+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 25 di 60

Discussione: [04/03/2006] Genesi di una passione

  1. #1
    keiser
    ospite

    Predefinito [04/03/2006] Genesi di una passione

    Scavo nella memoria alla ricerca del momento in cui tutto ha avuto inizio, del giorno in cui ho "scelto" i videogiochi e non, che so, la filatelia o il decoupage.
    Ho un ricordo moooolto vago di pomeriggi oziosi al parco di Bergamo, con mia cugina, durante i quali scappavamo di nascosto dentro il bar e infilavamo monetine da 200 lire in un allora gigantesco coin-op, sul cui schermo correvano pipottini pixellosi. Non ricordo come si chiamasse il gioco, in cosa consistesse, e neppure perchè mi intrigasse così tanto. Forse solo per il fatto che "non si poteva".
    Questa cugina comprò poi il Vic20. E ogni volta che andavo a trovarla ci chiudevamo in camera sua a giocare a Gorf e Omega Race.
    Durante il primo anno delle medie andavo di nascosto nei bar a dilapidare patrimoni per cose tipo Time Pilot, Pengo, MotoRace, attratto da quel modo di giocare così diverso da qualunque altro.
    Più in là venne il liceo, la sala giochi vicina alla stazione, dove ogni giorno si passava almeno una buona mezz'ora prima dell'arrivo del treno, tra una partita a Super Hang-On, Rolling Thunder, Bomb Jack e molti, moltissimi altri.
    Oggi mi chiedo dove trovassi il tempo di provarli tutti, e nonostante quello studiare e fare altre cose. Mistero.
    Poi c'erano gli amici con il Commodore64. Che finalmente arrivò anche in casa mia, qualche anno più tardi.
    Il resto è storia. A volte mi chiedo cosa sarebbe successo se quel pomeriggio non fossi entrato in quel bar del parco di Bergamo...
    E per voi, come è stata la "prima volta"?

  2. #2
    BazookA
    ospite

    Predefinito Re: [04/03/2006] Genesi di una passione

    questo editoriale contiene un sacco di doppi sensi che mi han fatto pensare ad una tresca con la cugina

    personalmente ho inziato con il commodore 64, prima a scuola (ne avevamo uno in classe), poi a casa

  3. #3
    Il Nonno L'avatar di Mike™
    Data Registrazione
    13-11-02
    Località
    Bolzano
    Messaggi
    9,363

    Predefinito Re: [04/03/2006] Genesi di una passione

    wow primo!

    Dunque ho dei ricordi molto vaghi di un paio di partite a pac man sul commodore di mio zio.Avrò avuto 7 o 8 anni.Dopodichè un giorno andando in ufficio da mio padre ( mi portava li a giocare a campo minato) mi fece provare un gioco di aerei che purtroppo dovette cancellare per il troppo spazio che occupava (no non era flight sim ) Seguii l'acquisto del mio primo pc,dove passai i mesi su Pacific Strike e Fifa 96. Per non parlare delle tonnellate di monetine impiegate per giocare ad un altro gioco di aerei e a uno di spider man.

    Ahhh che bei ricordi

    edit: maledetto bazooka

  4. #4
    Nharre
    ospite

    Predefinito Re: [04/03/2006] Genesi di una passione

    io ho iniziato con un compaq 386 e monkey island...

    ma quando andavo a casa di un mio amico mi divertivo troppo col sega master sistem...

    sigh! quanti ricordi...

  5. #5
    Moderatore BI BI DA L'avatar di Jaqen
    Data Registrazione
    13-03-04
    Località
    Bologna
    Messaggi
    22,209

    Predefinito Re: [04/03/2006] Genesi di una passione

    Beh, credo che per me sia iniziato tutto con le sale giochi al mare: già da quando ero davvero piccolino e mi trovavo al mare sulla simpatica riviera romagnola.
    Mi ricordo che fin da allora avevo una certa passione per il multiplayer, affezionatamente chiamato con la fatidica frase "facciamo un doppio?" (infatti uno degli ultimi articoli di Adso su TGM mi ha colpito molto).
    Poi ad un certo punto è arrivato il Sega in casa, con sonic e rambo, ed è stata la mia primissima piattaforma di gioco .
    Infine un fatidico giorno, ero in macchina con mio padre (credo nel '92 o nel '93) quando lui mi disse "sai, i personal computer si stanno diffondendo tanto, e stavo pensando di comprarne uno da mettere in casa per lavorarci e capire come funzionano, però dovrai starci molto attento ed impegnarti se lo prendo." ed io, con tutta la saggezza racimolabile da un bambino di 8 anni, dissi di sì
    Mi ricordo ancora il primo 386 dx40 che impiegammo un ora a far partire, solo per ottenere un messaggio di errore al caricamento del dos, e mio padre che dovette fare avanti e indietro dal negoziante per riuscire a riportarlo funzionante...
    Non mi ricordo onestamente quale sia stato il primo gioco su pc che ho fatto girare, ma mi ricordo che sempre in quel periodo andavo spesso a casa di un collega di mio padre a trovare i suoi figli, e che il fratello maggiore aveva questo fantastico oggetto chiamato "Red Baron", sul quale ci mettevamo a giocare in continuazione, con grande scoramento della sorella (sigh, quanti ricordi, che bella compagnia e quanti rimpianti per non essere rimasto in contatto). Ricordo la gioia che ho provato a riceverne una copia come regalo di compleanno da parte dei miei!
    Da lì è stata una strada tutta in discesa!

    ps: veramente tanti i doppi sensi sulla cugina

  6. #6
    La Nebbia L'avatar di Bafo77
    Data Registrazione
    28-04-05
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    9

    Predefinito Re: [04/03/2006] Genesi di una passione

    Penso che sia un po la storia che abbiamo passato tutti, prima i bar con i coin-op a battere il record scritto su un biglietto attaccato sul chase (non ho mai capito perche' ogni tanto l'omino delle macchinette azzerasse i record, forse lo faceva per quello che oggi chiamiamo longevita' che una volta pero' durava anni). Poi atari/commodore a casa a rompere joystick.

    Ricordo i rimproveri dei miei genitori, riuscendo in un giorno a volatilizzare 10.000lire equivalente di 50partite, dicevano guarda che ti rimbambisci a continuare a giocare.

    P.S. Ora sono io che devo digli di smetterla di giocare ai solitari, che il computer mi serve per lavorare.

    Ricordando i primi anni ottanta.

    SiGh-SiGh-SiGh-SiGh-SiGh................

  7. #7
    MDG
    ospite

    Predefinito Re: [04/03/2006] Genesi di una passione

    Io ho ricordi molto vaghi, anche perché cominciai a 3 anni, visto che amici di famiglia gestivano un bar proprio di fronte a casa mia... quindi la mia infanzia l'ho passata praticamente tra calcio balilla, juke box e videogames. Ricordo Pengo, Popeye e... più in là Karate Champ e Kung Fu Master. Praticamente si può dire che videogioco da sempre...

    Per quel che riguarda il videogioco casalingo... Atari2006 da una mia cugina, C64 da amici, poi NES a casa mia, etc...

  8. #8
    Il Fantasma L'avatar di psych0
    Data Registrazione
    03-03-06
    Località
    Morte Nera
    Messaggi
    108

    Predefinito Re: [04/03/2006] Genesi di una passione

    La sala giochi.....che bei ricordi.
    Io ho iniziato che avevo si è no a 10 anni, in estate nel barretto malfamato di fronte alla spiaggia....dove potei ammirare giochi come moon patrol, super mario bros, space invaders....e dopo un po il primo street fighter
    Addirittura per poter giocare di piu, fregavo tutti gli spiccioli che trovavo in casa
    poi mi feci regalare un commodore64, visto che un paio di amichetti nel mio palazzo gia ce l'avevano...
    Ricordo che passavo intere giornate a giocare...e di aver sfasciato un numero considerevole di joystick per il gioco TRACK'N'FIELD, ispirato alle olimpiadi dove dovevi smanettare come un pazzo...tra le urla di incitamento degli amici e le smorfie di dolore per la fuoriscita dei primi calli.
    Poi arrivò la prima console(nintendo 8bit), l'amiga e cosi via...
    Che bei tempi...

  9. #9
    Shogun Assoluto L'avatar di pilo
    Data Registrazione
    31-12-02
    Località
    La vita è una merda!
    Messaggi
    33,280

    Predefinito Re: [04/03/2006] Genesi di una passione

    Boooh, avrò avuto si e no 5 anni. Il papà del mio migliore amico ci portò dagli Stati Uniti due console: Tanks qualcosa e Pong. Il secondo tutti lo conoscono.. il primo era una sorta di battaglia tra carri con la console stilosissima, verde militare e i comandi con i pulsanti di fuoco piccolissimi e rossi! Figata. Li iniziò la scimmia e iniziarono i pomeriggi chiusi in camera nostra. Poi arrivarano Atari, Leonardo, Vic20, C64 ecc. ecc. Ovviamente non appena l'età me l'ha permesso ho fatto della sala giochi cittadina la mia seconda casa.


  10. #10
    Il Niubbi L'avatar di shmk
    Data Registrazione
    29-09-02
    Località
    Bologna Prov.
    Messaggi
    198

    Predefinito Re: [04/03/2006] Genesi di una passione

    Da mio cugino con il Commodore64 con Popeye ed un gioco dove c'era un esploratore che doveva evitare delle lance e delle palle rotolanti chinandosi e spostandosi lateralmente... ma ricordarsi il nome è un'impresa più grande di finirlo

    Io giocavo con mio zio nelle sale giochi a 5 anni... ma non ditelo in giro di quell'epoca mi ricordo ancora shinobi, cabal, outrun, chase hq, un gioco di formula uno dove c'era la pista di Atlanta, ed una sorta di shinobi solo che (almeno il primo livello) scorreva da destra a sinistra

  11. #11
    L'Onesto L'avatar di __Sting__
    Data Registrazione
    08-06-05
    Località
    Tra Bergamo e Bellevue
    Messaggi
    876

    Predefinito Re: [04/03/2006] Genesi di una passione

    shmk ha scritto sab, 04 marzo 2006 alle 12:45
    Da mio cugino con il Commodore64 con Popeye ed un gioco dove c'era un esploratore che doveva evitare delle lance e delle palle rotolanti chinandosi e spostandosi lateralmente... ma ricordarsi il nome è un'impresa più grande di finirlo

    Forse si chiamava Aztec Challenge?



    Prima esperienza videoludica: Cosmic Cruncher per VIC20, un clone di Pac-Man della Commodore. Le sale giochi arrivarono per me molto più avanti. Outrun e Dragon's Lair mi facevano letteralmente sognare.

  12. #12
    Il Nonno L'avatar di Konton
    Data Registrazione
    25-04-02
    Messaggi
    8,020

    Predefinito Re: [04/03/2006] Genesi di una passione

    1978 in un bar con pong. allora avevo quattro anni e non capivo cosa servissero quei bottoni (nemmeno la manopola.)...


  13. #13
    Il Nonno L'avatar di BoNI
    Data Registrazione
    07-10-02
    Località
    Vicino Milano...
    Messaggi
    8,070

    Predefinito Re: [04/03/2006] Genesi di una passione

    la prima volta che giocai a qualcosa è stato su un amstrad 80/86 o 88.. non ricordo.. avevo 6 anni... e credo che il primo gioco in assoluto che giocai fu un gioco in CGA in cui bisognava tuffarsi da un trampolino e fare più punti del pc(magari c'erano anche alte discipline ma non ricordo..) senza dimenticare invaders, e una specie di pallavolo con due batuffoli di polvere che si lanciavano la palla da una parte all'altra a testate... bellissimo!

  14. #14
    Don Zauker
    ospite

    Predefinito Re: [04/03/2006] Genesi di una passione

    keiser ha scritto sab, 04 marzo 2006 alle 11:48
    Scavo nella memoria alla ricerca del momento in cui tutto ha avuto inizio, del giorno in cui ho "scelto" i videogiochi e non, che so, la filatelia o il decoupage.
    Ho un ricordo moooolto vago di pomeriggi oziosi al parco di Bergamo, con mia cugina, durante i quali scappavamo di nascosto dentro il bar e infilavamo monetine da 200 lire in un allora gigantesco coin-op, sul cui schermo correvano pipottini pixellosi. Non ricordo come si chiamasse il gioco, in cosa consistesse, e neppure perchè mi intrigasse così tanto. Forse solo per il fatto che "non si poteva".
    Questa cugina comprò poi il Vic20. E ogni volta che andavo a trovarla ci chiudevamo in camera sua a giocare a Gorf e Omega Race.
    Durante il primo anno delle medie andavo di nascosto nei bar a dilapidare patrimoni per cose tipo Time Pilot, Pengo, MotoRace, attratto da quel modo di giocare così diverso da qualunque altro.
    Più in là venne il liceo, la sala giochi vicina alla stazione, dove ogni giorno si passava almeno una buona mezz'ora prima dell'arrivo del treno, tra una partita a Super Hang-On, Rolling Thunder, Bomb Jack e molti, moltissimi altri.
    Oggi mi chiedo dove trovassi il tempo di provarli tutti, e nonostante quello studiare e fare altre cose. Mistero.
    Poi c'erano gli amici con il Commodore64. Che finalmente arrivò anche in casa mia, qualche anno più tardi.
    Il resto è storia. A volte mi chiedo cosa sarebbe successo se quel pomeriggio non fossi entrato in quel bar del parco di Bergamo...
    E per voi, come è stata la "prima volta"?
    Uguale alla tua, giuro ! (tranne la parte della cugina ed il bar era di mio zio )


    Ed il gioco era proprio Moon Patrol !

  15. #15
    GVN--82--
    ospite

    Predefinito Re: [04/03/2006] Genesi di una passione

    Be, io la prima volta sinceramente non me la ricordo.
    Pero mi ricordo le sfide al bar(io lo chiamo nostalgicamente "bar dell'infanzia") a Golden axe e a Street fighter 2, dove con Chun-Li (si scrivera cosi ), ero fortissimo, e ci passavo letteralmente le giornate battendo anche parecchia gente.
    Poi, sempre nei primi anni 90' avevo a casa (è ho ancora),un IBM 80x86 dove giocavo a Barbarian (di una giocabilita oscena), a LHX (un simulatore di elicotteri molto bello, anche se mi ricordo viaggiava ad 1 fps\s ! è ci giocavo comunque...), a Commander Keen 4 (il gioco migliore mai installato su quel "PC"), a Budokan (bellissimo con una grafica stupenda...) ha e poi a Micropose soccer e Italia 90' (otimi anche quelli).
    Poi è arrivata la play station ed infine il PC che leggete di sotto...

  16. #16
    Il Fantasma L'avatar di BluEdoG
    Data Registrazione
    24-07-03
    Località
    Udine
    Messaggi
    102

    Predefinito Re: [04/03/2006] Genesi di una passione

    Al bar, 5 anni o giu' di li, il gioco credo era una specie di f1, dove lo scopo era non tamponare quelli davanti

  17. #17
    Il Nonno L'avatar di BesK
    Data Registrazione
    31-12-01
    Località
    Somewhere out in space
    Messaggi
    5,614

    Predefinito Re: [04/03/2006] Genesi di una passione

    Leggendo la fine dell'editoriale mi viene in mente The Butterfly Effect

  18. #18
    Maxim
    ospite

    Predefinito Re: [04/03/2006] Genesi di una passione

    keiser ha scritto sab, 04 marzo 2006 alle 11:48
    A volte mi chiedo cosa sarebbe successo se quel pomeriggio non fossi entrato in quel bar del parco di Bergamo...
    E per voi, come è stata la "prima volta"?
    saresti entrato il giorno dopo

    Il primo 100 lire l'ho buttato nl megacassone dello space invaders (ho ancora in mente il rumore degli alieni mentre vengono giù) ora so solo che se avessi tutti i soldi spesi in pc consolle e bar riuscirei a farmi una Z4

  19. #19

    Predefinito Re: [04/03/2006] Genesi di una passione


    Vi dico solo che ho più di 30 anni e mi padre è professionista del bowling......ci ho passato 3 notti alla settimana per 20 anni nei bowling....e non è come al bar in ci sono 1 o 2 games, ma 20/30 alla volta sempre diversi "LI SO TUTTI I A MEMORIA"

    Il più vecchio che ricordo è uno con dei cavalli monocolore(1 verde, 1 rosso, 1 blu etc etc) con 2 frame (per dare il senso della corsa). Ci mettevo 1 gettone da 100 lire li vedevo muovere dai miei 50 centimetri di altezza e non ho mai saputo cosa fare per giocarci.....ma ero tanto felice!

    In casa il promo computer fù il VIC 20 (ero l'unico del palazzo a possedere un computer)e in seconda media già lo programmavo in BASIC registrando i micro programmi sulle cassette

  20. #20
    Shogun Assoluto
    Data Registrazione
    20-11-03
    Messaggi
    26,416

    Predefinito Re: [04/03/2006] Genesi di una passione

    mmh il primissimo incontro in assoluto coi VG non lo ricordo di preciso contatto "fisico" intendo, perchè i miei sogni eran già affollati dai VG non appena avevo imparato a leggere e compravo topolino, su cui venivan presentati i giochi della disney per pc ibm, o c'eran le pubblicità dei primi gigtiger...probabilmente si può far risalire alla prima/seconda elementare, quando i bambini più "in" portavano i GigTiger per giocare all'intervallo e lì e prime fugaci partite, ma non troppo che se no me lo rompi e i pomeriggi sognando sulle pubblicità presenti sul Topolino, in cui dalle foto mi immaginavo tutto il gioco il massimo che ebbi furono un paio di Scacciapensieri, mi ricordo uno di una motocicletta che doveva evitare le auto e andando tutto a destra raccoglievi dei bonus, un altro in cui c'era un pallavolista che doveva prender più palloni possibile, e la variante col portiere di calcio una volta addirittura un mio amico mi prestò il gitiger da polso di Altered Beast per UN INTERO POMERIGGIO eran gli anni delle pubblicità del Mastersystem con Zenga, e delle taaaante visite al fu Euromercato, con me biNbetto che mi mettevo davanti alle scatole del Sega a guardare le immagini dei giochi sul retro, oppure mi fermavo con studiata ammirazione nel reparto giocattoli, sperando che il papà dicesse "lo vuoi?" ma il papà era più scaltro di me e non me lo chiedeva e quelle volte che cedeva alle mie silenti suppliche, fingevo modestia, dicendo di no "no vabbè, non fa niente "

    Eran pure gli anni in cui mio zio aveva il C64, e ogni tanto andavamo alla mitica Flopperia in viale Monte Nero (dove andava pure il liceale Silvestri ), e cercavo di rimanere il più possibile ad ammirare gli oggetti dei miei sogni proibiti, in quello che a me pareva un locale popolato di loschi figuri tutti più grandi di me e l'atari linx in vetrina pareva dirmi "pfui, sei un n00b, anche se questo termine ancora non esiste!"

    Poi un Natale, che andavo in terza elementare al massimo, la sorpresona il Sega master SystemII che commozione mi ricordo come se lo stessi vivendo ora che al ritorno dalel vacanze mi portai a scuola, nella tasca della casacca, il manuale di alex kidd, da mostrare orgoglioso ai miei amici e iniziava così tutto il giro di scambi con gli amichetti, arrivando ai compromessi da usuraio per i giochi più ambiti: "dai, te ne dò due per Shinobi! " e anche là, si fantasticava sui cataloghi presenti nelel confezioni dei giochi, pianificando le prossime letterine a babbo natale o i prossimi acquisti, basandosi solo su uno screenshot magari di una sequenza animata

    Sucessivamente, uscì il GameBoy, e giù a bere aranciata SanPellegrino sperando di vincerlo

    Ricordo anche le volte che la mamma mi portava con lei quando ndava dal parrucchiere, e io per aver qualcosa da fare mi fcevo comprare Consolemania in edicola e fantasticavo sui giochi per me inarrivabili del megadrive e del supernintendo, e ridendo delle battute, che non capivo completamente, nella posta di quella rivista, e pensavo a quei misteriosi Dave e Paolo come a dei ragazzi un po' più grandi di me a cui portare devota ammirazione


    Mannaggia a voi, cosa diamine mi avete fatto ricordare! E ce ne sarebbero un sacco

  21. #21
    Il Nonno L'avatar di Xadoom
    Data Registrazione
    03-01-04
    Località
    大学 of Bologna
    Messaggi
    5,476

    Predefinito Re: [04/03/2006] Genesi di una passione

    prima esperienza videoludica... quando ero molto piccolo ricordo che giocavo d'estate nei campeggi o in spiaggia ai cabinati: metal slug e puzzle bubble sono stati i primi. Nel mio paese non c'era una sala giochi, e per videogiocare andavo da mio cugino più grande, che aveva il nintendo con la pistola. Poi il mio vicino di casa comprò il super nintendo, e passavamo i pomeriggi davanti a un picchiaduro (il titolo mi sfugge, ma ricordo che io usavo saberwolf, una specie di lupo mannaro). Infine, la vigilia di Natale 1995, sotto l'albero arrivò la Playstation (io avevo chiesto il Nintendo64, ma Babbo Natale non ci capiva un cxxxo di VG) e i miei sogni si chiamavano Hercules, Driver, Crash bandicoot, il mitico Gran Turismo 1, e fenomenone di paese, dragonball (ricordo che lo avevo in jappo e comprai il cavo apposta per vederlo a colori ) Il mio primo gioco per pc è stato "il re Leone", in regalo con Topolino. Lo facevo girare su un Pentium I con lo schermo in bianco e nero. Arrrivato alle scuole medie, presi il Pentium III (800Mhz!!!) e cominciai a giocare con i titoli che trovavo nelle riviste di VG. 4 anni fa, nel Dicembre 2002, comprai per 7.70€ una rivista che allegava Tomb Raider, the last revelation

  22. #22
    Lo Zio L'avatar di ilgrillo
    Data Registrazione
    30-10-01
    Località
    la bassa bolognese
    Messaggi
    1,709

    Predefinito Re: [04/03/2006] Genesi di una passione

    Pong, su una console non meglio precisata degli anni '80.

  23. #23
    La Nebbia L'avatar di Team84
    Data Registrazione
    13-07-04
    Località
    Toscana
    Messaggi
    20

    Predefinito Re: [04/03/2006] Genesi di una passione

    Il mio primo incontro con i videogiochi è stato con il coin up di Pang, avevo cinque anni e grosse difficoltà a raggiungere i controlli. Ricordo che mio padre quando aveva daffare mi parcheggiava in sala giochi sotto l'egida del gestore, un suo amico, e io restavo in estasi per tutto il tempo. Final Fight è un altro titolo al quale sono particolarmente legato, così come a Street Fighter II e a un gioco di pallavolo di cui non oso tentare di ricordare il nome. Nel 1990 ebbi il Commodore 64 e ricordo le riviste di warez legale, poi ci fu il primo Nintendo con interminabili partite a Super Mario 3, una breve parentesi con il Sega MasterSystem e infine il primo PC; un 486 con Doom già installato. Il resto è un'evoluzione ancora in ascesa.

  24. #24
    D3luX
    ospite

    Predefinito Re: [04/03/2006] Genesi di una passione

    prima esperienza col commodore 64 intorno ai 5 anni.. in seguito con annesso lettore di floppy disc su cui riversavo le cassette
    poi son venuti i coin-op

  25. #25
    Lo Zio L'avatar di Stormshadow
    Data Registrazione
    17-09-01
    Località
    Pisa/Grosseto
    Messaggi
    1,733

    Predefinito Re: [04/03/2006] Genesi di una passione

    Le mie prime 200 lire andarono nel coin-op di uno stabilimento balneare...purtroppo però non ricordo il nome del gioco e tutti i miei sforzi di trovarlo sono stati vani

    Mi ricordo che si controllavano degli uomini alati, all'inizio la visuale era dall'alto a scorrimento verticale e si dovevano distruggere dei mostriciattoli che si muovevano in fila secondo pattern prestabiliti (in pratica come in molti giochi di astronavi dell'epoca, con tanto di power-up che comparivano distruggendo un intera fila di mostri); la cosa stupenda era che ogni tanto c'era la possibilità di entrare in alcune caverne (o castelli,non ricordo) e la visuale passava ad una prospettiva laterale con scorrimento orizzontale mentre il personaggio si inoltrava a piedi nella zona. Se qualcuno ha mai giocato ad una cosa vagamente simile mi faccia sapere

+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 3 123 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato