+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: [03/05/2004] Elezioni politiche e videogiochi

  1. #1
    keiser
    ospite

    Predefinito [03/05/2004] Elezioni politiche e videogiochi

    Politica e videogiochi... Un binomio spesso difficile, più che altro per le controversie e le diatribe che non mancano mai, soprattutto quando vengono chiamati in causa titoli "politicamente scorretti" o particolarmente violenti... Oggi però guardiamo la cosa sotto un punto di vista diverso. Come anche i sassi sanno, a novembre si terranno le elezioni presidenziali statunitensi, dal cui esito dipenderanno diverse cose. Dimostrando un'attenzione all'attualità non indifferente, stanno per arrivare sul mercato ben TRE titoli di prim'ordine, cui presumibilmente ne seguiranno altri nei prossimi mesi, che ruotano proprio attorno al "sogno americano".
    In una sorta di Sim-Presidente, il giocatore dovrà condurre - nei panni del responsabile della campagna elettorale - il proprio candidato lungo il cammino che parte dalle primarie fino alle votazioni di novembre, passando attraverso dibattiti, sondaggi, raccolta di voti, lobby, grandi elettori, ecc., fino all'agognata poltrona dell'ufficio ovale del 1600 di Pennsylvania Avenue.
    Il primo titolo del genere, in ordine temporale, è Political Machine della Stardock, di cui ci siamo già occupati tempo addietro in una breve news; ad esso si sono aggiunti di recente President Forever, della Hotpot Software, e Frontrunner della Lantern Games di Paul Schuytema (proprio lui, quello della 3DRealms e del defunto Prey).
    Inevitabile porsi alcune questioni, cui lascio a voi il piacere di rispondere: perchè un tale proliferare di titoli di questo genere? Quale successo sono destinati ad avere? Gli staff elettorali dei due candidati se ne saranno accorti? Studieranno il fenomeno per valutarne l'impatto come strumento di consenso? E ancora - ipotesi più inquietante: nel caso se ne siano già accorti, è plausibile che qualcuno di questi titoli sia (all'insaputa del giocatore, ovviamente) sviluppato in modo tale da rendere più facile la vittoria con uno dei due schieramenti, indirizzando inconsciamente il potenziale elettore nell'una o l'altra direzione?

  2. #2
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [03/05/2004] Elezioni politiche e videogiochi

    mmmm....non lo so, dipende molto da come impostano il gameplay.
    lo vedo come un titolo dalla longevità titubante.
    in fondo anche republic è stato un esempio di political-game e vuoi per il motore grafico, vuoi per la ripetitività delle azioni, non dava granchè di soddisfazioni.
    political machine è uno strategico con aspetti rpg, niente di più e tanto di meno.


    Quote:
    perchè un tale proliferare di titoli di questo genere?
    beh oramai ci sono sempre più influenze "esterne" nel mondo dei vg. che ci vuoi fare...
    fra un pò qualche sindacato farà uscire il simulatore di tramvieri

    Quote:
    E ancora - ipotesi più inquietante: nel caso se ne siano già accorti, è plausibile che qualcuno di questi titoli sia (all'insaputa del giocatore, ovviamente) sviluppato in modo tale da rendere più facile la vittoria con uno dei due schieramenti, indirizzando inconsciamente il potenziale elettore nell'una o l'altra direzione?
    mmm...fantapolitica?naaaaaa....

  3. #3
    Il Fantasma L'avatar di idiota
    Data Registrazione
    28-11-02
    Località
    Milano
    Messaggi
    172

    Predefinito Re: [03/05/2004] Elezioni politiche e videogiochi

    Bah, sulla validità dei titoli ho i miei dubbi, ma non si sa mai, in fondo il passato ha saputo sfornare titoli di fantapolitica davvero validi, come ad esempio il vecchio "Shadow President".

    Per quanto riguarda l'influenza occulta di detti titoli sulle votazioni, ritengo possibile che possano essere stati strumentalizzati dall'una o dall'altra parte politica, e comunque sia non ci vedo niente di male, qui in Italia ho visto ben di peggio, sembra quasi che siamo in perenne campagna elettorale. Inoltre non posso fare a meno di ricordare (insomma, il titoli comunque l'ho scordato ) il gioco di simulazione di guerra (o almeno questo era lo scopo) sviluppato con i soldi dell'esercito americano per promuovere l'arruolamento.

    Alla fine l'importante è divertirsi, una persona abbastanza intelligente da apprezzare titoli di fantapolitica è altrettanto abbastanza intelligente da votare usando la sua testa.

  4. #4
    Il Nonno L'avatar di skyhigh
    Data Registrazione
    09-03-03
    Località
    Vigolo Vattaro
    Messaggi
    5,992

    Predefinito Re: [03/05/2004] Elezioni politiche e videogiochi

    keiser ha scritto lun, 03 maggio 2004 alle 09:38
    E ancora - ipotesi più inquietante: nel caso se ne siano già accorti, è plausibile che qualcuno di questi titoli sia (all'insaputa del giocatore, ovviamente) sviluppato in modo tale da rendere più facile la vittoria con uno dei due schieramenti, indirizzando inconsciamente il potenziale elettore nell'una o l'altra direzione?
    Ma sei Fox Moulder? Vedi un po' troppe macchinazioni dietro a questi titoli...
    Personalmente credo che siano solo dei giochi che tentano di cavalcare l'onda dei dibattiti e delle discussioni elettorali (non per questo significa che debbano essere di qualità scadente, beninteso).

  5. #5

    Predefinito Re: [03/05/2004] Elezioni politiche e videogiochi

    A me personalmente questo tipo di giochi fa, anzi farebbe impazzire. Uso il condizionale perchè a dire il vero tutti quelli che ho provato si sono dimostrati di qualità scadente. Penso a republic, ma anche a presidential 2K che è il predecessore di political machine. Un limite evidente che hanno è intanto il fatto che si fermino alle elezioni e che si tratti essenzialmente di decidere dove andare a fare cosa, anzichè di gestire situazioni. Insomma forse un gioco così necessita, x venire bene di una AI dai costi troppo elevati per un pubblico potenziale così basso.
    Per quanto riguarda l'altro aspetto, propio la pochezza della simulazione rende quanto meno improbabile che questi giochi possano essere usati come "Grande Fratello" politico, a cominciare dal fatto che chi li usa tendenzialmente si occupa già di politica mentre la comunicazione politica si incentra sul convincere chi la politica la segue in maniera discontinua e può essere convinto più semplicemente

  6. #6

    Predefinito Re: [03/05/2004] Elezioni politiche e videogiochi

    keiser ha scritto lun, 03 maggio 2004 alle 09:38
    Politica e videogiochi... Un binomio spesso difficile, più che altro per le controversie e le diatribe che non mancano mai, soprattutto quando vengono chiamati in causa titoli "politicamente scorretti" o particolarmente violenti.
    scusate, ma quali titoli sono politicamente scorretti?

  7. #7
    La Borga L'avatar di Uff
    Data Registrazione
    05-09-02
    Località
    Bulagna!
    Messaggi
    10,082

    Predefinito Re: [03/05/2004] Elezioni politiche e videogiochi

    Dunque, da dove parto? Ah sì, ecco!
    1° Oggi ho scoperto di essere meno intelligente di un sasso (non sapevo che le elezioni fossero a Nocembre)
    2° Spero non facciano una cosa simile in Italia.
    3° Non è che vogliono reclutare nuovi presidenti, un po' come America's Army (lo shooter dell'esercito, insomma!)? Brrr!

    Ciauz!

  8. #8
    Banned L'avatar di BodyKnight
    Data Registrazione
    17-06-02
    Località
    BERGAMO
    Messaggi
    15,314

    Predefinito Re: [03/05/2004] Elezioni politiche e videogiochi

    Se l'elettore è così scemo da venir manipolto da un videogioco, c'è da consolarsi pensando che almeno, nel gioco di compensazioni democratiche, a goderne sarà il canditato più furbo. Cosicchè la quantità di imbecillità dell'universo rimanga costante.

  9. #9
    Il Fantasma
    Data Registrazione
    27-04-06
    Messaggi
    136

    Predefinito Re: [03/05/2004] Elezioni politiche e videogiochi

    BodyKnight ha scritto mar, 04 maggio 2004 alle 01:25
    Se l'elettore è così scemo da venir manipolto da un videogioco, c'è da consolarsi pensando che almeno, nel gioco di compensazioni democratiche, a goderne sarà il canditato più furbo. Cosicchè la quantità di imbecillità dell'universo rimanga costante.


    sei un genio.

+ Rispondi alla Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato