+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 25 di 27

Discussione: [18/06/2003] Videogioco, ma quanto mi costi?

  1. #1
    keiser
    ospite

    Predefinito [18/06/2003] Videogioco, ma quanto mi costi?

    Quando ero giovane (si fa per dire), i videogiochi originali costavano 20/30 mila lire. Prima dell'euro, il prezzo di un titolo appena uscito si aggirava sulle settanta, ottantamila lire. Oggi costa mediamente dai 45 ai 65 euro. Acquistare un videogioco (nuovo), al giorno d'oggi non è più uno svago, è un investimento. Non si può più correre il rischio di comprare un videogame "tanto per vedere com'è".
    La cattiva notizia è che il prezzo è destinato ad aumentare nei prossimi mesi, in ragione di una ulteriore decina di euro. È quanto ammette un analista della Wedbush Morgan Securities (http://www.msnbc.com/news/924871.asp?cp1 =1). In teoria, tuttavia, dovremmo assistere ad un calo dei prezzi: le nuove console, ormai, (che tanto nuove non sono più, oramai) sono entrate nella seconda parte del loro ciclo di vita, l'hardware costa meno e sviluppare i giochi dovrebbe costare meno, dato che gli sviluppatori si sono ormai "impratichiti". Peccato che di questo calo dei prezzi non vi sia neppure l'ombra. In primis, perchè i costi per lo sviluppo, anzichè diminuire, aumentano continuamente: la maggior complessità dell'hardware richiede più codice, quindi più gente che lo scriva; ci sono poi i costi di stampa e di inserimento di meccanismi anti-pirateria sempre più sofisticati, fatti dal produttore della console, che da soli si portano via in forma di royalty il venti per cento del prezzo finale. C'è poi la percezione nell'utente finale, sempre secondo l'analista, che un simile prezzo sia tutto sommato equo, e un costo inferiore su un titolo nuovo verrebbe visto come un indicatore di una minore qualità del prodotto.
    Nel 1996 un gioco per PSX costava meno di un milione di dollari e veniva venduto a 90 mila lire. Oggi, un titolo per Xbox o PS2 costa mediamente tra i cinque e i sette milioni di dollari (in alcuni casi anche venti-trenta milioni, come Enter The Matrix), e viene venduto a 55 euro.
    Un paio di commenti a caldo: la percezione dell'utente finale della qualità di un gioco in funzione del prezzo venga lasciata all'utente finale, che - tanto per dirne una - spende comunque la stessa cifra per i giochi belli come per i bidoni. In secondo luogo, il rapporto "evita" accuratamente di segnalare che le vendite in questi anni sono aumentate in maniera vertiginosa...

  2. #2
    La Nebbia
    Data Registrazione
    24-04-03
    Messaggi
    35

    Predefinito Re: [18/06/2003] Videogioco, ma quanto mi costi?

    Tempo fa dicevano che la diminuzione della pirateria avrebbe fatto diminuire i costi dei videogiochi ...... poi sono arrivate le "nuove" console che al loro esordio non conoscevano in modo massivo questo problema ...... ma i prezzi sono rimasti uguali .... anzi sono aumentati!
    La spiegazione ....... i costi di sviluppo!!
    Peccato che da quando si spende così tanto per i VG ne escano sempre meno decenti!!!!!!!!!
    Esempio sommo è Enter The Matrix, sviluppato da uno dei più blasonati (secondo me a torto!) programmatori sulla piazza con risorse quasi illimitate, risultato veramente un gioco mediocre!!!
    Una cosa è certa la logica liberale impone di "mungere" il mercato il più possibile, traendo il massimo profitto!
    La cosa è lecita ma mi irrita quando la si vuole dissimulare addossando colpe e portando motivazioni differenti dal profitto!!!!
    Se lavorassi in questo settore farei pagare la stessa cifra anche se riuscissi a debellare la pirateria ..... otterrei più profitto meno perdite e sarei più ricco!!!
    Per quello che riguarda le percezioni degli acquirenti vi basti sapere che grosse catene di distribuzione (parlo per esperienza diretta) relegano nel cassone delle offerte di vecchi titoli giochi come RUNAWAY, appena uscito ma con un costo ridotto (18 €) ........... d'altra parte basterebbe leggere la migliore rivista in commercio di VG .... o almeno seguire il suo sito web

  3. #3
    Lo Zio L'avatar di bio
    Data Registrazione
    26-11-01
    Località
    Spizzera
    Messaggi
    2,617

    Predefinito Re: [18/06/2003] Videogioco, ma quanto mi costi?

    Mi ha fatto un po' storcere il naso la descrizione riguardo alla visione dell'acquirente: se è vero che per certe cose vale il detto "chi + spende - spende" di sicuro questo nn vale per i VG. I prezzi sono quasi standardizzati, quindi il rischio di prendere fregature è molto alto se si è poco informati.

    Avete notato come molti giochi ormai escano a prezzo pieno e di "bonus" nella scatola nn ce ne sia minima traccia?
    Addirittura per certi il manuale si riassume in qualche foglietto...almeno una volta potevi sperare di trovare un poster

  4. #4
    Il Puppies L'avatar di Boomer
    Data Registrazione
    03-03-03
    Località
    Genova
    Messaggi
    500

    Predefinito Re: [18/06/2003] Videogioco, ma quanto mi costi?

    un po' di giorni fa avevo sollevato la questione dei prezzi dei videogiochi (e soprattutto il fatto che nelle recensioni non venisse enfatizzato il fattore prezzo in ambito di votazione) ma vedo che ogni giorno la situazione peggiora.
    non ho problemi a spendere 50 euro per un titolo che mi interessa, ma devo ammettere che divento ogni giorno piu attento.
    leggo recensioni su tgm, su siti online anche di amatori che danno il loro parere, in modo da avere un quadro completo.
    questo a meno che il titolo in questione non venga venduto a quella che io definisco "quota budget" cio' tutti i titoli che stanno (a volte abbondantemente, come mafia) sotto i 40 euro.
    sulla questione "pirateria" meglio non entrare: l'unica cosa che posso dire e' che Max payne, venduto a 29 euro senza uno straccio di protezione contro la pirateria, e' stato uno dei VG piu' venduti.
    Se il prezzo dovesse salire di dieci euro come dicono gli analisti, vorra' dire che comprero' meno giochi, e solo quelli di cui saro' piu' che sicuro.
    forse le software house dovrebbero assumere degli "psicologi delle masse", persone in grado di studiare i comportamenti degli utenti, e regolare di conseguenza le loro strategie di marketing.
    sara' un caso che negli ultimi dodici mesi le collane di giochi budget si siano moltiplicate a vista d'occhio?

    Resta il fatto che quando entro in un negozio e vedo giochi come ghost recon (all'epoca venduto a 60000 lire) non ci penso un attimo ad acquistarlo, mentre quando vedo freelancer a 60 euro.....beh....

  5. #5

    Predefinito Re: [18/06/2003] Videogioco, ma quanto mi costi?

    Dopo aver letto l'editoriale di oggi sono sempre più convinto di come agisco: io provo sempre una bella copia pirata di qualsiasi gioco prima di procedere con il suo acquisto.

    Le demo inoltre secondo me sono ingannevoli

    Ciao

  6. #6
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [18/06/2003] Videogioco, ma quanto mi costi?

    Quote:
    ci sono poi i costi di stampa e di inserimento di meccanismi anti-pirateria sempre più sofisticati, fatti dal produttore della console, che da soli si portano via in forma di royalty il venti per cento del prezzo finale
    la securom e la safedisk?non ci credo....


    Quote:
    C'è poi la percezione nell'utente finale, sempre secondo l'analista, che un simile prezzo sia tutto sommato equo, e un costo inferiore su un titolo nuovo verrebbe visto come un indicatore di una minore qualità del prodotto.
    ahahahahhahaahha!questi potrebbero lavorare a zelig!

    Quote:
    il rapporto "evita" accuratamente di segnalare che le vendite in questi anni sono aumentate in maniera vertiginosa...
    cosi come tutti i rapporti di questo tipo evitano accuratamente l'opinione degli utenti.
    posso dire la mia?mi sono scocciato!
    se da una parte è da biasimare chi tenta di giustificare la pirateria per i costi alti, dall'altra mi sono stancato delle solite dichiarazioni da parte delle case produttrici.
    a sentir loro sono sempre sull'orlo del fallimento!
    e le pubbliche relazioni che costano.....(sarei curioso di vedere il conto della Valve visto che non hanno detto una parola per 5 anni)
    e il supporto di qualità.....(si vabbè)
    e le protezioni contro la pirateria.....(chissà perchè molti giochi importati in italia non conservano la protezione...mah)
    blablablabla....
    alla fine il risultato è che complessivamente i giochi hanno sempre un prezzo medio identico, a prescindere dalla effettiva qualità del titolo o di quanto si è speso per la sua produzione.
    [solo per la presenza delle fatidiche patch il costo di un gioco dovrebbe diminuire di un buon 15-20%]


    l'editoriale mi ricorda quanto succede nel settore dei fumetti e precisamente in casa Bonelli dove la carta ha un potere d'acquisto più alto dell'oro. ogni anno, ogni santa benedetta volta, il signor Bon(om)elli si scusa con il gentil pubblico per l'aumento del prezzo di copertina, addebitando le cause al continuo rincaro del prezzo della carta.
    fatto sta che - ancora non si capisce come - gli unici a risentire di questo aumento, in mezzo a tutta la stampa, sono sempre e soltanto loro...
    scusate l'OT...

  7. #7
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [18/06/2003] Videogioco, ma quanto mi costi?

    Quote:
    vecchi titoli giochi come RUNAWAY, appena uscito ma con un costo ridotto (18 €) ........... d'altra parte basterebbe leggere la migliore rivista in commercio di VG .... o almeno seguire il suo sito web
    pensa che ne ho due copie di quel gioco
    eh si perchè ho partecipato al COTW ma ero cosi convinto di perdere che l'ho comprato ugualmente

  8. #8

    Predefinito Re: [18/06/2003] Videogioco, ma quanto mi costi?

    credo che da tutto questo ne traggano vantaggio le compagnie telefoniche, al costo di 2 giochi ogni 3 mesi la gente si fa adsl e la sfrutta a dovere, i giochi Gamcube non si copiano (almeno non come ps2 e xbox) perchè costano tanto quanto se non di più , in assenza di pirateria?

  9. #9
    Il Puppies L'avatar di Boomer
    Data Registrazione
    03-03-03
    Località
    Genova
    Messaggi
    500

    Predefinito Re: [18/06/2003] Videogioco, ma quanto mi costi?

    Comunque i fondo lo abbiamo ormai raggiunto
    Pensate a Day of defeat.
    Ridicolo.
    E' uscita la versione 1.0 liberamente scaricabile da internet (e che finira' senza ombra di dubbio su un silver dvd quanto prima (sempre che non ci sia gia' stato)) e contemporaneamente la versione retail a 36 euro

    Ma dico, siamo impazziti.....
    Ok, non serve half life per giocare alla versione retail, ma quanti al giorno d'oggi non hanno una versione (originale ovviamente) di half life.
    E quei pochi fanno prima ad andare ad acquistare la versione budget in un negozio a 9,9 euro
    In questo caso quali sarebbero i costi aggiuntitvi.
    E' un mod, fatto da gente che non ha voluto un soldo (almeno in partenza ovviamente) e per il quale non e' stata spesa una lira (se non chiedere in licenza half life per liberarlo dall'acquisto di half life)
    quindi secondo le software house vietcong e day of defeat (venduti allo stesso prezzo) hanno gli stessi costi di produzione????

  10. #10
    Il Fantasma L'avatar di MaveL
    Data Registrazione
    20-09-01
    Località
    Roma
    Messaggi
    97

    Predefinito Re: [18/06/2003] Videogioco, ma quanto mi costi?

    Chi avrà ancora il coraggio di scagliarsi contro la pirateria?

  11. #11

    Predefinito Re: [18/06/2003] Videogioco, ma quanto mi costi?

    keiser ha scritto mer, 18 giugno 2003 10:56
    Quando ero giovane (si fa per dire), i videogiochi originali costavano 20/30 mila lire. Prima dell'euro, il prezzo di un titolo appena uscito si aggirava sulle settanta, ottantamila lire.
    Veramente a me pareva che normalmente stavano tra le 90 e le 100 mila...
    Quote:
    Oggi costa mediamente dai 45 ai 65 euro. Acquistare un videogioco (nuovo), al giorno d'oggi non è più uno svago, è un investimento. Non si può più correre il rischio di comprare un videogame "tanto per vedere com'è".
    La cattiva notizia è che il prezzo è destinato ad aumentare nei prossimi mesi, in ragione di una ulteriore decina di euro. È quanto ammette un analista della Wedbush Morgan Securities (http://www.msnbc.com/news/924871.asp?cp1 =1). In teoria, tuttavia, dovremmo assistere ad un calo dei prezzi: le nuove console, ormai, (che tanto nuove non sono più, oramai) sono entrate nella seconda parte del loro ciclo di vita, l'hardware costa meno e sviluppare i giochi dovrebbe costare meno, dato che gli sviluppatori si sono ormai "impratichiti". Peccato che di questo calo dei prezzi non vi sia neppure l'ombra. In primis, perchè i costi per lo sviluppo, anzichè diminuire, aumentano continuamente: la maggior complessità dell'hardware richiede più codice, quindi più gente che lo scriva; ci sono poi i costi di stampa e di inserimento di meccanismi anti-pirateria sempre più sofisticati, fatti dal produttore della console, che da soli si portano via in forma di royalty il venti per cento del prezzo finale.
    Mah, mi sembra che tirino fuori sempre delle scuse nuove. Quando una tecnologia è nuova è dispendiosa, quando è consolidata è da impiegare più quantitativamente. Hanno sempre solo un sacco di menate per giustificare dei prezzi che alla fin fine sono standardizzati, male e troppo verso l'alto, indipendentemente dalla qualità del prodotto o dai costi sostenuti.
    Quote:
    C'è poi la percezione nell'utente finale, sempre secondo l'analista, che un simile prezzo sia tutto sommato equo, e un costo inferiore su un titolo nuovo verrebbe visto come un indicatore di una minore qualità del prodotto.
    Non ho mai sentito una stupidaggine più clamorosa!!!
    Questo qua si è inventato un sacco di balle e di un utente finale non ne ha visto mai nemmeno l'ombra!
    Quote:
    Nel 1996 un gioco per PSX costava meno di un milione di dollari e veniva venduto a 90 mila lire. Oggi, un titolo per Xbox o PS2 costa mediamente tra i cinque e i sette milioni di dollari (in alcuni casi anche venti-trenta milioni, come Enter The Matrix), e viene venduto a 55 euro.
    Un paio di commenti a caldo: la percezione dell'utente finale della qualità di un gioco in funzione del prezzo venga lasciata all'utente finale, che - tanto per dirne una - spende comunque la stessa cifra per i giochi belli come per i bidoni. In secondo luogo, il rapporto "evita" accuratamente di segnalare che le vendite in questi anni sono aumentate in maniera vertiginosa...
    E' un rapporto di parte, fazioso, disonesto e da stroncare su tutta la linea!!!

  12. #12
    La Nebbia L'avatar di ManOwar
    Data Registrazione
    27-11-01
    Località
    Brescia
    Messaggi
    1,104

    Predefinito Re: [18/06/2003] Videogioco, ma quanto mi costi?

    Allora...

    Vediamo un po' l'aumento di 10 Dollars andrebbe per i maggiori costi di sviluppo?

    Ma la smettono di dire c.agate?

    Sapete che sia alle software house che ai rivenditori non va una cippa rispetto al costo totale del videogioco???

    Sapete chi ci guadagna di più??? I DISTRIBUTORI



    C'è un semplice modo per far abbassare i prezzi dei VG aumentare i rincari da parte delle case distributrici.


    Si usi la maniera della rete,si venda on line permettendo all'utente di scaricarsi il videogioco (in piccole tranche se
    ha il 56k)


    Insomma non serve aumentare il prezzo ma dividere più equamente
    il guadagno dei 50-60 euro tra chi lo produce-distribuisce e infine vende.


    Un ulteriore aumento del prezzo non farà altro che aumentare la pirateria.





    byez

  13. #13

    Predefinito Re: [18/06/2003] Videogioco, ma quanto mi costi?

    maxpay ha scritto mer, 18 giugno 2003 11:57

    cosi come tutti i rapporti di questo tipo evitano accuratamente l'opinione degli utenti.
    posso dire la mia?mi sono scocciato!
    se da una parte è da biasimare chi tenta di giustificare la pirateria per i costi alti, dall'altra mi sono stancato delle solite dichiarazioni da parte delle case produttrici.
    a sentir loro sono sempre sull'orlo del fallimento!
    e le pubbliche relazioni che costano.....(sarei curioso di vedere il conto della Valve visto che non hanno detto una parola per 5 anni)
    e il supporto di qualità.....(si vabbè)
    e le protezioni contro la pirateria.....(chissà perchè molti giochi importati in italia non conservano la protezione...mah)
    blablablabla....
    alla fine il risultato è che complessivamente i giochi hanno sempre un prezzo medio identico, a prescindere dalla effettiva qualità del titolo o di quanto si è speso per la sua produzione.
    [solo per la presenza delle fatidiche patch il costo di un gioco dovrebbe diminuire di un buon 15-20%]


    l'editoriale mi ricorda quanto succede nel settore dei fumetti e precisamente in casa Bonelli dove la carta ha un potere d'acquisto più alto dell'oro. ogni anno, ogni santa benedetta volta, il signor Bon(om)elli si scusa con il gentil pubblico per l'aumento del prezzo di copertina, addebitando le cause al continuo rincaro del prezzo della carta.
    fatto sta che - ancora non si capisce come - gli unici a risentire di questo aumento, in mezzo a tutta la stampa, sono sempre e soltanto loro...
    scusate l'OT...
    Concordo pienamente!

  14. #14

    Predefinito Re: [18/06/2003] Videogioco, ma quanto mi costi?

    maxpay ha scritto mer, 18 giugno 2003 12:00
    Quote:
    vecchi titoli giochi come RUNAWAY, appena uscito ma con un costo ridotto (18 €) ........... d'altra parte basterebbe leggere la migliore rivista in commercio di VG .... o almeno seguire il suo sito web
    pensa che ne ho due copie di quel gioco
    eh si perchè ho partecipato al COTW ma ero cosi convinto di perdere che l'ho comprato ugualmente
    Eri quello che ha dato la risposta stile Homer Simpson, vero? Quando l'ho letta mi sono immaginato la scena e mi sono ribaltato dal ridere!!!

  15. #15
    La Nebbia
    Data Registrazione
    14-06-03
    Messaggi
    22

    Predefinito Re: [18/06/2003] Videogioco, ma quanto mi costi?

    Sul fatto che le demo siano ingannevoli, spesso è vero.
    Quante volte compri un gioco e poi ti accorgi che il livello più bello è quello che c'era nella demo... e alla fine scopri che hai giocato più alla demo.

    Quindi la parola "investimento" è d'obbligo ormai per me.
    Prima di acquistare bisogna sempre guardarsi recensioni, demo, filmati e, non da meno (specie nel caso di giochi in multi), aspettare la risposta della comunità


    Trovo ridicolo che giochi come "New World Order"(10 min di demo) valgano come Halflife(5 anni che ci gioco); ma d'altra parte le spese ci sono state, anche se il risultato è scadente..... quindi il costo è standard c'e' poco da fare.

    Ormai il valore più importante di un gioco è la "longevità".
    Riassume tutto nel giusto rapporto.


    Creare un sistema di acquisto via internet con la possibilità poi, con un proprio account, di riscaricare tutte le volte che si vuole il gioco la trovo un'ottima idea (un duro colpo però a chi ci campa dietro ).

  16. #16
    Il Puppies L'avatar di Kaitarn de Vries
    Data Registrazione
    05-07-02
    Località
    Foligno (PG)
    Messaggi
    575

    Predefinito Re: [18/06/2003] Videogioco, ma quanto mi costi?

    tanto ragazzi è diventata una questione di morale. anche se uno crede in un gruppo di programmatori, sa che un gioco gli darà delle emozioni, sa che è un capolavoro quei soldi è disposto a spenderceli? io sì, ma non prima di essermi scaricato la ISO (dopo alcune fregature (ORION3) non mi ci fregano più).

    anche perché l'aumento di prezzo giustificato da costi di sviluppo più alti è stupida, visto che i giochi che considero epici non hanno i budget di enter the matrix, e se un gioco è costato la metà, è giusto che costi la metà anche all'utente finale...

    Max payne, Mafia e i budget di qualità... originali, tutta la vita!

    postal 2 a 100 sacchi? a me dc++...

  17. #17
    Il Puppies L'avatar di Boomer
    Data Registrazione
    03-03-03
    Località
    Genova
    Messaggi
    500

    Predefinito Re: [18/06/2003] Videogioco, ma quanto mi costi?

    anche la questione demo e' abbastanza spinosa.
    Partendo dal presupposto che non comprero' giochi i cui demo sono a "tempo" per che so, 5 minuti o simili.
    e poi spesso dalla demo si ha un'impressione falsata
    guardate medal of honor, fermo restando che rimane un buon gioco, dalla demo sembrava un clamoroso gioco sulla 2da guerra mondiale a squadre. in realta' missioni in cui si sta con la squadra sono pochissime e frustranti.
    Ma ci sono altri esempi!!
    Apprezzo invece tantissimo i titoli in cui il demo non è una missione estratta dal gioco , ma una missione a se stante (in questo modo si evita al giocatore di arrivare a meta' del gioco e trovarsi di fronte una missione fatta mille volte nel dimostrativo.
    Una cosa è certa, se sperano di incrementare gli utili aumentando il prezzo al pubblico non hanno capito niente.
    Invece di convincere i "pirati" a comprare software originale con prodotti migliori a prezzo piu' basso , stanno convincendo quei poverini che sborsano un sacco di soldi per il software originale a diventare pirati a loro volta.
    tutte queste restrizioni, prezzo alto, protezione dalla pirateria ecc, vanno a danneggiare solo ed esclusivamente il tapino che compra original; ditemi se è intelligenza questa!!!!

  18. #18
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [18/06/2003] Videogioco, ma quanto mi costi?

    Quote:
    Eri quello che ha dato la risposta stile Homer Simpson, vero? Quando l'ho letta mi sono immaginato la scena e mi sono ribaltato dal ridere!!!
    si ero io
    che ci devo fà? sono troppo influenzato dai "gialli"


    Quote:
    Veramente a me pareva che normalmente stavano tra le 90 e le 100 mila...
    red alert mi costò 99900lire...
    forse ai tempi di c64 e amiga si può parlare di prezzi al di sotto dei 90. certo è che ad esempio i giochi per xbox hanno prezzi davvero esorbitanti.


    Quote:
    Insomma non serve aumentare il prezzo ma dividere più equamente
    il guadagno dei 50-60 euro tra chi lo produce-distribuisce e infine vende.
    sotto questo punto di vista non è possibile fare molto in quanto il mercato che usufruisce di intermediari è soggetto al rincaro, altrimenti nessuno camperebbe. il problema è a monte, secondo me e non a valle. la maggior parte dei costi annoverati nella lista sono in realtà inesistenti, senza contare che i costi sono la PRIMA COSA che una qualsivoglia azienda o società riesce in qualche modo a scaricare o a diminuire....




  19. #19
    La Nebbia
    Data Registrazione
    04-06-02
    Messaggi
    32

    Predefinito Re: [18/06/2003] Videogioco, ma quanto mi costi?

    keiser ha scritto mer, 18 giugno 2003 10:56
    Quando ero giovane (si fa per dire), i videogiochi originali costavano 20/30 mila lire. Prima dell'euro, il prezzo di un titolo appena uscito si aggirava sulle settanta, ottantamila lire. Oggi costa mediamente dai 45 ai 65 euro. Acquistare un videogioco (nuovo), al giorno d'oggi non è più uno svago, è un investimento. Non si può più correre il rischio di comprare un videogame "tanto per vedere com'è".
    (.....) ci sono poi i costi di stampa e di inserimento di meccanismi anti-pirateria sempre più sofisticati, fatti dal produttore della console, che da soli si portano via in forma di royalty il venti per cento del prezzo finale. C'è poi la percezione nell'utente finale, sempre secondo l'analista, che un simile prezzo sia tutto sommato equo, e un costo inferiore su un titolo nuovo verrebbe visto come un indicatore di una minore qualità del prodotto..
    Mah... non sono d'accordo su alcuni punti.
    Primo, anche ai tempi del c64 e poi dell'amiga i giochi che costavano 20-30 mila io non me li ricordo, se non mi sbaglio si parlava almeno del doppio (su c64, su amiga i prezzi erano altissimi per i 4 dischetti nella confezione) ma si parla di 10-15 anni fa, dove il potere d'acquisto di qelle 30-40 carte era moooolto superiore ai 15, 20 euro di adesso (basta vedere i costi dei biglietti di cinema e partite di calcio). Non parliamo poi delle cartucce per Snes e Megadrive che non erano certo sotto le 90 mila in versione PAL per arrivare alle 199 mila di alcuni import
    Secondo: L'aquirente non è un minchione che quando vede il prezzo alto pensa che il gioco sia figo, CDverte distribuisce autentici capolavori (GTA e Mafia su tutti) a prezzi notevolmente inferiori ad altri distributori (per non fare nomi Halifax) che mette in commercio giochini mediocri come Toca race driver a 73 euro!! (versione PS2 da Mediaworld il giorno dopo che era uscito, e non parliamo di MGS Substance...)
    Quello che volevo dire è che : i videogiochi sono sempre costati una follia, non è una novità, solo che adesso c'è molta più gente che gioca e quindi che se ne rende conto.
    Non parliamo di royalities di "sofisticati sistemi di protezione" che veramente scomodiamo il cabaret, altro discorso sono i diritti chiesti da Nintendo, Microsoft e Sony per poter pubblicare un gioco per le loro console, ma anche qui questi salassi ci sono sempre stati.....

    ciao

  20. #20
    Il Fantasma L'avatar di Jarman
    Data Registrazione
    19-10-01
    Località
    Milano
    Messaggi
    141

    Predefinito Re: [18/06/2003] Videogioco, ma quanto mi costi?

    Lone Wolf MHIML ha scritto mer, 18 giugno 2003 15:58
    keiser ha scritto mer, 18 giugno 2003 10:56
    Quando ero giovane (si fa per dire), i videogiochi originali costavano 20/30 mila lire. Prima dell'euro, il prezzo di un titolo appena uscito si aggirava sulle settanta, ottantamila lire.
    Veramente a me pareva che normalmente stavano tra le 90 e le 100 mila...
    Riguardo al discorso sull'euro, confermo. Ma va detto che 99.000 lire era il prezzo di un gioco originale anche ai tempi dell'Amiga (per questa ragione non comprai mai Murder on the Atlantic, che tra l'altro pare fosse cmq un titolo mediocre).

  21. #21
    Il Fantasma L'avatar di Jarman
    Data Registrazione
    19-10-01
    Località
    Milano
    Messaggi
    141

    Predefinito Re: [18/06/2003] Videogioco, ma quanto mi costi?

    dave182 ha scritto gio, 19 giugno 2003 11:07
    anche ai tempi del c64 e poi dell'amiga i giochi che costavano 20-30 mila io non me li ricordo, se non mi sbaglio si parlava almeno del doppio (su c64, su amiga i prezzi erano altissimi per i 4 dischetti nella confezione)
    http://www.zzap.emuguide.it/img/issues/3 /PAG13.JPG

  22. #22
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [18/06/2003] Videogioco, ma quanto mi costi?

    Quote:
    Quello che volevo dire è che : i videogiochi sono sempre costati una follia, non è una novità, solo che adesso c'è molta più gente che gioca e quindi che se ne rende conto.
    beh dai non esageriamo...un modesto aumento c'è stato. il motion capture ad esempio....quanti hanno usufruito di questa tecnologia? e se vogliamo l'editoriale del keiser sulla musica nei vg è un esempio di come in alcuni casi (sottolineo in alcuni) la spesa è alta xke si vuole strafare.
    il vero problema è che sin da quando gioco ai vg non ho mai visto una differenziazione dei prezzi. mai.
    quanto ai prezzi ad esser sincero quelli per c64 non me li ricordo bene, cmq non mi pare arrivassero alle centomila lire.

    Quote:
    dove il potere d'acquisto di qelle 30-40 carte era moooolto superiore ai 15, 20 euro di adesso
    questo è vero ma tieni conto che anche quei 15-20 euro manterrebbero il loro buon potere d'acquisto, se i commercianti fossero più onesti...

  23. #23
    La Nebbia
    Data Registrazione
    21-09-02
    Località
    Udine
    Messaggi
    23

    Predefinito Re: [18/06/2003] Videogioco, ma quanto mi costi?

    ragazzi, io nn credo che un gioco come Gothic e Max Payne siano costati poco. Al pubblico sono stati presentati a prezzi che definirei ottimi (sui 30 euro). Mi spiegate perchè pubblicare giochi a 50 € quando, lo ammetto, anche se mi piace alla follia, mi scarico l'iso. Non andrei mai a spendere 50 € per un gioco. Dico che mi è piaciuto molto vedere Vice City, Gothic e Max Payne a prezzi bassi e ZAC, li ho comprati.

    Prima di psendere i miei sudati soldi ci penso su. E se posso nn spenderli meglio. Poi nn ditremi che faccio male a scaricare lòe iso, perchè se il prezzo fosse a mio avviso equo, nn esiterei ad andare dal mio negoziante e prenderlo originale.

    Mio ultimo pensiero: Distributori, produttori: pensate prima di mettere un prezzo al gioco. Eppure nessuno fa case che Max Payne è stato venduto moltissimo, ha incassato anche più rispetto a titoli blasonati quanto il suo ma venduti a prezzo intero. Perchè? Mah... 30/40 € sono accettabili; 50 e oltre no.

    Dico NO alla pirateria ma se questo dovesse servire per far cambiare rotta alle software house benvenga.... La GOD infatti mi sembra che lò'abbia già fatto, come la Rockstar e altri. Non vi sembra però un pò poco?

  24. #24
    Moderatore nikonista L'avatar di Bobo
    Data Registrazione
    13-11-01
    Località
    Ravenholm
    Messaggi
    40,528

    Predefinito Re: [18/06/2003] Videogioco, ma quanto mi costi?

    Boomer ha scritto gio, 19 giugno 2003 00:27

    Una cosa è certa, se sperano di incrementare gli utili aumentando il prezzo al pubblico non hanno capito niente.
    Invece di convincere i "pirati" a comprare software originale con prodotti migliori a prezzo piu' basso , stanno convincendo quei poverini che sborsano un sacco di soldi per il software originale a diventare pirati a loro volta.
    tutte queste restrizioni, prezzo alto, protezione dalla pirateria ecc, vanno a danneggiare solo ed esclusivamente il tapino che compra original; ditemi se è intelligenza questa!!!!
    Io non ne sarei tanto sicuro.
    Credo che in questo caso la domanda sia poco elastica a variazioni di prezzo.
    Mi spiego.

    Se normalmente non compri un gioco a 50E, probabilmente non lo comprerai neanche a 45. Se di solito lo prendi invece, probabilmente lo comprerai anche a 55....

    Insomma, per dare veramente una bella botta alla pirateria, servirebbe una consistente diminuzione dei prezzi (che dovrebbero scendere almeno alla trentina) e, forse, a quel punto, la diminuzione dell'incasso per singolo pezzo non sarebbe compensata dall'aumento del numero dei pezzi.

    Ragazzi, ricordiamoci sempre che non stiamo parlando di sprovveduti, ma di aziende (spesso enormi) che sanno fare sicuramente i loro interessi. Dato per scontato che al distributore interessa soltanto intascare piu' soldi possibile (ed e' anche una cosa normale, in fondo. Ci comporteremmo tutti cosi' credo), mi sembra chiaro che se continuano con questa politica e' solo perche' e' quella che gli garantisce i risultati migliori. Se davvero la diminuzione dei prezzi comportasse un aumento dei guadagni, state pur certi che i videogiochi (e la musica, e i dvd....) costerebbero la meta' da un bel pezzo....

    Sto parlando di guadagni, non di lotta alla pirateria...

  25. #25
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [18/06/2003] Videogioco, ma quanto mi costi?

    sono più propenso a vedere il tutto come il classico cane che si morde la coda.
    certo è innegabile che facciano i loro guadagni altrimenti non si permetterebbero tutta l'attività promozionale che gira attorno ad ogni singolo gioco. ma questo non significa che diminuendo il prezzo dei giochi, il risultato non ci sarebbe.
    i titoli citati sono il chiaro esempio di come in realtà si possa guadagnare tanto seguendo una politica dei prezzi più adeguata all'utente.
    tieni poi conto che dietro ad ogni prezzo c'è anche un'analisi approfondita di mercato riguardo a chi compra, cosa compra e come compra.
    sanno ad esempio come reagisce un acquirente ad un aumento del prezzo e la cosa si avvicina molto all'esempio che hai fatto tu dei 55 euro.
    non dimentichiamoci che i guadagni non sono più preventivati in base ad un semplice grafico di prodotti x prezzo. qualsiasi azienda vuole saperne il più possibile su chi acquista.

+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato