Pag 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 25 di 76

Discussione: Six Degrees Of Inner Turbulence [2002]

  1. #1
    La Borga L'avatar di S8
    Data Registrazione
    20-07-02
    Località
    LaMiaCasaInBrianza
    Messaggi
    12,817

    Predefinito Six Degrees Of Inner Turbulence [2002]

    Un album diverso dal solito, nuove sperimentazioni e nuove emozioni



    Tracklist 96:17

    Disc #1 54:15

    1. The Glass Prison 13:52
    2. Blind Faith 10:21
    3. Misunderstood 9:32
    4. The Great Debate 13:45
    5. Disappear 6:45

    Disc #2 42:02

    6. Six Degrees of Inner Turbulence 42:02
    I. Overture
    II. About to Crash
    III. War Inside My Head
    IV. The Test That Stumped Them All
    V. Goodnight Kiss
    VI. Solitary Shell
    VII. About to Crash (Reprise)
    VIII. Losing Time/Grand Finale

  2. #2
    Shogun Assoluto L'avatar di DT84
    Data Registrazione
    02-04-04
    Località
    Provincia di Lecco.
    Messaggi
    62,716

    Predefinito Re: Six Degrees Of Inner Turbulence [2002]

    Album che secondo me è stato parecchio sottovalutato..

  3. #3
    L'Onesto L'avatar di Fates_Warning
    Data Registrazione
    20-09-01
    Località
    Santa Marinella(Roma)
    Messaggi
    1,115

    Predefinito Re: Six Degrees Of Inner Turbulence [2002]

    interessante il primo cd, sperimentale anche se non riuscito fino in fondo (the glass prison è troppo lunga, e nn capisco ancora che senza abbia il finale rumoristico di misunderstood). Il secondo cd completamente da buttare, tranne qualcosina qui e là, come l'assolo di goodnight kiss e i testi tutto sommato decenti. Per il resto assolutamente ridondante, a partire da overture, e poi... Ma chi ci crede che è stata concepita come canzone unica?

  4. #4
    La Borga L'avatar di Jimmy
    Data Registrazione
    29-03-03
    Località
    Urbe
    Messaggi
    11,587

    Predefinito Re: Six Degrees Of Inner Turbulence [2002]

    Fates_Warning ha scritto dom, 23 gennaio 2005 18:00
    Ma chi ci crede che è stata concepita come canzone unica?
    Come "A change of seasons" del resto.

  5. #5
    Shogun Assoluto L'avatar di DT84
    Data Registrazione
    02-04-04
    Località
    Provincia di Lecco.
    Messaggi
    62,716

    Predefinito Re: Six Degrees Of Inner Turbulence [2002]

    Fates_Warning ha scritto dom, 23 gennaio 2005 alle 18:00
    interessante il primo cd, sperimentale anche se non riuscito fino in fondo (the glass prison è troppo lunga)
    A me non pare poi così lunga...
    Fates_Warning ha scritto dom, 23 gennaio 2005 alle 18:00

    ...e nn capisco ancora che [b]senzaè/b] abbia il finale rumoristico di misunderstood).
    Volevi dire "senso"?
    Comunque me lo son chiesto anche io... ma poi non mi dispiace neanche così tanto...
    Fates_Warning ha scritto dom, 23 gennaio 2005 alle 18:00
    Il secondo cd completamente da buttare, tranne qualcosina qui e là, come l'assolo di goodnight kiss e i testi tutto sommato decenti. Per il resto assolutamente ridondante, a partire da overture, e poi...
    Non quoto affatto... per me è un bel cd.
    Fates_Warning ha scritto dom, 23 gennaio 2005 alle 18:00
    Ma chi ci crede che è stata concepita come canzone unica?
    In questo ti quoto in pieno... le canzoni sono totalmente differenti tra di loro (non ho notato questo in ACOS). Mi sa un po' di "ACOS ha fatto successo... facciamo una canzone ancora più lunga!"

  6. #6
    L'Onesto L'avatar di Fates_Warning
    Data Registrazione
    20-09-01
    Località
    Santa Marinella(Roma)
    Messaggi
    1,115

    Predefinito Re: Six Degrees Of Inner Turbulence [2002]

    DT84 ha scritto dom, 23 gennaio 2005 alle 19:16
    Fates_Warning ha scritto dom, 23 gennaio 2005 alle 18:00
    interessante il primo cd, sperimentale anche se non riuscito fino in fondo (the glass prison è troppo lunga)
    A me non pare poi così lunga...
    beh anche qui sarà questione di gusti... Personalmente sentire una canzone così pesante per 14 minuti, mi indispone un pò

  7. #7
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di DeGeNeRo
    Data Registrazione
    16-09-01
    Località
    Berlin
    Messaggi
    18,263

    Predefinito Re: Six Degrees Of Inner Turbulence [2002]

    Complessivamente mi è piaciuto.
    Non sono assolutamente daccordo con chi dice che il secondo CD e' da buttare...io penso che sia stupendo, molto meglio del primo. Ti prende per mano dall'inizio fino alla fine...insomma, mi è piaciuto un sacco, un applauso all'amico tastierista

  8. #8
    La Borga L'avatar di dtpancio
    Data Registrazione
    17-06-02
    Località
    Reggio Emilia
    Messaggi
    10,916

    Predefinito Re: Six Degrees Of Inner Turbulence [2002]

    Il problema del primo cd secondo me è che le canzoni sono trp lunghe..e con questo nn dico che le canzoni lunghe in generale nn sono belle, anzi..dico che queste sono tirate inutilmente per le lunghe..
    the glass prison per esempio, reputo tirata per le lunghe la parte finale, prima che si giunga all'ultima stupenda parte cantata..oppure misunderstood, che se durasse 2-3min in meno (tolti dal finale ovviamente) l'avrei ascoltata per intero sicuramente più volte..

    il secondo cd nn è malaccio, ma a dir la verità mi vien voglia proprio poche volte di prenderlo e ascoltarmelo..stupendo l'assolo di goodnight kiss, per il resto mi piace l'inizio e la fine..

  9. #9
    L'Onesto L'avatar di Fates_Warning
    Data Registrazione
    20-09-01
    Località
    Santa Marinella(Roma)
    Messaggi
    1,115

    Predefinito Re: Six Degrees Of Inner Turbulence [2002]


  10. #10
    La Borga L'avatar di Jimmy
    Data Registrazione
    29-03-03
    Località
    Urbe
    Messaggi
    11,587

    Predefinito Re: Six Degrees Of Inner Turbulence [2002]


  11. #11
    Shogun Assoluto L'avatar di DT84
    Data Registrazione
    02-04-04
    Località
    Provincia di Lecco.
    Messaggi
    62,716

    Predefinito Re: Six Degrees Of Inner Turbulence [2002]

    Fates_Warning ha scritto dom, 20 marzo 2005 alle 14:27
    http://img.photobucket.com/albums/v383/F rodel/6inches2.jpg
    Ma è il periodo delle copertine fake?


    Comunque...

  12. #12
    Shogun Assoluto L'avatar di kapsis
    Data Registrazione
    06-05-03
    Località
    Bollate (MI)
    Messaggi
    40,661

    Predefinito Re: Six Degrees Of Inner Turbulence [2002]

    Non ho mai sentito questo album, ma mi attira molto il CD2...

    A me piacciono un casino i pezzi lunghissimi divisi in atti o scene (infatti adoro SFAM)... devo assolutamente provare.
    Il rapporto qualità/prezzo attuale conviene all'acquisto?

  13. #13
    La Borga L'avatar di Jimmy
    Data Registrazione
    29-03-03
    Località
    Urbe
    Messaggi
    11,587

    Predefinito Re: Six Degrees Of Inner Turbulence [2002]

    La qualità di un disco non è misurabile, quindi dipende da te...
    Di sicuro non è il miglior disco che abbiano pubblicato.

  14. #14
    Il Puppies L'avatar di Hayato
    Data Registrazione
    21-09-01
    Località
    Pescara
    Messaggi
    397

    Predefinito Re: Six Degrees Of Inner Turbulence [2002]

    kapsis ha scritto sab, 26 marzo 2005 alle 10:37
    Non ho mai sentito questo album, ma mi attira molto il CD2...

    A me piacciono un casino i pezzi lunghissimi divisi in atti o scene (infatti adoro SFAM)... devo assolutamente provare.
    Il rapporto qualità/prezzo attuale conviene all'acquisto?
    Mi risulta che tutti i cd dei dream ora siano in offerta...se SDOIT non lo prendi ora, badando al rapporto qualità prezzo potresti non prenderlo più.

  15. #15
    Shogun Assoluto L'avatar di DT84
    Data Registrazione
    02-04-04
    Località
    Provincia di Lecco.
    Messaggi
    62,716

    Predefinito Re: Six Degrees Of Inner Turbulence [2002]

    kapsis ha scritto sab, 26 marzo 2005 alle 10:37
    Non ho mai sentito questo album, ma mi attira molto il CD2...

    A me piacciono un casino i pezzi lunghissimi divisi in atti o scene (infatti adoro SFAM)... devo assolutamente provare.
    Il rapporto qualità/prezzo attuale conviene all'acquisto?
    Se ti piacciono le canzoni lunghe devi puntare sul cd 1 e non sul 2.

    Infatti il cd 2 contiene canzoni che c'entrano poco o nulla una con l'altra (a parte About to crash e About to crash reprise ), non è come a change of season.

    Con questo non è detto che non è valido come cd.

  16. #16
    Il Puppies L'avatar di Hayato
    Data Registrazione
    21-09-01
    Località
    Pescara
    Messaggi
    397

    Predefinito Re: Six Degrees Of Inner Turbulence [2002]

    DT84 ha scritto sab, 26 marzo 2005 alle 15:36

    Infatti il cd 2 contiene canzoni che c'entrano poco o nulla una con l'altra (a parte About to crash e About to crash reprise ), non è come a change of season.
    Infatti lui ha detto che gli piace sfam...da questo punto di vista (impostazione) SDOIT cd2 è molto simile. Ma quanto a sostanza secondo me non c'è paragone.

  17. #17
    Shogun Assoluto L'avatar di DT84
    Data Registrazione
    02-04-04
    Località
    Provincia di Lecco.
    Messaggi
    62,716

    Predefinito Re: Six Degrees Of Inner Turbulence [2002]

    Hayato ha scritto sab, 26 marzo 2005 alle 21:02
    DT84 ha scritto sab, 26 marzo 2005 alle 15:36

    Infatti il cd 2 contiene canzoni che c'entrano poco o nulla una con l'altra (a parte About to crash e About to crash reprise ), non è come a change of season.
    Infatti lui ha detto che gli piace sfam...da questo punto di vista (impostazione) SDOIT cd2 è molto simile. Ma quanto a sostanza secondo me non c'è paragone.
    Mah... secondo me il legame che c'é tra le canzoni di SFAM è molto più evidente rispetto a quello che lega le canzoni del 2° cd di SDOIT.

  18. #18
    Il Puppies L'avatar di Hayato
    Data Registrazione
    21-09-01
    Località
    Pescara
    Messaggi
    397

    Predefinito Re: Six Degrees Of Inner Turbulence [2002]

    DT84 ha scritto dom, 27 marzo 2005 alle 19:38

    Mah... secondo me il legame che c'é tra le canzoni di SFAM è molto più evidente rispetto a quello che lega le canzoni del 2° cd di SDOIT.
    E' verissimo, ma l'impostazione di fondo (concept album o canzone suddivisa in movimenti, singole tracce) è la stessa. Solo che ai DT la seconda volta gli è riuscita peggio.

  19. #19
    Shogun Assoluto L'avatar di kapsis
    Data Registrazione
    06-05-03
    Località
    Bollate (MI)
    Messaggi
    40,661

    Predefinito Re: Six Degrees Of Inner Turbulence [2002]

    Ragazzi, oggi in macchina mentre tornavo dal Piemonte mi sono risentito tutto SFAM...
    Sono partito per un altro pianeta e ho scoperto che cosa vuol dire musica.
    Incredibile.

  20. #20
    La Borga L'avatar di dtpancio
    Data Registrazione
    17-06-02
    Località
    Reggio Emilia
    Messaggi
    10,916

    Predefinito Re: Six Degrees Of Inner Turbulence [2002]

    Il legame nelle canzoni di SDOIT c'è, prendi l'overture, un assaggio di quasi tutti i riff che sentirai dopo..
    hai fatto come esempio ACOS, ma se c'è una canzone che cambia ogni due secondi, senza mai riprendere nulla è proprio questa, tolto l'arpeggio iniziale/finale..

    SDOIT per essere concept è concept, però nn ai livelli di SFAM e di una minisuite come ACOS

  21. #21
    Shogun Assoluto L'avatar di DT84
    Data Registrazione
    02-04-04
    Località
    Provincia di Lecco.
    Messaggi
    62,716

    Predefinito Re: Six Degrees Of Inner Turbulence [2002]

    DTPancio ha scritto dom, 27 marzo 2005 alle 22:15
    Il legame nelle canzoni di SDOIT c'è, prendi l'overture, un assaggio di quasi tutti i riff che sentirai dopo..
    hai fatto come esempio ACOS, ma se c'è una canzone che cambia ogni due secondi, senza mai riprendere nulla è proprio questa, tolto l'arpeggio iniziale/finale..

    SDOIT per essere concept è concept, però nn ai livelli di SFAM e di una minisuite come ACOS
    Ma in A change of season riesco a sentire la stessa atmosfera per tutti i 23 minuti, cosa che non sempre riesce a SDOIT (a me sembra un'unione di pezzi un po' forzata).

  22. #22
    Il Fantasma
    Data Registrazione
    08-11-01
    Località
    Bedizzole (BS)
    Messaggi
    69

    Predefinito Re: Six Degrees Of Inner Turbulence [2002]

    ciao,
    sono anch'io dell'opinione che come album(seppur meno progressive di altri album capolavoro)e' ottimo e parecchio sottovalutato...
    D.D.T.73 bs

  23. #23
    Il Fantasma
    Data Registrazione
    08-11-01
    Località
    Bedizzole (BS)
    Messaggi
    69

    Predefinito Re: Six Degrees Of Inner Turbulence [2002]

    ciao,
    sono anch'io dell'opinione che come album(seppur meno progressive di altri album capolavoro)e' ottimo e parecchio sottovalutato...
    D.D.T.73 bs

  24. #24
    Shogun Assoluto L'avatar di DT84
    Data Registrazione
    02-04-04
    Località
    Provincia di Lecco.
    Messaggi
    62,716

    Predefinito Re: Six Degrees Of Inner Turbulence [2002]

    D.D.T.73 ha scritto sab, 02 aprile 2005 alle 14:30
    ciao,
    sono anch'io dell'opinione che come album(seppur meno progressive di altri album capolavoro)e' ottimo e parecchio sottovalutato...
    D.D.T.73 bs
    Benvenuto!

  25. #25

    Predefinito Re: Six Degrees Of Inner Turbulence [2002]

    io credo che SDOIT non sia sicuramente uno dei cd meglio riusciti dei dream ma che, al tempo stesso, in questo singolo lavoro, siano riusciti ad arricchire questo nuovo album con tante belle idee (belle o brutte son gusti!)

    partendo dal fatto che i DT in quanto a originalità si son fermati a falling into infinity (vabbè che il mio cd preferito rimane metropolis part 2, ma questo è un altro discorso), forse proprio con questo cd (FII) hanno messo fine, almeno al momento, il fattore originalità e "qualcosa di nuovo" dei loro ultimi lavori! con SFAM i dream, di nuovo non c'hanno messo proprio nulla, ed è chiaro che chi ritiene il contrario, della carriera dei dream c'ha capito poco o nulla (almeno secondo me). Con SDOIT i DT meritano già fin da subito un applauso per il fatto di aver tentato (non dico ci siano riusciti in pieno) di portare una ventata di aria fresca. i due cd contenuti sono completamente differenti l'uno dall'altro. il primo è un accozzaglia (oddio che brutto questo termine ma non mi veniva niente di meglio) di idee con risultati discutibili. il secondo invece, fermo restando che riprende solo il concetto di partenza di SFAM (cioé concept), e mettendo da parte i gusti, il risultato è cmq completamente differente! detto in parole povere: nel primo CD abbiamo un lavoro per i metallari oriented, con i tentativi riusciti e non di metterci nuove idee... nel secondo abbiamo un lavoro forse per palati più fini, che hanno adorato SFAM (come disco in se, non come originalità, sia chiaro) e, seguendo la corrente di quest'ultimo, i DT hanno tentato di accontentare. mettiamo in chiaro che (come ho detto prima) la song SDOIT non è una minestra riscaldata di SFAM men che meno di ACOS (questo paragone proprio non ci azzecca secondo me... ma visto che in altri post l'ho visto sbucare fuori, meglio essere precisi...). SFAM è IL lavoro dei DT, SDOIT invece, prende dal suo "amico" SFAM solo la peculiarità di narrare una storia (appunto concept) che però, a livello di sound, si distacca e non poco dal precedente. quest'album in pratica cerca di accontentare tutti i fun che i DT si sono fatti. c'è da contare che i dream theater vengono ascoltati dai metallari fissati (tra i quali ci sono pure io, sia chiaro) ai progrocker (e c'è una bella differenza tra prog metal e progressive "originale"... e io mi ritrovo anche i questa categoria ) e il tentativo, per alcuni versi è riuscito per altri no. portando solo nuove idee ma non riescendo a fare di SDOIT un "cd completamente nuovo" questo lavoro è passato zitto zitto lemme lemme accontentando un po' tutti e facendo storcere un pochino il naso.

    cmq io apprezzo il secondo cd moldo più del primo...

    ... e se, facendo un calcolo (stupido), con TOT i dream hanno fatto contenti quasi solo i metallari chissà se con il nuovo CD riusciranno a far contenti i palati più fini (come me )...

    ... o addirittura tutti, riuscendo a "contaminare" così come avevano fatto con I&W e AWAKE. che poi, guarda caso, sono i lavori meglio riusciti (ok mettiamoci pure ACOS). speriamo solo che questa non sia veramente una minestra riscaldata

    ok sto andado off topic


    nota: falling into infinity cmq (e secondo me) è veramente la parola FINE in quanto di originalità nei dream... apprezzatissimo dal sottoscritto, un po' meno da altri. c'è da considerare però che con SFAM di nuovo non si è detto niente, con SDOIT ci hanno solo provato, con TOT non ne parliamo... vediamo con sto nuovo benedettissimo cd

    ok sto andando off topic di nuovo

Pag 1 di 4 123 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato