+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 25 di 56

Discussione: OpenOffice 2.0 rc2 [discussione inside]

  1. #1
    Il Fantasma L'avatar di ryoma_nagare
    Data Registrazione
    29-05-03
    Località
    istituto fotoatomico
    Messaggi
    95

    Predefinito OpenOffice 2.0 rc2 [discussione inside]

    raga stufi di office e volete una suite completa e gratuita su http://www.openoffice.orgla trovate leggera e ha tutte le funzioni di office ed è stabile e in italiano.

    ciauz raga

  2. #2
    Banned
    Data Registrazione
    18-12-01
    Località
    Rescaldina beach
    Messaggi
    5,298

    Predefinito Re: open office 2.0 rc2

    Non ha tutte le funzioni di Office e non è stabile (è una RC).

  3. #3
    L'Onesto L'avatar di maxgenio
    Data Registrazione
    20-06-03
    Località
    Verona
    Messaggi
    977

    Predefinito Re: open office 2.0 rc2

    Mettetevi d'accordo.
    Come suite è molto interessante e per giunta free, sarebbe bello se qualcuno potesse scrivere una review...

  4. #4
    Banned
    Data Registrazione
    18-12-01
    Località
    Rescaldina beach
    Messaggi
    5,298

    Predefinito Re: open office 2.0 rc2

    maxgenio ha scritto lun, 10 ottobre 2005 alle 15:34
    Mettetevi d'accordo.
    Come suite è molto interessante e per giunta free, sarebbe bello se qualcuno potesse scrivere una review...
    Beh, non ha tutte le funzioni di Office, e per questo basta un esempio: Non dispone delle medesime funzionalità di scripting

    Sulla stabilità, è sempre piuttosto chiaro: parliamo di una release candidate e non di una final.

    Non troverai in tutta internet una review che sia oggettiva, ne tantomeno fuori.

    Provalo: è gratis. Se ti piace tienilo, se no levalo.
    Considera che stanno sempre ad inseguire (e copiare) quello che fa Microsoft. L'anno prossimo, quando Office cambierà completamente look, mi aspetto che OO lo copi pedissequamente.

  5. #5
    Il Fantasma L'avatar di ryoma_nagare
    Data Registrazione
    29-05-03
    Località
    istituto fotoatomico
    Messaggi
    95

    Predefinito Re: open office 2.0 rc2

    lo script è diverso visto che M$ ha il suo proprietario ti abinui con i suoi e va benissimo.
    le funzioni per un uso medio alto va più che bene e (lo usa la mia commercialista e si trova benissimo) ti fa pure i pdf!
    si è una rc ma è mooolto più stabile di un office definitivo e occupa meno (210mb di installazione completa!) e ci faccio di tutto.
    sono d'accordo con DreamPainter lo provi gratis e completamente al massimo delle sue capacità ma te lo consiglio invece di pagare valanghe di euro per office o rischiare con office copiato.



    ciauz

  6. #6
    Banned
    Data Registrazione
    18-12-01
    Località
    Rescaldina beach
    Messaggi
    5,298

    Predefinito Re: open office 2.0 rc2

    ryoma_nagare ha scritto lun, 10 ottobre 2005 alle 19:18
    si è una rc ma è mooolto più stabile di un office definitivo
    Non hai idea di cosa voglia dire "stabile", quindi.

    Sul resto, hai chiaramente dimostrato di non conoscere alcuna delle funzionalità di Office, quindi meglio così: ti usi OO e vivi felice usando un software che ha il 2% delle funzionalità di office, che però sono il 100% di quelle utilizzate quotidianamente.

    Io non ce la faccio: oltre a non coprire nessuna mia esigenza, sono dei maledetti copioni spudorati.

  7. #7
    La Borga L'avatar di covin
    Data Registrazione
    17-09-03
    Messaggi
    13,275

    Predefinito Re: open office 2.0 rc2

    Devo dire che mi trovo molto meglio con office perche' ha piu' funzionalita'.

  8. #8
    Il Nonno L'avatar di Khoma
    Data Registrazione
    18-12-01
    Località
    Tra Salerno e Milano
    Messaggi
    4,584

    Predefinito Re: open office 2.0 rc2

    lo uso da più di un annetto, per me va più che bene per scrivere documenti ed elaborare fogli di calcolo

  9. #9
    Il Fantasma L'avatar di ryoma_nagare
    Data Registrazione
    29-05-03
    Località
    istituto fotoatomico
    Messaggi
    95

    Predefinito Re: open office 2.0 rc2

    bah! lasciamo perdere voi fissati per M$ preferite pagare euro di dio e non mettervi di impegno a imparare qualcosa di nuovo oltre a quelli propinati da M$ io con O.O. ci faccio di tutto mi sono dovuto sbattere un pò a reimparare tutto ma alla fine sono contento e non uso office al suo 2% ma quasi completamente visto che per lavoro lo uso (sono sistemista che deve anche spiegare agli utonti come si usano le funzionalità di office e winzoz.

    buon monopolismo a tutti!!!

  10. #10
    Jin Shu
    ospite

    Predefinito Re: open office 2.0 rc2

    ryoma_nagare ha scritto mar, 11 ottobre 2005 alle 12:17
    bah! lasciamo perdere voi fissati per M$ preferite pagare euro di dio e non mettervi di impegno a imparare qualcosa di nuovo oltre a quelli propinati da M$ io con O.O. ci faccio di tutto mi sono dovuto sbattere un pò a reimparare tutto ma alla fine sono contento e non uso office al suo 2% ma quasi completamente visto che per lavoro lo uso (sono sistemista che deve anche spiegare agli utonti come si usano le funzionalità di office e winzoz.

    buon monopolismo a tutti!!!
    Bhe dai ognuno è libero di pensare come vuole e usare il programma che vuole,non per forza uno è ottuso di mente solo perchè non usa OpenOffice

    Io mi trovo benissimo,lo uso da un annetto

  11. #11
    Banned
    Data Registrazione
    18-12-01
    Località
    Rescaldina beach
    Messaggi
    5,298

    Predefinito Re: open office 2.0 rc2

    ryoma_nagare ha scritto mar, 11 ottobre 2005 alle 12:17
    bah! lasciamo perdere voi fissati per M$ preferite pagare euro di dio e non mettervi di impegno a imparare qualcosa di nuovo oltre a quelli propinati da M$ io con O.O. ci faccio di tutto mi sono dovuto sbattere un pò a reimparare tutto ma alla fine sono contento e non uso office al suo 2% ma quasi completamente visto che per lavoro lo uso (sono sistemista che deve anche spiegare agli utonti come si usano le funzionalità di office e winzoz.

    buon monopolismo a tutti!!!
    Ognuno usa quello che vuole, e la libertà del mondo del software consente questo, ma dubito che tu, da sistemista, utilizzi più del 2% di Office.

    Per passare due minuti, mi puoi dire cosa fai con Office?
    Intendo: con Word immagino che tu scriva, con Excel immagino che tu faccia i tuoi conti, con Access farai le tue query e con Powerpoint ti farai le tue presentazioni.

    Se è così, allora usi il 2% di office.

    Io non uso Openoffice per due motivi (come ho detto prima):
    - Non ha la metà delle cose di cui ho bisogno
    - Copia spudoratamente Microsoft, senza ritegno e pudore. Tutto il mondo opensource lo fa, dopotutto.

  12. #12
    Lo Zio L'avatar di PK Lone
    Data Registrazione
    01-11-03
    Località
    Vicenza
    Messaggi
    1,646

    Predefinito Re: open office 2.0 rc2

    DreamPainter ha scritto mar, 11 ottobre 2005 alle 14:46


    Tutto il mondo opensource lo fa, dopotutto.
    Si, ma c'e la piccola differenza che questo mondo e gratis e i prodotti di Microsoft no.

  13. #13
    Banned
    Data Registrazione
    18-12-01
    Località
    Rescaldina beach
    Messaggi
    5,298

    Predefinito Re: open office 2.0 rc2

    PK Lone ha scritto mar, 11 ottobre 2005 alle 15:23
    DreamPainter ha scritto mar, 11 ottobre 2005 alle 14:46


    Tutto il mondo opensource lo fa, dopotutto.
    Si, ma c'e la piccola differenza che questo mondo e gratis e i prodotti di Microsoft no.
    Non sono gratis, sono "free", che è diverso.

    I prodotti microsoft costano perchè costa farli.
    I prodotti open non costano (non tutti) perchè non costa farli.
    Sai cosa succede se un milione di scimmie pestano a caso su una tastiera? Non esce la divina commedia, ma Openoffice

    A parte il mio disappunto per la suite, consiglio comunque di usarla: se copre i vostri bisogni, avrete risparmiato dei soldi (oppure un download pirata).

  14. #14
    L'Onesto L'avatar di Nightmare
    Data Registrazione
    04-10-01
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,421

    Predefinito Re: open office 2.0 rc2

    DreamPainter ha scritto mar, 11 ottobre 2005 alle 14:46

    Io non uso Openoffice per due motivi (come ho detto prima):
    - Non ha la metà delle cose di cui ho bisogno
    - Copia spudoratamente Microsoft, senza ritegno e pudore. Tutto il mondo opensource lo fa, dopotutto.
    Pesante come dichiarazione, soprattutto pensando che ultimamente ci sono stati diversi progetti free resi commerciali perchè considerati migliori di quelli sviluppati ad hoc. Credo che come al solito la vertà stia nel mezzo: i prodotti commerciali sono migliori di quelli freeware per i grandi software (un solo nome su tutti: Photoshop, e non ditemi che The Gimp sia uguale vi prego), ma il freeware come da recente dibattito con santone botogno ha molti lati positivi: freeware come si concerne, permette a molti aziende di sopravvivere (risparmiano centinaia di euro con openoffice e le usano per migliorarsi anzichè darle alla microsoft) ed è un'ottima alternativa a molti prodotti commerciali. Nessuno vuole sostituire il free al commerciale, se hanno speso valanghe di soldi per svilupparlo un motivo c'è, ma è giusta che esista una alternativa per quelli che vogliono cambiare: se uso word solo per scrivere, perchè spendere centinaia di euro? Uso open office e risparmio, e credo che il discorso fili molto visto da quest'ottica. Poi è naturale che ci sia eccessi da un senso e dall'altro, io per esempio sul pc ho solo due programmi registrati e commerciali: Winxp (originale preso con il portatile) e photoshop (comprato da un mio amico), il resto dato che non mi serve nulla di troppo specialistico lo prendo freeware: sto tranquillo con la finanza e permetto al mondo di proseguire.

  15. #15
    Lo Zio L'avatar di DSOFT
    Data Registrazione
    20-01-05
    Messaggi
    2,846

    Predefinito Re: open office 2.0 rc2

    Nightmare ha scritto mar, 11 ottobre 2005 alle 18:29
    DreamPainter ha scritto mar, 11 ottobre 2005 alle 14:46

    Io non uso Openoffice per due motivi (come ho detto prima):
    - Non ha la metà delle cose di cui ho bisogno
    - Copia spudoratamente Microsoft, senza ritegno e pudore. Tutto il mondo opensource lo fa, dopotutto.
    Pesante come dichiarazione, soprattutto pensando che ultimamente ci sono stati diversi progetti free resi commerciali perchè considerati migliori di quelli sviluppati ad hoc. Credo che come al solito la vertà stia nel mezzo: i prodotti commerciali sono migliori di quelli freeware per i grandi software (un solo nome su tutti: Photoshop, e non ditemi che The Gimp sia uguale vi prego), ma il freeware come da recente dibattito con santone botogno ha molti lati positivi: freeware come si concerne, permette a molti aziende di sopravvivere (risparmiano centinaia di euro con openoffice e le usano per migliorarsi anzichè darle alla microsoft) ed è un'ottima alternativa a molti prodotti commerciali. Nessuno vuole sostituire il free al commerciale, se hanno speso valanghe di soldi per svilupparlo un motivo c'è, ma è giusta che esista una alternativa per quelli che vogliono cambiare: se uso word solo per scrivere, perchè spendere centinaia di euro? Uso open office e risparmio, e credo che il discorso fili molto visto da quest'ottica. Poi è naturale che ci sia eccessi da un senso e dall'altro, io per esempio sul pc ho solo due programmi registrati e commerciali: Winxp (originale preso con il portatile) e photoshop (comprato da un mio amico), il resto dato che non mi serve nulla di troppo specialistico lo prendo freeware: sto tranquillo con la finanza e permetto al mondo di proseguire.
    , quoto quello in grassetto, è inutile comprarsi un programma da millemilioni di dollari quando magari ti serve solo una funzione che oltretutto potrei trovare un programma gratuito che me lo faccia fare gratis (però questo dipende, visto che se il programma lo uso per scopi commerciali non tutti i freeware lo consentono)

    ps: 500 messaggi

  16. #16
    Il Fantasma L'avatar di ryoma_nagare
    Data Registrazione
    29-05-03
    Località
    istituto fotoatomico
    Messaggi
    95

    Predefinito Re: open office 2.0 rc2

    cosa fai con office ti fai il caffè?
    appunto con word ci si fa i testi e (pessime)pagine web
    con excel ci fai tabelle(pivot ecc..)
    ecc..

    le fai anche con O.O. e in più hai un editor di immagini non a livello di photoshop/gimp, ma lo fai!!


    non avete idea di open source è gratis si, ma non per banalizzare la licenza ,la principale limitazione è che se fai una modifica al prog la devi pubblicare per evitare che qualcuno la usi per il suo profitto senza condividerla (win 2k e xp il codice per la rete è quello di free BSD che non è sotto licenza opensource)

    M$ fa pagare i suoi prog 10 volte tanto il suo valore perchè dice "tanto ho il monopolio e sono obbligati a comprare da me prog scadenti e strapesanti"

    quantificiamo in numeri di occupazione di spazio disco:

    O.O. 2.0 rc2 210Mb
    M$ office 2003 700Mb

    l'unica cosa che ho nel mio pc a pagamento è:

    Windows XP che ho preso col pc (come faccio a usare i giochi?)
    e pinnacle studio per i video.
    il resto è tutto free e opensource
    non sto ad elencare tutto altrimenti andrei O.T.


    cmq voi continuate a usare office norton &c cavoli vostri
    io vado avanti con i miei O.O. antivir , Sygate(free ver), ecc..

    dreampainter le scimmie fanno M$ office (viste le bestemmie presenti nei commenti del codice sorgente)

    ragazzi siete pigri cercate un manuale online per O.O. e studiatelo prima di dire castronerie con la 2.0 non si rimpiange office al massimo perdete qualche script dai vecchi file di office e con un pò di pazienza si ritorna in pista.

  17. #17
    Banned
    Data Registrazione
    18-12-01
    Località
    Rescaldina beach
    Messaggi
    5,298

    Predefinito Re: open office 2.0 rc2

    ryoma_nagare ha scritto mar, 11 ottobre 2005 alle 18:42
    cosa fai con office ti fai il caffè?
    appunto con word ci si fa i testi e (pessime)pagine web
    con excel ci fai tabelle(pivot ecc..)
    ecc..

    Ci fai anche i programmi e le estensioni per altri programmi.
    Con OO No.

    Quote:

    non avete idea di open source è gratis si, ma non per banalizzare la licenza ,la principale limitazione è che se fai una modifica al prog la devi pubblicare per evitare che qualcuno la usi per il suo profitto senza condividerla (win 2k e xp il codice per la rete è quello di free BSD che non è sotto licenza opensource)
    Non sei molto addentro.

    Free BSD è sotto licenza BSD, una licenza Opensource che consente l'uso del software anche in prodotti non BSD.
    E' la licenza più libera ed open che potrai trovare.
    La limitazione di OO è "virale", coma la GPL, ossia NON ti vieta (ripeto NON ti vieta) di vendere il tuo prodotto, basta che tu renda disponibile anche il codice.

    Ripeto: NON NON NON vieta di vendere il prodotto.
    Se volessi, potrei prendere OO e venderlo, basta che nel CD ci metta il sorgente.

    Ti consiglio di addentrarti meglio nel mondo opensource, altrimenti farai degli strafalcioni come quello sopra.

    Quote:

    M$ fa pagare i suoi prog 10 volte tanto il suo valore perchè dice "tanto ho il monopolio e sono obbligati a comprare da me prog scadenti e strapesanti"
    Microsoft fa pagare il software cento volte meno del suo valore, perchè ne vende molte copie.
    Non hai idea di quanto costi ad una azienda un anno di sviluppo di cento sviluppatori.

    Quote:

    quantificiamo in numeri di occupazione di spazio disco:

    O.O. 2.0 rc2 210Mb
    M$ office 2003 700Mb
    Ovvio: Office offre una notevole documentazione, sia per sviluppatori che per utenti, una collezioni di font ed immagini sia per sviluppatori e non, oltre ad una serie di librerie ed un ambiente di sviluppo integrato in ogni prodotto Office.

    Quote:

    Windows XP che ho preso col pc (come faccio a usare i giochi?)
    e pinnacle studio per i video.
    il resto è tutto free e opensource
    non sto ad elencare tutto altrimenti andrei O.T.
    Sono contento che tu sia riuscito ad avere un computer senza rubare software: molto meglio così che avere cento programmi rubati.

    Certo, se facessi il musicista o il grafico, non potresti, ma un utente normale ormai può avere tutto il software gratis, poichè le aziende che fanno opensource hanno imparato a sfruttare il lavoro altrui, portando il valore del software a Zero, prezzo che viene pagato dall'utente finale.

    Quote:

    cmq voi continuate a usare office norton &c cavoli vostri
    io vado avanti con i miei O.O. antivir , Sygate(free ver), ecc..
    Sygate non è opensource, non è free (nel senso di libero) e non ha intenzione di diventarlo.

    Quote:

    dreampainter le scimmie fanno M$ office (viste le bestemmie presenti nei commenti del codice sorgente)
    Da questo commento deduco che non hai mai visto del codice di OO. Dovresti farli: capiresti perchè gli sviluppatori di tutto il mondo dicono che OO è "Spaghetti coded".

    Quote:

    ragazzi siete pigri cercate un manuale online per O.O. e studiatelo prima di dire castronerie con la 2.0 non si rimpiange office al massimo perdete qualche script dai vecchi file di office e con un pò di pazienza si ritorna in pista.
    Io vorrei utilizzare l'estensione fatta da un mio collega per Office, che prende dei dati da Oracle e disegna all'interno di un componente OLE in Excel il profilo di una tubatura.
    Premendo un tasto, fatto con l'ambiente fornito in Excel, posso salvare questi dati in formato autocad oppure esportarli direttamente all'interno di ArcGIS, un programma ESRI per la gestione dei dati cartografici.

    Con OO non è possibile fare alcuna cosa di quelle sopra elencate.

    Detto questo, continuo a consigliarne l'uso: meglio OO che rubare.

  18. #18
    Il Fantasma L'avatar di ryoma_nagare
    Data Registrazione
    29-05-03
    Località
    istituto fotoatomico
    Messaggi
    95

    Predefinito Re: open office 2.0 rc2

    va bene tu hai le tue idee io ho le mie bè almeno hai spiegato il tuo punto di vista che condivido in parte .
    le castronerie le ho fatte perchè non sono bravo a riassumere .
    il mio ambito era appunto in aziende medie con non più di 200/250 dipendenti e gli utenti casalinghi.


    lo so che sygate non è open neanche antivir se per questo ma non devo sborsare palanche.

    a dimenticavo ho anche nero nel pc non è free/open ma l'ho trovato col masterizzatore e per l'audio uso il modulo audio di nero.

    ti faccio una domanda:
    hai provato il modulo BASE di O.O.? si basa su mySQL.

    quasi quasi raccolgo dati e faccio un topic per installare sw di qualità per quelli con tasche vuote(a casa intendo).


  19. #19
    Banned
    Data Registrazione
    18-12-01
    Località
    Rescaldina beach
    Messaggi
    5,298

    Predefinito Re: open office 2.0 rc2

    sì, l'ho provato, ma basandosi su MySQL richiede un po' troppo.
    In pratica richiede l'installazione di un DB server, quando un utente casalingo non utilizzerà mai tale server.
    Considera che MySQL server non è mica troppo leggero e succhia un tantino di RAM.

  20. #20
    Banned
    Data Registrazione
    18-12-01
    Località
    Rescaldina beach
    Messaggi
    5,298

    Predefinito Re: open office 2.0 rc2

    ryoma_nagare ha scritto mar, 11 ottobre 2005 alle 19:32
    va bene tu hai le tue idee io ho le mie bè almeno hai spiegato il tuo punto di vista che condivido in parte .
    le castronerie le ho fatte perchè non sono bravo a riassumere .
    il mio ambito era appunto in aziende medie con non più di 200/250 dipendenti e gli utenti casalinghi.


    lo so che sygate non è open neanche antivir se per questo ma non devo sborsare palanche.

    Attento, quei software sono "free for personal use", quindi inutilizzabile da una azienda. Se li usi in una azienda, devi sborsare le palanche.

    Quello che la gente sembra non capire è che la gente che sviluppa costa soldi, e questi soldi da qualche parte devono rientrare.

    Sun lo ha capito e ha reso Solaris Opensource, così ora a centinaia di migliaia di sviluppatori gratis, controllati da pochi ingegneri (che invece paga).
    Questo tipo di atteggiamento sta portando il software a non valere più nulla, così come la professione di programmatore è oggi senza alcun valore.
    Questo vale nei software composti prevalentemente da codice, tipo i server web, poichè in quelli composti anche da una massiccia dose di dati multimediali questo non succede.

    Questo perchè i musicisti e gli artisti non sono tanto stupidi dal basare la loro vita su un lavoro non ritribuito

  21. #21
    Il Fantasma L'avatar di ryoma_nagare
    Data Registrazione
    29-05-03
    Località
    istituto fotoatomico
    Messaggi
    95

    Predefinito Re: open office 2.0 rc2

    lo so la differenza ma intendevo O.O. .

    I prezzi diminuirebbero se si eliminano tante strutture inutili(siae su tutte) e manager che pagano 4 soldi i programmatori
    e rivendono sw a prezzi alti(ad es. il sw per i commercialisti è fatto in delphi e male con una pulizia di codice nulla) i costi calerebbero.

    un mondo in cui non si lavora per il denaro è ancora un'utopia .
    e come disse battiato in una canzone "il denaro è un'allucinazione collettiva"

  22. #22
    Banned
    Data Registrazione
    18-12-01
    Località
    Rescaldina beach
    Messaggi
    5,298

    Predefinito Re: open office 2.0 rc2

    ryoma_nagare ha scritto mer, 12 ottobre 2005 alle 09:58

    I prezzi diminuirebbero se si eliminano tante strutture inutili(siae su tutte) e manager che pagano 4 soldi i programmatori
    e rivendono sw a prezzi alti(ad es. il sw per i commercialisti è fatto in delphi e male con una pulizia di codice nulla) i costi calerebbero.
    I prezzi del software intendi? Quelli non scendono perchè già così stiamo male.

    I manager pagano i programmatori quanto possono, ma oggi come oggi la paga si avvicina sempre di più allo zero, visto che, come ti ho detto, il valore del lavoro del programmatore si sta avvicinando sempre di più allo zero.

    Ti ripeto: guarda Sun. La Sun non paga un singolo programmatore che gli fa OpenSolaris. Sbaglia? No, è la gente che per qualche motivo produce del lavoro per non ottenere nulla.

    Il denaro sarà un'allucinazione collattiva, ma siccome non viviamo in una società perfetta come quella di Star Trek (dove i soldi non esistono), ne abbiamo bisogno per comprare il pane.
    Oggi come oggi fare il programmatore è diventato difficile, perchè una valanga di mantenuti sviluppa gratis.

  23. #23

    Predefinito Re: open office 2.0 rc2

    DreamPainter ha scritto mer, 12 ottobre 2005 alle 10:52
    ryoma_nagare ha scritto mer, 12 ottobre 2005 alle 09:58

    I prezzi diminuirebbero se si eliminano tante strutture inutili(siae su tutte) e manager che pagano 4 soldi i programmatori
    e rivendono sw a prezzi alti(ad es. il sw per i commercialisti è fatto in delphi e male con una pulizia di codice nulla) i costi calerebbero.
    I prezzi del software intendi? Quelli non scendono perchè già così stiamo male.

    I manager pagano i programmatori quanto possono, ma oggi come oggi la paga si avvicina sempre di più allo zero, visto che, come ti ho detto, il valore del lavoro del programmatore si sta avvicinando sempre di più allo zero.

    Ti ripeto: guarda Sun. La Sun non paga un singolo programmatore che gli fa OpenSolaris. Sbaglia? No, è la gente che per qualche motivo produce del lavoro per non ottenere nulla.

    Il denaro sarà un'allucinazione collattiva, ma siccome non viviamo in una società perfetta come quella di Star Trek (dove i soldi non esistono), ne abbiamo bisogno per comprare il pane.
    Oggi come oggi fare il programmatore è diventato difficile, perchè una valanga di mantenuti sviluppa gratis.
    Quindi se uno ha una passione, quella di programmare, che vuole condividere con il resto del mondo è un mantenuto che ti sta nuocendo? E' come se, e.g., un grande musicista sconosciuto tenesse concerti gratuiti nel suo garage e volessi impedirglielo perchè tu ti fai pagare per suonare nei teatri (parlo di musica classica, musica che non ha bisogno di diritti da pagare all'autore per poter essere suonata). Non sarebbe auspicabile un mondo in cui il software di base necessario all'utenza domestica ed alle piccole aziende sia gratis? Un mondo in cui paesi sottosviluppati potessero avere a costo zero il software di cui hanno bisogno pagando solo l'hardware (esempio)? Capisco che tu, da programmatore di professione quale credo tu sia, voglia difendere la politica di Microsoft basata sul rilascio di nuove versioni di prodotti che introducono funzionalità del tutto inutili per l'utenza domestica al solo scopo di far loro spendere del denaro, basata su formati chiusi e non disponibili per la decodifica, come il formato .doc, basata sul profitto e sul tentativo di trasformare un software "di base" in un bene su cui lucrare. Chiunque abbia una parte del suo tempo da dedicare a questo hobby rende un enorme servizio alla comunità perchè permette ad un numero sempre maggiore di persone di fruire di un eleboratore elettronico spendendo meno denaro possibile. La meta finale sarebbe quella della completa gratuità del software destinato all'utenza base. Un computer dovrebbe avere il solo costo dell'hardware. Grazie ad esso si dovrebbero poter eseguire (ed in parte già si può ora) le semplici operazioni fondamentali come scrivere del testo, elaborare tabelle, masterizzare un DVD, acquisire e montare un video, navigare su internet, eseguire del semplice fotoritocco e chissà quante altre. Inoltre tutte le informazioni dovrebbero essere fornite con formati liberi, gratuiti il cui sorgente dovrebbe essere accessibile a tutti per apportare migliorie ecc... Un altro vantaggio del codice libero è quello che, dal momento che il codice è a disposizione di tutti, tutti possono fare osservazioni e criticare tale codice (proprio come tu hai fatto con OO dicendo che è spaghetti coded). Tali commenti, se fondati, porteranno ad un miglioramento nel tempo.

    Naturalmente non tutto è possibile. Ci sono dei software che richiedono un impegno costante da parte dei programmatori, impegno che non sempre la dimensione hobbistica può garantire. Mi sto riferendo per lo più a software specialistici come: Matlab, Photoshop, Mathematica e chissà quanti altri per gli usi più disparati (ricerca scientifica, gestione di impianti industriali, ecc...), ma anche a quelli destinati ad usi non indispensabili o comuni (come i videogiochi). Ecco, il ruolo del programmatore di professione credo che in futuro potrà essere limitato a queste tipologie di software. Non si tratta di rubare, si tratta di sconfiggere per una volta le leggi di mercato sfruttando la facile distribuibilità del software. Per una volta la solidarietà e la passione sconfiggono il capitalismo. Tutto ciò non è un'utopia perchè la maggioranza delle utenze domestiche (e in futuro anche delle piccole imprese) può essere quasi completamente servita per i propri scopi da software gratuito (come hai fatto notare la gratuità non è sinonimo di libertà e possibilità di leggere il codice, ma meglio la politica di Sygate che quella di Microsoft, ad esempio). Tutto ciò si può fare e in parte già sta avvenendo. Quasi tutti coloro che conosco (utenti domestici) non usano quasi più software commerciale ad eccezione di WinXP, di qualche gioco (ma userebbero Linux se tali giochi fossero scritti per questo sistema.) e di qualche software per l'editing video che era allegato con le schede di acquisizione, Norton è stato abbandonato da secoli, OpenOffice è una realtà ecc.. Liberarsi del software commerciale si può e lo sarà sempre di più in futuro (sperando che sempre più produttori di hardware rilascino i loro driver per Linux).


    Concludo con un link di cui sarai già a conoscenza, presumo:

    http://www.gnu.org/philosophy/philosophy .it.html





  24. #24
    Banned
    Data Registrazione
    18-12-01
    Località
    Rescaldina beach
    Messaggi
    5,298

    Predefinito Re: open office 2.0 rc2

    Dos ex machina ha scritto mer, 12 ottobre 2005 alle 17:42
    DreamPainter ha scritto mer, 12 ottobre 2005 alle 10:52
    ryoma_nagare ha scritto mer, 12 ottobre 2005 alle 09:58

    I prezzi diminuirebbero se si eliminano tante strutture inutili(siae su tutte) e manager che pagano 4 soldi i programmatori
    e rivendono sw a prezzi alti(ad es. il sw per i commercialisti è fatto in delphi e male con una pulizia di codice nulla) i costi calerebbero.
    I prezzi del software intendi? Quelli non scendono perchè già così stiamo male.

    I manager pagano i programmatori quanto possono, ma oggi come oggi la paga si avvicina sempre di più allo zero, visto che, come ti ho detto, il valore del lavoro del programmatore si sta avvicinando sempre di più allo zero.

    Ti ripeto: guarda Sun. La Sun non paga un singolo programmatore che gli fa OpenSolaris. Sbaglia? No, è la gente che per qualche motivo produce del lavoro per non ottenere nulla.

    Il denaro sarà un'allucinazione collattiva, ma siccome non viviamo in una società perfetta come quella di Star Trek (dove i soldi non esistono), ne abbiamo bisogno per comprare il pane.
    Oggi come oggi fare il programmatore è diventato difficile, perchè una valanga di mantenuti sviluppa gratis.
    Quindi se uno ha una passione, quella di programmare, che vuole condividere con il resto del mondo è un mantenuto che ti sta nuocendo?
    Ho speso ore e decine di pagine scritte parlando di questo.
    No, se uno ha passione e vuole condividere il suo lavoro, lo faccia, siamo tutti contenti.
    Una buona fetta di questi programmatori, però, conta solamente sulla QUANTITA', ossia fare più codice possibile, tanto sono in tanti e qualcun'altro correggerà.

    Questo porta al famoso "Spaghetti coding", che la comunità mondiale di sviluppatori dice a OO di essere.
    Potremmo parlare dell'assoluta mancanza di ingegnerizzazione dietro ai progetti OO non controllati dalle grandi multinazionali, ti va? Curiosamente quelli sono assolutamente perfetti, poichè la manovalanza (assolutamente gratuita) la fanno fare agli appassionati, mentre internamente fanno controllare il progetti a pochi ingegneri del software.

    Bello no? software praticamente gratis sfruttando la manovalanza.

    Considera che qui si parla di "passione a tempo pieno". Chi può fare questo? ovviamente dei mantenuti.

    Hai quotato il documento della più grande organizzazione a scopo fraudolento del mondo, capitanata dal più grande ladro del mondo.

    Siccome hai quotato il documento, immagino che tu non sappia nulla di quello che ha fatto la comunità GNU al VERO opensource negli anni, il FUD che gettano addosso alle altre licenze, il codice fagocitato di cui hanno fregato la licenza e delle cause che richiedono per forza la cessione dei copyright.

    Sono almeno dieci anni che seguo il movimento opensource in tutte le suo sfumature, conosco quasi ogni licenza e di sicuro quella GNU è quella che maggiormente mira a creare un monopolio del software opensource.

    Se puoi dire che mento, fallo.

  25. #25
    Il Fantasma L'avatar di ryoma_nagare
    Data Registrazione
    29-05-03
    Località
    istituto fotoatomico
    Messaggi
    95

    Predefinito Re: open office 2.0 rc2

    dreampainter co sto ultimo commento hai fatto capire chi sei uno schiavo di una multinazionale indottrinato e plagiato dalle idee del consumismo.
    che pensa a linux come il male!
    ragazzo svegliati ! io ho fatto sistemista e conosco programmatori
    e so che con le licenze gnu/opensource/ecc. si guadagna sull'assistenza! i programmatori non sono sfruttati ma valorizzati!


    bè io sgancio una bomba
    M$ ci ha fregato per tutti sti anni e a seguito le multinazionali e bill gates lascia ai suoi dipendenti le briciole e sono sfruttati hai visto la precarietà del lavoro in italia o i licenziamenti senza sindacati in america!!!



+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 3 123 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato