+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 25 di 30

Discussione: [09/06/2003] Tecnologia del futuro

  1. #1
    keiser
    ospite

    Predefinito [09/06/2003] Tecnologia del futuro

    Ho finito l'altro ieri di ri-leggere Congo, di Michael Crichton, che nel corso del romanzo avanza alcune ipotesi sul futuro della tecnologia, ipotesi che oggi possono apparire piuttosto ingenue (era pur sempre il 1979), ma che mi hanno dato un po' da pensare.
    In questi ultimi dieci, venti anni i computer e la tecnologia in generale hanno fatto passi da gigante: pensate alla potenza nascosta dentro un cellulare di ultima generazione, o al fatto che a metà degli anni novanta il top per i sistemi desktop era costituito da un Pentium 60 con 16 Mb di RAM, 32 se andava bene.
    Però ho l'impressione è che si stia, come nel mercato dell'automobile, spremendo tutto il possibile da una concezione del computer decisamente datata. Voglio dire: sono arrivate le schede acceleratrici e le GPU (Graphic Programmable Unit) a prendere il posto delle Trident PCI da 1Mb, il bus di sistema è passato da 8 a 133 Mhz, le CPU vanno a 3Ghz invece che a 66 Mhz, gli hard disk sono Serial-ATA invece che IDE, ma alla fin fine, quello che rimane dentro il case è pur sempre una macchina di Von Neumann: processore, dispositivi di I/O, unità di memoria di massa (volatile e non). Ricevi le istruzioni come input, elaborale, genera l'output.
    Siamo sicuri che non si possa fare davvero di meglio? Che tutto quello che il futuro ci riserva è questo? Quanti anni ci vorranno prima che si decida di tentare nuove soluzioni? O meglio: quanto tempo ci vorrà prima che qualcuno giudichi economicamente conveniente battere altre strade?
    Buon inizio di settimana a tutti!

  2. #2
    Lo Zio L'avatar di Il  Comandante
    Data Registrazione
    15-09-02
    Località
    Bologna
    Messaggi
    2,100

    Predefinito Re: [09/06/2003] Tecnologia del futuro

    keiser ha scritto lun, 09 giugno 2003 09:53
    O meglio: quanto tempo ci vorrà prima che qualcuno giudichi economicamente conveniente battere altre strade?
    Penso che sia questo il problema,le cose non cambieranno fino a quando non ci sarà un giro economico così efficace da soddisfare tutti...

  3. #3
    Il Nonno L'avatar di KurtF1
    Data Registrazione
    16-09-01
    Località
    Montecchio Emilia (RE)
    Messaggi
    9,732

    Predefinito Re: [09/06/2003] Tecnologia del futuro

    da quel che so, le nuove strade instraprese sono 2:
    1) si tratta del computer ottico... ovvero il computer che non utilizza cavi normali (per esempio tra hd e scheda madre) ma cavi in fibra ottica... questo comporta attualmente parecchi problemi, perchè in ogni caso bisogna poi ritrasformare la luce in impulsi elettrici da passare alle varie periferiche.... questo problema si potrebbe saltare con decisione con l'introduzione di periferiche anch'esse ottiche (e non parlo solo di memorie ottiche...)
    2) ed è quello più "futurista", è il computer a quanti... in pratica si tratta di una tecnologia che sdoppia il processore in tanti suoi cloni (sembra dunque sempre un'allargamento della teoria di von neumann...). questo serve per esempio nel caso della lettura di una memoria: col sistema tradizionale, il processore partirebbe da una certa posizione e leggerebbe poi in successione tutte le altre; un processore a quanti sarebbe invece in grado di mandare i suoi "emissari" in ogni cella per trovare il dato (oppure per leggerli tutti in contemporanea)

    keiser, io l'ho fatta molto semplice, però se tu trovassi qualche altro articolo potresti farci su un bel editoriale di continuazione, non credi?

  4. #4
    Il Nonno L'avatar di sandman
    Data Registrazione
    18-04-02
    Località
    Anversa/Bruxelles
    Messaggi
    4,294

    Predefinito Re: [09/06/2003] Tecnologia del futuro

    be, in teoria sarebbero possibili altri metodi di computazione, tipo usando proteine... o altri microcomponenti, che interagiscono fra di loro in maniera sensata... ma pur sempre di un amacchina a stati si tratterebbe e dunque sempre assimilabili alla macchina universale di Von Neumann (quella capace di simulare il comportamento di tutte le altre)...


    nb: parlo a braccio, senza solide conoscenze nel campo...

  5. #5

    Predefinito Re: [09/06/2003] Tecnologia del futuro

    Scusate ma che è la foto nell'editoriale un pallottoliere ricoperto di miele?


    Cmq Crichton parla di nanomacchine ultimamente ,se vi interessa compratevi PREDA

  6. #6
    Il Nonno L'avatar di [MiStO]
    Data Registrazione
    18-11-01
    Località
    Montpellier, France
    Messaggi
    4,518

    Predefinito Re: [09/06/2003] Tecnologia del futuro

    anch'io ci pensavo un po' di tempo fa(stavo preparando un esame proprio sull'architettura degli elaboratori...)
    Credo che una svolta in questo senso sia attualmente inattuabile in quanto comporterebbe un completo cambiamento nella progettazione e nella realizzazione del nuovo computer(pensiamo a quanti problemi si hanno "soltanto" nella migrazione verso i 64bit!cioè all'allargamento di un'architettura già esistente e ampiamente collaudata).
    Molto più facile spingersi al limite delle attuali tecnologie,al massimo trovare nuovi metodi produttivi e materiali alternativi(si può fare un pci + veloce ma resta sempre pci...)
    io credo che soltanto quando saremo costretti,si forzerà il passaggio verso nuove strutture.
    quindi dipende quanto velocemente raggiungeremo i limiti attuali(la butto lì,20 anni...)


  7. #7
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di Obi-Fran Kenobi
    Data Registrazione
    16-11-01
    Località
    Prato Marittima
    Messaggi
    17,604

    Predefinito Re: [09/06/2003] Tecnologia del futuro

    Claudio, non ci crederai, ma ieri stavo pensando le stesse cose (e senza leggermi Congo! )!!!

    Ti dirò di più: secondo me la tecnologia informatica sta per arrivare alla fine della parabola... presto non potremo più avere pc più potenti senza possedere ventole ultra rumorose e chipset ultra calorosi, la tecnologia di raffreddamento ad acqua dovrà abbassare i prezzi per fare mercato, e poi arriveremo a non far bastare più anche quella...

    Io tutto sto futuro ancora non lo vedo... quanto mancherà ancora, prima che arrivi?

  8. #8
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [09/06/2003] Tecnologia del futuro

    mmmm...secondo me un primo traguardo sarebbe quello di eliminare o modificare alcune memorie di massa.
    non si può pretendere il massimo della velocità quando i dati vengono ancora letti da una testina meccanica. rimangono sempre delle differenze temporali tra un HD che ragiona in termini di microsecondi e una cpu che ragiona in millesimi di secondo (o era il contrario? azzo stamattina sono fuso...troppo CS).

    a proposito....ma GPU non significava Graphics Processing Unit?

  9. #9
    L'Onesto L'avatar di Andrea_23
    Data Registrazione
    27-10-01
    Località
    Berghem
    Messaggi
    885

    Predefinito Re: [09/06/2003] Tecnologia del futuro

    Il futuro imho risiede proprio nel computer quantico, passeranno decenni prima che una tecnologia del genere sia alla portata di tutti ma quando lo sarà si assisterà ad una rivoluzione copernicana, poco ma sicuro... ho sentito parlare anche di prime sperimentazioni su processori organici, probabilmente la stessa cosa che citava sand.

  10. #10
    La Borga L'avatar di Valfuindor la Maia
    Data Registrazione
    24-02-02
    Località
    Utrecht, NL
    Messaggi
    12,381

    Predefinito Re: [09/06/2003] Tecnologia del futuro

    a proposito del post di Kurt F1rcItalia, sul computer quantistico potete dare un occhio a:

    Le scienze 412, dicembre 2002 pag 68 sgg
    Quantum computation and quantum information, Micheal A. Nielsen e Isaac L. Chuang, Cambridge University Press, 2000
    Center for quantum computation

    molto interessante anche il sistema Grid, basato sull'integrazione a larga scala di sistemi di computer tramite reti ad alta velocità, per fornire l'accesso a capacità e funzioni che necessitano prestazioni non disponibili su calcolatori singoli o sistemi di essi.
    in pratica, il computer diventerebbe da macchina personale a struttura delocalizzata.

    Le scienze 417, maggio 2003 pag 98 sgg
    The Grid: Blueprint for a new computing infrastucture a cura di I. Foster e C. Kesselman, Morgan Kaufman 1999
    The grid: a new infrastucture for 21st century science I. Foster in Physics today 55, pagg 42-47, 2001
    The physiology of the Grid: an open Grid services archtecture for distributed systems integration I. Foster, C. Kesselman, J. Nick, S. Tuecke, 2002
    http://www.globus.org/research/papers/og sa.pdf
    Grid Computing: making the global infrastucture a reality a cura di F. Berman, G. Fox e T. Hey, John Wiley & sons 2003
    http://www.mcs.anl.gov/

  11. #11
    Il Nonno L'avatar di Crazy Diamond
    Data Registrazione
    04-11-01
    Località
    Morio Cho
    Messaggi
    9,194

    Predefinito Re: [09/06/2003] Tecnologia del futuro

    In effetti questa "corsa al computer" è del tutto priva di coerenza da un punto di vista di "miglioramento": sarebbe come se andando avanti con gli anni le nostre automobili andassero sempre più forte e avessero mille optionial in più, ma continuando con il vecchissimo motore a scoppio. E' quantomeno riduttivo pensare che siamo costretti a "fermarci", no ?

  12. #12
    Il Nonno L'avatar di KurtF1
    Data Registrazione
    16-09-01
    Località
    Montecchio Emilia (RE)
    Messaggi
    9,732

    Predefinito Re: [09/06/2003] Tecnologia del futuro

    Valfuindor la Maia ha scritto lun, 09 giugno 2003 13:05

    molto interessante anche il sistema Grid, basato sull'integrazione a larga scala di sistemi di computer tramite reti ad alta velocità, per fornire l'accesso a capacità e funzioni che necessitano prestazioni non disponibili su calcolatori singoli o sistemi di essi.
    in pratica, il computer diventerebbe da macchina personale a struttura delocalizzata.
    beh, è poi il "solito" sistema cluster, no?

    ps. ma siamo sicuri che tu sia una femmina??

  13. #13
    La Borga L'avatar di Valfuindor la Maia
    Data Registrazione
    24-02-02
    Località
    Utrecht, NL
    Messaggi
    12,381

    Predefinito Re: [09/06/2003] Tecnologia del futuro

    Kurt F1rcItalia ha scritto lun, 09 giugno 2003 13:47
    beh, è poi il "solito" sistema cluster, no?
    non esattamente... dai un occhio qui e gioca a "trova le differenze"
    Quote:
    ps. ma siamo sicuri che tu sia una femmina??
    sui documenti vari c'è scritto quello e l'aspetto non smentisce

  14. #14
    Il Puppies L'avatar di Boomer
    Data Registrazione
    03-03-03
    Località
    Genova
    Messaggi
    500

    Predefinito Re: [09/06/2003] Tecnologia del futuro

    Crazy Diamond ha scritto lun, 09 giugno 2003 13:14
    In effetti questa "corsa al computer" è del tutto priva di coerenza da un punto di vista di "miglioramento": sarebbe come se andando avanti con gli anni le nostre automobili andassero sempre più forte e avessero mille optionial in più, ma continuando con il vecchissimo motore a scoppio. E' quantomeno riduttivo pensare che siamo costretti a "fermarci", no ?

    Beh, crazy diamond, non vorrei finire OT ma il motore a scoppio esiste da un secolo e quello che e' stato fatto e' proprio cio' che tu hai citato.
    purtroppo il problema per i calcolatori, risiede nel fatto che tutte queste fantascientifiche nuove frontiere (computer quantici, organici e simili) presuppongono la risoluzione di un problema che al momento rimane molto, ma molto complicato, cio' il calcolo distribuito.
    se arrivassimo ad avere in un cm quadrato di cpu 1 miliardo di processori elementari, avremmo poi il problema di gestire la sincronizzazione e la serializzazioni di problemi che purtroppo nascono sequenziali

  15. #15
    Lo Zio L'avatar di ilgrillo
    Data Registrazione
    30-10-01
    Località
    la bassa bolognese
    Messaggi
    1,709

    Predefinito Re: [09/06/2003] Tecnologia del futuro

    Spaparanzato sul divano col mio portatile e sfruttando la connessione Internet attraverso la LAN che collega il mio pc a quello di mio fratello, rispondo a questo topic...
    In effetti già questo cappello parlerebbe per i giganteschi passi avanti dell'informatica (negli ottanta quando io e i miei fratelli installammo senza permesso STAR TREK 25TH ANNIVERSARY sul 286 di nostro padre ci sembrava di avere un universo di fronte a noi).
    Tuttavia credo che l'informatica di consumo (ripeto: di consumo) si stia uniformando ai modi di essere del mercato automobilistico. Da quando hanno inventato il motore a idrogeno? Ma quanti interessi andrebbe a colpire se entrasse nel mercato (cavolo ci fanno le guerre per il petrolio)? E il mercato dei pneumatici? Le auto viaggiano ancora su una gomma riempita d'aria, ma ci pensate?
    Certo, il settore informatico è sensibilmente diverso, ma il mio esempio voleva portare a ragionare sulle contraddizioni che alcune volte i mercati portano con loro per giustificare un'esistenza "facile".

  16. #16
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di StM
    Data Registrazione
    13-11-01
    Messaggi
    16,258

    Predefinito Re: [09/06/2003] Tecnologia del futuro

    Kurt F1rcItalia ha scritto lun, 09 giugno 2003 13:47
    Valfuindor la Maia ha scritto lun, 09 giugno 2003 13:05

    molto interessante anche il sistema Grid, basato sull'integrazione a larga scala di sistemi di computer tramite reti ad alta velocità, per fornire l'accesso a capacità e funzioni che necessitano prestazioni non disponibili su calcolatori singoli o sistemi di essi.
    in pratica, il computer diventerebbe da macchina personale a struttura delocalizzata.
    beh, è poi il "solito" sistema cluster, no?

    ps. ma siamo sicuri che tu sia una femmina??
    Ma certo che è una figliola, non hai visto come è efficiente?

    Il discorso di Obi: si fanno grandi progressi sul consumo energetico, e quindi anche sulla potenza dissipata: le tensioni si abbassano sempre di più, le parti meccaniche diventano più piccole o in minor numero, la tecnologia viene progressivamente sostituita. Pensate all'uncinett- ehm, Centrino della Intel per i portatili.
    Non bisogna avere fretta. Adesso ci sono processori a 64 bit... sono un altro grande balzo all'interno dell'architettura di Von Neumann, e io non vedo alcun motivo per abbandonarla: a chi servono dei "processori" proteici per risolvere il problema dei cammini hamiltoniani o dei computer quantici per craccare password di numero elevato di bi... ups!

  17. #17
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [09/06/2003] Tecnologia del futuro

    effettivamente i soldi portano spesso a soluzioni tutt'altro che valide...

    posso fare il rompiscatole? lo faccio...
    a me invece è venuto in mente il connubio che vede da una parte una supertecnologia e dall'altra tanta gente che ancora non sa nemmeno accenderlo un pc.
    non me ne vogliate ragazzi - sono un patito di hi-tech come voi - ma consideriamo anche il tasso di "informatizzazione" degli utenti e l'effettivo utilizzo dei pc.
    quale effettivo beneficio può dare una tecnologia quantica quando la maggior parte degli utenti ci scrive al massimo una letterina sul word?
    dico questo xke voglio sperare che le nuove tecnologie possano essere realmente beneficio per tutti (non era henry ford che diceva una cosa del genere?).
    un computer quantico è a dir poco "sbavoso", se mi consentite il termine, ma rimane cmq uno strumento pensato per progetti decisamente più "ampi" (azz stasera parlo come uno dei critici di vini di Gusto).

  18. #18
    Il Nonno L'avatar di KurtF1
    Data Registrazione
    16-09-01
    Località
    Montecchio Emilia (RE)
    Messaggi
    9,732

    Predefinito Re: [09/06/2003] Tecnologia del futuro

    Boomer ha scritto lun, 09 giugno 2003 19:20
    se arrivassimo ad avere in un cm quadrato di cpu 1 miliardo di processori elementari, avremmo poi il problema di gestire la sincronizzazione e la serializzazioni di problemi che purtroppo nascono sequenziali
    volevi dire parallelizzazione, vero?

  19. #19
    Il Nonno L'avatar di KurtF1
    Data Registrazione
    16-09-01
    Località
    Montecchio Emilia (RE)
    Messaggi
    9,732

    Predefinito Re: [09/06/2003] Tecnologia del futuro

    Boomer ha scritto lun, 09 giugno 2003 19:20
    se arrivassimo ad avere in un cm quadrato di cpu 1 miliardo di processori elementari, avremmo poi il problema di gestire la sincronizzazione e la serializzazioni di problemi che purtroppo nascono sequenziali
    volevi dire parallelizzazione, vero??

  20. #20
    Shogun Assoluto L'avatar di nukemall
    Data Registrazione
    17-07-02
    Località
    Zena
    Messaggi
    25,266

    Predefinito Re: [09/06/2003] Tecnologia del futuro

    FUD fake

  21. #21
    Shogun Assoluto L'avatar di nukemall
    Data Registrazione
    17-07-02
    Località
    Zena
    Messaggi
    25,266

    Predefinito Re: [09/06/2003] Tecnologia del futuro

    FUD fake

  22. #22
    Shogun Assoluto L'avatar di nukemall
    Data Registrazione
    17-07-02
    Località
    Zena
    Messaggi
    25,266

    Predefinito Re: [09/06/2003] Tecnologia del futuro

    Scusate se vado un attimo OT e la mia ignoranza, ma sono stato colpito da questa frase.

    ilgrillo ha scritto lun, 09 giugno 2003 19:39
    E il mercato dei pneumatici? Le auto viaggiano ancora su una gomma riempita d'aria, ma ci pensate?
    Su che supporto dovrebbero viaggiare, per andare meglio?

    Per il resto abbraccio l'opinione di maxpay: se acceleriamo ancora, ci perdiamo buona parte del carico, quel vasto segmento di utenza per il quale andrebbe tuttora benissimo il 286 del padre di grillo.

  23. #23
    Lo Zio L'avatar di ilgrillo
    Data Registrazione
    30-10-01
    Località
    la bassa bolognese
    Messaggi
    1,709

    Predefinito Re: [09/06/2003] Tecnologia del futuro

    Quote:

    Su che supporto dovrebbero viaggiare, per andare meglio?
    Continuo l'OT...
    Non è il "meglio" che si deve cercare, ma il "sicuro". Solo negli ultimi tempi si sono visti i primi modelli di pneumatici (Michelin se non erro) che nonostante la foratura permettono di fare ancora un discreto numero di km per raggiungere un gommista.
    A parte la grande innovazione del tubeless, tutte le altre ricerche sono state fatte sulla presa di un pneumatico, lasciando in sostanza ferma la tecnologia della "ruota".
    Chiudo l'OT, se siete d'accordo.

  24. #24
    Shogun Assoluto L'avatar di nukemall
    Data Registrazione
    17-07-02
    Località
    Zena
    Messaggi
    25,266

    Predefinito Re: [09/06/2003] Tecnologia del futuro

    ilgrillo ha scritto mer, 11 giugno 2003 06:29
    Continuo l'OT...
    Non è il "meglio" che si deve cercare, ma il "sicuro". Solo negli ultimi tempi si sono visti i primi modelli di pneumatici (Michelin se non erro) che nonostante la foratura permettono di fare ancora un discreto numero di km per raggiungere un gommista.
    A parte la grande innovazione del tubeless, tutte le altre ricerche sono state fatte sulla presa di un pneumatico, lasciando in sostanza ferma la tecnologia della "ruota".
    Chiudo l'OT, se siete d'accordo.
    Ora capisco a che cosa ti riferivi.

    Peccato, speravo che avessero scoperto un nuovo tipo di pneumatico velocissimo

  25. #25
    Il Nonno L'avatar di KurtF1
    Data Registrazione
    16-09-01
    Località
    Montecchio Emilia (RE)
    Messaggi
    9,732

    Predefinito Re: [09/06/2003] Tecnologia del futuro

    se non erro ci sono anche i pneumatici che sono pieni di un liquido che diventa poi solido al posto dell'aria... ma non ne conosco i benefici...

+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato