+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: [23/06/2003] Il ritorno dei videogiochi shareware?

  1. #1
    keiser
    ospite

    Predefinito [23/06/2003] Il ritorno dei videogiochi shareware?

    I videogiochi in versione shareware sono sempre esistiti, ma è stato solo nel 1993, con l'arrivo di DooM, che tutto è cambiato: in milioni lo hanno scaricato dalla rete, acquistato riviste che lo allegavano, lo hanno fatto circolare duplicandolo su floppy per gli amici. Di tutti questi, in centosessantamila hanno deciso di ordinare la versione completa del gioco, pagando 40 dollari più le spese di spedizione (non prendete la calcolatrice: sono più o meno sei milioni e mezzo di dollari).
    Sono passati dieci anni, ne parlavamo proprio qualche giorno fa, e lo sviluppo di un videogioco richiede molto più denaro: tutto è più caro, compreso il costo di packaging e distribuzione. Sugli scaffali, tra l'altro, lo spazio è sempre più ridotto, e farsi notare tra i colossi di EA e Activision, tra un blockbuster della Take Two e della Vivendi è davvero difficile. Ed ecco che i piccoli team indipendenti stanno lentamente tornando a preferire la distribuzione shareware, che paradossalmente risulta molto più consona all'attuale sviluppo di Internet rispetto a due lustri addietro: scaricare file, anche di dimensioni consistenti, costa molto meno, con la diffusione della banda larga. Le transizioni con carta di credito sono ormai da considerare affidabili, e sono decisamente più comode e veloci di quando era necessario stampare il buono d'ordine, spedirlo, aspettare venti giorni per ricevere la chiave di sblocco del gioco. Oggi si può passare dalla versione shareware a quella completa in pochi minuti, stando comodamente seduti davanti al monitor.
    Certo, nella maggior parte dei casi la qualità e la profondità dei titoli shareware non è paragonabile a quella di un prodotto "da scaffale": Marble Blast (http://www.garagegames.com/pg/product/vi ew.php?id=15) non è Half-Life 2, ma costa un terzo di un titolo a prezzo pieno, risponde perfettamente alle esigenze di moltissimi giocatori che cercano uno svago ludico non impegnativo ma non banale, e chi lo compra è difficile che ne rimanga deluso, avendolo giocato per il 20/25% della sua interezza... Che ne pensate?
    Buon inizio di settimana a tutti!

  2. #2
    Il Puppies L'avatar di IN 10 Sive
    Data Registrazione
    06-10-01
    Località
    Somewhere over the rainbow
    Messaggi
    315

    Predefinito Re: [23/06/2003] Il ritorno dei videogiochi shareware?

    Non farò un discorso lungo, io sarei favorevole alla diffusione shareware dei vg magari ad 1/3 del prezzo ma 1 tua frase mi ha fatto capire che ciò non accadrà mai per TUTTI i titoli:

    Quote:
    e chi lo compra è difficile che ne rimanga deluso, avendolo giocato per il 20/25% della sua interezza... Che ne pensate?

    Con questo criterio, giochi come Devastation o altri sempre recenti, probabilmente avrebbero venduto poche migliaia di confezioni!


  3. #3

    Predefinito Re: [23/06/2003] Il ritorno dei videogiochi shareware?

    Se la diffusione shareware aiutasse a diminuire il prezzo dei videogiochi, ben venga!

    Sarebbe bello se qualche colosso del software decidesse di usare questo sistema come mezzo preferenziale. Magari questo incentiverebbe l'intero settore a smuoversi un pochino.

    Comunque concordo con IN 10 Sive

  4. #4
    Il Niubbi L'avatar di frengo
    Data Registrazione
    08-11-01
    Località
    Usg Ishimura
    Messaggi
    212

    Predefinito Re: [23/06/2003] Il ritorno dei videogiochi shareware?

    Credo che il problema rimanga, almeno qui in Italia, quello di una notevole diffidenza verso l' uso della carta di credito per gli acquisti in rete. Forse usando carte prepagate o soluzioni simili si potrebbe risolvere...

  5. #5

    Predefinito Re: [23/06/2003] Il ritorno dei videogiochi shareware?

    La situazione non potrebbe essere piú propizia dal punto di vista tecnico, a causa delle giuste considerazioni che Keiser faceva sulle carte di credito e sulle connessioni.
    Per i piccoli team di programmazione é una situazione ideale. Possono farsi conoscere piú facilmente e proporsi ai potenziali clienti ad un prezzo concorrenziale, che incamerano interamente (normalmente, dopo l'iva e i costi di publisher e distributori se riescono a percepire 1/3 del prezzo di copertina va giá bene).
    Per noi utenti la situazione é vantaggiosa perché possiamo comprare un gioco non a scatola chiusa, ma dopo averlo provato approfonditamente, per valutarne la qualitá. Inoltre il prezzo finale é decisamente conveniente per la mancanza dei passaggi intermedi.
    Credo che si tratti di una ottima soluzione che dovrebbe essere adottata sempre piú spesso, non solo dai piccoli team di programmazione.
    Bene, dopo questa sparata spero che publisher e distributori non scoprano mai la mia identitá, altrimenti mi bombardano la casa, con me dentro! ... Ehm...

  6. #6
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [23/06/2003] Il ritorno dei videogiochi shareware?

    beh le carte di credito prepagate sono uscite un pò di tempo fa, pubblicizzate anche in tv ma poi qualcosa è andato storto e non si è sentito più parlare di loro.
    ci sarebbero le carte della omnitel che in alcuni siti sono considerate appunto strumenti di pagamento, ma è una cosa tutta italiana, non saprei se all'estero....
    direi che l'idea è ottima anche se rimangono i vincoli di una programmazione più economica e quindi meno curata sotto certi punti di vista. solo questo basta a relegare prodotti del genere verso una fascia di player cui lo stesso keiser allude quando dice "moltissimi giocatori che cercano uno svago ludico non impegnativo ma non banale".
    resta il fatto però che come idea è decisamente buona e secondo me prima o poi si potrebbe passare all'acquisto di titoli anche più "importanti", utilizzando semplicemente il web.

+ Rispondi alla Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato