+ Discussione Chiusa
Pag 1 di 9 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 25 di 221

Discussione: [Martelli da Guerra] Ombre su Middenheim

  1. #1
    oniecoioni
    ospite

    Predefinito [Martelli da Guerra] Ombre su Middenheim

    Sono passati cinque giorni.

    Cinque giorni di paura.
    Ricordate a stento la notte.
    Il gridare dei corvi al imbrunire , l'ululato dei corni
    Passi rimbombanti scanditi dai tamburi salivano come una nebbia fitta coprendo la notte, rimbombando sui muri giocando freneticamente nei cuori e nelle menti, strizzando le anime, infrangendo i pensieri e distorcendo la realtà.
    il villaggio all imbrunire venne soffocato in una mareggiata di morte.
    E poi il silenzio.
    Dalle case sprangate , dalle palizzate di legno , dall'entrata in muratura del tunnel sentite Quel silenzio.
    Il battito agitato nei vostri cuori inizzia a correre inseguito dal silenzio e sale, sale, salae fino a trasformarsi in un urlo. riccorrendo e superando l'aritmia dei tamburi momentaneamente zittiti.
    Soffocando la mente.
    Soffocando la vista.
    Soffocanndo la speranza.
    Liberando il terrore.
    I bambini si agrappano alle mani delle madri piangenti sbiancandole fino al osso,i vecchi si piegano, i soldati stringono i denti tanto da frantumarli, i visi contratti in smorfie orribili di disperazione, tanfo di urina si addensa nell'aria Ubert l'oste impazzisce di paura la sua dignità sotratta dal Silenzio.
    Tutti lo sentono,
    tutti ne vengono segnati,
    tutti pregano che finisca, in un modo o nel altro .
    Il vecchio prete cade sul terreno, il corpo scosso dai brividi. Dalla sua bocca balbettante escono un flusso di parole, rotte, sconclusionate dalla paura e dalla disperazione, le sue mani contratte ad artiglio su un pacchetto rettangolare.
    La litania raggiunge i vostri orecchi SigmarSigmarSigmarSigmarSigmar... il gracidio della sua voce è irriconoscibile rispetto alla voce profonda e compassionevole nei suoi inni sacri.
    Mentre cercate di sbirciare l'ombra oltre la palizzata scorgete con la coda del occhio una donna inginocchiarsi sul prete.
    Forse per consolarlo o forse per farlo smettere.
    Il suo sibilo aumenta d'intensità incolsuta "Sigmar pro.....", l'urlo viene rotto, i suoi occhi si apannano.
    L'urlo della sua morte ha rotto il silenzio .
    Una risatina argentina e musicale fa del urlo un contrappunto fuori dalla palizzata.
    Vi chiedete se avete lasciato qualcuno fuori nel buio.
    Se qualche ragazza non sia riuscita a rientrare in tempo.
    E sia fuori tra l'esercito invasore e la salvezza.
    Ululati acuti, ottusi, in rapide, lente, concitate grida distorti accompagnano la voce argentina Slanesh, Slanesh, cantano, ridono, biascicano, ringhiano, stridulano in un orgia di suoni Slanesh, Slaneeeesh!.
    Ed Ogni volta che il nome maledetto distorce l'aria i tamburi i corni i flauti si scuotano e molteplici passi rimbombano avvicinandosi.
    Il Magravio si riscuote e urlà di entrare nel tunnel , verso la salvezza , lontano dall'incubo.
    Alcuni compaesani afferano il corpo del prete in preda alle convulsioni un filo di bava mischiato sangue esce dalla bocca.
    Siete l'ultimo gruppo ad entrare , la tempesta del caos si infrange sulla palizzata abattendola e voi siete gli unici a vederla, una ragazzina avanza precedendo l'orda mutante, un raggio di luna illumina la sua faccia.
    Nessuno di voi la riconosce, neanche i vostri compagni nati e cresciuti nel villaggio la riconoscono.
    Eppure potrebbe essere una bambina del villaggio, ma poi la luna illumina i suoi occhi e l'incubo si scopre .
    I suoi occhi persi in estasi soffocati in un orgia estatica di passioni blasfeme , la sua delicata bocca contratta in una smorfia sbavante e sulla sua fronte il marchio del suo Dio.
    Da dentro il tunnel il Magravio vi implora di chiudere il tunnel.
    E la paura vi riscuote, mentre osservate la bambina vestita di stracci e seta saltellare piangendo e ridendo dentro il villaggio.
    Così vulnerabile, così innocente , così distorta.
    Mentre chiudete la pesante porta in pietra udite le sue parole.
    "Mamma! Mummy sono tornata.
    Ti prego mamma fammi entrare , sono Joanna sono a casa!
    Ho trovato un cucciolo..... "
    Dice indicando l'abominevole orda mutante con gioia distorta negli occhi,
    " lo posso tenere?".
    La dolce risata argentina vi insegue anche dopo che il nano fa crollare il primo tratto del tunnel.
    E continua a inseguirvi nei vostri incubi.........

    Dalla caduta del villaggio siete fuggiti dentro il tunnel , voi, gli abitanti del villaggio e i soldati del vecchio barone straziato dall'orda.
    Pregate ferventemente che sia riuscito a morire.
    Le condizioni del vecchio prete peggiorano velocemente , e non è l'unico tra i vecchi o i bambini in precarie condizzioni.
    Il secondo giorno gli uomini alla retroguardia inizziano a sentire rumori d'inseguimento, Grond è perplesso e taciturno.
    Il terzo giorno raggiungete la fine del tunnel , abbandonate con sollievo il passaggio segreto.
    Le condizzioni del vecchio prete sembrano improvvisamente migliorare , ma sembra chiaro che il vecchio prete sia impazzito dallo shock ed ora è muto .
    Raggiungete la straa ed avanzate mettendo un piede davanti al altro sorretti solo dal bisogno di mettere più distanza possibile tra voi e il villaggio.
    Sperando di portare gli sfollati verso la salvezza di Middhenheim , la città del lupo.
    Lontana dall'incubo.

  2. #2
    oniecoioni
    ospite

    Predefinito Re: [Martelli da Guerra] Ombre su Middenheim

    Iscritti

    Harlan Draka - Grond Gimlison - SCHEDA CONSEGNATA

    BiBop - Niniel Feidorn - SCHEDA CONSEGNATA

    Kordian - Giffit Farfield - SCHEDA IN CREAZIONE


    Chiunque altro voglia iscriversi è il benvenuto.


  3. #3
    oniecoioni
    ospite

    Predefinito Re: [Martelli da Guerra] Ombre su Middenheim

    Di notte le foreste si animano.
    Di notte i gufi vanno a caccia i lupi ululano e il vento gioca tra i rami e le foglie.
    Ogni sinistro rumore vi mette in ambasce, in tempi normali nessun buon citadino dellimpero metterebbe il naso fuori di casa , specialmente nella stregata foresta di Drakwald
    Ma questi non sono tempi normali.
    leggero in sottofondo un rimbombo di tamburi vi raggiunge a tratti portato dal vento.
    Lontano eppure ancora troppo vicino.
    I paesani si guardano attorno con una certa apprensione.
    Vi siete fermati per la notte in una stretta radura poco distante dall'uscita orientale della miniera , i paesani in centro, gli irregolari di Husserl formano un irregolare perimetro diffensivo guardando con uguale astio sia la foresta che i villici.
    I nani si hanno eretto un secondo fuoco a settentrione e si tengono in disparte mormorando tra loro.

    Niniel Feidorn
    Stai cercando di dormicchiare nel tuo sacco a pelo , ma il sonno non vuole saperne di venire e in realtà ne sei grata.
    Negli ultimi quattro giorni sei passata da un incubo a un altro e temi che anche questa sera non sarà tanto diverso.
    Finalmente siete sfuggiti dal tunnel e trovi che dopo tutto per quanto ben più verde ,la foresta sia molto più sinistra della tetra oscurità delle miniere.
    E molto più fredda, e più umida.
    Il tuo sacco a pelo è irrigidito dall' umidità notturna e non sta neanche piovendo.
    ti chiedi se non sia il caso di uscire prima di congelarti definitivamente e andare a scambiare quattro chiacchiare e un sorso di liqure dalle guardie....
    tuttavia hai promesso a mamma di provare a dormire , sai bene che le marcie forzate drenano l'energia anche da svegli e domani si preanuncia una giornataccia delle peggiori.
    Un enorme ombra si posiziona sopra di te, il segente Maxwell Feidorn tuo padre, dall'alto dei suoi due metri ti sorride con la sua brutta faccia una cicatrice gli deturba la fronte e scorre fino al mento.
    " e così la nostra recluta fa finta di dormire?"
    Si siede , con la mano sinistra scosta lo spadone a due mani , mentre con la destra prende un sacchettino di cuoio e prende un tronchetto di radice di liquirizzia che si mette in bocca.
    "Ah! te e la metà del campo ci puoi scomettere...
    Pensa che Tiffany mi ha espressamente ordinato di schiacciare un sonnellino, dico a me! da quando i caporali comandano i sergenti? "Socchiude gli occhi ed esplode in una scopiettante risata baritonale pensando alla moglie.
    " non so con chi se la prenderà di più tua madre se ci scopre ben svegli e all'erta, potrebbe perfino fare una scenata."
    Sospira e diventa più serio .
    " ti faccio una proposta o provi a dormire un po' per far contento tuo padre e la generalessa, oppure potremmo andare a sentire cosa dicono i nostri grandi e venerabili leader.
    Questo è il peggior ingaggio ch abbiamo mai intrapreso , non voglio nascondertelo con la morte del capitano Husserl si sta già parlando di sicogliere gli irregolari.
    Quel porco di Sammuel vuole staccarsi e fondare una nuova compagnia.
    La sua nuova compagnia mercenaria, ben inteso,
    Scommetto che il bello l'ha progettato da anni.
    Gli altri...... bhe sono scossi, ma la maggior parte vuole essere pagata."
    scuote la testa pensieroso.


    Grond Gimlison
    I nani parlano in nanico più per nervosismo che per reali ragioni di segratezza, c'è malumore nel piccolo bivacco.
    ,i taglia pietre Gotground ,Katagrad ,Kazrag e il mastro taglia pietre Norgroth stanno discutendo animatamente prosciugando una piccola botte di birra in un qualche modo sotratta dalla locanda.
    Kadur, primo assistente taglia pietre, e Grond secondo assistente taglia pietre osservano il battibecco degli anziani con un misto di ansia e frustrazione.
    "Non mi piace,"
    il vecchio nano si guarda attorno con disguto.
    "No non mi piace per niente.
    Morire sotto una miniera potrebbe essere una buona morte , ma sotto gli alberi.....
    Dannazione!"
    Kazrag riempie di nuovo il bicchiere prima di parlare,
    "Mastro taglia pietre la situazione è molto semplice noi abbiamo fatto il lavoro percui siamo stati invitati, ed ora loro ci devono pagare in pieno più gli straordinari.
    Se il Magravio non può allora il suo clan è tenuto a pagarci"
    "
    " Non è così semplice gli umani hanno altre tradizioni , la cosa potrebbe diventare complessa se a Middenheim non troviamo qualcuno del clan del barone provabilmente dovremmo chiedere direttamente al Imperatore."
    I taglia pietre squadrono Gotground perplessi da quando in qua è diventato esperto di umani?
    Norgoth riprende la parola svuotando il bicchiere con un unico sorso.
    "Comunque gli umani hanno il dovere di scortarci fino in città nella più breve rotta possibile ossia per strada e non i mezzo a questi alberi."
    Dopo un assenso generale i nani ricalcolano il loro dovuto aggiungendo i giorni previsti di viaggio.
    La cifra aumenta quanto più la birra diminuisce.

    Giffit Farfield
    Nel cntro del campo principale i paesani cercano conforto tra loro e si tengono quanto più possibile vicini al grande fuoco.
    Per i paesani lo sradicamento è stato estremamente duro e la nuova condizzione di profughi non è ancora emersa dal loro stato di shock, tra gli adulti alcuni già parlano dell'imminente ricostruzione del villaggio tralasciando l'esercito del caos ancora imbattuto.
    Il magravio invece sa molto meglio dei paesani quanto brutta sia la situazione, ma tace il volto cupo.
    Un po' discosto il prete di Sigmar sta dormendo, agitandosi per gli incubi.
    Griffit è tra i bambini del villaggio.

  4. #4
    Shogun Assoluto L'avatar di Kordian
    Data Registrazione
    23-04-03
    Località
    Carpi (Modena)
    Messaggi
    36,196

    Predefinito Re: [Martelli da Guerra] Ombre su Middenheim

    Sono pensieroso, guardo distrattamente i bambini che paiono meno impauriti rispetto l'inferno di qualche giorno fa. Faccio fatica a rendermi conto di aver perso tutto: la casa, il mio campicello. Tutto quello che mi rimane è il mio forcone, preso come strumento di estrema difesa e dei vestiti logori. Ho fame, non ho razioni con me. Prima o poi devo cercare qualcosa da mettere sotto i denti. Torno a guardarmi e mi domando se avrò un futuro da qualche parte.


    Mi avvicino ai bambini del mio villaggio e cerco di informarmi sul loro stato di salute

  5. #5
    oniecoioni
    ospite

    Predefinito Re: [Martelli da Guerra] Ombre su Middenheim

    I bambini sono ragruppati nella miglior posizione diffendibile a poca distanza del fuoco.
    Invece di dormire sembrano eletrizzati da questa gita notturna come è stata ribatezzata da alcune madri la miseranda fuga.
    Più che altro sembrano disorientati dalla situazione.
    Calvin il figlio di Haug ,un tuo lontano vicino, ti viene incontro eccitato con un grosso lumacone verdonzolo precariamente agrappato su un ramoscello.
    Ti vede e corre verso di te.

    "Zio Giffit zio Giffit guarda cosa ho trovato!
    Non è simpatico! "
    Ti ricordi che soffre di una leggera forma di strabismo e generalmente viene escluso nei giochi con gli altri.
    "guarda! ha gli occhi come i miei !"
    Il lumacone ti guarda in modo piuttosto abattuto.
    Da dietro il ragazo i fratelli Wilkins canticchiano
    "Calvin Calvin occhio pazzo, mangia vermi, lecca lombrichi , figlio di strega ."
    Una pigna lanciata chi sa da dove colpisce Calvin.


  6. #6
    Shogun Assoluto L'avatar di Kordian
    Data Registrazione
    23-04-03
    Località
    Carpi (Modena)
    Messaggi
    36,196

    Predefinito Re: [Martelli da Guerra] Ombre su Middenheim

    Do un calcio alla pigna, con fare stizzito. Poi mi rivolgo ai bambini (che sono alti come me )

    "Vi sembra il momento di farvi i dispetti? Dobbiamo restare uniti e aiutarci a vicenda! E se vi sento ancora chiamare Calvin 'mangia-vermi' ve lo faccio mang..."

    Guardo il lumacone, in quel momento la pancia emette un disperato brontolio...
    Faccio un test in "Sopravvivenza all'aperto" per cercare di stabilire se è commestibile.

  7. #7
    oniecoioni
    ospite

    Predefinito Re: [Martelli da Guerra] Ombre su Middenheim

    Non riesci a deciderti...
    è un lumacono bello grosso , gli ochietti sulle antenne, o al meno uno, ricambiano il tuo sguardo in modo sospettoso.
    Calvin piange in sottotono.
    e i fratelli continuano a canticchiare incuranti delle tue minacce.
    Una ragazzina Joelle afferra Calvin lo fa girare e gli tira un pugno nel occhio.
    Il ramo e lumacone finiscono per terra.
    Joelle urla contro a Calvin
    "è tutta colpa tua, sei tu che hai portato i mutanti , sei tu che hai fatto piangere la mamma.
    Figlio di strega, maledetto mutante."
    La vaga idea di assistere a un linciaggio ti passa per la mente.

  8. #8
    Shogun Assoluto L'avatar di Kordian
    Data Registrazione
    23-04-03
    Località
    Carpi (Modena)
    Messaggi
    36,196

    Predefinito Re: [Martelli da Guerra] Ombre su Middenheim

    Dimenticando la fame e il ripugnante lumacone decido che è meglio stemperare la situazione. Prendo per mano il piccolo Calvin frignante e cerco di portarlo via dai sui cosidetti "amichetti". L'idea sarebbe di portarlo verso gli adulti del villaggio

  9. #9
    oniecoioni
    ospite

    Predefinito Re: [Martelli da Guerra] Ombre su Middenheim

    Alla cieca, fuggendo dal nemico,attraversi ad ampie falcate il bivacco e ti scontri contro il Magravio, attirando la sua attenzione.
    Il Magravio è un uomo anziano che ha passato la giovinezza come soldato per il barone.
    Tu e Calvin gli arrivate alla cinta.
    "che sta succedendo qua ragazzi?"
    Come al solito ti ha scambiato per un bambino.
    Attorno al focolare alcuni genitori vi guardano con intenzioni confuse.
    Ti chiedi quanti adulti credano ai pregiudizzi dei loro figli.

  10. #10
    Shogun Assoluto L'avatar di Kordian
    Data Registrazione
    23-04-03
    Località
    Carpi (Modena)
    Messaggi
    36,196

    Predefinito Re: [Martelli da Guerra] Ombre su Middenheim

    Spolvero il mio logoro abito

    "Domando scusa, signor Margravio. Stavo portando il piccolo Calvin al sicuro dai sui pestiferi amici."

    Mi metto in punta di piedi, cercando di avvicinarmi all'uomo. Avvicino il palmo alla bocca come per schermare il piccolo da quello che sto per dire

    [sussurrando]"Lo prendono tutti in giro per via dei suoi occhi. Dicono sia un mutante, come quei mostri..."

  11. #11
    oniecoioni
    ospite

    Predefinito Re: [Martelli da Guerra] Ombre su Middenheim

    Il magravio si china riconoscendoti alla fine.
    "Calvin , mi faresti un favore? potresti andare da Uber e chiedergli quante razioni abbiamo ancora?"
    Ti guarda con un occhiata cupa, mentre Calvin si allontana prostato.
    Quando è sicuro che non sia più a portata d'orecchio ti parla serio.
    "Temevo che sarebbe successo, i paesani sono sconvolti e la paura sta lasciando il posto alla rabbia.
    Poichè non possono combattere il nemico stanno cercando un capro espiatorio al interno del villaggio .
    è la mentalità della folla che provoca i linciaggi.
    A seconda della situazione potrei anche essere costretto a darglielo ."
    Noti che i paesani seguono l'incedere di Calvin con una strana espressione.
    Il Magravio annuisce
    "Per il momento Calvin sarà al sicuro Uber è un uomo solido.
    Prima arriveremo a Middenheim è più velocemente questa follia avrà fine.
    Bisogna temporeggiare."
    Il tono del Magravio non ti rassicura per niente.



  12. #12
    Shogun Assoluto L'avatar di Kordian
    Data Registrazione
    23-04-03
    Località
    Carpi (Modena)
    Messaggi
    36,196

    Predefinito Re: [Martelli da Guerra] Ombre su Middenheim

    Noto la preoccupazione del vecchio uomo

    "Margravio... Ma quando arriveremo a Middenheim che ne sarà di noi? Voglio dire: che faremo? Dove andremo? A dire il vero comincio a pensare che non valga la pena tornare e ricostruire tutto da capo. Ma in ogni caso è probabile che la nostra presenza non sia desiderata o benvoluta a Middenheim. Per quanto ne sappiamo potrebbero lasciarci fuori dalle mura a marcire!"

    Il mio umore è chiaramente molto basso. La mancanza di certezze verso il futuro mi rende un poco nervoso.

  13. #13
    oniecoioni
    ospite

    Predefinito Re: [Martelli da Guerra] Ombre su Middenheim

    "siamo comunque cittadini imperiali anche se non riconoscono il Barone dovranno accoglierci.
    Quando raggiungeremo la città del Lupo andrà tutto bene, tutto bene, vedrai."
    Non sai se è stanchezza , ma non hai mai visto il magravia così provato.
    Ti accorgi di vedere il Magravio senza la sua usuale autorità e capacità, un uomo distrutto.


  14. #14
    Shogun Assoluto L'avatar di Kordian
    Data Registrazione
    23-04-03
    Località
    Carpi (Modena)
    Messaggi
    36,196

    Predefinito Re: [Martelli da Guerra] Ombre su Middenheim

    Andiamo bene... -penso tra me e me- spero che gli altri abitanti non s'accorgano del suo umore... Finge male, vuol far vedere di essere all'altezza della situazione ma probabilmente è più pessimista di me...

    Guardando i volti mesti dei miei compaesani cerco una donna, quella donna, la madre di Joanna.

    Ho un ricordo sfuocato, mi pare di ricordare sua figlia in preda a un bizzarro attacco di follia... E i saccheggiatori non le facevano nulla. Non so perchè ma sento quasi la necessità di parlare. Devo mettere a posto le mie idee.

    Decido di cercare la mamma di Joanna la pazza

  15. #15
    Shogun Assoluto L'avatar di Kordian
    Data Registrazione
    23-04-03
    Località
    Carpi (Modena)
    Messaggi
    36,196

    Predefinito Re: [Martelli da Guerra] Ombre su Middenheim

    Ripasso mentalmente tutte le mie conoscenze, il villaggio è piccolo, ci conosciamo praticamente tutti. Penso a quante Joanne conosco. Nessuna mi pare. Ma allora chi diavolo era quella donna bizzarra?

    Varie domande turbinano nella mia mente. Sarà che ho perso tutto e non ho nulla da perdere. Sarà la curiosità o la fame che annebbia il mio cervello. Se proprio la mia vita deve cambiare vorrei almeno sapere perchè o almeno una parte della verità. Ho bisogno di più risposte. Se il prete non si fosse bevuto il cervello dalla fifa forse sarebbe d'aiuto... In ogni caso se voglio fare una sorta di "indagine" mi conviene andarlo a trovare... Non si sa mai.

    Mi dirigo verso il prete di Sigmar

  16. #16
    oniecoioni
    ospite

    Predefinito Re: [Martelli da Guerra] Ombre su Middenheim

    Il prete è ancora in preda agli incubi, un paio di donne del villaggio si prendono cura dello sfortunato.
    Ma al momento è solo le donne sono andate chi sa dove.
    Provabilmente il più lontano possibile per cercare di dormire lontane dai rigurgiti e gli indefinibili borbottii.
    Anche nel riposo le sue mani cercano di scavare sul pacchetto rettangolare.

  17. #17
    Shogun Assoluto L'avatar di Kordian
    Data Registrazione
    23-04-03
    Località
    Carpi (Modena)
    Messaggi
    36,196

    Predefinito Re: [Martelli da Guerra] Ombre su Middenheim

    Mi sento intimorito, nonostante sembri del tutto innocuo.

    "Ehm... Disturbo?"

    Mi sento stupido, come la mia domanda. Effettivamente c'è poco da fare. Potrei vegliare al suo capezzale, tanto non ho molt'altro di cui occuparmi. Può darsi rinvenga prima o poi...

    Dopo aver fatto la domanda, attendo e veglio al suo capezzale

  18. #18
    Harlan draka
    ospite

    Predefinito Re: [Martelli da Guerra] Ombre su Middenheim

    oniecoioni ha scritto gio, 02 marzo 2006 alle 02:12

    Grond Gimlison
    I nani parlano in nanico più per nervosismo che per reali ragioni di segratezza, c'è malumore nel piccolo bivacco.
    ,i taglia pietre Gotground ,Katagrad ,Kazrag e il mastro taglia pietre Norgroth stanno discutendo animatamente prosciugando una piccola botte di birra in un qualche modo sotratta dalla locanda.
    Kadur, primo assistente taglia pietre, e Grond secondo assistente taglia pietre osservano il battibecco degli anziani con un misto di ansia e frustrazione.
    "Non mi piace,"
    il vecchio nano si guarda attorno con disguto.
    "No non mi piace per niente.
    Morire sotto una miniera potrebbe essere una buona morte , ma sotto gli alberi.....
    Dannazione!"
    Kazrag riempie di nuovo il bicchiere prima di parlare,
    "Mastro taglia pietre la situazione è molto semplice noi abbiamo fatto il lavoro percui siamo stati invitati, ed ora loro ci devono pagare in pieno più gli straordinari.
    Se il Magravio non può allora il suo clan è tenuto a pagarci"
    "
    " Non è così semplice gli umani hanno altre tradizioni , la cosa potrebbe diventare complessa se a Middenheim non troviamo qualcuno del clan del barone provabilmente dovremmo chiedere direttamente al Imperatore."
    I taglia pietre squadrono Gotground perplessi da quando in qua è diventato esperto di umani?
    Norgoth riprende la parola svuotando il bicchiere con un unico sorso.
    "Comunque gli umani hanno il dovere di scortarci fino in città nella più breve rotta possibile ossia per strada e non i mezzo a questi alberi."
    Dopo un assenso generale i nani ricalcolano il loro dovuto aggiungendo i giorni previsti di viaggio.
    La cifra aumenta quanto più la birra diminuisce.

    non mi piace starmene in mezzo agli alberi in una situazione simile

    mi guardo in giro studiando le facce dei miei cugini e dei gambelunghe mentre scolo una birra

    A Midhenheim ci pagheranno

    dico per rassicurarmi

  19. #19
    oniecoioni
    ospite

    Predefinito Re: [Martelli da Guerra] Ombre su Middenheim

    Tuo cugino Kadur sorride, ormai è un assistente anziano a un passo dalla promozione nella gilda.
    "Durante la ritirata hai visto quella bambina umana? è terrificante pensare che gli umani siano così deboli da corteggiare apertamente le potenze rovinose"
    Scuote la testa indignato.
    "Zio Norfolk dice che l'impero è tutto così.
    La legge nel impero sta cadendo nel caos.
    Tra non molto dovremmo diffenderci dai nostri vicini umani."
    Katagrad rutta sonoramente e prende l pipa dalla cintura finamente lavorata,
    "Sciochezze, se continui a credere alle favole di tuo zio Norfolk inizierai a pensare che l'ottone sia oro.
    Ah!,quello non era un culto del caos , quello era un vero e proprio esercito.
    Ho visto abbastanza armi e armature nella mia vita da saper distinguere un arma da guerra da un'arma forgiata da un semplice fabbro ferraio, e le ferite?
    Neanche i cultisti del seduttore sarebbero così pazzi da incidersi nelle loro carni lacerazioni simili.
    No ragazzi, quelli erano fuggiaschi , disertori di un esercito sconfitto che cercavano di scappare dalla giusta punizione e raccogliere rifornimenti.
    è stata solo malasorte che i mercenari del barone siano arrivati in ritardo."



  20. #20
    Harlan draka
    ospite

    Predefinito Re: [Martelli da Guerra] Ombre su Middenheim

    Grond "spero abbiate ragione Mastro Katagrad... ma è certo che quella massa di abomini non è un semplice gruppetto di seguaci di Slaanesh

  21. #21
    oniecoioni
    ospite

    Predefinito Re: [Martelli da Guerra] Ombre su Middenheim

    Mastro Katagrad ti guarda con aperta soddisfazione e si rivolge agli altri tagliatori
    "Vedete anche Grond l'ha capito, al suo primo viaggio nel impero!"
    Gotground seccato replica
    "Katagard , Grond ha detto solo che non sembravano cultisti e provabilmente a ragione , ma da qui a dire che c'è un intero esercito delle potenze rovinose in circolazione nella ragione è solo frutto della tua fantasia."
    "E allora quelli chi erano?"
    "Non lo so e francamente non mi importa, l'importante è che ora è finito.
    Ora dobbiamo solo tornare a casa"
    Mastro Norgoth prende la parola.
    "Il problema è se loro ci lasceranno tornare a casa.
    Chiunque fossero provabilmente .......
    Silenzio!
    avete sentito?"
    I nani si guardano tra loro , il vento è cambiato ed ora oltre al basso rumore ritmato dei tamburi si è aggiunto un ululato bestiale.
    Distante ma in rapido avvicinamento.
    Norgoth scatta in piedi:
    "Veloci ora raccogliete le vostre cose e la botte di birra , io e Grond andremo a parlare imediatamente con il Magravio.

  22. #22
    Harlan draka
    ospite

    Predefinito Re: [Martelli da Guerra] Ombre su Middenheim

    in fretta mi alzo e mi prepara controllando lo stato delle armi e le sistemo in modo da esrtarle rapidamente in caso di bisogno

    Grond: sì cugino

  23. #23
    oniecoioni
    ospite

    Predefinito Re: [Martelli da Guerra] Ombre su Middenheim

    Mi fermo momentaneamente qua aspettando bibop.

  24. #24
    oniecoioni
    ospite

    Predefinito Re: [Martelli da Guerra] Ombre su Middenheim



    Un rapido riposizionamento

    Codice:
                              Ovest  
           ________________________________________
           I                                      I 
           I             °       °  h  °   °      I    
           I        °     s                  °    I
           I    °  h                              I      Nord
      sud  I             m   F           f1    h° I
           I    °                                 I
           I  °    °                          °   I 
           I    °  H   °         h        °       I 
           I    ° °    °  °    °     °            I 
           I______________________________________I
                          
                               Est
    Leggenda
    F= fuoco principale
    f1: bivacco dei nani
    H: Bivacco degli Irregolari di Husserl
    h: sentinelle
    s: prete di Sigmar
    m: Magravio
    Il vento spira da Nord Ovest, siete ad est e un poco a sud rispetto al villaggio
    Statistiche:
    Nani: 6
    Irregolari di Husserl:36
    Villici: 70
    Temperatura Max +7 min -2
    Umidità 45%

    Kordian ha scritto gio, 02 marzo 2006 alle 22:55
    Mi sento intimorito, nonostante sembri del tutto innocuo.

    "Ehm... Disturbo?"

    Mi sento stupido, come la mia domanda. Effettivamente c'è poco da fare. Potrei vegliare al suo capezzale, tanto non ho molt'altro di cui occuparmi. Può darsi rinvenga prima o poi...

    Dopo aver fatto la domanda, attendo e veglio al suo capezzale
    Davanti a te c'è l'oscura foresta , non ne sei sicuro ma credi che da questo punto dell'accampamento il cupo ritmio dei tamburi sia leggermente più forte.
    Leggermente a destra vedi l'ombra di uno dei mercenari meridionali.
    Il prete sembra immerso in un sonno delirante nè totalmente sveglio nè totalmente addormentato.
    Le sue parole sono quasi incomprensibili, ma riesci a comprenderne un paio di frasi....

    Ci sarà una grande festa dove ci abracceremo, ci sarà tanto da mangiare , una festa per i perduti per diventare un'unica famiglia.
    Il papà sarà buono con la mamma e i bambni danzeranno in cerchio per salutare l'arrivo del Messere.

    Poi intona una filastrocca con voce infantile
    Lucciola lucciola, vien da me!
    Ti darò pane da re,
    ti darò pan da regina,
    lucciola lucciola maggiolina.

    Lucciola lucciola, vien da me!
    Ti darò veste da re,
    e poi manto da regina
    lucciola lucciola vespertina.

    Lucciola lucciola, vien da me!
    Ti darò letto da re,
    e lenzuola da regina,
    lucciola, lucciola, lucciolina.

    Dietro di te senti i passi pesanti dei nani, mentre l'ombra della sentinella scompare.

  25. #25
    Shogun Assoluto L'avatar di Kordian
    Data Registrazione
    23-04-03
    Località
    Carpi (Modena)
    Messaggi
    36,196

    Predefinito Re: [Martelli da Guerra] Ombre su Middenheim

    Si è bevuto senza dubbio il cervello... Adesso si mette pure a cantare le filastrocche dei bambini! Se questo è l'effetto delle orde caotiche, non oso immaginare cosa potrebbe succedere a noi se venissimo presi... Ammesso ci lascino vivi! Se penso che fino a poco tempo fa ero spensierato e facevo bisboccia in locanda o alle fiere di paese... mi sembra tutto irreale e terribilmente vero al contempo. Sono riusciti a toglierci la gioia di vivere. Mi domando se questo faccia parte del loro piano o sia solo una terribile conseguenza...

    Guardo il vecchio con un misto di compassione e seria preoccupazione e non faccio particolare caso nè al rumore di tamburi nè a chi si avvicina alle mie spalle

+ Discussione Chiusa
Pag 1 di 9 123 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato