+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 25 di 93

Discussione: Glossario

  1. #1
    Mus
    ospite

    Predefinito Glossario

    Pensavo (e questo è strano) ma aprire un bel topic totalmente scevro da politica in cui chi ne sa qualcosa possa rispondere alle scarpe come me su domande di carattere tecnico riguardanti la vita politica? Al di là di questo periodo infinito, intendo dire: un bel topic con domandone del tipo:
    cosa sono e a cosa servono gli emendamenti? come funzionano,e perché anche solo per la finanziaria ne hanno presentato tipo 1100 o cose simili?
    se per voi è una vaccata, chiedo gentilmente a chiwaz di cancellare ogni prova dell'esistenza di tutto questo, riprogrammando anche le nostre memorie...
    comunque ho anche altre domande in arrivo.

  2. #2

    Predefinito Re: Glossario di burocratichese (NO POLITCA, PLZ!)

    Boh...tentar non nuoce.

    Può essere una specie di FAQ.

    Proponi qualche argomento, fai qualche domanda.

  3. #3
    Mus
    ospite

    Predefinito Re: Glossario di burocratichese (NO POLITCA, PLZ!)

    io intendevo chiedere, credevo fosse chiaro, numi e chiarimenti sull'utilità e la natura degli emendamenti.
    ma soprattutto il significato di "usare la fiducia" da parte del governo, o cose simili...

  4. #4
    Il Nonno L'avatar di memex
    Data Registrazione
    15-09-01
    Località
    Milano
    Messaggi
    8,658

    Predefinito Re: Glossario di burocratichese (NO POLITCA, PLZ!)

    un emendamento, detto in soldoni, è una "modifica" ad un progetto di legge che è in discussione in parlamento.

    esempio:
    un governo propone una legge che prevede, in un suo articolo, che le mutande vadano cambiate tre volte al giorno e vadano portate sopra i pantaloni. questa legge viene discussa in parlamento e un gruppo di prlamentari pensa che ci voglia anche la specificazione che le mutande siano a pallini rosa. propongono quindi un emendamento all'articolo di cui sopra e se questo emendamento viene approvato la legge entrerà in vigore non solo dicendo del cambio delle mutande e del fatto che si devono portare sopra i pantaloni, ma anche che devono essere a pallini rosa.

  5. #5
    Mus
    ospite

    Predefinito Re: Glossario di burocratichese (NO POLITCA, PLZ!)

    memex ha scritto gio, 02 dicembre 2004 alle 00:12
    un emendamento, detto in soldoni, è una "modifica" ad un progetto di legge che è in discussione in parlamento.

    esempio:
    un governo propone una legge che prevede, in un suo articolo, che le mutande vadano cambiate tre volte al giorno e vadano portate sopra i pantaloni. questa legge viene discussa in parlamento e un gruppo di prlamentari pensa che ci voglia anche la specificazione che le mutande siano a pallini rosa. propongono quindi un emendamento all'articolo di cui sopra e se questo emendamento viene approvato la legge entrerà in vigore non solo dicendo del cambio delle mutande e del fatto che si devono portare sopra i pantaloni, ma anche che devono essere a pallini rosa.
    ok, e fino a qui c'era arrivato, ma mi si sono rizzati i capelli quando ho sentito che ne hanno presentati 1100 o cose simili. cacchio, allora cambi tutta la legge!
    e poi questa storia di porre la fiducia, che sarebbe?

  6. #6

    Predefinito Re: Glossario di burocratichese (NO POLITCA, PLZ!)

    Mus ha scritto gio, 02 dicembre 2004 alle 00:39
    memex ha scritto gio, 02 dicembre 2004 alle 00:12
    un emendamento, detto in soldoni, è una "modifica" ad un progetto di legge che è in discussione in parlamento.

    esempio:
    un governo propone una legge che prevede, in un suo articolo, che le mutande vadano cambiate tre volte al giorno e vadano portate sopra i pantaloni. questa legge viene discussa in parlamento e un gruppo di prlamentari pensa che ci voglia anche la specificazione che le mutande siano a pallini rosa. propongono quindi un emendamento all'articolo di cui sopra e se questo emendamento viene approvato la legge entrerà in vigore non solo dicendo del cambio delle mutande e del fatto che si devono portare sopra i pantaloni, ma anche che devono essere a pallini rosa.
    ok, e fino a qui c'era arrivato, ma mi si sono rizzati i capelli quando ho sentito che ne hanno presentati 1100 o cose simili. cacchio, allora cambi tutta la legge!
    e poi questa storia di porre la fiducia, che sarebbe?

    Se si pone la fiducia si annullano tutti gli emendamenti proposti.

  7. #7
    Il Nonno L'avatar di lory
    Data Registrazione
    13-09-02
    Messaggi
    7,188

    Predefinito Re: Glossario di burocratichese (NO POLITCA, PLZ!)

    Lord Wilde ha scritto gio, 02 dicembre 2004 alle 00:45
    Mus ha scritto gio, 02 dicembre 2004 alle 00:39
    memex ha scritto gio, 02 dicembre 2004 alle 00:12
    un emendamento, detto in soldoni, è una "modifica" ad un progetto di legge che è in discussione in parlamento.

    esempio:
    un governo propone una legge che prevede, in un suo articolo, che le mutande vadano cambiate tre volte al giorno e vadano portate sopra i pantaloni. questa legge viene discussa in parlamento e un gruppo di prlamentari pensa che ci voglia anche la specificazione che le mutande siano a pallini rosa. propongono quindi un emendamento all'articolo di cui sopra e se questo emendamento viene approvato la legge entrerà in vigore non solo dicendo del cambio delle mutande e del fatto che si devono portare sopra i pantaloni, ma anche che devono essere a pallini rosa.
    ok, e fino a qui c'era arrivato, ma mi si sono rizzati i capelli quando ho sentito che ne hanno presentati 1100 o cose simili. cacchio, allora cambi tutta la legge!
    e poi questa storia di porre la fiducia, che sarebbe?

    Se si pone la fiducia si annullano tutti gli emendamenti proposti.

    la fiducia se non sbaglio la si chiede per far approvare la legge senza emendamenti, e la votazione è a scrutinio aperto (non segreto, quindi si evitano i "franchi tiratori", cioè i voti contrari dei parlamentari del proprio schieramento).

  8. #8
    *eddie*
    ospite

    Predefinito Re: Glossario di burocratichese (NO POLITCA, PLZ!)

    riassumere l'esame di Diritto Costituzionale in un topic,bella idea



    ma anche no

  9. #9
    Mus
    ospite

    Predefinito Re: Glossario di burocratichese (NO POLITCA, PLZ!)

    eddievedder ha scritto gio, 02 dicembre 2004 alle 07:58
    riassumere l'esame di Diritto Costituzionale in un topic,bella idea



    ma anche no
    uff che disfattista che sei!

    Noi ingegneri cosa vuoi che ne sappiamo di come si manda avanti un governo...

  10. #10
    Chiwaz
    ospite

    Predefinito Re: Glossario di burocratichese (NO POLITCA, PLZ!)

    Mus ha scritto gio, 02 dicembre 2004 14:28
    eddievedder ha scritto gio, 02 dicembre 2004 alle 07:58
    riassumere l'esame di Diritto Costituzionale in un topic,bella idea



    ma anche no
    uff che disfattista che sei!

    Noi ingegneri cosa vuoi che ne sappiamo di come si manda avanti un governo...
    Non hai ancora ben chiaro il potere di un ingegnere

  11. #11
    La Borga L'avatar di Beato Angelico
    Data Registrazione
    15-09-01
    Località
    Modena
    Messaggi
    13,847

    Predefinito Re: Glossario di burocratichese (NO POLITCA, PLZ!)


  12. #12
    Chiwaz
    ospite

    Predefinito Re: Glossario di burocratichese (NO POLITCA, PLZ!)

    Se non è lettura del pensiero questa...

    Bon.

    Uè ragassuoli, veniamone a una: se interessa il topic lo lascio aperto e la smettiamo di spammare, altrimenti chiudo.

  13. #13
    Mus
    ospite

    Predefinito Re: Glossario di burocratichese (NO POLITCA, PLZ!)

    Chiwaz ha scritto gio, 02 dicembre 2004 alle 17:25
    Se non è lettura del pensiero questa...

    Bon.

    Uè ragassuoli, veniamone a una: se interessa il topic lo lascio aperto e la smettiamo di spammare, altrimenti chiudo.
    beh, io ho fatto un tentativo e i due domandoni me li sono tolti. per me può anche morire qui, mi sembrava una bella idea ma evidentemente non interessa...

  14. #14
    Chiwaz
    ospite

    Predefinito Re: Glossario di burocratichese (NO POLITCA, PLZ!)

    Vabbè, lasciamolo qui con la preghiera di non scriverci se non interessa... al massimo sfila verso il fondo.


  15. #15
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di StM
    Data Registrazione
    13-11-01
    Messaggi
    16,258

    Predefinito Re: Glossario di burocratichese (NO POLITCA, PLZ!)

    Mus ha scritto gio, 02 dicembre 2004 alle 00:39
    memex ha scritto gio, 02 dicembre 2004 alle 00:12
    un emendamento, detto in soldoni, è una "modifica" ad un progetto di legge che è in discussione in parlamento.

    esempio:
    un governo propone una legge che prevede, in un suo articolo, che le mutande vadano cambiate tre volte al giorno e vadano portate sopra i pantaloni. questa legge viene discussa in parlamento e un gruppo di prlamentari pensa che ci voglia anche la specificazione che le mutande siano a pallini rosa. propongono quindi un emendamento all'articolo di cui sopra e se questo emendamento viene approvato la legge entrerà in vigore non solo dicendo del cambio delle mutande e del fatto che si devono portare sopra i pantaloni, ma anche che devono essere a pallini rosa.
    ok, e fino a qui c'era arrivato, ma mi si sono rizzati i capelli quando ho sentito che ne hanno presentati 1100 o cose simili. cacchio, allora cambi tutta la legge!
    Ovviamente, chi ha interesse acciocché ( ) la legge non passi adotta anche di questi sistemi: oberare il Parlamento di proposte di emendamento, in modo da: modificare effettivamente la legge, massimizzando la probabilità della cosa suddividendo gli emendamenti in emendamentini ( ), o rallentarne l'approvazione.

  16. #16
    Lo Zio L'avatar di sgrizzo
    Data Registrazione
    17-08-02
    Località
    Roma
    Messaggi
    3,783

    Predefinito Re: Glossario di burocratichese (NO POLITCA, PLZ!)

    memex ha scritto gio, 02 dicembre 2004 alle 00:12
    un emendamento, detto in soldoni, è una "modifica" ad un progetto di legge che è in discussione in parlamento.

    esempio:
    un governo propone una legge che prevede, in un suo articolo, che le mutande vadano cambiate tre volte al giorno e vadano portate sopra i pantaloni. questa legge viene discussa in parlamento e un gruppo di prlamentari pensa che ci voglia anche la specificazione che le mutande siano a pallini rosa. propongono quindi un emendamento all'articolo di cui sopra e se questo emendamento viene approvato la legge entrerà in vigore non solo dicendo del cambio delle mutande e del fatto che si devono portare sopra i pantaloni, ma anche che devono essere a pallini rosa.
    decreto legislativo.
    che mi dici?

  17. #17
    *eddie*
    ospite

    Predefinito Re: Glossario di burocratichese (NO POLITCA, PLZ!)

    sgrizzo ha scritto gio, 02 dicembre 2004 19:48
    memex ha scritto gio, 02 dicembre 2004 alle 00:12
    un emendamento, detto in soldoni, è una "modifica" ad un progetto di legge che è in discussione in parlamento.

    esempio:
    un governo propone una legge che prevede, in un suo articolo, che le mutande vadano cambiate tre volte al giorno e vadano portate sopra i pantaloni. questa legge viene discussa in parlamento e un gruppo di prlamentari pensa che ci voglia anche la specificazione che le mutande siano a pallini rosa. propongono quindi un emendamento all'articolo di cui sopra e se questo emendamento viene approvato la legge entrerà in vigore non solo dicendo del cambio delle mutande e del fatto che si devono portare sopra i pantaloni, ma anche che devono essere a pallini rosa.
    decreto legislativo.
    che mi dici?
    vuoi sapere cos'è un decreto legislativo?

  18. #18
    *eddie*
    ospite

    Predefinito Re: Glossario di burocratichese (NO POLITCA, PLZ!)

    La legge di delega è la legge con cui le Camere possono attribuire il proprio potere legislativo al Governo.
    Il decreto legislativo (che può essere anche chiamato "delegato") è il conseguente atto (con forza di legge)emanato dal Governo in esercizio della delega conferitagli per legge.

    dalla Cost.
    Quote:
    Art. 76.

    L'esercizio della funzione legislativa non può essere delegato al Governo se non con determinazione di principî e criteri direttivi e soltanto per tempo limitato e per oggetti definiti.

  19. #19
    Lo Zio L'avatar di sgrizzo
    Data Registrazione
    17-08-02
    Località
    Roma
    Messaggi
    3,783

    Predefinito Re: Glossario di burocratichese (NO POLITCA, PLZ!)

    eddievedder ha scritto gio, 02 dicembre 2004 alle 19:56
    La legge di delega è la legge con cui le Camere possono attribuire il proprio potere legislativo al Governo.
    Il decreto legislativo (che può essere anche chiamato "delegato") è il conseguente atto (con forza di legge)emanato dal Governo in esercizio della delega conferitagli per legge.

    dalla Cost.
    Quote:
    Art. 76.

    L'esercizio della funzione legislativa non può essere delegato al Governo se non con determinazione di principî e criteri direttivi e soltanto per tempo limitato e per oggetti definiti.
    volevo sapere se ha valore di legge o no.

  20. #20
    Chiwaz
    ospite

    Predefinito Re: Glossario di burocratichese (NO POLITCA, PLZ!)

    sgrizzo ha scritto ven, 03 dicembre 2004 18:32
    eddievedder ha scritto gio, 02 dicembre 2004 alle 19:56
    La legge di delega è la legge con cui le Camere possono attribuire il proprio potere legislativo al Governo.
    Il decreto legislativo (che può essere anche chiamato "delegato") è il conseguente atto (con forza di legge)emanato dal Governo in esercizio della delega conferitagli per legge.

    dalla Cost.
    Quote:
    Art. 76.

    L'esercizio della funzione legislativa non può essere delegato al Governo se non con determinazione di principî e criteri direttivi e soltanto per tempo limitato e per oggetti definiti.
    volevo sapere se ha valore di legge o no.
    Certo, ma dopo un periodo di tempo decade (mi pare due mesi) e, se lo si vuole conservare, deve essere convertito in legge tramite votazione delle Camere.

  21. #21
    Lo Zio L'avatar di sgrizzo
    Data Registrazione
    17-08-02
    Località
    Roma
    Messaggi
    3,783

    Predefinito Re: Glossario di burocratichese (NO POLITCA, PLZ!)

    Chiwaz ha scritto ven, 03 dicembre 2004 alle 18:38
    sgrizzo ha scritto ven, 03 dicembre 2004 18:32
    eddievedder ha scritto gio, 02 dicembre 2004 alle 19:56
    La legge di delega è la legge con cui le Camere possono attribuire il proprio potere legislativo al Governo.
    Il decreto legislativo (che può essere anche chiamato "delegato") è il conseguente atto (con forza di legge)emanato dal Governo in esercizio della delega conferitagli per legge.

    dalla Cost.
    Quote:
    Art. 76.

    L'esercizio della funzione legislativa non può essere delegato al Governo se non con determinazione di principî e criteri direttivi e soltanto per tempo limitato e per oggetti definiti.
    volevo sapere se ha valore di legge o no.
    Certo, ma dopo un periodo di tempo decade (mi pare due mesi) e, se lo si vuole conservare, deve essere convertito in legge tramite votazione delle Camere.
    grazie


  22. #22
    *eddie*
    ospite

    Predefinito Re: Glossario di burocratichese (NO POLITCA, PLZ!)

    sgrizzo ha scritto ven, 03 dicembre 2004 18:32
    eddievedder ha scritto gio, 02 dicembre 2004 alle 19:56
    La legge di delega è la legge con cui le Camere possono attribuire il proprio potere legislativo al Governo.
    Il decreto legislativo (che può essere anche chiamato "delegato") è il conseguente atto (con forza di legge)emanato dal Governo in esercizio della delega conferitagli per legge.

    dalla Cost.
    Quote:
    Art. 76.

    L'esercizio della funzione legislativa non può essere delegato al Governo se non con determinazione di principî e criteri direttivi e soltanto per tempo limitato e per oggetti definiti.
    volevo sapere se ha valore di legge o no.
    certo,è un atto con forza di legge
    Chiwaz,quello di cui parli tu è il decreto legge,non il decreto legislativo.

  23. #23
    Chiwaz
    ospite

    Predefinito Re: Glossario di burocratichese (NO POLITCA, PLZ!)

    eddievedder ha scritto ven, 03 dicembre 2004 18:50
    sgrizzo ha scritto ven, 03 dicembre 2004 18:32
    eddievedder ha scritto gio, 02 dicembre 2004 alle 19:56
    La legge di delega è la legge con cui le Camere possono attribuire il proprio potere legislativo al Governo.
    Il decreto legislativo (che può essere anche chiamato "delegato") è il conseguente atto (con forza di legge)emanato dal Governo in esercizio della delega conferitagli per legge.

    dalla Cost.
    Quote:
    Art. 76.

    L'esercizio della funzione legislativa non può essere delegato al Governo se non con determinazione di principî e criteri direttivi e soltanto per tempo limitato e per oggetti definiti.
    volevo sapere se ha valore di legge o no.
    certo,è un atto con forza di legge
    Chiwaz,quello di cui parli tu è il decreto legge,non il decreto legislativo.
    Mi sono confuso

  24. #24
    *eddie*
    ospite

    Predefinito Re: Glossario di burocratichese (NO POLITCA, PLZ!)

    Questa è la definizione del Decreto Legge (quello di cui parlava Chiwaz)che dà la costituzione :

    Quote:
    Art. 77.

    Il Governo non può, senza delegazione delle Camere, emanare decreti che abbiano valore di legge ordinaria.

    Quando, in casi straordinari di necessità e d'urgenza, il Governo adotta, sotto la sua responsabilità, provvedimenti provvisori con forza di legge, deve il giorno stesso presentarli per la conversione alle Camere che, anche se sciolte, sono appositamente convocate e si riuniscono entro cinque giorni.

    I decreti perdono efficacia sin dall'inizio, se non sono convertiti in legge entro sessanta giorni dalla loro pubblicazione. Le Camere possono tuttavia regolare con legge i rapporti giuridici sorti sulla base dei decreti non convertiti.
    chiaro?

  25. #25
    Lo Zio L'avatar di sgrizzo
    Data Registrazione
    17-08-02
    Località
    Roma
    Messaggi
    3,783

    Predefinito Re: Glossario di burocratichese (NO POLITCA, PLZ!)

    eddievedder ha scritto ven, 03 dicembre 2004 alle 19:01
    Questa è la definizione del Decreto Legge (quello di cui parlava Chiwaz)che dà la costituzione :

    Quote:
    Art. 77.

    Il Governo non può, senza delegazione delle Camere, emanare decreti che abbiano valore di legge ordinaria.

    Quando, in casi straordinari di necessità e d'urgenza, il Governo adotta, sotto la sua responsabilità, provvedimenti provvisori con forza di legge, deve il giorno stesso presentarli per la conversione alle Camere che, anche se sciolte, sono appositamente convocate e si riuniscono entro cinque giorni.

    I decreti perdono efficacia sin dall'inizio, se non sono convertiti in legge entro sessanta giorni dalla loro pubblicazione. Le Camere possono tuttavia regolare con legge i rapporti giuridici sorti sulla base dei decreti non convertiti.
    chiaro?
    meno male che ci sei tu.

    se fosse per chiwaz!!!

+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 4 123 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato