+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 25 di 38

Discussione: [31/05/2005] Videogiochi e catechismo

  1. #1
    keiser
    ospite

    Predefinito [31/05/2005] Videogiochi e catechismo

    Quello della funzione educativa/moralizzatrice dei videogiochi è un argomento piuttosto spinoso, e che difficilmente troverà uno sbocco: la gente continuerà ad essere divisa tra i no e i sì, e nel mezzo qualcuno che cerca di mediare. Come il reverendo Ralph Bagley, appassionato videogiocatore dai tempi di Pac-Man, che ha fondato la Christian Game Developers Foundation, che si prefigge il non facile obiettivo di promuovere VG che riescano ad essere divertenti e al tempo stesso portatori di messaggi e valori legati al cristianesimo.
    E farli uscire dalla minucola nicchia in cui stanno adesso.
    Dice Bagley: «tornando dalla messa mi creava qualche conflitto giocare a DooM e Quake». Il che, per un uomo di chiesa, è plausibile. Il punto di partenza di Bagley è molto più aperto di tanti altri: «vietare i videogiochi ai bambini non è la risposta al problema». Pienamente d'accordo.
    Quello che mi convince meno è l'esistenza stessa di un problema, ossia che tocchi ai videogiochi fare catechismo. Partendo dal presupposto (peraltro non scontato) che ai bimbi e ai ragazzetti di dieci anni non fa tanto bene giocare a GTA o DooM 3, mi risulta difficile pensare ad un titolo che riesca ad essere coinvolgente e adrenalinico come quelli appena citati senza violare una mezza dozzina di comandamenti.
    Magari sbaglio, ma alla fine si rischia di scimmiottare i "cugini cattivi" proponendo gameplay del tutto simili ma "limitati" dal canone etico, con risultati non proprio entusiasmanti.

  2. #2
    Lo Zio L'avatar di TigroPigro
    Data Registrazione
    10-09-03
    Località
    Speravo tanto che i Maya avessero ragione
    Messaggi
    1,524

    Predefinito Re: [31/05/2005] Videogiochi e catechismo

    teniamo le cose separate per favore..........

  3. #3
    Lo Zio L'avatar di MarcRemillard
    Data Registrazione
    21-09-01
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    1,961

    Predefinito Re: [31/05/2005] Videogiochi e catechismo

    Un videogioco, in linea di massima, non deve insegnare deve divertire.
    Quando videogioco, videogioco, non cerco una morale o che altro.

    Come dici tu,

    Quote:
    Quello che mi convince meno è l'esistenza stessa di un problema, ossia che tocchi ai videogiochi fare catechismo.
    mi stupisco che debba essere visto sempre come un problema...

  4. #4
    Il Puppies L'avatar di Cchris73
    Data Registrazione
    29-02-04
    Località
    Villongo (BG)
    Messaggi
    574

    Predefinito Re: [31/05/2005] Videogiochi e catechismo

    Pur condividendo il concetto che vietare ai bambini l'uso dei videogiochi, temo che questo corra il rischio di rientrare nel novero dei divieti che spesso portano quale risultato finale l’effetto contrario.
    Ovviamente tale divieto dovrà sempre essere rapportato alle diverse fasce di età dei giovani utilizzatori, e come sempre l’arduo compito spetta alla famiglia.
    Quella del rev. R. Bagley mi sa più di trovata economica a cui si cerca di dare un’immagine pulita e fruibile da un pubblico che normalmente verrebbe escluso dall’uso di titoli definiti “per un pubblico adulto”.
    Riferendoci poi ai dubbi etico/morali del rev. sul giocare a Quake et simila al ritorno dalla funzione religiosa si corre il rischio che i titoli da lui proposti vengano interpretati come una sorta di palestra all’uso di fps puri e quindi violenti.
    Se pur in chiave diversa infatti si ripropone comunque il tema ormai solito della lotta contro il male per la salvezza dell’umanità.
    Vedo quindi con difficoltà il realizzare di titoli che possano portare i valori del cristianesimo in ambito videoludico.
    Avrei preferito però che li rev. avesse utilizzato il proprio sito, quale pulpito di notevole risonanza per sensibilizzare le famiglie, coadiuvando il compito di cui sopra, a far si che i propri figli si avvicinino al mondo dell’enterteinement informatico senza il preconcetto che faccia male e sia diseducativo.

    Chris73

  5. #5
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [31/05/2005] Videogiochi e catechismo

    tralasciando la "genuina" provocazione del reverendo e del suo progetto, il problema è molto più "ampio" e proprio per questa sua ampiezza, arriva a toccare anche i vg.
    non c'è da scandalizzarsi troppo quindi. si fanno referendum per stabilire se un embrione è una persona o meno. allo stesso modo ci si domanda se un vg debba smorzare certi toni ed allontanarsi da quella formula "pulp" che ne ha decretato il successo.
    il problema c'è quindi ed è normale che ci sia (o almeno è normale porsi domande simili). è la soluzione che manca.

  6. #6
    Il Nonno L'avatar di TeknoDragooN
    Data Registrazione
    27-07-02
    Località
    The longest yard
    Messaggi
    5,645

    Predefinito Re: [31/05/2005] Videogiochi e catechismo

    non capisco dove sia il problema per un credente nel giocare a doom.

    Teoricamente quelli su cui spara sono demoni. Al massimo il conflitto potrebbe affacciarsi su un SoF.

    Al di la di questo particolare, trovo inutile un'idea simile: come già suggerito, lo scopo dei VG è quanto di piu lontano dall'ambito educativo; è una simulazione, e come tale sposta il confine della moralità molto piu in la della real life(un simulatore di bordelli è ancora accettato ad esempio, mentre un simulatore di pedofilia chiaramente no).

    E poi esistono tanti bei giochi, in particolare platform, adattissimi ad un pubblico di 9-10 anni. Come al solito sta al genitore guidare il (video)gioco del figlio.

  7. #7
    Shogun Assoluto L'avatar di hansolo
    Data Registrazione
    17-11-03
    Località
    Cosenza
    Messaggi
    25,076

    Predefinito Re: [31/05/2005] Videogiochi e catechismo

    keiser ha scritto mar, 31 maggio 2005 alle 12:49
    Partendo dal presupposto (peraltro non scontato) che ai bimbi e ai ragazzetti di dieci anni non fa tanto bene giocare a GTA o DooM 3, mi risulta difficile pensare ad un titolo che riesca ad essere coinvolgente e adrenalinico come quelli appena citati senza violare una mezza dozzina di comandamenti.
    Questo è davero assurdo.
    Non credo che giocare ad un videogioco costituisca un peccato.
    Insomma, se gioco a Doom3 o GTA sono un vero assassino. Ma solo nel gioco.
    Caspita io ha rimorsi a schiacciare una zanzara, figurarsi ad asfaltare tutti quelli che hanno la sfortuna di trovarmisi davanti.
    Andiamo, non confondiamo le due cose, per favore!!!

  8. #8
    Il Puppies L'avatar di Cchris73
    Data Registrazione
    29-02-04
    Località
    Villongo (BG)
    Messaggi
    574

    Predefinito Re: [31/05/2005] Videogiochi e catechismo

    maxpay ha scritto mar, 31 maggio 2005 alle 13:31
    tralasciando la "genuina" provocazione del reverendo ....
    Scusa cosa intendi per "genuina" ??

    maxpay ha scritto mar, 31 maggio 2005 alle 13:31
    .... il problema è molto più "ampio" e proprio per questa sua ampiezza, arriva a toccare anche i vg.......
    In che senso il problema è molto più ampio ??

    Chris73

  9. #9
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [31/05/2005] Videogiochi e catechismo


    Quote:
    Scusa cosa intendi per "genuina" ??
    ho virgolettato proprio per intendere una provocazione genuina ma neanche troppo....




    Quote:
    In che senso il problema è molto più ampio ??
    l'ho spiegato
    ad ogni modo dicevo che domandarsi se l'etica debba interessare anche i vg è normale, soprattutto di questi tempi.
    e poi domanda: da cosa nasce questa volontà di veicolare un vg?

  10. #10
    Il Puppies L'avatar di Cchris73
    Data Registrazione
    29-02-04
    Località
    Villongo (BG)
    Messaggi
    574

    Predefinito Re: [31/05/2005] Videogiochi e catechismo

    Grazie per il chiarimento.

    Cmq non sono daccordo sulla normalità del chiedersi oggi, ma anche ieri, se l'etica debba interessare i vg.
    Nessuno ci obbliga a comprare un titolo, e quindi esendo in completa libertà qualora non ci sia etica in un titolo basta non acquistarlo.
    Per quanto riguarda il viecolare i vg ribadisco quanto detto sopra, almeno per l'iniziativa del rev. Bagley. Credo si tratti di una bella iniziativa commerciale.

    Chris73

  11. #11
    Lo Zio L'avatar di ilgrillo
    Data Registrazione
    30-10-01
    Località
    la bassa bolognese
    Messaggi
    1,709

    Predefinito Re: [31/05/2005] Videogiochi e catechismo

    TeknoDragooN ha scritto mar, 31 maggio 2005 alle 13:33


    Al di la di questo particolare, trovo inutile un'idea simile: come già suggerito, lo scopo dei VG è quanto di piu lontano dall'ambito educativo
    Sì, ma spesso il VG diventa un educatore involontario (come Costantino).

    Da parte del Rev. direi che potrebbe aver fatto questo pensiero: "Se un nemico non puoi batterlo, cerca di trasformarlo in alleato."

    Ciao.

  12. #12
    La Borga L'avatar di Beato Angelico
    Data Registrazione
    15-09-01
    Località
    Modena
    Messaggi
    13,847

    Predefinito Re: [31/05/2005] Videogiochi e catechismo

    dirà la banalità del giorno: solo negli USA potevano pensarci

  13. #13
    Il Puppies L'avatar di Cchris73
    Data Registrazione
    29-02-04
    Località
    Villongo (BG)
    Messaggi
    574

    Predefinito Re: [31/05/2005] Videogiochi e catechismo

    ilgrillo ha scritto mar, 31 maggio 2005 alle 14:42

    .........spesso il VG diventa un educatore involontario (come Costantino)......


    BEATA IGNORANZA !!!!


    COSTANTINO

  14. #14
    keiser
    ospite

    Predefinito Re: [31/05/2005] Videogiochi e catechismo

    hansolo ha scritto mar, 31 maggio 2005 alle 13:40
    keiser ha scritto mar, 31 maggio 2005 alle 12:49
    Partendo dal presupposto (peraltro non scontato) che ai bimbi e ai ragazzetti di dieci anni non fa tanto bene giocare a GTA o DooM 3, mi risulta difficile pensare ad un titolo che riesca ad essere coinvolgente e adrenalinico come quelli appena citati senza violare una mezza dozzina di comandamenti.
    Questo è davero assurdo.
    Non credo che giocare ad un videogioco costituisca un peccato.
    Insomma, se gioco a Doom3 o GTA sono un vero assassino. Ma solo nel gioco.
    Caspita io ha rimorsi a schiacciare una zanzara, figurarsi ad asfaltare tutti quelli che hanno la sfortuna di trovarmisi davanti.
    Andiamo, non confondiamo le due cose, per favore!!!
    senza violarli all'interno del gioco, non nella vita reale

  15. #15
    Il Puppies L'avatar di Cchris73
    Data Registrazione
    29-02-04
    Località
    Villongo (BG)
    Messaggi
    574

    Predefinito Re: [31/05/2005] Videogiochi e catechismo

    keiser ha scritto mar, 31 maggio 2005 alle 12:49
    .......il reverendo Ralph Bagley, appassionato videogiocatore dai tempi di Pac-Man, che ha fondato la Christian Game Developers Foundation, che si prefigge il non facile obiettivo di promuovere VG che riescano ad essere divertenti e al tempo stesso portatori di messaggi e valori legati al cristianesimo.......
    Chissà come prossima mossa produce la versione ludica dell'Esorcista !!

    Chris73

  16. #16
    Lo Zio L'avatar di ilgrillo
    Data Registrazione
    30-10-01
    Località
    la bassa bolognese
    Messaggi
    1,709

    Predefinito Re: [31/05/2005] Videogiochi e catechismo

    Chris73 ha scritto mar, 31 maggio 2005 alle 15:01
    ilgrillo ha scritto mar, 31 maggio 2005 alle 14:42

    .........spesso il VG diventa un educatore involontario (come Costantino)......


    BEATA IGNORANZA !!!!


    COSTANTINO
    Non c'è un cannone più grande?

  17. #17
    Il Nonno L'avatar di TeknoDragooN
    Data Registrazione
    27-07-02
    Località
    The longest yard
    Messaggi
    5,645

    Predefinito Re: [31/05/2005] Videogiochi e catechismo

    ilgrillo ha scritto mar, 31 maggio 2005 alle 14:42
    TeknoDragooN ha scritto mar, 31 maggio 2005 alle 13:33


    Al di la di questo particolare, trovo inutile un'idea simile: come già suggerito, lo scopo dei VG è quanto di piu lontano dall'ambito educativo
    Sì, ma spesso il VG diventa un educatore involontario (come Costantino).

    Da parte del Rev. direi che potrebbe aver fatto questo pensiero: "Se un nemico non puoi batterlo, cerca di trasformarlo in alleato."

    Ciao.
    vero, ma io non censuro il VG perchè "potrebbe" essere un educatore involontario. Esistono fasce di utenza dei diversi titoli. Che poi cAnale 5 passi eyes wide shut in prima serata è un discorso diverso.

  18. #18
    Il Puppies L'avatar di Cchris73
    Data Registrazione
    29-02-04
    Località
    Villongo (BG)
    Messaggi
    574

    Predefinito Re: [31/05/2005] Videogiochi e catechismo

    TeknoDragooN ha scritto mar, 31 maggio 2005 alle 15:40
    ............. Che poi cAnale 5 passi eyes wide shut in prima serata è un discorso diverso.
    Il discorso Tv credo che proceda di pari passo a quello dei vg.

    Dato che il film di Kubrick è sicuramente adatto ad un pubblico "cresciuto", lo stesso pubblico può tranquillamente decidere se vederselo oppure no ed altrettanto fare con i propri figli.

    Fortunatamente sono lontani i tempi in cui c'era solo un canale Tv e quindi non si aveva possibilità di cambiare. Che poi esistono cmq anchè altre attività diverse dalla Tv pèer trascorrere il tempo.

    Chris73

  19. #19
    Il Nonno L'avatar di TeknoDragooN
    Data Registrazione
    27-07-02
    Località
    The longest yard
    Messaggi
    5,645

    Predefinito Re: [31/05/2005] Videogiochi e catechismo

    Chris73 ha scritto mar, 31 maggio 2005 alle 15:55
    TeknoDragooN ha scritto mar, 31 maggio 2005 alle 15:40
    ............. Che poi cAnale 5 passi eyes wide shut in prima serata è un discorso diverso.
    Il discorso Tv credo che proceda di pari passo a quello dei vg.

    Dato che il film di Kubrick è sicuramente adatto ad un pubblico "cresciuto", lo stesso pubblico può tranquillamente decidere se vederselo oppure no ed altrettanto fare con i propri figli.

    Fortunatamente sono lontani i tempi in cui c'era solo un canale Tv e quindi non si aveva possibilità di cambiare. Che poi esistono cmq anchè altre attività diverse dalla Tv pèer trascorrere il tempo.

    Chris73
    esatto, solo la tv è invadente mentre il VG te lo devi andare a cercare. Non è che sul pc compare soldier of fortune così all'improvviso.

  20. #20
    keiser
    ospite

    Predefinito Re: [31/05/2005] Videogiochi e catechismo

    TeknoDragooN ha scritto mar, 31 maggio 2005 alle 16:01
    esatto, solo la tv è invadente mentre il VG te lo devi andare a cercare. Non è che sul pc compare soldier of fortune così all'improvviso.
    beh, non so come funzioni da te, ma a casa mia la televione va *accesa* volontariamente e altrettanto volontariamente sintonizzata su un preciso canale...

  21. #21

    Predefinito Re: [31/05/2005] Videogiochi e catechismo

    basterebbe che i genitori buttassero un occhio su cosa fanno i loro figli, ma in effetti è troppo semplice come soluzione

    e poi ste cose le tirano fuori in america, dove quasi sei obbligato ad avere una pistola, forse farsi promotore di un america senza armi in casa era decisamente più utile di farsi promotore di videgiochi "cristiani"

    mettiamo che un ragazzo poco equilibrato gioca a GTA e gli viene voglia di fare na strage, forse se non trovasse la pistola nel primo comodino di casa che apre, non ci riuscirebbe tanto facilmente.

  22. #22
    L'Onesto L'avatar di cesek
    Data Registrazione
    20-03-03
    Località
    Manhattan
    Messaggi
    1,184

    Predefinito Re: [31/05/2005] Videogiochi e catechismo

    SeaR_Feror ha scritto mar, 31 maggio 2005 alle 16:13

    e poi ste cose le tirano fuori in america, dove quasi sei obbligato ad avere una pistola, forse farsi promotore di un america senza armi in casa era decisamente più utile di farsi promotore di videgiochi "cristiani"

    mettiamo che un ragazzo poco equilibrato gioca a GTA e gli viene voglia di fare na strage, forse se non trovasse la pistola nel primo comodino di casa che apre, non ci riuscirebbe tanto facilmente.
    Hai centrato il vero problema.

  23. #23
    Il Puppies L'avatar di Cchris73
    Data Registrazione
    29-02-04
    Località
    Villongo (BG)
    Messaggi
    574

    Predefinito Re: [31/05/2005] Videogiochi e catechismo

    [quote title=cesek ha scritto mar, 31 maggio 2005 alle 16:37
    Hai centrato il vero problema.[/quote]


    Se mi permetti al 50% però.

    E' vero che il trovare un arma in casa possa permettere più facilemente un qls atto di violenza, però alla base si dovrebbe cercare di capire il perchè l'istinto violento si è scatenato.
    L'arma poi diventa solo il mezzo per sfogarlo.

    Pure in Italia si sono verificati casi del genere, e spesso l'arma utilizzata consisteva nel classico coltello che qls famiglia normale tiene in cucina.

    Chris73


  24. #24
    Il Fantasma
    Data Registrazione
    19-06-04
    Località
    Mortis Ara
    Messaggi
    69

    Predefinito Re: [31/05/2005] Videogiochi e catechismo

    Secondo me l'iniziativa non è male, alla fine negli ultimi anni (vedere l'operato del papa) si è cercato in tutti i modi di avvicinare i giovani a concetti ormai -lo riconosco pur essendo io cattolico- "fuori moda" e difficilmente spendibili come obiettivi per il futuro di un giovane.. Cercare di sfruttare un settore di intrattenimento -quindi che arriva con più piacere nelle "manine pacioccose"- è però un'arma a doppio taglio: se il risultato sarà più comico che altro (stile un videogioco di Ned Flanders, per assurdo) difficilmente avvicinerà le persone. Spero davvero che riescano a trovare un gameplay che attiri l'utente senza però dare l'impressione di essere puramente un'esperienza "indottrinante"... non so se mi spiego.

  25. #25

    Predefinito Re: [31/05/2005] Videogiochi e catechismo

    l'altro 50% del problema si risolve semplicemente con dei genitori che controllano un minimo cosa fanno i propri figli

    e tra parentesi parlavo di persone con proglemi, una persona con tutte le rotelle al suo posto sa distingure un gioco dalla realtà, sa controllarsi ecc ecc

    e che ne dica la legge, un ragazzo adolescente sa disntingure benissimo il bene dal male se ha avuto alle spalle una famiglia vera

+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato