Pag 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 25 di 46

Discussione: il topic della svolta

  1. #1
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di xbrrzt
    Data Registrazione
    24-10-06
    Località
    dietro un proxy
    Messaggi
    14,775

    Predefinito il topic della svolta

    Ciò che sto per dirvi vi sembrerà un tantino pomposo, ma è la verità. Quelli che seguiranno potrebbero essere i minuti più importanti della vostra vita. Se riusciste ad afferrare quel che verrà ora, potreste carpire il segreto del risveglio. Sareste felici per sempre. Non sareste mai più infelici. Niente avrebbe più il potere di farvi del male. Lo dico davvero: niente. É come quando si getta in aria della vernice nera: l'aria resta incontaminata. Non è possibile verniciare l'aria di nero. Qualsiasi cosa accada, si rimane incontaminati, si rimane in pace. Ci sono esseri umani che hanno raggiunto quest'obiettivo, ciò che io definisco essere umani.

    continua

  2. #2
    La Borga
    Data Registrazione
    04-05-13
    Messaggi
    13,550

    Predefinito Re: il topic della svolta



  3. #3
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di xbrrzt
    Data Registrazione
    24-10-06
    Località
    dietro un proxy
    Messaggi
    14,775

    Predefinito Re: il topic della svolta

    Niente a che vedere con l'assurdità di essere un pupazzo, strattonato in tutte le direzioni, che lascia che siano gli eventi, o altre persone, a dirgli cosa deve provare. E così uno prove quel che gli dicono gli altri, e lo definisce essere vulnerabili. Ah! Io lo definisco essere un pupazzo. Volete essere dei
    pupazzi? Si preme un pulsante, e voi andate giù; vi piace? Ma se voi vi rifiutate di identificarvi con qualsiasi etichetta, la maggior parte delle preoccupazioni si volatilizzeranno. Più avanti parleremo della paura delle malattie e della morte, ma in genere si è preoccupati della propria carriera. Un insignificante uomo d'affari, di cinquantacinque anni, sta sorseggiando una birra in un bar, e dice: «Guarda i miei compagni di classe: loro sì che sono arrivati!» Che idiota! Cosa intende dire con quel "sono arrivati?" Vedono il proprio nome sul giornale. E questo vi sembra che significhi che sono arrivati? Uno è presidente di una società; l'altro è stato nominato giudice capo; qualcun altro è diventato questo o quello. Scimmie, scimmie tutti quanti. Chi decide cosa significa avere successo? Questa stupida società! La principale preoccupazione della società è mantenere la società stessa in uno stato di infermità! E prima lo si capisce, meglio è. Malati, tutti quanti. Sono lunatici, pazzi. Uno diventa presidente del ricovero dei pazzi e ne è orgoglioso, anche se non significa niente. Essere presidente di una società non ha niente a che vedere con l'avere successo nella vita. Si ha successo nella vita quando ci si sveglia! Allora non devi chiedere scusa a nessuno, non devi spiegare nulla a nessuno, non te ne frega un bel niente di cosa pensi o dica la gente di te. Non hai preoccupazioni: sei felice. Ecco cos'è, per me, avere successo.

    continua

  4. #4
    Reeko
    ospite

    Predefinito Re: il topic della svolta

    Mi sono già rotto il cazzo

  5. #5
    Shogun Assoluto
    Data Registrazione
    29-08-09
    Località
    Trasferito a Borgo Panigale
    Messaggi
    61,762

    Predefinito Re: il topic della svolta

    tl;dr

  6. #6
    La Borga
    Data Registrazione
    04-05-13
    Messaggi
    13,550

    Predefinito Re: il topic della svolta


  7. #7
    La Borga L'avatar di Netherlander
    Data Registrazione
    23-12-05
    Località
    Roma
    Messaggi
    14,407

    Predefinito Re: il topic della svolta


  8. #8
    Banned
    Data Registrazione
    04-10-14
    Messaggi
    99

    Predefinito Re: il topic della svolta

    non ti do' una lira

  9. #9
    Il Ruvido
    ospite

    Predefinito Re: il topic della svolta

    Qui in j4s non credo ci possa essere qualcuno che approfitterà dell'occasione. Sono arrivato a pomposo.

    Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk

  10. #10
    Banned
    Data Registrazione
    04-10-14
    Messaggi
    99

    Predefinito Re: il topic della svolta

    ho scritto in piu' topic il senso della vita, come ottenere la felicità, come vivere bene, ma questi topic ora sono a pagina 1023, dimenticati per sempre...

    è tempo perso, è ora di movive....

  11. #11

  12. #12
    Banned
    Data Registrazione
    04-10-14
    Messaggi
    99

    Predefinito Re: il topic della svolta

    xbrrzt 2 libri ha letto, quello del pollo di mello, e "io sono quello" di tarabattata', se gli togli sti due libri è giuseppe simone! si scherza e si gioca in allegriah!

  13. #13
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di xbrrzt
    Data Registrazione
    24-10-06
    Località
    dietro un proxy
    Messaggi
    14,775

    Predefinito Re: il topic della svolta

    Avere un bel lavoro, o essere famoso, o avere una splendida reputazione non ha assolutamente nulla a che fare con la felicità o il successo. Nulla! É totalmente irrilevante. Quell'uomo di successo ha in realtà come unica preoccupazione cosa pensano di lui i suoi figli, cosa pensano di lui i suoi vicini, cosa pensa di lui sua moglie. Avrebbe dovuto diventare famoso. La nostra società e la nostra cultura ce lo trapanano in testa, giorno e notte. Persone arrivate! Arrivate dove? Arrivate a rendersi ridicole. Perché hanno impiegato tutte le loro energie per ottenere qualcosa che non ha alcun valore. Sono spaventate e confuse, sono pupazzi come tutti gli altri. Guardateli, mentre passeggiano sul palcoscenico. Guardate come si turbano nel notare una macchiolina sulla camicia. E questo lo chiamate successo? Sono controllati, manipolati. Sono persone infelici, miserabili. Non si godono la vita. Sono costantemente tesi e ansiosi. E lo chiamate umano? Sapete perché accade tutto questo? Per un'unica ragione: si sono identificati con un'etichetta. Hanno identificato l'"io" con il denaro, il lavoro, la professione. É stato questo il loro errore.

    continua

  14. #14
    Banned
    Data Registrazione
    04-10-14
    Messaggi
    99

    Predefinito Re: il topic della svolta

    LA CONTINUA...

    ma dovete capire che la felicità puo' essere data da una sola cosa, una sola: lo spacchetto ben umidificato. Vale la pena di spacciare droga, rubbare macchine o fare foto di nascosto a trezeguet se è il prezzo da pagare per fare zinghete zanghete. IL sale della vita è la figa...

    continua

  15. #15
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di xbrrzt
    Data Registrazione
    24-10-06
    Località
    dietro un proxy
    Messaggi
    14,775

    Predefinito Re: il topic della svolta

    Avete mai sentito parlare di quell'avvocato che aveva ricevuto la fattura dell'idraulico? L'avvocato disse all'idraulico:
    «Ehi, ma tu mi costi duecento dollari all'ora. Non li prendo nemmeno io che sono avvocato!». E l'idraulico: «Nemmeno io li prendevo, quando facevo l'avvocato!».
    Potreste fare l'idraulico, l'avvocato, l'uomo d'affari o il prete, ma questo non tocca l'"io" essenziale, non tocca voi. Se domani cambio professione, è come se cambiassi abito. Rimango intatto. Voi siete i vostri abiti? Siete il vostro nome? Siete la vostra professione? Smettetela di identificarvi con queste cose, che vanno e vengono. Quando lo capirete davvero, nessuna critica vi potrà toccare, e nemmeno la lode o l'adulazione. Quando qualcuno dice: «Sei un tipo in gamba». di cosa sta parlando? Sta parlando di "me", non dell'"io". L'"io" non è né forte né debole, non è né di successo né fallito. Non è nessuna di queste etichette. Queste sono cose che vanno e vengono, e dipendono dai criteri stabiliti dalla società, dal condizionamento a cui si è stati sottoposti. Queste cose dipendono dall'umore della persona che vi parla in quel dato momento. Non hanno niente a che vedere con l'"io". L'"io" non è alcuna di queste etichette. Il "me" è, in genere, egoista, sciocco, infantile - un vero asino. E così, quando dite: «Sei un asino», lo sapete da anni! Il sé è condizionato - cosa vi aspettavate? Io lo so da anni. E perché vi identificate con il sé? Stupidi! Non si tratta dell'"io": quello è il "me". Volete essere felici? La felicità ininterrotta non ha cause. La vera felicità non ha cause. Voi non potete rendermi felice, non siete la mia felicità. Se chiedete alla persona che si è svegliata: «Perché sei felice?», lei risponde: «Perché no?». La felicità è la nostra condizione naturale.

    continua

  16. #16
    La Borga
    Data Registrazione
    30-03-02
    Messaggi
    11,734

    Predefinito Re: il topic della svolta

    Lo banniamo si o no? Cosa sono questi wot?

  17. #17
    Il Nonno
    Data Registrazione
    31-08-11
    Messaggi
    6,398

    Predefinito Re: il topic della svolta


  18. #18
    Shogun Assoluto L'avatar di syncope
    Data Registrazione
    29-04-07
    Località
    Chiavari
    Messaggi
    47,184

    Predefinito Re: il topic della svolta

    wtf is this shit

  19. #19
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di xbrrzt
    Data Registrazione
    24-10-06
    Località
    dietro un proxy
    Messaggi
    14,775

    Predefinito Re: il topic della svolta

    La felicità è la condizione naturale dei bambini piccoli, a cui il regno appartiene finché non vengono inquinati e contaminati dalla stupidità della società e della cultura. Per acquisire la felicità non bisogna fare nulla, perché la felicità non può essere acquisita. Qualcuno sa perché? Perché l'abbiamo già. Come si fa ad acquisire qualcosa che già si possiede? E allora, perché non la provate? Perché dovete abbandonare qualcosa. Dovete abbandonare le illusioni. Non dovete aggiungere niente, per poter essere felici: dovete invece abbandonare qualcosa. La vita è facile, è meravigliosa. É dura solo con le vostre illusioni, le vostre ambizioni, la vostra avidità, le vostre richieste. Sapete da dove arrivano queste cose? Dall'essersi identificati con tutti i tipi di etichette!

    continua

  20. #20
    skynight
    ospite

    Predefinito Re: il topic della svolta

    tanta roba xbrrzt peccato che non si può in due frasi e poche righe cancellare anni di condizionamento sociale imposto, è come per fare un esempio dare un auto da guidare a chi non ha ancora imparato ad andare
    in bicicletta,tra questi mi ci metto anch'io sia chiaro,d'altronde se togli i desideri dell'ego rimane molto difficile essere felici.proprio perchè ci hanno sempre insegnato e imposto che la felicità deriva dall'avere ogni cosa e raggiungere un successo, un obiettivo a ogni costo e una volta raggiunto di trovarne altri nuovi e non smettere mai.se togli i desideri dell'ego rimane il vuoto e questo non è un bene ne porta la felicità,
    ci vuole una giusta via di mezzo.

  21. #21
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di xbrrzt
    Data Registrazione
    24-10-06
    Località
    dietro un proxy
    Messaggi
    14,775

    Predefinito Re: il topic della svolta

    La prima cosa da fare è entrare in contatto con i sentimenti negativi di cui non si è consci. Un sacco di gente ha dei sentimenti negativi senza rendersi conti di averli. Un sacco di gente è depressa senza rendersi conto di esserlo. É solo entrando in contatto con la gioia che si rende conto di quanto sia stata depressa. Non si può affrontare un cancro che non si è individuato. Non ci si può liberare degli insetti nocivi che infestano la propria azienda agricola, se non ci si è resi conto della loro presenza. La prima cosa da raggiungere è la consapevolezza dei propri sentimenti negativi. Quali sentimenti negativi? La malinconia, per esempio. Ci si sente malinconici e di cattivo umore. Si prova odio nei confronti di se stessi, o dei sensi di colpa. La vita sembra non avere scopo, né senso. Ci si sente feriti, nervosi e tesi. Prima di tutto, entrate in contatto con questi sentimenti.

    continua

  22. #22
    Banned
    Data Registrazione
    04-10-14
    Messaggi
    99

    Predefinito Re: il topic della svolta

    ecco che succede quando non si tromba, s' parl e s' parl!

  23. #23
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di xbrrzt
    Data Registrazione
    24-10-06
    Località
    dietro un proxy
    Messaggi
    14,775

    Predefinito Re: il topic della svolta

    Il secondo passo (si tratta di un programma diviso in quattro fasi) è capire che il sentimento è dentro di voi, non nella realtà. É una cosa talmente evidente, ma le persone lo sanno? Non lo sanno, credetemi. Hanno il master e sono rettori di università, ma non hanno capito questo. A scuola non mi è stato insegnato a vivere. Mi è stato insegnato tutto il resto. Come ha detto qualcuno: «Ho avuto un'ottima istruzione. Mi ci sono voluti degli anni per farmela passare». La spiritualità è tutta qui, sapete? Disimparare. Disimparare tutte le scemenze che vi sono state insegnate. I sentimenti negativi sono dentro di voi, non nella realtà. Dunque, smettete di tentare di cambiare la realtà. É una follia! Smettete di tentare di cambiare l'altro. Sciupiamo le nostre energie e il nostro tempo cercando di cambiare le circostanze esterne, cercando di cambiare il nostro coniuge, il nostro capo, i nostri amici, i nostri nemici e tutti gli altri. Non dobbiamo cambiare nulla. I sentimenti negativi sono dentro di voi. Nessuna persona al mondo ha il potere di rendervi infelici. Nessun evento al mondo ha il potere di turbarvi o farvi del male. Nessun evento, nessuna condizione, nessuna situazione, nessuna persona. Nessuno vi ha mai detto questo: vi è sempre stato detto il contrario. Ecco perché vi trovate nei pasticci, adesso. Ecco perché siete addormentati. Nessuno ve l'ha mai detto, ma è evidente. Supponiamo che la pioggia rovini un pic-nic. Chi è a reagire in modo negativo? La pioggia, o voi? E cosa provoca questo sentimento negativo? La pioggia o la vostra reazione? Quando
    sbattete il ginocchio contro il tavolo, il tavolo sta benissimo. Si occupa di fare quel che dovrebbe - e cioè il tavolo. Il dolore è nel vostro ginocchio, non nel tavolo. I mistici continuano a tentare di farci capire che la realtà va bene così com'è. La realtà non è problematica. I problemi esistono soltanto nella mente umana. Anzi, potremmo aggiungere: nella mente umana stupida, addormentata. La realtà non è problematica. Togliete gli esseri umani da questo pianeta, e la vita continuerebbe, la natura continuerebbe a svilupparsi in tutta la sua bellezza e la sua violenza. Dove starebbe il problema? Nessun problema. Voi avete creato il problema. Voi siete il problema. Vi siete identificati con il "me", ed è questo il problema. Il sentimento è dentro di voi, non nella realtà.

    continua

  24. #24
    skynight
    ospite

    Predefinito Re: il topic della svolta

    beh meno male allora che oggi è una bella giornata di sole

  25. #25
    Lux !
    ospite

    Predefinito Re: il topic della svolta

    Citazione Originariamente Scritto da xbrrzt Visualizza Messaggio
    Avete mai sentito parlare di quell'avvocato che aveva ricevuto la fattura dell'idraulico? L'avvocato disse all'idraulico:
    «Ehi, ma tu mi costi duecento dollari all'ora. Non li prendo nemmeno io che sono avvocato!». E l'idraulico: «Nemmeno io li prendevo, quando facevo l'avvocato!».
    Potreste fare l'idraulico, l'avvocato, l'uomo d'affari o il prete, ma questo non tocca l'"io" essenziale, non tocca voi. Se domani cambio professione, è come se cambiassi abito. Rimango intatto. Voi siete i vostri abiti? Siete il vostro nome? Siete la vostra professione? Smettetela di identificarvi con queste cose, che vanno e vengono. Quando lo capirete davvero, nessuna critica vi potrà toccare, e nemmeno la lode o l'adulazione. Quando qualcuno dice: «Sei un tipo in gamba». di cosa sta parlando? Sta parlando di "me", non dell'"io". L'"io" non è né forte né debole, non è né di successo né fallito. Non è nessuna di queste etichette. Queste sono cose che vanno e vengono, e dipendono dai criteri stabiliti dalla società, dal condizionamento a cui si è stati sottoposti. Queste cose dipendono dall'umore della persona che vi parla in quel dato momento. Non hanno niente a che vedere con l'"io". L'"io" non è alcuna di queste etichette. Il "me" è, in genere, egoista, sciocco, infantile - un vero asino. E così, quando dite: «Sei un asino», lo sapete da anni! Il sé è condizionato - cosa vi aspettavate? Io lo so da anni. E perché vi identificate con il sé? Stupidi! Non si tratta dell'"io": quello è il "me". Volete essere felici? La felicità ininterrotta non ha cause. La vera felicità non ha cause. Voi non potete rendermi felice, non siete la mia felicità. Se chiedete alla persona che si è svegliata: «Perché sei felice?», lei risponde: «Perché no?». La felicità è la nostra condizione naturale.

    continua
    http://www.ted.com/talks/julian_bagg...ere_a_real_you

Pag 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato