Risultati da 1 a 23 di 23

Discussione: Le armi a energia diretta: il sistema israeliano/USA MTHEL

  1. #1
    Automatic Jack
    ospite

    Predefinito Le armi a energia diretta: il sistema israeliano/USA MTHEL

    Mobile Tactical High Energy Laser (MTHEL)

    Northrop Grumman Corporation



    MTHEL uses directed energy (laser beam) to intercept aerial targets such as rockets, missiles, artillery shells and other aerial threats. The target destruction is achieved by projecting a highly focused, high-power laser beam, delivered by a chemical laser, with enough energy to affect the target, and explode it in midair. This operational concept is offering the first "reusable" interception element. Existing interceptors use kinetic energy kill vehicles (such as fragmentation warheads), which are not reusable.

    MTHEL represents a transformational weapon system - the first mobile directed energy weapon that will be able to destroy tactical airborne threats in midair. In order to achieve a high rate of fire, designers are looking into the use of high energy capsules, which can be loaded prior to each shot. The cost per shot, primarily cost of the chemicals used to fuel the laser, is expected to be in the thousands of dollars - far less expensive than the cost of kinetic energy defense systems.




    il Beamer del THEL



    THEL intercetta un razzo katiyusha.







  2. #2
    afrikakorps
    ospite

    Predefinito Re: Le armi a energia diretta: il sistema israeliano/USA MTHEL

    spettacolo!!!
    e a direi anche rivoluzionario...

  3. #3
    Lo Zio L'avatar di Gary Gordon
    Data Registrazione
    09-07-03
    Località
    Firenze
    Messaggi
    1,897

    Predefinito Re: Le armi a energia diretta: il sistema israeliano/USA MTHEL

    come diavolo fa ad incertettare i colpi dell'artiglieria?
    cmq geniale invenzione, anche se il costo è un po' proibitivo...

  4. #4
    Shogun Assoluto L'avatar di manuè
    Data Registrazione
    24-08-03
    Località
    roma
    Messaggi
    79,039

    Predefinito Re: Le armi a energia diretta: il sistema israeliano/USA MTHEL

    Gary Gordon ha scritto sab, 11 febbraio 2006 alle 22:10
    come diavolo fa ad incertettare i colpi dell'artiglieria?
    cmq geniale invenzione, anche se il costo è un po' proibitivo...
    tenendo conto che un raggio di energia viaggia alla velocità della luce, c'è "solo" da calcolare il percorso balistico del bersaglio che, per quanto veloce, è mooolto più lento.
    le armi ad energia non sono mica una novità, negli anni 60-70 c'era il progetto di un bombardiere strategico che avrebbe dovuto fare affidamento su torrette laser per la sua difesa, il progetto fu poi cancellato perchè considerato troppo futuristico eppoi il costo delle armi laser era a dir poco proibitivo.

  5. #5
    Nharre
    ospite

    Predefinito Re: Le armi a energia diretta: il sistema israeliano/USA MTHEL

    splendido...

    cmq penso che, presto, verrà usato anche come antiaerea...

    p.s. Jack, hai le caratteristiche tecniche dell'arma?

  6. #6
    Automatic Jack
    ospite

    Predefinito Re: Le armi a energia diretta: il sistema israeliano/USA MTHEL

    Nharre ha scritto lun, 13 febbraio 2006 alle 12:16
    splendido...

    cmq penso che, presto, verrà usato anche come antiaerea...

    p.s. Jack, hai le caratteristiche tecniche dell'arma?
    Il sistema è ancora sperimentale, non ci sono caratteristiche precise individuate, perlomeno non ancora.

  7. #7
    Nharre
    ospite

    Predefinito Re: Le armi a energia diretta: il sistema israeliano/USA MTHEL

    Automatic Jack ha scritto lun, 13 febbraio 2006 alle 17:00
    Nharre ha scritto lun, 13 febbraio 2006 alle 12:16
    splendido...

    cmq penso che, presto, verrà usato anche come antiaerea...

    p.s. Jack, hai le caratteristiche tecniche dell'arma?
    Il sistema è ancora sperimentale, non ci sono caratteristiche precise individuate, perlomeno non ancora.
    ok...grazie lo stesso...

  8. #8
    Automatic Jack
    ospite

    Predefinito Re: Le armi a energia diretta: il sistema israeliano/USA MTHEL

    Nharre ha scritto mar, 14 febbraio 2006 alle 11:08
    Automatic Jack ha scritto lun, 13 febbraio 2006 alle 17:00
    Nharre ha scritto lun, 13 febbraio 2006 alle 12:16
    splendido...

    cmq penso che, presto, verrà usato anche come antiaerea...

    p.s. Jack, hai le caratteristiche tecniche dell'arma?
    Il sistema è ancora sperimentale, non ci sono caratteristiche precise individuate, perlomeno non ancora.
    ok...grazie lo stesso...
    de nada

    Sostanzialmente il problema ancora irrisolto è la questione della carica del laser chimico, si pensa di dotarlo di una serie di "cartucce" chimiche in grado di fornire un fuoco abbastanza sostenuto da potergli permettere di intercettare più di un bersaglio per volta, visto che razzi, granate d'artiglieria e di mortaio per quanto siano sparate da lontano, restano comunque tremendamente veloci, e considerando che il laser deve per forza di cose stare all'interno del loro raggio d'azione, rischia di venire colpito per primo. Basterebbe una salva di granate, due o tre verrebbero intercettate e le altre andrebbero a segno.

    Personalmente lo preferisco come difesa antimissile. Non è difficile immaginare che se si riuscisse a portare la sua gittata a 3-4 km sarebbe il sistema antimissile per eccellenza sulle navi (un missile antimissile, tipo un sea sparrow, costa molto più di una carica per il laser, con tutto che il sea sparrow è molto meno preciso)

  9. #9
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di caesarx
    Data Registrazione
    02-03-02
    Località
    Nel Villaggio dell'Emiro, con la speranza di scappare
    Messaggi
    18,210

    Predefinito Re: Le armi a energia diretta: il sistema israeliano/USA MTHEL

    Be', più che altro si potrebbe creare il sogno di ogni appassionato di robottoni...

    Gia mi immagino il comandante della nave:
    <<Alzate lo scudo ad energia!>>



    ROBOTECH

  10. #10
    Nharre
    ospite

    Predefinito Re: Le armi a energia diretta: il sistema israeliano/USA MTHEL

    caesarx ha scritto mar, 14 febbraio 2006 alle 12:58
    Be', più che altro si potrebbe creare il sogno di ogni appassionato di robottoni...

    Gia mi immagino il comandante della nave:
    <<Alzate lo scudo ad energia!>>



    ROBOTECH


    oppure di Star Wars: "deflettori al massimo"

    cmq grazie mille ancora Jack!

  11. #11
    Il Nonno L'avatar di Mr_Tibbs
    Data Registrazione
    17-12-03
    Località
    Milano
    Messaggi
    4,260

    Predefinito Re: Le armi a energia diretta: il sistema israeliano/USA MTHEL

    Non riesco mai a non pensare a cosa si potrebbe fare investendo il denaro per la progettazione e la costruzione di questi aggeggi in aiuti umanitari...

  12. #12
    Lo Zio L'avatar di Silver Killer
    Data Registrazione
    29-01-02
    Località
    Prato
    Messaggi
    3,876

    Predefinito Re: Le armi a energia diretta: il sistema israeliano/USA MTHEL

    Nharre ha scritto mer, 15 febbraio 2006 alle 11:48
    caesarx ha scritto mar, 14 febbraio 2006 alle 12:58
    Be', più che altro si potrebbe creare il sogno di ogni appassionato di robottoni...

    Gia mi immagino il comandante della nave:
    <<Alzate lo scudo ad energia!>>



    ROBOTECH


    oppure di Star Wars: "deflettori al massimo"

    cmq grazie mille ancora Jack!
    io penso più in grande...

    Cannone Yamato FTW

  13. #13
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di caesarx
    Data Registrazione
    02-03-02
    Località
    Nel Villaggio dell'Emiro, con la speranza di scappare
    Messaggi
    18,210

    Predefinito Re: Le armi a energia diretta: il sistema israeliano/USA MTHEL

    Mr_Tibbs ha scritto mer, 15 febbraio 2006 alle 22:15
    Non riesco mai a non pensare a cosa si potrebbe fare investendo il denaro per la progettazione e la costruzione di questi aggeggi in aiuti umanitari...
    a) Che in primis buona parte dell'economia mondiale crollerebbe;
    b) In secundis i terroristi (ribelli, mammasantissima e chi più ne ha più ne metta) non solo avrebbero il vantaggio della sorpresa ma ben presto vedrebbero azzerato breve il gap tecnico che li separa dagli eserciti regolari.

    In una parola, l'apocalisse.

    Capisco essere appassionati di Ken Shiro, ma io nel futuro post nucleare non ci voglio vivere.

  14. #14
    Il Nonno L'avatar di Gil-galad, Re degli Elfi
    Data Registrazione
    11-03-02
    Località
    Bruxelles
    Messaggi
    8,173

    Predefinito Re: Le armi a energia diretta: il sistema israeliano/USA MTHEL

    DA Jane's

    Directed energy lasers - fact or fiction?

    By Bill Sweetman, IDR Technology & Aerospace Editor
    Minneapolis

    More than a century after HG Wells' fictitious Martians used their 'heat-rays' to barbecue half the UK armed forces and to cut a warship in half, it is still unclear exactly when effective, 'speed-of-light' high-energy laser technology will enter the battlefield.

    The demonstration of an airborne system is at least six years behind schedule and the construction of a second operational system has been deferred under the Fiscal Year 2007 (FY07) budget while more practical and affordable systems, including short-range systems, are still in the laboratories.

    Last August, Sheldon Meth, the Tactical Technology Office programme manager at the Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA) , summed up the agency's view of current laser technology: "Neither chemical nor solid-state lasers have reached the efficiency levels needed for combat readiness. Chemical lasers have to lug a portable chemical plant into the field. Solid-state lasers require too much power and coolant to be practical in combat."

    Lasers, nonetheless, remain popular among senior Pentagon officials because, if they can be made to work, they promise to revolutionise some aspects of warfare.

    Northrop Grumman and United Defense are working on a US Army project called the Tactical Laser-Operational Needs for a vehicle-mounted laser to counter threats such as incoming mortar rounds.

    The US Navy is designing its new surface combatants to accommodate directed-energy (DE) weapons when the technology for missile-defence systems matures.

    The US Air Force (USAF), leading the Joint Unmanned Combat Air System (J-UCAS) programme, is linking that effort to potential DE weapons.

    The most spectacularly 'Wellsian' of the known current laser programmes is the Airborne Laser (ABL), which has so far cost USD3 billion. The project is sponsored by the Missile Defense Agency with Boeing as prime contractor. Mounted in a B-747-400 transport aircraft, the ABL uses a chemical oxygen-iodine laser, invented by USAF's laboratories in the 1970s.

    Other developments include the Joint High-Power Solid-State Laser (JHPSSL) programme, sponsored by the army, air force and navy. Last year, the Northrop Grumman-led industry team demonstrated a 27 kW solid-state laser with a total run time of 350 seconds, meeting standards for beam quality and completing Phase 2 of JHPSSL. In December 2005, the team was awarded a 36-month, USD57 million contract for Phase 3, culminating in the demonstration of a 100 kW system. That power level is "generally regarded as being enough to shoot things out of the air", said Northrop Grumman Directed-Energy Director of Business Development Dan Wildt, at a range of "several miles" depending on a target's hardness, altitude and other variables.

  15. #15
    Nharre
    ospite

    Predefinito Re: Le armi a energia diretta: il sistema israeliano/USA MTHEL

    sapete se questo genere di difesa si può applicare anche ai sistemi antiaerei?

  16. #16
    Banned L'avatar di Ash'84
    Data Registrazione
    09-04-04
    Messaggi
    5,215

    Predefinito Re: Le armi a energia diretta: il sistema israeliano/USA MTHEL

    caesarx ha scritto gio, 16 febbraio 2006 alle 10:57
    Mr_Tibbs ha scritto mer, 15 febbraio 2006 alle 22:15
    Non riesco mai a non pensare a cosa si potrebbe fare investendo il denaro per la progettazione e la costruzione di questi aggeggi in aiuti umanitari...
    a) Che in primis buona parte dell'economia mondiale crollerebbe;
    b) In secundis i terroristi (ribelli, mammasantissima e chi più ne ha più ne metta) non solo avrebbero il vantaggio della sorpresa ma ben presto vedrebbero azzerato breve il gap tecnico che li separa dagli eserciti regolari.

    In una parola, l'apocalisse.

    Capisco essere appassionati di Ken Shiro, ma io nel futuro post nucleare non ci voglio vivere.
    Non sono daccordo.
    La risposta A mi sembra francamente abbastanza immorale: cioè è giustificato costruire armi se servono per fare soldi?
    Neanche la risposta B mi soddisfa: lasciando stare i proiettili in questione e parlando di armamenti in generale, se non costuissimo queste porcherie non potremmo neanche invadere i paesi sovversivi ribelli terroristi o chiamateli come volete, e dunque i terroristi non avrebbero più ragione di farci attentati.

    Per quando riguarda il mondo di ken shiro, a me piacerebbe un botto viverci

  17. #17
    Il Nonno L'avatar di Gil-galad, Re degli Elfi
    Data Registrazione
    11-03-02
    Località
    Bruxelles
    Messaggi
    8,173

    Predefinito Re: Le armi a energia diretta: il sistema israeliano/USA MTHEL

    Quote:

    se non costuissimo queste porcherie non potremmo neanche invadere i paesi sovversivi ribelli terroristi o chiamateli come volete, e dunque i terroristi non avrebbero più ragione di farci attentati.
    Perchè notoriamente l'11 Settembre è avvenuto dopo che gli americani avevano occupato Afghanistan ed iraq...
    Non so a voi, ma questo mi ricorda tanto la storia dell'uovo e della gallina, non è così facile dire che se noi non attacchiamo loro, loro lasceranno in pace noi.

    Non sto dicendo che tutto quello che sostieni è una cavolata, ma temo che tu non ti renda conto di un piccolo particolare: non tutti gli uomini vivono secondo lo stesso sistema di regole e finchè sarà così ci sarà sempre bisogno di qualcuno disposto ed in grado di usare la forza per impedire imposizioni. E' il ruolo che ha la polizia all'interno di uno stato e le forze armate al di fuori di esso

  18. #18
    Banned L'avatar di Ash'84
    Data Registrazione
    09-04-04
    Messaggi
    5,215

    Predefinito Re: Le armi a energia diretta: il sistema israeliano/USA MTHEL

    Beh, non è che hanno fatto l'11 settembre a cavolo, è stata un ripercussione per la politica estera americana del dopoguerra fino ad oggi...
    però è più un argomento da bs, non vorrei incasinare pure sto topic

  19. #19
    best whiner 2010 e oltre... L'avatar di Gabi.2437
    Data Registrazione
    14-09-02
    Località
    Terra
    Messaggi
    37,870

    Predefinito Re: Le armi a energia diretta: il sistema israeliano/USA MTHEL

    Beeellooo, stanno trainando le skill "Large Energy Turret" e anche "Beam Laser Specialitazion"! Spero che alzino anche "Motion Prediction" che se no con una torretta large nn lo becchi il missile a meno che nn lo becchi con velocità trasversale bassa.

  20. #20
    Automatic Jack
    ospite

    Predefinito Re: Le armi a energia diretta: il sistema israeliano/USA MTHEL

    salvataggio antiapocafud

  21. #21

    Predefinito Re: Le armi a energia diretta: il sistema israeliano/USA MTHEL

    Sei dipingo il missile con verinice d'argento a specchio? Che succede?

  22. #22
    Automatic Jack
    ospite

    Predefinito Re: Le armi a energia diretta: il sistema israeliano/USA MTHEL

    Moon Unit Zappa ha scritto gio, 07 settembre 2006 alle 11:43
    Sei dipingo il missile con verinice d'argento a specchio? Che succede?
    Per quelle densità di potenza avresti specchio fritto per colazione

  23. #23

    Predefinito Re: Le armi a energia diretta: il sistema israeliano/USA MTHEL

    Automatic Jack ha scritto gio, 07 settembre 2006 alle 12:04
    Moon Unit Zappa ha scritto gio, 07 settembre 2006 alle 11:43
    Sei dipingo il missile con verinice d'argento a specchio? Che succede?
    Per quelle densità di potenza avresti specchio fritto per colazione

    La riflessione non coinvolge tanto l'intensità delle radiazioni, quando la frequenza. Vorrei sapere se hanno provato anche su proiettili rivestiti da materiali con particolari frequenze di plasma.
    Sarebbe interessante leggere qualche articolo specifico, ma non penso che possa accadere tra meno di 40 anni.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato