che ne pensate
    innanzitutto non puoi sapere quali persone sono più facilmente impressionabili. in secondo luogo qualcosa di simile avviene già quando vai a comprare un gioco. solo che i negozianti se ne infischiano altamente......
    cmq il concetto di base è quello. niente censura e regolamentazione nella distribuzione. solo che non funziona nemmeno questo perchè tanto i giochi si scaricano...
    per questo si chiede maggior sensibilizzazione delle software house...

  20. #20

    Predefinito Re: [02/03/2005 Etica nei videogiochi: sì o no?

    Quote:

    ancor meglio sarebbe una responsabilizzazione di chi sceglie di programmare un gioco, ma si sa...è utopia.
    son d'accordissimo sul controllo a valle. ma anche qui è utopia
    permettimi di non essere per nulla daccordo
    se il programmatore si dovesse mettere a pensare a tutte le ripercussioni che avrebbe la sua opera in tutte le chiavi di lettura che potrebbe avere chi ci giocherà, dovrebbe essere un essere divino
    la quantità di robaccia che una mente può tirare fuori da qualcosa è probabilmente infinita:e ognuno dovrebbe curarsi della sua parte di responsabilità. questi casi sono numericamente ridotti,sono proprio casi limite,casi che probabilmente nessuno vorrebbe prendere nemmeno in considerazione per rispetto all'inteligenza umana. personalmente non li ritengo responsabili per non aver pensato che il loro prodotto,fatto ovviamente senza la minima intenzione di creare (mettiamo caso)un giovane assassino,finisse in mani di casi clinici totalmente assurdi. ognuno nel suo piccolo dovrebbe curarsi la sua fetta di responsabilità,e non nel momento in cui si verifica un errore scaricare tutto sulla prima persona che passa, per sentirsi completamente innocenti.

  21. #21
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [02/03/2005 Etica nei videogiochi: sì o no?

    cpt_barbarossa ha scritto mer, 02 marzo 2005 alle 14:48
    e non nel momento in cui si verifica un errore scaricare tutto sulla prima persona che passa, per sentirsi completamente innocenti.
    lo sto dicendo da 3 quarti d'ora
    parlavo di società e di stimoli.


    Quote:
    se il programmatore si dovesse mettere a pensare a tutte le ripercussioni che avrebbe la sua opera in tutte le chiavi di lettura che potrebbe avere chi ci giocherà, dovrebbe essere un essere divino
    la chiave di lettura non c'entra un fico secco. stimoli. sono stimoli, non chiavi di lettura. il cervello assorbe tutto ciò che gli gira attorno ed elabora. a volte anche male.

  22. #22

    Predefinito Re: [02/03/2005 Etica nei videogiochi: sì o no?

    Quote:
    la chiave di lettura non c'entra un fico secco. stimoli. sono stimoli, non chiavi di lettura. il cervello assorbe tutto ciò che gli gira attorno ed elabora. a volte anche male.
    stimolo = incitamento o impulso ad una attività fisiologica

    personalmente non credo che giocare a gta sia uno stimolo a tirare sotto gente.
    devi rielaborare la cosa in un modo piuttosto malato per vederci questo,e per chiavi di lettura intendo esattamente quel modo di averlo letto che lo porta a quel malatissimo punto.

  23. #23
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [02/03/2005 Etica nei videogiochi: sì o no?

    cpt_barbarossa ha scritto mer, 02 marzo 2005 alle 14:59
    Quote:
    la chiave di lettura non c'entra un fico secco. stimoli. sono stimoli, non chiavi di lettura. il cervello assorbe tutto ciò che gli gira attorno ed elabora. a volte anche male.
    stimolo = incitamento o impulso ad una attività fisiologica

    personalmente non credo che giocare a gta sia uno stimolo a tirare sotto gente.
    devi rielaborare la cosa in un modo piuttosto malato per vederci questo,e per chiavi di lettura intendo esattamente quel modo di averlo letto che lo porta a quel malatissimo punto.
    lo stimolo non è sempre qualcosa che percepisci nitidamente.
    inoltre le conseguenze non sono sempre legate a quel che vedi, come se fosse la regola del contrappasso. film e giochi violenti possono ispirarmi alla violenza ma non significa che se mi chiama il call center della tim, rispondo "tim...[stringo cornetta] sono io che vengo a prenderti".
    potrei però diventare un tipo violento.

  24. #24

    Predefinito Re: [02/03/2005 Etica nei videogiochi: sì o no?

    ma:se quel film lo guardasse maria teresa o tyson,credo che quell impulso sia letto in maniera molto diversa. e dubito proprio che l'unico risultato possibili alla visione di quel film sia diventare piu violenti.
    non diamo alle cose piu peso di quello che hanno: è soprattutto una questione di rielaborazione e di come vedo le cose,anche piccole e senza accorgermene.

  25. #25
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [02/03/2005 Etica nei videogiochi: sì o no?

    cpt_barbarossa ha scritto mer, 02 marzo 2005 alle 15:12
    ma:se quel film lo guardasse maria teresa o tyson,credo che quell impulso sia letto in maniera molto diversa. e dubito proprio che l'unico risultato possibili alla visione di quel film sia diventare piu violenti.
    non diamo alle cose piu peso di quello che hanno: è soprattutto una questione di rielaborazione e di come vedo le cose,anche piccole e senza accorgermene.
    tu parli di interpretare in modo cosciente. è qui l'errore. perchè credi che la gente oggi sia depressa e stressata? perchè vede un film in cui c'è gente depressa e stressata?
    un film violento di per se non costituisce pericolo. una serie di stimoli si. certo dipende dalla persona, mi sembra logico.
    eppure siamo molto più plasmabili di quanto si possa pensare e dire semplicemente "si ma io non vado ad investir le vecchiette", per l'appunto è riduttivo.

+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato