+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 14 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 25 di 333

Discussione: Star Trek MAGELLANO

  1. #1
    eric_starbuck
    ospite

    Predefinito Star Trek MAGELLANO

    Il cuore batteva ad un ritmo forsennato nel petto di Tay’Lunk, figlio di Gre’Thal. Talmente forte che aveva l’impressione che tutti nell’affollata sala dei ricevimenti della base stellare 001 potessero sentire il suo possente cuore di klingon rimbombargli nel costato.
    Tutte le personalità di spicco del comando di flotta erano presenti: l’ammiraglio Necheyev, il console Vixen di Andoria, il commodoro Tyler e molti alti funzionari federali.
    Ma non era questo a mettere tanta emozione all’ammiraglio Tay’Lunk, era il prossimo arrivo del cancelliere Gowron, capo dell’alto consiglio klingon a metterlo a disagio.
    Il momento storico del primo Ammiraglio Klingon della Flotta Stellare, per questo motivo la solennità del momento era palpabile nell’aria, e questo lui lo sapeva benissimo.

    <<Finalmente sono finite tutte quelle formalità.>> sbottò il capitano Braga dalla sua poltrona di comando.
    <<Verissimo Capitano, tutte queste smancerie e procedure sono così tipicamente umane.>> Concordò l’ammiraglio.
    <<A lei l’onore signore>> offrì il capitano.
    <<Ammiraglio Tailong a tutto l’equipaggio, mi aspetto grandi cose da ognuno di voi: comportatevi bene e nessuno si lamenterà mai della severità klingon, comportatevi male… e rimpiangerete il momento in cui vi siete arruolati nella Flotta Stellare… noi klingon non siamo mai stati molto bravi nei discorsi, quindi non mi perderò in chiacchiere come molti capitani umani. Tailong Chiudo.>>
    <<Bel discorso ammiraglio. Non la deluderanno.>> commentò il comandante Drizzt.
    <<Questo sarò io a stabilirlo! Comandante.>> fece una pausa <<Timoniere. Rotta 2547.2 un quarto di impulso. Ci porti fuori.>> Le mani del tenente Riker si muovevano velocemente sulla console di navigazione e la USS Magellano copriva i primi metri della lunga strada verso le stelle.

  2. #2
    Il Puppies L'avatar di Drizzt
    Data Registrazione
    07-01-02
    Messaggi
    736

    Predefinito Re: Star Trek MAGELLANO

    Non sono sicuro d'aver capito questo topic... è solo un "possibile varo" inventato da Eric?!

  3. #3
    Il Puppies L'avatar di braga
    Data Registrazione
    05-12-01
    Località
    Reggio Emilia
    Messaggi
    762

    Predefinito Re: Star Trek MAGELLANO



    Aggiungo una riga di discorso che rubo al Capitano Kirk:

    Riker: "Quali coordinate Capitano?"
    Capitano braga: "Alla prossima stella giri a sinistra..."

    Questa frase mi ha sempre gasato!!

  4. #4
    eric_starbuck
    ospite

    Predefinito Re: Star Trek MAGELLANO

    Drizzt ha scritto ven, 04 ottobre 2002 13:56
    Non sono sicuro d'aver capito questo topic... è solo un "possibile varo" inventato da Eric?!
    Esatto!

    Pensate come se fosse una storia non ufficiale di possibili avventure della magellano; ognuno potrà postare i propri racconti inventati ambientati sulla magellano.

    Mi sembrava lecito iniziare con un ipotetico varo, che potrebbe coincidere con il varo di questo topic... Speriamo Bene.

  5. #5
    La Borga L'avatar di Tailong
    Data Registrazione
    11-02-02
    Località
    nel capanno sul padule
    Messaggi
    13,742

    Predefinito Re: Star Trek MAGELLANO

    Bello, mi è piaciuto Sig. Starbuck...

    Non ho niente in contrario che l'equipaggio continui a fantasticare prima del varo ufficiale...

  6. #6

    Predefinito Re: Star Trek MAGELLANO

    molto molto bella Starbuck!

  7. #7
    eric_starbuck
    ospite

    Predefinito L'avventura di Tonel

    Ed ecco a voi il vero primo capitolo!

    __________________________________________________ __________ ____
    Era passata ormai una settimana dal varo ufficiale della nave, quando un messaggio di soccorso raggiunse i sensori della Magellano.

    Worf il klingon, Worf il guerriero, Worf il burbero sedeva alla console delle comunicazioni quando << Capitano ricevo un messaggio di soccorso da una nave cardassiana nei pressi del sistema di pasgh, a due anni luce di distanza.>>
    << Sig. Ashram, rapporto sulle coordinate>> ordinò il capitano.
    << Sistema binario al margine esterno dell’ammasso di Denorius, ancora all’interno dello spazio cardassiano.>> Rispose puntualmente l’angosiano.
    << Dannazione. Sig. Bobo calcoli la rotta della nave in difficoltà: quanto tempo impiegherà per raggiungere lo spazio federale?>> richiese il capitano all’ufficiale delle operazioni della magellano.
    << Nave di clase Hideki, Rotta 2179.6… velocità curvatura 2.3. entrerà nello spazio federale tra 8 minuti.>>
    << Molto bene, Sig Riker andiamogli incontro. Massima Curvatura. Ammiraglio Tailong in plancia.>>
    In un balzo repentino seguito da un lampo luminoso la nave scivolò a velocità di curvatura come se niente fosse.


    L’ammiraglio arrivò in plancia giusto in tempo per assistere alla risposta del capitano Braga alla richiesta di soccorso. << Sig. Worf chiami il vascello cardassiano>>
    << Segnale molto debole signore, non posso garantire la stabilità del collegamento>>
    <<Sullo Schermo.>> rispose indifferente il capitano.
    All’immagine delle stelle che scorrevano sullo schermo si sostituì una schermata molto disturbata, nella quale si poteva distinguere un volto macchiato di sangue con delle creste ossee, tutti capirono che si trattava di un cardassiano.
    << Sono il capitano Braga della nave stellare della Fed…>> venne interrotto bruscamente dall’occupante della piccola nave aliena.
    <<Non mi importa un accidente di chi sia lei, o di quale sia la sua missione, chiedo solo asilo politico alla federazione: ci sono due navi di classe Keldon che mi stanno inseguendo a curvatura 9…>>
    Il capitano Braga diede un occhiata al Tenente Bobo che annuì confermando.
    <<… e se non mi aiutate immediatamente mi saranno addosso appena giungerò nello spazio federale.>> Pensò un attimo <<Capitano conosco la mia gente. Non esiteranno un solo istante a varcare i confini e attaccare pur di catturarmi. Tonel Trinak chudo.>>
    L’enigmatico cardassiano non aveva lasciato il tempo di rispondere ne di indagare sulla sua situazione. In plancia tutti restarono per un attimo senza parole poi l’ammiraglio prese il controllo della situazione.
    << Tempo stimato all’intercettazione?>>
    << 2 minuti e 24 secondi>> Rispose Il tenente Riker
    << Sig. Satrum, consulti la banca dati della federazione, voglio sapere cosa sappiamo di questo Tonel Trinak. Tailong a sicurezza>> attese una risposta.
    << Qui Tenente Sonotranoi>> rispose il capo della sicurezza.
    <<Si rechi con una squadra nella sala teletrasporto 1, il comandante Drizzt la raggiungerà la.>> concluse annuendo in direzione del primo ufficiale che si diresse immediatamente verso il turboascensore.
    << Signore c’è un problema>> informò il tenente Ashram. << Secondo i dati forniti dal tenente Bobo e dal signor Riker, arriveremo solamente 12.3 secondi prima che le Keldon ci siano addosso>>
    L’ammiraglio ed il capitano si guardarono negli occhi per un attimo, e subito sembrarono raggiungere un tacito accordo sul da farsi; questa volta fu il capitano a dare disposizioni ai suoi uomini:
    <<Braga a sala teletrasporto 1. Signor Starbuck presto dovremo operare un teletrasporto di emergenza, ho mandato una squadra della sicurezza in quanto non sappiamo se il nostro ospite ci causerà dei problemi.>>
    <<Qui Starbuck, la squadra di sicurezza è arrivata, teletrasporto in linea, resto in attesa per il segnale di conferma.>>
    <<Tra l’uscita dalla curvatura, l’aggancio del teletrasporto, e l’alzare gli scudi non so se faremo in tempo prima che arrivino le navi cardassiane.>> precisò Tailong.
    <<Plancia a sala macchine.>> Chiamò il capitano.
    <<Qui ingegnere capo Eversos, so cosa mi vuole chiedere, ma i motori sono nuovi, non vorrei sforzarli più del necessario>>
    << Anche la mia nave è nuova comandante. E non vorrei danneggiarla in uno scontro armato con i cardassiani. Faccia del suo meglio. Braga chiudo.>>
    <<Non voglio sforzare i motori eh?>> Criticò l’ammiraglio Tailong.
    <<L’ingegnere capo sa esattamente quello che fa ammiraglio; secondo i protocolli della federazione un motore con meno di 150….>> il capitano venne interrotto dall’ammiraglio <<I “Protocolli”, se l’impero klingon avesse avuto simili protocolli si sarebbe estinto secoli fa.>>
    <<Se avesse avuto simili protocolli si sarebbero evitate decine di tragedie! Le dice niente il nome Praxis?>> Osò il capitano.
    <<Lei è un uomo coraggioso Sig. Braga. Molti dei suoi simili non avrebbero avuto lo spirito per tenere testa ad un klingon contrariato.>> Concesse l’ammiraglio.
    <<Lei ha ancora molto da imparare su noi umani, tuttavia rimanderei la discussione dopo la situazione d’emergenza, magari davanti ad un bel boccale di vino di sangue al bar di prora.>>
    L’ammiraglio si limitò ad annuire, il capitano aveva ragione: aveva ancora molto da imparare sugli umani.
    << Capitano stiamo arrivando al punto di incontro>> ricordò il timoniere Riker.
    << uscire dalla curvatura, massimo impulso.>> ordinò il capitano.
    <<Capitano rilevo dei picchi di energia insoliti provenire dalla navetta cardassiana, il loro nucleo di fusione sta andando in surriscaldamento… non resisterà per molto>> Riportò dettagliatamente il Tenente Bobo.
    <<Sig Starbuck teletrasporto immediato: Energia!>> Ordinò frettolosamente Braga.
    <<Ho problemi ad isolare il segnale, le interferenze del loro motore deviano i sensori.>> Informò preoccupato il capo del teletrasporto.
    <<Sig. Callin modifichi le frequenze dei sensori di 0,74 punti percentuali.>> ordinò l’ufficiale scientifico al suo aiutante in sala macchine.
    <<Le letture sono come impazzite sta per esplodere!>> urlò il tenente Bobo.
    <<Ho un aggancio capitano! Inizio procedura di teletrasporto.>> Aggiunse il Starbuck proprio prima dell’esplosione della nave in fuga.
    Il Cardassiano si materializzò sulla pedana del teletrasporto e si accasciò a terra privo di conoscenza, urtando anche il campo di forza preventivo stabilito come procedura standard intorno alla zona di teletrasporto.
    <<Squadra di emergenza medica in sala teletrasporto 1>> ordinò il comandante Drizzt. <<e io che ho messo l’uniforme buona, mi aspettavo di dover dare il benvenuto>> ironizzò.
    Le navi cardassiane erano ormai ai lati della magellano pronte a colpire in caso di necessità.
    <<Allarme rosso alzare gli scudi, aprire un canale di chiamata con i cardassiani>>
    Sullo schermo comparve il volto squadrato di un Gul cardassiano: <<Capitano ci restituisca il prigioniero, o saremo costretti a riprenderlo con la forza: quell’uomo si è macchiato di numerosi crimini in territorio cardassiano, nonché dell’omicidio del Generale Sorum Diton dell’ordine ossidiano.>> attese la risposta del capitano federale.
    <<Non so di quali crimini si sia macchiato quest’uomo, so solo che ha chiesto asilo politico alla federazione, quindi non potrò restituirvelo senza che voi passiate per i canali ufficiali della federazione facendo richiesta di estradizione.>> Non diede scampo il capitano.
    <<Sta forse scherzando capitano? È in inferiorità numerica, ad un passo dal territorio Cardassiano, con un pericolosissimo individuo a bordo, e mi parla di ufficialità? Potrei cancellare la sua nave dallo spazio senza che il più lontano avamposto della federazione possa sentire le vostre urla. Le concedo un ora di tempo terrestre per ritornarci quello che ci spetta di diritto, dopodiché la mia pazienza si esaurirà.>>
    Tutti si guardarono negli occhi rendendosi conto in che guaio si erano cacciati per salvare un solo cardassiano.

    __________________________________________________ __________ _____
    La conclusione la settimana prossima. Scusate se mi sono dilungato, ma non me ne sono reso conto.

  8. #8
    Il Puppies L'avatar di Drizzt
    Data Registrazione
    07-01-02
    Messaggi
    736

    Predefinito Re: Star Trek MAGELLANO

    Wow! Dovrebbe fare lo scrittore, Ten. Com. Eric!

  9. #9

    Predefinito Re: Star Trek MAGELLANO

    Cavolo.... Mi sono emozionata come quando guardo le puntate in tv!!! Se facessero un'altra serie potrebbero prenderti come sceneggiatore! Complimenti....

  10. #10
    Il Puppies L'avatar di Garret
    Data Registrazione
    26-01-02
    Messaggi
    740

    Predefinito Re: Star Trek MAGELLANO

    Bellizzimo

  11. #11
    Lo Zio L'avatar di Pascoli
    Data Registrazione
    25-09-02
    Località
    Villimpenta (MN)
    Messaggi
    1,732

    Predefinito Re: L'avventura di Tonel

    Come la settimana prossima!!?!?!
    La prego, Sig. Starbuck, si sbrighi!
    Dobbiamo assolutamente sapere come se la caverà il nostro equipaggio.
    Complimenti!


  12. #12
    Il Puppies L'avatar di Virux
    Data Registrazione
    21-06-02
    Località
    Seveso(MI)
    Messaggi
    659

    Predefinito Re: Star Trek MAGELLANO

    Complimenti Signor Tenente Comandante eric_starbuck


  13. #13
    Lo Zio L'avatar di kaki
    Data Registrazione
    18-08-02
    Località
    trani
    Messaggi
    3,176

    Predefinito Re: Star Trek MAGELLANO

    me lei e bravissimo!!!!!!!!!!!!!

  14. #14
    La Borga L'avatar di Tailong
    Data Registrazione
    11-02-02
    Località
    nel capanno sul padule
    Messaggi
    13,742

    Predefinito Re: Star Trek MAGELLANO

    Sig. kaki, è inutile che cerchi di fare un resize delle sue immagini nella sign...

    Non si può fare nel nuovo forum... [/OT]

  15. #15
    La Borga L'avatar di Sea-gull
    Data Registrazione
    25-09-01
    Località
    Colorno - Parma
    Messaggi
    11,003

    Predefinito Re: Star Trek MAGELLANO

    C'è pure un 47!

  16. #16
    Lo Zio L'avatar di EFESTO
    Data Registrazione
    09-12-01
    Località
    Etna
    Messaggi
    3,315

    Predefinito Re: Star Trek MAGELLANO

    KARISMA!!!!!!! Signore Le porgo i miei più sentiti complimenti per l'ottimo testo e la perizia nel collocare personaggi e i loro ruoli! C'è un Roddenberry in lei (forse reincarnato? ).

    Sono sempre più convinto che potremmo vendere la nostra storia a Hollywood, anche se per fare un film dovrebbero assoldare Brad Pitt per il mio ruolo, è l'unico che mi assomiglia. ( )

  17. #17
    Il Puppies L'avatar di braga
    Data Registrazione
    05-12-01
    Località
    Reggio Emilia
    Messaggi
    762

    Predefinito Re: Star Trek MAGELLANO

    Bellissimo

    Una vera puntata di star trek! Continui così!!

    Mi fa piacere notare che l'alcool è presente anche in questo racconto serio e realistico.
    "Leggerino" il vino di sangue klingon . Un bicchiere e sei fuori per un week-end intero

    Stupendo anche lo scontro tra me e Tailong, molto simile a Picard-Worf sull'Enterprise.

    Aspetto la continuazione!!

    P.S.
    Se riesce, caratterizzi il mio personaggio con un po' più di ironia, tipo il buon vecchio James T. Kirk.

  18. #18
    Il Niubbi L'avatar di Lt worf
    Data Registrazione
    10-06-02
    Località
    Ferrara
    Messaggi
    261

    Predefinito Re: Star Trek MAGELLANO



    COMPLIMENTI ERIC

    Sono stato assente un paio di giorni e quando torno trovo queste sorprese bellissima.

    Vedere il nostro equipaggio in un'avventura EMOZIONANTE

    Continui cosi
    sto fremendo per il continuo

  19. #19
    Lo Zio L'avatar di EFESTO
    Data Registrazione
    09-12-01
    Località
    Etna
    Messaggi
    3,315

    Predefinito Re: Star Trek MAGELLANO

    Mmmmmmm, mi viene solo da pensare che ogni sceneggiatura che si rispetti chiede, anzi impone, la presenza di una topolona.........

  20. #20
    Il Puppies L'avatar di braga
    Data Registrazione
    05-12-01
    Località
    Reggio Emilia
    Messaggi
    762

    Predefinito Re: Star Trek MAGELLANO

    EFESTO ha scritto lun, 07 ottobre 2002 16:46
    Mmmmmmm, mi viene solo da pensare che ogni sceneggiatura che si rispetti chiede, anzi impone, la presenza di una topolona.........
    Sante parole signor EFESTO!!!


    Alcool, curvatura e donne. Questa è la vita di un ufficiale della Flotta Stellare

  21. #21
    eric_starbuck
    ospite

    Predefinito Re: Star Trek MAGELLANO

    Diario del capitano, data stellate 54768.2. la situazione è molto tesa, due navi da guerra cardassiane ci fiancheggiano minacciandoci, il cardassiano recuperato ha subito un avvelenamento da radiazioni ed è ancora privo di sensi in infermeria. Nel frattempo ho riunito gli ufficiali anziani per discutere sulle possibili alternative.

    Il silenzio era completo; tutti erano in attesa del rapporto di Cailin (Doveva essere SatruM) sulle informazioni in possesso su quel cardassiano.
    <<Dagli archivi federali sono trapelate poche notizie su Tonel Trinak; diverse fonti lo hanno segnalato su diversi pianeti di tutto il quadrante, ha lavorato come giardiniere, barista e anche come minatore, lavoro che gli è costato un occhio che ora ha sostituito con uno meccanico. Queste sono le uniche informazioni in possesso della flotta: nessuna famiglia, nessuna affiliazione politica né tanto meno dati sul servizio di leva obbligatorio su Cardassia. Praticamente non esiste.>> terminò diligentemente l’ufficiale scientifico capo.
    << È una maledetta spia allora?>> sbottò l’ammiraglio dalla sua poltrona al lato opposto di quella del capitano.
    <<Non abbiamo dati a sufficienza per determinarlo>> sostenne Cailin.
    << Dati alla mano o meno, mi sembra lampante che questo individuo sia invischiato profondamente nei raggiri politici interni ed esterni a Cardassia, forse un membro dell’ordine Ossidiano.>> mediò il comandante Drizzt. Poi si rivolse al capitano: << Capitano la vedo silenzioso. Cosa ne pensa?>>
    <<Cosa ne penso? Penso che sia meglio svegliare il nostro ospite.>>
    << Ma il dottore ha estremamente sconsigliato questa procedura!>> Ricordò il Tenente Ashram.
    << Non mi interessano queste premure eccessive, mi sembra abbiamo fatto anche troppo per questo vagabondo spaziale! Comandante mi segua in infermeria, è ora di forzare la mano!>>
    I due si alzarono e si diressero verso la porta di poppa della stanza conferenze ovale. Per tutto il tragitto nessuno parlò, troppa era la curiosità riguardo a cosa il cardassiano avrebbe raccontato.
    L’infermeria era tranquilla, un paio di infermieri stavano risistemando uno scaffale di fialette colorate per curare chissà quale esotica malattia, mentre l’ufficiale medico capo e il consigliere Alex Venice erano già pronti per rianimare il cardassiano.
    Il Capitano restò sorpreso nel vedere quel volto: così sconvolto e sciupato nella comunicazione, ora era pulito ed i suoi graffi completamente rimarginati e spariti. Poi evitando i convenevoli e le smancerie ordino: <<Lo rianimi!>>
    <<Posso ricordarle capitano che le radiazioni cui è stato sottoposto il paziente potrebbero inficiare sulla sua capacità di giudizio e lucidità.>> avvertì il medico onde evitare malintesi, prese un hypospray dal carrello medico e lo iniettò alla base del collo squamoso del cardassiano. Dopo qualche istante il respiro del paziente aumentò leggermente, le mani iniziarono a muoversi leggermente ed infine gli occhi iniziarono ad aprirsi. <<Aaaaaahhhhh!!!!>> il cardassiano urlò in preda al dolore per la luce troppo forte dell’infermeria e si coprì gli occhi malamente con una mano.
    <<Sono il capitano braga della nave stellare Magellano.>> iniziò il capitano ma l’interrogato non sembrava prestare molta attenzione:
    <<Chi sono questi brutti ceffi? Dove sono le infermiere terrestri in minigonna? Mi avevano assicurato che le navi stellari ne avessero sempre qualcuna di scorta!>> polemizzò Tonel.
    <<Le posso assicurare che il consigliere ed il dottor Dunmer possono essere molto più qualificati>> rispose il comandante Drizzt.
    Tonel si mise seduto sul lettino e si portò una mano alla tempia per il dolore alla testa, guardò in direzione del capitano e disse: << Sono Tonel Trinak di cardassia prime, ma voi potete chiamarmi Efesto.>>
    <<Bene signor Efesto, mi dica perché due navi da guerra la stavano inseguendo? Soprattutto perché ha dovuto rovinare la giornata a tutta la nave?>>
    Il cardassiano non pensò neanche un attimo alla sua risposta e ribatté immediatamente: << per la seconda domanda posso dirle che preferivo scontentare lei ed il suo equipaggio che privare l’intera galassia dell’illuminante fascino della mia esistenza, per la prima… è un po’ più complicato.>>
    Il Capitano stizzito diede un ultimatum: <<non abbiamo tutto il tempo per stare qui a parlare con lei; ci sono due navi intenzionate a fare qualsiasi cosa pur di riaverla, quindi…>> Venne interrotto nuovamente.
    <<Vuole dire che sono ancora la fuori? Non le avete seminate o ingannate? Non siamo già al sicuro nello spazio federale? Possibile che voi umani siate sempre così ingenui?>> Il capitano a questo punto aveva veramente gli occhi fuori dalle orbite.
    <<Mi sono stancato di lei e dei suoi giochetti, comandante si rechi in plancia e avverta il Gul che restituiremo loro il prigioniero>> Il comandante non sembrava sicuro sul da farsi ma poi annuì e si diresse fuori dall’infermeria.
    <NOO! Capitano non può lasciarmi a loro! Lei non sa di cosa siano capaci i cardassiani per estorcere informazioni ai prigionieri!>> implorò Efesto. Drizzt si fermò sulla soglia della porta, il capitano gli fece cenno di tornare, poi si rivolse nuovamente ad Efesto: <<Ora ha capito che sono io a poter fare lo spiritoso, a lei conviene rispondermi, altrimenti conosce la fine che farà.>>
    A questo punto non c’era niente che potesse inventarsi, niente che potesse raccontare che non fosse la verità.
    <<Lavoravo per l’ordine ossidiano, poi trovato l’amore ed un posto pacifico dove vivere decisi di intraprendere una carriera meno rischiosa, ma ero un personaggio scomodo, quindi hanno convinto tutti, compresi amici e familiari che sono un assassino, capisce capitano? Mi hanno incastrato, hanno distrutto la mia vita! Ora non c’è più nessuno che piangerà la mia perdita su cardassia!>>
    Il racconto toccante di Efesto non impressionò più di tanto Braga, che indagò ulteriormente:
    <<Come faccio io a fidarmi di lei? Cosa ha da offrire alla federazione per rischiare una delle sue navi per salvarla?>>
    << ho lavorato per anni nella capitale di Romulus in incognito, inoltre conosco molte cose dell’ordine ossidiano che la federazione non scoprirebbe nemmeno tra cento anni!>> si difese il cardassiano.
    <<Quindi lei ci offre delle informazioni in cambio del suo salvataggio?>> domandò il consigliere Venice.
    <<Ma chi ci dice che non sia tutta una montatura?>> aggiunse Drizzt.
    <<Montatura o meno non potete che fidarvi di me, non avete prove contro di me e le leggi della federazione vi obbligano di offrirmi asilo politico in questa situazione.>>
    Aveva ragione purtroppo aveva dannatamente ragione, inoltre se quello che raccontava fosse corrisposto al vero avrebbe potuto fornirci preziose informazioni sui romulani e sui cardassiani, visti i venti di guerra che soffiavano sul quadrante alpha in quel periodo non potevano che credergli.
    <<Ho deciso di essere buono con lei Efesto, mi sembra ragionevole aiutarla in questa situazione>> si diresse verso il capo della sicurezza che controllava la porta e si assicurò che facesse molta attenzione al loro ospite e fece per uscire quando: <<grazie capitano ho un debito d’onore con lei.>> chiedendosi se un cardassiano potesse comprendere il significato della parola “onore” rispose <<Lo So>> ed uscì spedito dalla porta.

    Il tempo concesso loro dai cardassiani stava per esaurirsi, l’ammiraglio che aveva ora assunto il comando della plancia stava controllando il rapporto del capitano sull’interrogatorio del prigioniero, quando Worf informò tutta la plancia: <<Ammiraglio ci stanno chiamando>>.
    << Siete tutti pronti per le manovre che abbiamo stabilito?>> guardò i suoi ufficiali uno ad uno e si assicurò che fossero sicuri e d’accordo, quindi ordinò: <<Sullo schermo.>>
    L’immagine della nave cardassiana a forma di essere marino sparì in favore della non più piacevole faccia di Gul Danor.
    <<Nave federale. Qui Gul Danor, siete pronti a restituire il prigioniero o pensate che dovremmo riprendercelo con la forza>>
    <<La sua proposta mi alletta Gul Danor, sarebbe una gloriosa battaglia che ci illuminerebbe i cancelli dello Sto’vo’kor, ma non ne vale la pena per un misero cardassiano in fuga.>> si trattenne molto per non insultare ulteriormente la razza cardassiana. <<Pronti ad abbassare gli scudi, plancia a sala teletrasporto uno siete pronti?>> si accertò della preparazione del piano.
    <<Qui Starbuck. Il teletrasporto è in linea e l’aggancio è stabile.>> informò il tecnico del teletrasporto.
    <<Molto bene tenente. Gul Danor. Ecco che arriva! Energia.>>
    Le dita del tenente Starbuck volavano sulla consolle che conosceva a menadito, buona parte del loro piano dipendeva da quello: una nave nemica aveva gli scudi abbassati, una facile preda, ma l’altra era pronta a saltargli addosso difesa ed armata. Solo lo stratagemma che stava mettendo in opera poteva garantire loro una via d’uscita tutto sommato indenne.
    Il teletrasporto iniziò a ronzare e la modesta carica di toroni venne teletrasportata nello spazio a dritta di prua.
    <<Ci hanno ingannato! Alzare gli scudi! E fare fuoco a volontà>>
    Sembrava tutto finito le due navi si stavano avvicinando alla Magellano in una morsa senza speranze di fuga, quando complice l’aver teletrasportato anche un dispositivo di depolarizzazione sulla prima nave cardassiana la fece roteare ed accelerare senza controllo, mentre la carica di toroni
    Esplodeva tra la Magellano e la seconda nave nemica, disabilitando tutti i sistemi di sensori e navigazione, praticamente sia la Magellano sia la Keldon divennero cieche per l’enorme radiazione toronica che si era venuta a creare.
    Wiliam era pronto a tutto questo ed iniziò le manovre programmate in precedenza: aumentò la velocità ad un quarto di impulso e diresse la nave a destra con un inclinazione di qualche grado sufficiente a passare appena sotto alla nave nemica e nel contempo rimanendo all’interno della radiazione toronica che li schermava.
    Il video crepitava di energia statica ed impediva di vedere dove si stessero dirigendo, quando il video tornò insieme a tutti i sistemi di sensori.
    <<Situazione delle navi inseguitrici.>> chiese l’ammiraglio.
    <<Una delle due navi sta recuperando il controllo, mentre l’altra… non è rilevabile: probabilmente è ancora all’interno del campo di toroni.>> Riportò il tenente Ashram dalla postazione tattica.
    <<Ottimo lavoro! Sig. Riker ci porti via da qui, rotta 13287.4 massima curvatura.>>
    La Magellano sfrecciava libera verso un posto più sicuro e cosa più importante non aveva subito alcun danno.

    Al bar di prora il capitano e l’ammiraglio stavano brindando insieme alla ottima riuscita del loro piano di fuga: <<Quanto ci vorrà perché le radiazioni toroniche si disperdano?>> chiese Tailong a Braga <<non meno di una settimana>> rispose immediatamente l’ufficiale, poi aggiunse: <<Sono contento delle prestazioni dell’equipaggio, cosa ne pensa del vulcaniano Virux come possibile Ingegnere capo: una volta giunti alla base stellare sbarcheranno il Sig. Eversos e anche L’ufficiale scientifico SatruM. Dovremmo pensare a come rimpiazzarli.>>
    Tailong pensò un po’ alle possibili candidature, sorseggiò il suo vino di sangue poi propose: <<Il vulcaniano si è comportato bene, ha rimesso in sesto le gondole che sembravano assemblate da un gruppo di ferengi, direi che se lo merita. Per quanto riguarda l’ufficiale scientifico propongo il Sig. Cailin.>> suggerì l’ammiraglio. La risposta fu concisa <<mi ha letto nel pensiero, allora siamo d’accordo.>>

    Dall’altro lato del bar in un tavolino in angolo stava seduto in silenzio Efesto guardando le stelle scorrere dalle grandi vetrate. Si avvicinò il consigliere Venice con un bicchiere in mano, si mise a sedere e domandò al nuovo ospite come si sentiva.
    << mi manca Cardassia, mi manca la mia gente, mi sento ferito, e nonostante tutto mi sento un traditore anche se sono stati loro a tradire me.>> le parole uscivano dalla sua bocca laconiche e tristi. Il consigliere appoggiò i gomiti al tavolo e disse <<Le propongo una terapia d’urto che la farà senz’altro sentire meglio.>>
    <<Poche cose riuscirebbero a farmi sentire meglio in questo momento.>> sminuì Efesto.
    <<Secondo me lei sottovaluta le potenzialità del programma Festino alcolico 10.2 che ho elaborato sul ponte ologrammi.>> insisté Alex.
    <<Ha detto Alcolico? No perché quel barista mezzosangue mi ha detto che serviva solo sintalcol!>>
    Alex sorrise con tutti i denti e invitò il cardassiano a seguirlo.
    <<… e ci sono anche le infermiere in Minigonna?>> domandò entusiasta Efesto.
    <<Altrimenti che “festino” sarebbe?>>
    I due uscirono felici dall’affollato bar e la Magellano proseguiva il suo viaggio verso le stelle, nuove avventure li attendevano nel cosmo, sfide e pericoli li attendevano ad ogni nuova stella, ma loro non avevano certo paura dell’ignoto, anzi ne erano attratti come da una forza misteriosa detta conoscenza.
    __________________________________________________ ______

    Questa è la storia che vi ho raccontato... forse ne verranno altre, forse qualcuno più bravo prenderà il mio posto, il fatto è che ci vuole un sacco di tempo!

    Spero vi siate divertiti.

  22. #22
    Il Puppies L'avatar di braga
    Data Registrazione
    05-12-01
    Località
    Reggio Emilia
    Messaggi
    762

    Predefinito Re: Star Trek MAGELLANO

    Storia magnifica, mi sono veramente immedesimato nel mio personaggio. Complimenti davvero

    Stupenda l'entrata in scena di EFESTO al suo risveglio in infermeria.

    E memorabile il finale.. in vero stile MAGELLANO (meglio conosciuta come USS poca lucidità )

  23. #23
    Il Niubbi L'avatar di Lt worf
    Data Registrazione
    10-06-02
    Località
    Ferrara
    Messaggi
    261

    Predefinito Re: Star Trek MAGELLANO



    GRADISSIMO ERIC

    si facciamoli fuori questi cardassiani

    Hemm.. scusi efesto e che mi sono fatto coinvolgere dalla storia

    Continua non importa la frequenza ma regalaci altre storie come questa

    Compliemeti

    QAPLA'

  24. #24
    La Borga L'avatar di Tailong
    Data Registrazione
    11-02-02
    Località
    nel capanno sul padule
    Messaggi
    13,742

    Predefinito Re: Star Trek MAGELLANO

    Bellissima storia!

    L'unica cosa che un pò mi è dispiaciuta è che io ne esco come un vecchio Klingon ottuso....

    Ehi, un attimo!

    Ma io sono un vecchio Klingon ottuso!

  25. #25
    Il Puppies L'avatar di Virux
    Data Registrazione
    21-06-02
    Località
    Seveso(MI)
    Messaggi
    659

    Predefinito Re: Star Trek MAGELLANO

    Mi stò appassionando sempre di più, complimenti

+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 14 12311 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato