+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 17 di 17

Discussione: [18/09/2003] Auto-update e software invasivi

  1. #1
    keiser
    ospite

    Predefinito [18/09/2003] Auto-update e software invasivi

    Piuttosto interessante l'articolo pubblicato qualche giorno fa sull'Inquirer, nel quale si parla dell'aggiornamento che Microsoft sta compiendo in questi giorni alle Xbox collegate alla rete tramite il servizio Live. Una procedura di auto-update aggiornerebbe automaticamente, e senza chiedere il permesso all'utente, il software della console, correggendo tra le altre cose il famigerato "dashboard bug", quello che sfrutta un errore nella procedura di caricamento dei salvataggi per fare cose come - ad esempio - caricare Linux.
    Ho già riportato, in passato, le mie riserve circa la necessità/volontà di voler far girare a tutti i costi un sistema operativo diverso sulla console di Microsoft, esprimendo un pensiero che molti di voi non condividono, ossia che si tratti di una "forzatura" rispetto alla natura della macchina.
    Sono però completamente d'accordo con chi reputa poco corretta questa procedura di auto-aggiornamento della console, che funziona senza il consenso esplicito dell'utente, e non solo perchè poi Linux non funziona più. E purtroppo,devo aggiungere, il problema non riguarda solamente Xbox, ma la tendenza che hanno ultimamente i programmatori di volersi fare gli affari altrui. Il demo di Mercedes World Racing (cito il primo caso che mi viene in mente solo perchè l'ho installato l'altro ieri, ma ce ne sono molti altri) tenta, per qualche misteriosa ragione, di accedere alla rete. Perchè, visto che il dimostrativo è solo single player? Per far sapere alla software house quanta gente lo sta giocando,e quante volte? E chi mi dice che non viene passato, che so, il mio indirizzo email (che da qualche parte nel registro c'è di sicuro) o semplicemente il mio nome e cognome? Un po' di trasparenza in più non guasterebbe... Come dite? È troppo tardi?

  2. #2
    La Borga L'avatar di Kyo Kusanagi
    Data Registrazione
    21-02-02
    Località
    Firenze Lampredotto City
    Messaggi
    14,806

    Predefinito Re: [18/09/2003] Auto-update e software invasivi

    Combinazione ho aperto un 3d in area Console

    (iscritto a ZeusNews? )

  3. #3

    Predefinito Re: [18/09/2003] Auto-update e software invasivi

    vabbè è tempo che se ne parla, perchè stupirsi? Perchè M$ fa il SUO mestiere, cioè metterci le mani nel computer? Magari quello di XBox è un caso limite perchè nn ce il consenso, ma poi quanto è importante? Immagino che se non aggiorni poi, non giochi più neanche. Mi vengono in mente i 500+- replay buttati nel cesso da quando gioco a WC3 perchè Blizzard nn è capace a fare un programmino di conversione oppure la simpatica nuova iniziativa di Valve con il suo Steam: dopo aver "aggiornato" CS, il pratico nuovo servizio mi ha informato che la mia copia di HL mi avrebbe consentito ben 1 MESE di gioco gratuito... e dopo???
    Inoltre, se c'è tanto spamm (troppo) in giro è solo grazie a queste "chiarissime" procedure...
    e io cambio un indirizzo di posta ogni due mesi.... ((

    Ciao,

    Marco "enlarge your pen*s" Torrenera

  4. #4
    Il Puppies L'avatar di Boomer
    Data Registrazione
    03-03-03
    Località
    Genova
    Messaggi
    500

    Predefinito Re: [18/09/2003] Auto-update e software invasivi

    Da quando ho la connessione a banda larga, devo ammettere di essere diventato un paranoico di prima categoria in merito agli accessi non consentiti al PC (in barba alla tanto decantata sicurezza dell'ip privato).
    Confesso che divento quanto mai sospettoso quando un programma tenta di accedere in rete senza il mio permesso (in questo un po' aiuta Zone alarm (sebbene ritengo la sua efficacia altamente discutibile) che avvisa di ogni tentativo di accesso alla rete chiedendo il permesso di aprire il firewall) soprattutto quando non ne esiste alcun motivo.
    In merito alla questione microsoft, occorrerebbe consultare il contratto di licenza di xbox live.
    Una cosa è certa, microsoft può detenere licenza su software in vendita (per intenderci sarebbe legale se aggiornasse xbox live o winxp senza chiedere niente) e quindi fare quello che vuole, ma al momento dell'acquisto dell'hardware (nella fattispecie xbox) l'utente non sosttoscrive nessuna clausola di licenza o simili.
    in altre parole nessuno ha il diritto di far modifiche e aggiornamenti "hardware" (bios, e altre amenità simili) senza il permesso dell'utente, così come l'azienda che vi ha venduto l'automobile non può mandare un tecnico a vostra insaputa per fare delle modifiche alla centralina (a proposito claudio , la centralina della tua auto ha più dato problemi?)


  5. #5
    keiser
    ospite

    Predefinito Re: [18/09/2003] Auto-update e software invasivi

    Boomer ha scritto gio, 18 settembre 2003 alle 10:50
    (a proposito claudio , la centralina della tua auto ha più dato problemi?)

    eh eh... apparentemente no, salvo che il contachilometri parziale si è resettato da solo a 2000 km... devo appurare se è una scelta dei programmatori del chip oppure se è l'ennesimo baco... sigh...

  6. #6

    Predefinito Re: [18/09/2003] Auto-update e software invasivi

    Il problema secondo me è che è fin troppo facile fare soldi agendo da "infomediary", cioè offrendo servizi gratuiti in cambio di informazioni sull'utente.

    Ogni volta che vi iscrivete ad un forum (compreso questo ), ogni volta che per scaricare un demo vi chiedono di compilare un questionario, ecc, la vostra trash mail aumenterà in maniera esponenziale... Vi siete mai chiesti il perchè? A causa di questi "infomediary" (crasi tra informazione e intermediari). Nessuno vi da tutto in cambio di nulla. Neanche il forum fichissimo dove chiacchierate di hardware (penso che questo di TGM sia in realtà diverso, visto che è legato ad una testata ed è, per così dire, di complemento. O almeno spero! )

    Ormai la tendenza è questa: mi iscrivo a una mailing list, mi spiano. Mi iscrivo a un forum, mi spiano. Mi compro un Xbox, mi spiano, o almeno posso pensare che lo facciano. Mi compro WinXP, mi spiano e in più mi viene da formattarlo ogni trenta secondi E' chiaro che non voglio fare allarmismi o che altro, però io che uso molto internet ho una traccia ben visibile che rimane e rimarrà moooolto a lungo nella rete, che dice cosa cerco, che interessi ho, se faccio o meno acquisti in internet, ecc. E chiunque, pagando, può servirsene per i propri sistemi informativi di marketing (SIM). Echelon, anyone?

  7. #7
    Il Nonno L'avatar di TeknoDragooN
    Data Registrazione
    27-07-02
    Località
    The longest yard
    Messaggi
    5,645

    Predefinito Re: [18/09/2003] Auto-update e software invasivi

    interessante...adesso pure i videogiochi diventano un covo di spyware??ma vogliamo aggiungere la gia troppo discussa scelta di valve di spingere quell'aborto di steam x i suoi prossimi aggiornamenti??

    penso ke ci saranno anke altri 2 software ke andranno aggiornati di conseguenza nei prossimi mesi...Ad Aware e ZoneAlarm...

  8. #8
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [18/09/2003] Auto-update e software invasivi

    quoto quanto detto finora.
    purtroppo i dati in rete, che lo si voglia o meno, girano in un modo spaventoso. nonostante innumerevoli casi di spyware vengano denunciati periodicamente, c'è sempre chi tenta cmq di passare inosservato (come dire o la va o la spacca).
    mi viene in mente poi quella (consistente ormai) fascia di utenti, con tanto di connessione a banda larga, che in fatto di spyware e di porcate varie non ne sanno praticamente nulla (pensiamo a chi ha da poco comprato un pc e ai "newbie" in generale). praticamente carne da macello

  9. #9

    Predefinito Re: [18/09/2003] Auto-update e software invasivi

    Secondo me nessun soggetto e in nessun caso deve utilizzare la connessione di un utente per aggiornare alcunchè a sua insaputa. L'unica cosa corretta da fare è chiedere l'autorizzazione tramite una finestra appostita, poi sta all'utente decidere. Anche perchè è lui che paga la connessione e quindi oltre alla questione etica c'è anche quella economica.
    Per quanto riguarda lo spyware cosa possiamo dire se non che è da condannare in qualunque caso, senza distinzioni, anche se reperisse informazioni innocue (come potrebbe essere il numero di persone che installa un demo o simili)?
    Non resta che fare una cosa sola: munirsi di firewall e bloccare tutti i tentativi di accesso che vengono fatti senza motivi spiegabili da azioni dell'utente, a me diverse volte è capitato.

  10. #10
    Il Puppies L'avatar di Mech
    Data Registrazione
    19-06-03
    Località
    Sesto
    Messaggi
    503

    Predefinito Re: [18/09/2003] Auto-update e software invasivi

    Mi piacerebbe risolvere un problema con un semplice firewall.
    Io personalmente mi trovo bene con il Mcafee, ma è una scelta personale.
    Però,arriviamo al dunque, chi mi dice che il firewall in questione mandi, a mia insaputa, informazioni all'azienda o ad altre con cui ha stipulato accordi?E quasti dati, cosa riguardano?

    A furia di pensarci si diventa paranoici.


    Ciao

  11. #11
    L'Onesto L'avatar di Giangol
    Data Registrazione
    26-03-02
    Località
    Porto Vallum
    Messaggi
    1,352

    Predefinito Re: [18/09/2003] Auto-update e software invasivi

    Vorrei segnalare un articolo letto in rete relativo all'argomento che mi trova pienamente d'accordo con il suo stesore
    http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=sta mpa&cod=2374&numero=901

    Comunque l'accesso e la modifica di dati di un computer non autorizzati sono illegali e punibili con il carcere. L'art. 615 ter del nostro Codice Penale (Accesso abusivo a un sistema informatico o telematico) recita infatti(e non a teatro): "Chiunque abusivamente si introduce in un sistema informatico o telematico protetto da misure di sicurezza ovvero vi si mantiene contro la volontà espressa o tacita di chi ha il diritto di escluderlo, è punito con la reclusione fino a tre anni". A quando Bill Gates in carcere?

  12. #12
    Shogun Assoluto L'avatar di Mithrandir
    Data Registrazione
    28-04-03
    Località
    Reginasirarefà
    Messaggi
    26,019

    Predefinito Re: [18/09/2003] Auto-update e software invasivi

    Torrenera ha scritto gio, 18 settembre 2003 alle 10:21
    vabbè è tempo che se ne parla, perchè stupirsi? Perchè M$ fa il SUO mestiere, cioè metterci le mani nel computer?
    Da quando il suo mestiere è mettere le mani nel nostro computer?...il suo mestiere sarebbe di fare un software che ci fornisca un servizio richiesto...e non qualcosa di non desiderato e anche nascosto...
    Piuttosto sarebbe corretto dire: fa i suoi interessi, o non si fa i fatti suoi...

  13. #13

    Predefinito Re: [18/09/2003] Auto-update e software invasivi

    Giangol ha scritto gio, 18 settembre 2003 alle 12:42
    Vorrei segnalare un articolo letto in rete relativo all'argomento che mi trova pienamente d'accordo con il suo stesore
    http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=sta mpa&cod=2374&numero=901
    L'ho letto adesso. Concordo in pieno con quanto scritto nell'articolo da te segnalato.

  14. #14

    Predefinito Re: [18/09/2003] Auto-update e software invasivi

    Ragazzi, mettiamoci tutti dietro un router, che fa pure da firewall "hardware".
    In questo modo non c'è neanche il rischo ipotizzato da Mech, ovvero che il programma di firewall faccia spyware egli stesso!!
    Noi siamo i nostri dati, dobbiamo proteggerli!!

    :>Nime

  15. #15
    Lo Zio L'avatar di SoftheW
    Data Registrazione
    03-01-02
    Località
    Livorno
    Messaggi
    1,939

    Predefinito Re: [18/09/2003] Auto-update e software invasivi

    C'è da dire che anche i primi SilverDVD tentavano misteriosamente di connettersi ad internet, e qualche problema simile l'hanno dato anche i successivi, in alcuni casi.
    Noi abbiamo fiducia, ma qualche lettore occasionale l'avrà presa come qualcosa di simile al demo citato.
    Non potrebbe trattarsi anche in questo caso di un errore????

  16. #16
    Shogun Assoluto L'avatar di martinodeo
    Data Registrazione
    04-02-02
    Località
    Opossum's Mind <MI>
    Messaggi
    61,140

    Predefinito Re: [18/09/2003] Auto-update e software invasivi

    e io che già non sopporto l'auto update di win xp che ti fa perdere quei 10/15 secondi che non puoi permetterti di perdere quando ti colleghi alla rete

  17. #17

    Predefinito Re: [18/09/2003] Auto-update e software invasivi

    Scusate, ma il fatto che un software, sia pure una demo, cerchi di collegarsi "per sbaglio" mi sembra un'emerita stupidaggine.

    Posso invece confermare che ci sono programmatori che passano più tempo a elaborare protezioni per il loro codice che a scrivere il codice stesso, insomma a livelli di paranoia... e poi vogliono pure essere ben pagati per il loro sudato lavoro, quando al 60%+ hanno "perso" tempo a infarcire il codice di roba inutile!!

    Ci sarà pure la pirateria, ma NULLA giustifica l'atto di una connessione non autorizzata, nè in entrata nè in uscita da un sistema informatico.

    :>Nime

+ Rispondi alla Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato