+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Frase di Cicerone

  1. #1
    Zero/1
    ospite

    Predefinito Frase di Cicerone

    qualcuno mi può dare una mano con questa frase di Cicerone?
    Quod vero maxime rem causamque continet, utrum nihil agant, nihil moliantur, omni curatione et administratione rerum vacent, an contra ab iis et a principio omnia facta et constituta sint et ad infinitum tempus regantur atque moveantur.
    grazie

  2. #2
    La Borga L'avatar di Thundersword
    Data Registrazione
    08-09-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    11,328

    Predefinito Re: Frase di Cicerone

    El Vaquerito ha scritto mer, 15 marzo 2006 alle 18:10
    qualcuno mi può dare una mano con questa frase di Cicerone?
    Quod vero maxime rem causamque continet, utrum nihil agant, nihil moliantur, omni curatione et administratione rerum vacent, an contra ab iis et a principio omnia facta et constituta sint et ad infinitum tempus regantur atque moveantur.
    grazie
    In verità poichè racchiude soprattutto il fatto e la causa, di nessun'altra cosa si occupano, per nulla si affannano, sono privi di ogni preoccupazione e organizzazione delle cose, oppure, al contrario, dal principio tutte le cose sono fatte e costituite da loro e si dirigono e si muovono (oppure: sono diretti e sono mossi) verso il tempo infinito.

    Mi spiace ma senza contesto non posso fare di meglio, sembra Cicerone filosofico!

  3. #3
    Lo Zio L'avatar di flash
    Data Registrazione
    29-06-03
    Messaggi
    3,363

    Predefinito Re: Frase di Cicerone

    El Vaquerito ha scritto mer, 15 marzo 2006 alle 18:10
    qualcuno mi può dare una mano con questa frase di Cicerone?
    Quod vero maxime rem causamque continet, utrum nihil agant, nihil moliantur, omni curatione et administratione rerum vacent, an contra ab iis et a principio omnia facta et constituta sint et ad infinitum tempus regantur atque moveantur.
    grazie
    "Poichè in vero unisce massimamente cosa e causa,se nessuno agisce,nessuno fa uno sforzo,la cura e l'amministrazione di tutte le cose sarebbero vacanti,o al contrario da loro e dall'inizio tutte le cose sarebbero fatte e consolidate e per tempo infinito sono guidate e sono mosse"

    "vero" è un avverbio,sta per "in vero,veramente".
    agant(da ago,is,egi,actum,ere,della terza declinazione) sta per agire,ed è un congiuntivo presente (3° oersona plurale).
    moliantur (molior,iris,itus sum,iri,della quarta declinazione,depondente) sta per fare uno sforzo,afaticarsi.
    omnia (probabilmente sottointeso "omnia res",tutte le cose) è probabilmente neutro plurale nominativo,facta e constituta probabilmente sono degli accusativi plurali neutri.
    ad tempus complemento di tempo.

    Potrebbe esserci qualche errore,in tal caso mi scuso.

  4. #4
    Lo Zio L'avatar di flash
    Data Registrazione
    29-06-03
    Messaggi
    3,363

    Predefinito Re: Frase di Cicerone

    Thundersword ha scritto mer, 15 marzo 2006 alle 19:55
    El Vaquerito ha scritto mer, 15 marzo 2006 alle 18:10
    qualcuno mi può dare una mano con questa frase di Cicerone?
    Quod vero maxime rem causamque continet, utrum nihil agant, nihil moliantur, omni curatione et administratione rerum vacent, an contra ab iis et a principio omnia facta et constituta sint et ad infinitum tempus regantur atque moveantur.
    grazie
    In verità poichè racchiude soprattutto il fatto e la causa, di nessun'altra cosa si occupano, per nulla si affannano, sono privi di ogni preoccupazione e organizzazione delle cose, oppure, al contrario, dal principio tutte le cose sono fatte e costituite da loro e si dirigono e si muovono (oppure: sono diretti e sono mossi) verso il tempo infinito.

    Mi spiace ma senza contesto non posso fare di meglio, sembra Cicerone filosofico!
    Beh,in effetti la tua traduzione sembra migliore .

  5. #5
    La Borga L'avatar di Thundersword
    Data Registrazione
    08-09-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    11,328

    Predefinito Re: Frase di Cicerone

    flash ha scritto mer, 15 marzo 2006 alle 20:18
    Thundersword ha scritto mer, 15 marzo 2006 alle 19:55
    El Vaquerito ha scritto mer, 15 marzo 2006 alle 18:10
    qualcuno mi può dare una mano con questa frase di Cicerone?
    Quod vero maxime rem causamque continet, utrum nihil agant, nihil moliantur, omni curatione et administratione rerum vacent, an contra ab iis et a principio omnia facta et constituta sint et ad infinitum tempus regantur atque moveantur.
    grazie
    In verità poichè racchiude soprattutto il fatto e la causa, di nessun'altra cosa si occupano, per nulla si affannano, sono privi di ogni preoccupazione e organizzazione delle cose, oppure, al contrario, dal principio tutte le cose sono fatte e costituite da loro e si dirigono e si muovono (oppure: sono diretti e sono mossi) verso il tempo infinito.

    Mi spiace ma senza contesto non posso fare di meglio, sembra Cicerone filosofico!
    Beh,in effetti la tua traduzione sembra migliore .
    grazie. Ma posso sapere chi è il soggetto di queste terze persone?

  6. #6
    Zero/1
    ospite

    Predefinito Re: Frase di Cicerone

    Thundersword ha scritto mer, 15 marzo 2006 alle 20:44
    flash ha scritto mer, 15 marzo 2006 alle 20:18
    Thundersword ha scritto mer, 15 marzo 2006 alle 19:55
    El Vaquerito ha scritto mer, 15 marzo 2006 alle 18:10
    qualcuno mi può dare una mano con questa frase di Cicerone?
    Quod vero maxime rem causamque continet, utrum nihil agant, nihil moliantur, omni curatione et administratione rerum vacent, an contra ab iis et a principio omnia facta et constituta sint et ad infinitum tempus regantur atque moveantur.
    grazie
    In verità poichè racchiude soprattutto il fatto e la causa, di nessun'altra cosa si occupano, per nulla si affannano, sono privi di ogni preoccupazione e organizzazione delle cose, oppure, al contrario, dal principio tutte le cose sono fatte e costituite da loro e si dirigono e si muovono (oppure: sono diretti e sono mossi) verso il tempo infinito.

    Mi spiace ma senza contesto non posso fare di meglio, sembra Cicerone filosofico!
    Beh,in effetti la tua traduzione sembra migliore .
    grazie. Ma posso sapere chi è il soggetto di queste terze persone?
    era un testo sulle eventuali preoccupazioni degli dei, ho sbagliato io a nn darti il contesto, comunque alla fine ci sono riuscito da solo, il problema era quell'utrum...an.. Grazie-

+ Rispondi alla Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato