+ Rispondi alla Discussione
Pag 6 di 13 PrimaPrima ... 45678 ... UltimaUltima
Risultati da 126 a 150 di 321

Discussione: eBooks: 5 righe 5 [condividiamo sentimenti]

  1. #126
    Il Nonno L'avatar di dyvim tvar
    Data Registrazione
    29-09-05
    Località
    Casa/Ufficio
    Messaggi
    4,811

    Predefinito Re: eBooks: 5 righe 5 [condividiamo sentimenti]

    "Tutti quelli che conosco o sono morti o sono in galera. Io voglio diventare un boss. Voglio avere supermercati, negozi, fabbriche, voglio avere donne. Voglio tre macchine, voglio che quando entro in un negozio mi devono rispettare, voglio avere magazzini un tutto il mondo. E poi voglio morire. Ma come muore uno vero, uno che comanda veramente. Voglio morire ammazzato"

    Estratto da una lettera di un ragazzino rinchiuso in un carcere minorile


    Gomorra - Roberto Saviano

  2. #127

    Predefinito Re: eBooks: 5 righe 5 [condividiamo sentimenti]

    " Passi tutta la tua vita a diventare Dio e poi muori. "

    Chuck Palahniuk - Invisible Monsters



  3. #128
    TGM Sparring SPIETATO L'avatar di sava73
    Data Registrazione
    03-02-04
    Località
    Roma
    Messaggi
    34,915

    Predefinito Re: eBooks: 5 righe 5 [condividiamo sentimenti]

    Riuppo questo topic con una citazzona delle mie che dire, sto libricione all'inizio mi aveva un po' lasciato male, ci sono volute ben 120 pag per arrivare a qualcosa di minimamente interessante... giudicate da soli:

    " Robbie le appoggio' le mani sulle spalle, e senti la pelle di lei fresca al tatto.[...] La sua bocca sapeva di sale e di rossetto.[...] Con audacia si sfiorarono la punta della lingua e fu allora che lei emise il gemito sommesso che segno' la trasformazione, [...] Ma il contatto delle lingue, muscoli frementi e vivi, carne contro carne umida, e il suonoinconsueto che il contatto aveva prodotto in lei, cambiarono ogni cosa. Il gesto che era stato consapevole ed impacciato si fece impersonale, quasi astratto. Il sospiro che lei aveva emesso era carico di desiderio e lo aveva contagiato. La spinse con forza nell'angolo, tra i libri. [Quanto amo le librerie ndSava] . Mentre si baciavano Cecilia gli tirava i vestiti, tentando senza successo di slacciargli la cintura. Le teste si rovesciarono girandosi da un lato all'altro mentre i loro baci diventavano violenti come morsi. [...] Le bacio' la gola, bloccandole la testa contro lo scaffale; lei lo afferro' per i capelli e gli premette il capo sul seno. Per un attimo lui annaspo' maldestro finchè non le trovo' il capezzolo, piccolo e duro, che circondo' con le labbra. La schiena di lei s'irrigidi', percorso da un lungo brivido. Per un momento Robbie penso' che fosse svenuta. [...] Lui aveva scarsa esperienza in materia e sapeva solo per sentito dire che sdraiarsi non era necessario. Quanto a lei se si escludono tutti i film che aveva visto, i romanzi e le poesie che aveva letto, non aveva esperienza alcuna. A dispetto di tante limitazioni, non li sorprese scoprire la chiarezza con la quale riconoscevano i propri bisogni. Si stavano baciando di nuovo e le braccia di lei gli serravano la testa. Gli leccava un orecchio, gli mordeva il lobo, a lungo andare quei morsi lo eccitarono di rabbia, lo incitarono. Le cerco' le natiche sotto il vestito e strinse forte, [...] Tenendo gli occhi fissi in quelli di lui Cecilia si abbasso' per sfilarsi le scarpe. Armeggiando ancora goffamente con bottoni e spostamenti di gambe e di braccia. [...] Senza parlare Robbie le sistemo' un piede sul ripiano piu' basso dello scaffale. [...] Quando torno' a sollevarle il morbido vestito di seta, nello sguardo di lei Robbie credette di vedere la sua stessa incertezza. Ma esisteva una sola fine inevitabile ormai, e non restava altro da fare che andarle incontro."

    Tralascio la poesia delle righe successive ( che fa a capocciate col testo qui descritto, che a sua volta fa a capocciate con tutto il romanzo fin qui ) per chiudere la citazza con quello che tutti i maschietti ( sfido io a negare ) per piu' di una volta abbiamo pensato in quelle splendide "prime volte":

    "La tentazione era di lasciarsi andare nel vuoto subito, ma Robbie era un uomo di mondo e sapeva trattenersi, aspettare. Facile non era perchè una forza lo trascinava indietro, percio' dovette resistere. [...] Si costrinse a pensare alle cose piu' noiose che gli venivano in mente: lucido da scarpe, moduli d'iscrizione, un asciugamano bagnato sul pavimento di camera sua. Oppure il coperchio rovesciato di una pattumiera con dentro un paio di centimetri di acqua piovana, e il cerchio incompleto lasciato da una tazza di tè sulla copertina delle sue liriche di Housman. [...] Cecilia si ripetè, mormorando qualcosa al suo orecchio, ma questa volta lui la udi' distintamente.
    - E' entrato qualcuno!

    Ian McEwan - Espiazione


    Speriamo che le sorprese non siano finite! A presto per un commento generale.

  4. #129
    King Elessar
    ospite

    Predefinito Re: eBooks: 5 righe 5 [condividiamo sentimenti]

    Mi hai convinto a non comprarlo.
    L'ultima parte ricorda un brano di "Soffocare"

  5. #130
    TGM Sparring SPIETATO L'avatar di sava73
    Data Registrazione
    03-02-04
    Località
    Roma
    Messaggi
    34,915

    Predefinito Re: eBooks: 5 righe 5 [condividiamo sentimenti]

    eppure, eppure... tengo in sospeso il giudizio a poche pagine dalla fine.
    Diciamo che si sta giocando "il mio giudizio" sul finale!

  6. #131
    TGM Sparring SPIETATO L'avatar di sava73
    Data Registrazione
    03-02-04
    Località
    Roma
    Messaggi
    34,915

    Predefinito Re: eBooks: 5 righe 5 [condividiamo sentimenti]

    Ed eccoVi due estratti dall'ultimo libro letto.
    Il genio comico di Ammaniti è forte in entrambe, insomma, leggere sto libro non è stata alla fine solo una perdita di tempo!


    Li ho alle calcagna.
    Urlo: - Pista, pista. Largo!
    Ma nessuno mi ascolta, anzi la folla si infittisce. Sono giunto nel quartiere degli artigiani il posto piu' micidiale di tutta Delhi. Non esci vivo di qua se non ti compri almenouna statua in alabastro di Ganesh, una conchiglia di pelle con dipinto il lungomare di Bombay, una sedia in bambu' e ferro battutto.
    E' la fine.
    Mi si avvicina un giovanotto in perizoma conuna brocca di rame intarsiata. Si mette a corrermi a lato, cercando di infilarmi la brocca nella busta con la pancetta.
    - Costa poco signore, la prenda. Solo seicento rupie. Signore, signore, signore. E' bellissima. Solo cinquecento rupie.
    - Non mi piace è orrenda e sei un ladro, e poi non lo vedi che sto scappando? - sussurro con l'ultimo fiato che mi rimane.
    - Ma è un affare!



    Ed ora il pezzo forte, per tutti quelli che aspettano impazienti le mie citazze visto che si vergognano ad andare inedicola a comprare Play Boy

    Allora si avvicino' e il suo corpo fu inondato dalla luce tremula delle candele. Tra le gambe aveva un pitone d'acciaio. Un enorme fallo di nichel-cadmio e alluminio anodizzato. Una protesi smisurata, che vibrava ronzando. Le maglie metalliche lo snodavano all'insu' producendo un'erezione mostruosa. La testa di quell'oggetto di piacere luccicava e intravidi la mia faccia allucinata riflessa sulla liscia superficie del glande meccanico. [...]
    Avrei voluto scappare, ma ero prostrata di fronte quel cazzo fatto di tecnologia siderurgica, come una vergine sacrificale di fronte ad un totem d'acciaio.[...]
    Era gigantesco non si poteva proprio. Eppure, sotto la paura, avvertivo una strana voglia masochista e perversa di sentire vibrare dentro quell'oggetto tecnologico. Ero sconvolta di me stessa. Tremavo ed ero attratta allo stesso tempo.
    Si avvicino' e mi afferro'. [...]
    Poi comincio' a masturbarmi. Mi allargo' le gambe. Io opponevo sempre meno resistenza. Mi avrebbe fatto morire ne ero certa, forse di dolore, forse di paicere. Chiusi gli occhi mentre lui mi divaricava le gambe.
    Il pene meccanico ora vibrava piu' rumoroso.
    Lo poggio' li', ma non mi prese subito. Sentivo la testa d'acciaio fremermi fra le gambe. Wall mi teneva stretta per i fianchi, sotto quel coso enorme. Ansimavo e non volevo ammettere che stavo aspettando in terribile momento.
    E finalmente quel momento arrivo', mi prese.
    All'inizio piano e poi condecisionee tecnica me lo caccio' tutto dentro. Era impossibile. Ora lo avevo tutto dentro. Urlavo. Il dolore si fondeva con il piacere, non riuscivo a capire dove iniziava l'uno e finiva l'altro. Il supporto tecnologico mi martellava colpi d'ariete, lo sentivo vibrare dentro di me, morivo e rinascevo mille volte.[...]
    Ci morii sopra, infilzata da quel chiodo meccanico.[...]Ero sudata e soddisfatta. Che scopata! Mi addormentai.


    Niccolo' Ammaniti - Branchie


    ...e dire che questo autore ha vinto il premio "Strega"

  7. #132
    Il Nonno L'avatar di dyvim tvar
    Data Registrazione
    29-09-05
    Località
    Casa/Ufficio
    Messaggi
    4,811

    Predefinito Re: eBooks: 5 righe 5 [condividiamo sentimenti]

    Il pezzo del pisello d'acciaio è veramente frutto di una mente disturbata. Ammaniti mi piace anche per questo, solo che sto libro non c'ha nè capo nè coda.
    Ultima modifica di dyvim tvar; 15-10-07 alle 12:12:40

  8. #133
    Ragnarokker
    ospite

    Predefinito Re: eBooks: 5 righe 5 [condividiamo sentimenti]

    Che cosa vuoi di piu' al mondo?
    Te, credo.


    Neil Gaiman - Stardust

  9. #134
    Il Nonno
    Data Registrazione
    06-03-07
    Località
    ಠ_ಠ
    Messaggi
    4,070

    Predefinito Re: eBooks: 5 righe 5 [condividiamo sentimenti]

    Poi si inginocchiò nella cenere. Alzò il viso verso il pallore del giorno. Ci sei?, sussurrò. Riuscirò a vederti prima o poi? Ce l'hai un collo per poterti strangolare? Ce l'hai un cuore? Sii stramaledetto per l'eternità, ce l'hai un'anima? Oh Dio, sussurró. Oh, Dio.

    Cormack McCarthy, La Strada.


    Ce ne sarebbero un'infinitá, ma questa credo che renda al meglio il senso di disperazione che pervade tutto il romanzo.
    Ultima modifica di MrSelfDestruct; 16-10-07 alle 08:35:52

  10. #135
    Olengard
    ospite

    Predefinito Re: eBooks: 5 righe 5 [condividiamo sentimenti]

    L'uomo è materia, questo era il segreto di Snowden. Buttalo da una finestra, ed egli cadrà. Dagli fuoco, e brucerà. Seppelliscilo, e marcirà, come ogni altro rifiuto. Privato dello spirito, l'uomo è rifiuto. Questo era il segreto di Snowden. La maturità è tutto.
    "Ho freddo", Snowden disse. "Ho freddo".
    "Su, su", disse Yossarian.
    "Su, su".


    Joseph Heller, Comma 22

  11. #136
    King Elessar
    ospite

    Predefinito Re: eBooks: 5 righe 5 [condividiamo sentimenti]


    "Spiegami cos'è un signore dei draghi".
    Il tono di Arha era sempre sarcastico, le risposte del prigioniero sempre dirette e semplici, come se accettasse in buona fede quelle domande.
    "Uno con il quale i draghi parlano" disse, "E' un signore dei draghi, o almeno questo è il nucleo della questione. Non significa la capacità di dominare i draghi, come crede molta gente. I draghi non hanno padroni. Con un drago il problema è sempre lo stesso: ti parlerà o ti divorerà? Se puoi essere certo che farà la prima cosa e non la seconda, allora sei un signore dei draghi."


    Ursula K. LeGuin - Le tombe di Atuan

  12. #137
    david
    ospite

    Predefinito Re: eBooks: 5 righe 5 [condividiamo sentimenti]

    Banditore finì sotto la macchina e ne rimbalzò fuori di nuovo, e giacque sulla strada con la luce della luna come sudario. Si teneva ancora l'uccello in mano, ma questo non era più collegato con il suo corpo. Se l'era segato via, scusate il gioco di parole. Steso sulla schiena, l'uccello stretto in pugno sul petto, sembrava stesse studiando l'universo, mentre si preparava a mangiare un wurstel.
    Joe R. Lansdale - La notte del drive-in

    Ultima modifica di sava73; 25-11-07 alle 09:03:47

  13. #138
    david
    ospite

    Predefinito Re: eBooks: 5 righe 5 [condividiamo sentimenti]

    Perchè, alla fine, buoni e cattivi, amici e nemici, lo accusano sempre di farsela sotto? Perchè nella vita è così importante non cagarsi sotto? Perchè, per essere considerato un uomo, devi sempre fare l'ultima cosa che ti va di fare la mondo? Perchè?
    Niccolò Ammaniti - Ti Prendo e Ti Porto Via

  14. #139
    Shogun Assoluto L'avatar di Maresca
    Data Registrazione
    23-08-04
    Località
    Palermo
    Messaggi
    26,849

    Predefinito Re: eBooks: 5 righe 5 [condividiamo sentimenti]

    sbagliato topic sorry

  15. #140
    Banned L'avatar di CamilloCorleone
    Data Registrazione
    09-02-07
    Località
    Sono il tuo vicino di casa
    Messaggi
    6,716

    Predefinito Re: eBooks: 5 righe 5 [condividiamo sentimenti]

    La notte inibisce i sensi ed esalta i sentimenti.
    Come una droga.

    tratta da: Riflessioni notturne, Marco Mirabelli (che sarei io )

  16. #141
    TGM Sparring SPIETATO L'avatar di sava73
    Data Registrazione
    03-02-04
    Località
    Roma
    Messaggi
    34,915

    Predefinito Re: eBooks: 5 righe 5 [condividiamo sentimenti]

    vi cito solo una delle innumerevoli frasi di un certo effetto ( almeno imho ) dall'ultimo di Coehlo.

    Si puo' scorgere il divino in ogni granello di polvere, e questo non ci impedisce di scacciarlo con un colpo di spugna. In qualsiasi caso, il Divino non si allontana: semplicemente si trasforma nella superficie pulita.

    Paulo Coehlo - La Strega di Portobello

  17. #142
    Il Nonno L'avatar di Siro125
    Data Registrazione
    31-12-04
    Località
    Milano
    Messaggi
    9,762

    Predefinito Re: eBooks: 5 righe 5 [condividiamo sentimenti]

    Non sei fregato veramente finche' hai da parte una buona storia, e qualcuno a cui raccontarla

    Novecento - Alessandro Baricco

  18. #143
    Ragnarokker
    ospite

    Predefinito Re: eBooks: 5 righe 5 [condividiamo sentimenti]

    Padre Corona sedeva sul tetto della Casa di Perelandro, lo sguardo chino sul quattordicenne straordinariamente arrogante che l'orfanello da lui acquistato tanti anni prima dal Forgialadri era diventato. "Un giorno, Locke Lamora, combinerai un casino così superbo, così ambizioso, così travolgente che il cielo si illuminerà, le lune gireranno e gli stessi dei cacheranno comete con gioia. E spero di essere ancora in circolazione per vederlo."
    "Oh, per piacere. Non succederà mai", dichiarò Locke


    Scott Lynch, Gli Inganni di Locke Lamora




    E' da ieri notte che non riesco a togliermi dalla mente l'immagine degli dei che cacano comete con gioia

  19. #144
    Harlan draka
    ospite

    Predefinito Re: eBooks: 5 righe 5 [condividiamo sentimenti]

    Li possiamo adorare, li possiamo bestemmiare, ma tutti noi, forse, siamo nelle loro mani. Nelle mani degli dei.

    Tanith Lee, Vazkor figlio di Vazkor

  20. #145
    Il Nonno L'avatar di dyvim tvar
    Data Registrazione
    29-09-05
    Località
    Casa/Ufficio
    Messaggi
    4,811

    Predefinito Re: eBooks: 5 righe 5 [condividiamo sentimenti]

    "Inevitabilmente trattenuti dal mondo.
    Arriveremo quando ci vedrai"

    Stardust - Neil Gaiman

  21. #146
    TGM Sparring SPIETATO L'avatar di sava73
    Data Registrazione
    03-02-04
    Località
    Roma
    Messaggi
    34,915

    Predefinito Re: eBooks: 5 righe 5 [condividiamo sentimenti]

    "Ehi Bambola, questo collo d'oca è pieno di crema, bianca e appiccicosa, e deve uscir fuori, altrimenti mi verrà un infarto o qualcosa del genere!"
    "Sono cavoli tuoi, grassone!"
    "Ma siamo sposati!"
    "Sei troppo brutto"
    "Cosa? Eh? Non me lo avevi mai detto"
    "L'ho deciso proprio adesso".
    "Bhè ho la crema fino alle orecchie bambola, devo pur far qualcosa!"
    "Lo farai senza di me, Martello Pneumatico"
    "Va bene, va bene. Dov'è la gatta?"
    "La gatta? O no, [email protected], non con Campanellino!"
    "Dov'è quella gatta accidenti? L'ho vista un attimo fa"
    "Non azzardarti, non azzardarti! Non con Campanellino!"


    Charles Bukowski - Pulp

  22. #147
    Il Nonno L'avatar di dyvim tvar
    Data Registrazione
    29-09-05
    Località
    Casa/Ufficio
    Messaggi
    4,811

    Predefinito Re: eBooks: 5 righe 5 [condividiamo sentimenti]

    Voglio questo libro!

  23. #148
    TGM Sparring SPIETATO L'avatar di sava73
    Data Registrazione
    03-02-04
    Località
    Roma
    Messaggi
    34,915

    Predefinito Re: eBooks: 5 righe 5 [condividiamo sentimenti]

    E' lì. In questo preciso istante. Ma non alzate gli occhi. Continuate a fissare la pagina. Ora respirate profondamente. Forza, respirate ancora, piu' forte. Solo che questa volta mentre provate ad inspirare provate ad immaginare con quale velocità succederà, con quale forza si abbatterà su di voi, quante volte pianterà i denti nella vostra giugulare, o forse sono unghie? Non vi preoccupate, questo dettaglio preciso conta poco, perchè prima che abbiate il tempo di rendervi conto che dovete muovervi, che dovete mettervi a correre, che dovete per lo meno alzare le braccia al cielo - e dovreste, ma sul serio sbarazzarvi di questo libro - non avrete neppure il tempo di gridare.


    Mark Z. Danielewski - Casa di foglie

  24. #149
    Lo Zio L'avatar di Cola
    Data Registrazione
    12-05-05
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,461

    Predefinito Re: eBooks: 5 righe 5 [condividiamo sentimenti]

    I miei sentimenti li conosci

  25. #150
    Ragnarokker
    ospite

    Predefinito Re: eBooks: 5 righe 5 [condividiamo sentimenti]

    Figliolo, [...], volevo che tu imparassi una cosa: volevo che tu vedessi che cosa è il vero coraggio, tu che credi che sia rappresentato da un uomo col fucile in mano. Aver coraggio significa sapere di essere sconfitti prima ancora di cominciare, e cominciare egualmente ed arrivare fino in fondo, qualsiasi cosa succeda. E' raro vincere, in questi casi, ma qualche volta succede [...]

    Harper Lee - Il Buio Oltre la Siepe

+ Rispondi alla Discussione
Pag 6 di 13 PrimaPrima ... 45678 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato