+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 25 di 25

Discussione: [20/09/2003] Sondaggi inutili

  1. #1
    keiser
    ospite

    Predefinito [20/09/2003] Sondaggi inutili

    Ci siamo imbattuti diverse volte, in questi anni, in "ricerche" e "inchieste" che non servono proprio a nulla, o quantomeno non raggiungono risultati degni di considerazione. Quella che la Gallup ha svolto lo scorso agosto presso 517 ragazzi tra i 13 e i 17 anni rientra perfettamente nella categoria di cui sopra (Gallup.com - a pagamento - oppure News.Yahoo.com). In sintesi, almeno da quello che si può leggere dalla pagina di Yahoo, al campione sono state rivolte due domande:
    1) Hai mai giocato a GTA?
    2) Hai mai preso parte ad una rissa?

    Il risultato è il seguente:
    1) Il 71% degli intervistati ha giocato a GTA
    2) Tra coloro che hanno partecipato ad uno scontro fisico, il 34% ha giocato a GTA, il 17% no
    (c'erano domande relative ad altri videogiochi, ecco perchè la somma di questi due dati non è 100).
    I dati sarebbero quasi preoccupanti, senonchè Gallup ci tiene a precisare due cose: i dati hanno una varianza del 5% (sic); non è possibile dimostrare una qualsivoglia causalità tra l'aver giocato a GTA e l'aver preso parte ad una rissa. Al che - stizzito - mi chiedo: se al posto di "hai mai giocato a GTA" avessero chiesto "hai mai mangiato un gelato alla vaniglia" o "sei andato al cinema a vedere Matrix Reloaded", avremmo assistito alla solita bordata mediatica contro i produttori di gelato o i fratelli Wachowski? E se non è possibile creare o dimostrare relazioni tra i fatti, per quale motivo vengono realizzati sondaggi come questo? Ma quanto puzza di strumentale, tutto questo? Vabbeh, buon fine settimana a tutti!

  2. #2
    Lo Zio L'avatar di j0k3r1976
    Data Registrazione
    09-11-02
    Località
    Dentro Jessica Biel
    Messaggi
    2,708

    Predefinito Re: [19/09/2003] Sondaggi inutili

    Ma non potrebbero cercare di manipolare le masse in maniera un pò più elegante ?

    Non ho rispetto nè per chi esegue una ricerca del genere nè per i media che ne alimentano la eco.

    E non credo se ne debba avere.

  3. #3
    Banned L'avatar di BodyKnight
    Data Registrazione
    17-06-02
    Località
    BERGAMO
    Messaggi
    15,314

    Predefinito Re: [19/09/2003] Sondaggi inutili

    j0k3r1976 ha scritto sab, 20 settembre 2003 alle 11:34
    Non ho rispetto nè per chi esegue una ricerca del genere nè per i media che ne alimentano la eco.

    Io non ho rispetto per i genitori di gente che a 13 anni gioca a GTA.

  4. #4

    Predefinito Re: [19/09/2003] Sondaggi inutili

    Concordo.
    Inoltre già il fatto che ragazzini di 13 anni giocano a GTA o altri giochi "sconsigliati" la dice lunga.
    Se poi questo li spinge a partecipare a una rissa o a essere violenti, la colpa è dei genitori che non controllano cosa assimila il loro figlio, non dei videogiochi.
    L'etichetta dell'ELSPA non esiste per far più bella la scatola del gioco, ci sono indicazioni precise!!
    Che poi se mio figlio si sorbisce tutte le sere i filmati REALI del TG, che mostrano solo di autobombe, catastrofi naturali e famiglie che si massacrano, non è peggio che metterlo davanti a qualcosa di FINTO e SIMULATO per sua stessa natura?

    :>Nime

  5. #5
    Lo Zio L'avatar di j0k3r1976
    Data Registrazione
    09-11-02
    Località
    Dentro Jessica Biel
    Messaggi
    2,708

    Predefinito Re: [19/09/2003] Sondaggi inutili

    BodyKnight ha scritto sab, 20 settembre 2003 alle 11:36
    j0k3r1976 ha scritto sab, 20 settembre 2003 alle 11:34
    Non ho rispetto nè per chi esegue una ricerca del genere nè per i media che ne alimentano la eco.

    Io non ho rispetto per i genitori di gente che a 13 anni gioca a GTA.
    Ovviamente il ruolo della famiglia è cruciale, ma:

    1) quale famiglia pensa che il proprio figlio potrebbe essere influenzato da un monitor al punto da diventare un serial killer (perchè purtroppo il senso di articoli e notizie che girano è quello);

    2) non dimenticare che parli da assoluto competente o fruitore di questo tipo di prodotti, quindi sei un privilegiato; io faccio grafica e ti posso assicurare che quello che di questi prodotti colpisce la gente comune è la resa grafica, il realismo, e quasi sempre rimangono rapiti (mia madre - anche se di un'altra generazione - rimane scioccata quando vede Maya e quello che si può fare, o magari un modello di 3DS). E' davvero naturale per loro ipotizzare che una persona messa lì davanti ne può essere influenzata negativamente?

    La questione deve essere un attimo generalizzata.

    Non è che forse il problema è nell'educazione che si da ai propri figli ? Non è quello il metro con il quale un ragazzino dovrebbe imparare a 'misurare' le proprie azioni e cercare di riconoscere ciò che è accettabile da ciò che non lo è ?

    Certo non facciamogli usare il computer (grande sbaglio), però poi lasciamogli guardare Juve - Toro in televisione (e calmi che sono tifosissimo di calcio - quello vero però).

    In presenza di un'educazione ferrea e della giusta 'trasmissione' dei valori da parte dei genitori credo che un gioco resterebbe un gioco (oltre al fatto che chi investe gente a causa di carmageddon oppure si ammazza perchè è fan di Marilyn Manson è fulminato e basta, nessun disagio).

    Una comportamento del genere (non mi riferisco al tuo, ma la fatto di criticare CIECAMENTE i giochi)è un'OFFESA alla mia intelligenza, che ne ha le scatole piene.

  6. #6

    Predefinito Re: [19/09/2003] Sondaggi inutili

    IO ritengo che ritengo più pericoloso per un ragazzino vedere willy il coyote che usa in continuazione dell' esplosivo, cade da altezze improbonili usa svariate armi da fuoco.. con il risultato che non si fa mai un C°°°o.. mentre almeno quando un ragazzino gioca a Gta si fa un idea delle conseguenze delle azioni che provoca un fucile a pompa o un bazooka.... (sempre nei limiti.. voglio dire che fino a 12- 13 va ancora bene.. ma i ragazzini di 10 anni cominciano ad essere troppo incoscienti in effetti...)...


    Non lo dico perchè sono uno sprovveduto... ma perchè sono cresciuto fin da piccolo con cose tipo bruce lee, mortak kombat 1 2 3 4... carmageddon 1 2 3, gta 2 3 vice city, quake 1 doom 1 2, e svariati film stile john woo o roba simile....
    e vi assicuro che da 18 anni a questa parte non ho mai partecipato a risse.. una volta solo in vita mia mi sono difeso da un ragazzo che mi aveva dato un ceffone dietro al collo...
    (devo dire che l ho ridotto male Cmq..) e
    appena prendo la patente state sicuri che i pedoni non saranno tra i miei obbiettivi di guida...

  7. #7
    Il Puppies L'avatar di Bolzo5
    Data Registrazione
    07-11-02
    Località
    Parma
    Messaggi
    299

    Predefinito Re: [19/09/2003] Sondaggi inutili

    BodyKnight ha scritto sab, 20 settembre 2003 alle 11:36
    j0k3r1976 ha scritto sab, 20 settembre 2003 alle 11:34
    Non ho rispetto nè per chi esegue una ricerca del genere nè per i media che ne alimentano la eco.

    Io non ho rispetto per i genitori di gente che a 13 anni gioca a GTA.
    io di anni ne ho 14 e ho giocato a gta3 a 13(e a gta1 molto prima,ma con quella grafica non può influenzare più di tanto quindi è fuori dal discorso)ma se ci fosse qualcosa che può avermi influenzato non è di sicuro gta(a parte che nella mia classe tutti hanno visto l'esorcista versione integrale fra i 10 e i 12 anni e nessuno è stato influenzato dalla violenza,a parte un pò di paura a girare da soli)
    edit
    aggiungo anche che molti miei amici gta non lo finiscono neanche(fanno qualche missione e poi stanno dei mesi a giocarci cercando solo di uccidere più gente possibile)ma nessuno sta diventando un pazzo omicida)

  8. #8
    Il Puppies L'avatar di Mech
    Data Registrazione
    19-06-03
    Località
    Sesto
    Messaggi
    503

    Predefinito Re: [19/09/2003] Sondaggi inutili

    Diceva un mio vecchio prof di Statistica : i sondaggi fatti dal 90% delle società sono manipolabili quanto si vuole.
    Faccio un esempio
    Chi mi dice che gli intervistati non siano ragazzi del bronx di new york?(nel sondaggio non si specifica)
    Chi mi dice che non abbiano fatto a botte prima di giocare a GTA?
    Chi mi dice che non abbiano avuto scelta e non siano stati provocati?

    Come vedete i dati si girano e si rigirano come si vuole.

    Se volessi dimostrare che il mercato mondiale di gelati è in ribasso mi basterebbe intervistare 50000 persone che me lo confermano, tralasciando il fatto che sono state intervistate in Lapponia Alaska e Polo Sud.....

    Ciao

  9. #9
    Lo Zio L'avatar di j0k3r1976
    Data Registrazione
    09-11-02
    Località
    Dentro Jessica Biel
    Messaggi
    2,708

    Predefinito Re: [19/09/2003] Sondaggi inutili

    Mech ha scritto sab, 20 settembre 2003 alle 15:21
    Diceva un mio vecchio prof di Statistica : i sondaggi fatti dal 90% delle società sono manipolabili quanto si vuole.
    Faccio un esempio
    Chi mi dice che gli intervistati non siano ragazzi del bronx di new york?(nel sondaggio non si specifica)
    Chi mi dice che non abbiano fatto a botte prima di giocare a GTA?
    Chi mi dice che non abbiano avuto scelta e non siano stati provocati?

    Come vedete i dati si girano e si rigirano come si vuole.

    Se volessi dimostrare che il mercato mondiale di gelati è in ribasso mi basterebbe intervistare 50000 persone che me lo confermano, tralasciando il fatto che sono state intervistate in Lapponia Alaska e Polo Sud.....

    Ciao
    Quoto.

    Mio Dio in che mondo viviamo...

  10. #10
    Shogun Assoluto L'avatar di Dehor
    Data Registrazione
    29-07-03
    Località
    Burundi
    Messaggi
    53,497

    Predefinito Re: [19/09/2003] Sondaggi inutili

    keiser ha scritto sab, 20 settembre 2003 alle 10:43
    100).
    I dati sarebbero quasi preoccupanti, senonchè Gallup ci tiene a precisare due cose: i dati hanno una varianza del 5% (sic); non è possibile dimostrare una qualsivoglia causalità tra l'aver giocato a GTA e l'aver preso parte ad una rissa.
    Questo dice tutto...

  11. #11
    Shogun Assoluto L'avatar di Mithrandir
    Data Registrazione
    28-04-03
    Località
    Reginasirarefà
    Messaggi
    26,019

    Predefinito Re: [19/09/2003] Sondaggi inutili

    BodyKnight ha scritto sab, 20 settembre 2003 alle 11:36
    j0k3r1976 ha scritto sab, 20 settembre 2003 alle 11:34
    Non ho rispetto nè per chi esegue una ricerca del genere nè per i media che ne alimentano la eco.

    Io non ho rispetto per i genitori di gente che a 13 anni gioca a GTA.
    secondo me avete travisato completamente il signifcato dell'editoriale, o meglio, del sondaggio...anch'io non ho rispetto per i genitori che non sono in grado di badare ai loro figli, o meglio che non ne hanno voglia...qual il punto è: è stata fatta una statistica, "preoccupante" perchè associa giocare a GTA3 con partecipare a risse...beh, io dico che a questi non è ben chiaro il concetto di variabili indipendenti...

  12. #12
    Il Nonno L'avatar di Tiibiidii
    Data Registrazione
    07-02-02
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    4,858

    Predefinito Re: [19/09/2003] Sondaggi inutili

    BodyKnight ha scritto sab, 20 settembre 2003 alle 11:36
    j0k3r1976 ha scritto sab, 20 settembre 2003 alle 11:34
    Non ho rispetto nè per chi esegue una ricerca del genere nè per i media che ne alimentano la eco.

    Io non ho rispetto per i genitori di gente che a 13 anni gioca a GTA.
    scusa ma dalle mie parti si rissa a 10 anni e si gioca a gta a 12...

    poi se sei stupido nn c'è limite al fatto che anche a 18 anni giocando a gta ti metterai ad andare in giro ad andare a picchiare la gente a random...


    piuttosto nn so se avete notato ma il calendario del todeskazzi è sempre indietro di un giorno...

    sincronizzati fratello, sincronizzati...

  13. #13
    Il Nonno L'avatar di Tiibiidii
    Data Registrazione
    07-02-02
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    4,858

    Predefinito Re: [19/09/2003] Sondaggi inutili

    -= Coldblood =- ha scritto sab, 20 settembre 2003 alle 13:01
    IO ritengo che ritengo più pericoloso per un ragazzino vedere willy il coyote che usa in continuazione dell' esplosivo, cade da altezze improbonili usa svariate armi da fuoco.. con il risultato che non si fa mai un C°°°o.. mentre almeno quando un ragazzino gioca a Gta si fa un idea delle conseguenze delle azioni che provoca un fucile a pompa o un bazooka.... (sempre nei limiti.. voglio dire che fino a 12- 13 va ancora bene.. ma i ragazzini di 10 anni cominciano ad essere troppo incoscienti in effetti...)...


    Non lo dico perchè sono uno sprovveduto... ma perchè sono cresciuto fin da piccolo con cose tipo bruce lee, mortak kombat 1 2 3 4... carmageddon 1 2 3, gta 2 3 vice city, quake 1 doom 1 2, e svariati film stile john woo o roba simile....
    e vi assicuro che da 18 anni a questa parte non ho mai partecipato a risse.. una volta solo in vita mia mi sono difeso da un ragazzo che mi aveva dato un ceffone dietro al collo...
    ...............................


    dalle mie parti a scuola ci minacciamo coi coltelli da 10 cm(la lama!)


    ma solo dopo essere venuti alle mani... e la cosa poi finisce lì...forse...se nn mi vedrete + scrivere in questo forum questo potrebbe essere uno dei motivi...


    ...

  14. #14

    Predefinito Re: [19/09/2003] Sondaggi inutili

    ma scusate ma voi non siete mai stati ragazzi
    voi credete che i genitori debbano stare sempre appresso ai figli per controllare quello che facciano
    e comunque credo che i media o i vg non possano influenzare minimamente il carattere
    se fosse cosi saremo tutti dei serial killer che trombano sempre con una bella gnocca con un sacco di macchine e case sparse in tutto il mondo


    ma daiiiiiii
    ma daiiiiiii




  15. #15
    Shogun Assoluto L'avatar di Mithrandir
    Data Registrazione
    28-04-03
    Località
    Reginasirarefà
    Messaggi
    26,019

    Predefinito Re: [19/09/2003] Sondaggi inutili

    mcfarland ha scritto sab, 20 settembre 2003 alle 18:06
    ma scusate ma voi non siete mai stati ragazzi
    certo!

    mcfarland ha scritto sab, 20 settembre 2003 alle 18:06

    voi credete che i genitori debbano stare sempre appresso ai figli per controllare quello che facciano
    non sempre, quando serve, e fino a quando non ci si rende conto che i figlio possono prendere autonomamente certe dsecisioni comportamentali. Prima devono essere tenuti sotto stretto controllo, quando si sarnno conquistati una certa fiducia, allora gli si lascia un certo grado di libertà...

    mcfarland ha scritto sab, 20 settembre 2003 alle 18:06

    e comunque credo che i media o i vg non possano influenzare minimamente il carattere
    Non esageratemente, i media esagerano appioppando la colpa ai Vg, ma, seppur in piccolissima parte, una leggera influenza esiste...un bambino che ancora non ha acquisito un certo modo di percepire la realtà, non può trovarsi di fronte ad una visione distorta della stessa. Per dirla spicciola, un bambino che non abbia nemmeno idea di cosa significhi far del male, uccidere una persona, non può giocare a GTA, perchè potrebbe (sottolineo potrebbe) convincersi che la realtà sia la stessa cosa...

    mcfarland ha scritto sab, 20 settembre 2003 alle 18:06

    se fosse cosi saremo tutti dei serial killer
    perchè non lo sei? perchè evidentemente i tuoi genitori ti hanno inculcato certi valori, ti hanno dato una certa educazione, non credo che a 5 anni ti facessero guardare i porno, o giocare a cose tipo carmageddon...

    mcfarland ha scritto sab, 20 settembre 2003 alle 18:06

    che trombano sempre con una bella gnocca con un sacco di macchine e case sparse in tutto il mondo
    per queste cose servono anche i soldi, indi dovresti fare il mestiere di cui sopra sul serio, da professionista (riso amaro)



  16. #16
    Il Puppies L'avatar di cardoso
    Data Registrazione
    24-06-03
    Località
    Milano
    Messaggi
    387

    Predefinito Re: [19/09/2003] Sondaggi inutili

    Mithrandir81 ha scritto sab, 20 settembre 2003 alle 19:38

    mcfarland ha scritto sab, 20 settembre 2003 alle 18:06

    e comunque credo che i media o i vg non possano influenzare minimamente il carattere
    Non esageratemente, i media esagerano appioppando la colpa ai Vg, ma, seppur in piccolissima parte, una leggera influenza esiste...un bambino che ancora non ha acquisito un certo modo di percepire la realtà, non può trovarsi di fronte ad una visione distorta della stessa. Per dirla spicciola, un bambino che non abbia nemmeno idea di cosa significhi far del male, uccidere una persona, non può giocare a GTA, perchè potrebbe (sottolineo potrebbe) convincersi che la realtà sia la stessa cosa...

    mcfarland ha scritto sab, 20 settembre 2003 alle 18:06

    se fosse cosi saremo tutti dei serial killer
    perchè non lo sei? perchè evidentemente i tuoi genitori ti hanno inculcato certi valori, ti hanno dato una certa educazione, non credo che a 5 anni ti facessero guardare i porno, o giocare a cose tipo carmageddon...
    Ciao,mithrandir
    secondo me, hai ragione ma il tuo punto di partenza è mirato(niente flame solo un opinione diversa ),
    per me tutto quello che ci circonda ci influenza.
    In fondo noi, in quanto persone, siamo l'unione di un codice genetico che, esposto agli stimoli sensoriali, ha uno sviluppo unico e univoco.
    Ogni parola che sentiamo, ogni immagine che vediamo, tatto, gusto, olfatto, sono segnali che il nostro cervello percepisce e elabora e la nostra personalità è la somma (non algebrica)di quello che ci è stato trasmesso.
    Un bambino ha bisogno di ricevere un metodo che gli permette di gerarchizzare e giudicare in autonomia gli stimoli che riceve.
    Normalmente tutti i bambini, grazie all'educazione sia dei genitori che della scuola riescono ad acquisire questo metodo.
    Secondo gli studi pedagogici attuali sono tre i campi principali che servono a costruire questo metodo:
    a) educazione del corpo e della mente (la didattica pura)
    b) educazione agli affetti (e alle relazioni interpersonali)
    c) educazione ai valori morali

    Alcuni bambini riescono a raggiungere questa indipendenza più velocemente, altri ci mettono più tempo (le persone con problemi mancano di strutture intellettive in uno o più campi).

    Un bambino equilibrato non avrà, quindi problemi pur essendo esposto a violenza, sesso, o situazioni che percepisce al limite fra vita reale o irrealtà; chi manca di queste basi rischierà di essere ingannato da quello che vede o sente.

    Il grosso problema è qui: se io non ho le basi per giudicare il mondo che mi circonda come faccio a cautelarmi da situazioni "influenzanti"?
    Non posso farlo, ma non posso farlo in tutto, non solo in film o videogame. Io vengo condizionato da qualsiasi cosa e non ho la capacità di distinguere quello che è giusto da quello che non lo è.
    In questo caso lo stesso rischio lo correrò semplicemente frequentando i miei amici, che hanno sicuramente peso maggiore nella mente di un bambino di qualche immagine in movimento.
    Vedi babygang adolescentgang o solo gang (e non mi riferisco a quelli che hanno detto che rubavano le macchine perchè lo avevano visto in GTA, io ho scoperto che si potevano rubare le macchine a 5 anni quando hanno fregato la macchina a mio padre).

    Quindi, come vedi, sono perfettamente d'accordo con te ma il problema è che non serve soltanto vietare a un bambino una percezione sensoriale perchè comunque se non ha i mezzi per comprendere bisognerebbe vietargli tutto.

    Certo dare una sorta di regolamentazione, come quella dei bollini ELSPA può servire a definire in linea di massima dei parametri di riferimento, ma ricordiamoci che qui la gente( media, e statistiche) parla sempre di f**tuti numeri e non di singole persone che sono ognuna diversa dall'altra e hanno ognuna la propria testa più o meno vuota.

    E non serve scagliarsi(come fanno sempre i media, ma questo è un discorso diverso) su videogame, violenza, genitori o scuola perchè non è il singolo fattore che crea il problema.
    ciao

  17. #17
    Shogun Assoluto L'avatar di Mithrandir
    Data Registrazione
    28-04-03
    Località
    Reginasirarefà
    Messaggi
    26,019

    Predefinito Re: [19/09/2003] Sondaggi inutili

    cardoso ha scritto dom, 21 settembre 2003 alle 02:46
    Mithrandir81 ha scritto sab, 20 settembre 2003 alle 19:38

    mcfarland ha scritto sab, 20 settembre 2003 alle 18:06

    e comunque credo che i media o i vg non possano influenzare minimamente il carattere
    Non esageratemente, i media esagerano appioppando la colpa ai Vg, ma, seppur in piccolissima parte, una leggera influenza esiste...un bambino che ancora non ha acquisito un certo modo di percepire la realtà, non può trovarsi di fronte ad una visione distorta della stessa. Per dirla spicciola, un bambino che non abbia nemmeno idea di cosa significhi far del male, uccidere una persona, non può giocare a GTA, perchè potrebbe (sottolineo potrebbe) convincersi che la realtà sia la stessa cosa...

    mcfarland ha scritto sab, 20 settembre 2003 alle 18:06

    se fosse cosi saremo tutti dei serial killer
    perchè non lo sei? perchè evidentemente i tuoi genitori ti hanno inculcato certi valori, ti hanno dato una certa educazione, non credo che a 5 anni ti facessero guardare i porno, o giocare a cose tipo carmageddon...
    Ciao,mithrandir
    secondo me, hai ragione ma il tuo punto di partenza è mirato(niente flame solo un opinione diversa ),
    per me tutto quello che ci circonda ci influenza.
    In fondo noi, in quanto persone, siamo l'unione di un codice genetico che, esposto agli stimoli sensoriali, ha uno sviluppo unico e univoco.
    Ogni parola che sentiamo, ogni immagine che vediamo, tatto, gusto, olfatto, sono segnali che il nostro cervello percepisce e elabora e la nostra personalità è la somma (non algebrica)di quello che ci è stato trasmesso.
    Un bambino ha bisogno di ricevere un metodo che gli permette di gerarchizzare e giudicare in autonomia gli stimoli che riceve.
    Normalmente tutti i bambini, grazie all'educazione sia dei genitori che della scuola riescono ad acquisire questo metodo.
    Secondo gli studi pedagogici attuali sono tre i campi principali che servono a costruire questo metodo:
    a) educazione del corpo e della mente (la didattica pura)
    b) educazione agli affetti (e alle relazioni interpersonali)
    c) educazione ai valori morali

    Alcuni bambini riescono a raggiungere questa indipendenza più velocemente, altri ci mettono più tempo (le persone con problemi mancano di strutture intellettive in uno o più campi).

    Un bambino equilibrato non avrà, quindi problemi pur essendo esposto a violenza, sesso, o situazioni che percepisce al limite fra vita reale o irrealtà; chi manca di queste basi rischierà di essere ingannato da quello che vede o sente.

    Il grosso problema è qui: se io non ho le basi per giudicare il mondo che mi circonda come faccio a cautelarmi da situazioni "influenzanti"?
    Non posso farlo, ma non posso farlo in tutto, non solo in film o videogame. Io vengo condizionato da qualsiasi cosa e non ho la capacità di distinguere quello che è giusto da quello che non lo è.
    In questo caso lo stesso rischio lo correrò semplicemente frequentando i miei amici, che hanno sicuramente peso maggiore nella mente di un bambino di qualche immagine in movimento.
    Vedi babygang adolescentgang o solo gang (e non mi riferisco a quelli che hanno detto che rubavano le macchine perchè lo avevano visto in GTA, io ho scoperto che si potevano rubare le macchine a 5 anni quando hanno fregato la macchina a mio padre).

    Quindi, come vedi, sono perfettamente d'accordo con te ma il problema è che non serve soltanto vietare a un bambino una percezione sensoriale perchè comunque se non ha i mezzi per comprendere bisognerebbe vietargli tutto.

    Certo dare una sorta di regolamentazione, come quella dei bollini ELSPA può servire a definire in linea di massima dei parametri di riferimento, ma ricordiamoci che qui la gente( media, e statistiche) parla sempre di f**tuti numeri e non di singole persone che sono ognuna diversa dall'altra e hanno ognuna la propria testa più o meno vuota.

    E non serve scagliarsi(come fanno sempre i media, ma questo è un discorso diverso) su videogame, violenza, genitori o scuola perchè non è il singolo fattore che crea il problema.
    ciao
    beh...hai detto esattamente quello che ho detto io, solo in modo più esauriente, so benissimo che la formazione di una dipende da migliaia di stimoli esterni, so anche ognuno interpreta e rielabora questi stimoli. La mia posizione non è, infatto, ne di condanna totale nei confronti dei VG e dei media, ne nei confronti degli educatori...io dico solo che accusare indiscriminatamente e solo allo scopo di ottenere un capro espiatorio (vg, film violenti, o con scene di sesso) è un grosso sbaglio...gli educatori hanno una responsabilità verso i figli.
    D'altra parte...ritengo anche che la non imputabilità di questo tipo di media, o intrattenimento, o informazione, chiamamolo come vogliamo, non sia una scusa per un'irresponsabile bombardamento. Quindi una regolamentazione...i genitori però si ricordino che non possono affidarsi solo a questo, se si lascia un bambino davanti alla televisione, non si può pretendere che la television (magari un giorno ci arriveremo) si adatti a chi sta davanti selezionando i contenuti...quindi deve anche tenerlo sotto controllo. E dopotutto questo serve fino ad un certo punto...c'è un limite oltre il quale la personalità si è formata, e inizia a distinguere certi valori, è capace di compiere certe scelte.
    Io ho visto film con scene "violente", o con scene di "sesso", fin da bambino...ed è bastato, oltre ad una selezione da parte dei miei genitori di contenuti non troppo oltre...che mi dicessero: "è sangue finto, fanno finta, non si fa mai veramente", oppure "fanno così perchè si vogliono bene" . E non è un inganno, o meglio, è un inganno che ha un fine...raggiunta una certa la persona prende coscienza del mondo reale, non subisce un impatto emotivo forte, ritrovandosi di fornte a realtà che non si aspettava...visto che guerre, morti e sesso sono all'ordine del giorno, e nel frattempo ha acquisito dei valori che gli permettano di discernere, di valutare e scegliere. Non teniamoli nella bambagia, accusando i cattivi "GTA" di traviare i poveri indifesi, ma nemmeno piazziamoli davanti a massacri in catena di montaggio. E' usurata, lo so, ma...la verità sta nel mezzo. Ora vado a dormire, che ho troppa birra in corpo.
    P.S.: Non ho guidato io...non ho scatenato risse, non ho fatto niente di cui pentirmi, eppure gioco a doom, gta e mafia. Adoro i film di gangster, e di guerra, mi piace bere e fare baldoria con gli amici, ma non ho ancora ucciso nessuno. Se vedo una formica per terra la evito...evidentemente questi contenuti mi sono stati filtrati e spiegati. AL momento giusto, i miei genitori, c'erano.

  18. #18
    Il Puppies L'avatar di cardoso
    Data Registrazione
    24-06-03
    Località
    Milano
    Messaggi
    387

    Predefinito Re: [19/09/2003] Sondaggi inutili

    Quote:

    AL momento giusto, i miei genitori, c'erano.
    Sei stato fortunato, anzi siamo, visto che mi rispecchio abbastanza nella tua situazione.

    In effetti, non volevo contraddirti anzi, ho solo preso il tuo post per esprimere la mia opinione.
    Comunque confido nel fatto che prima o poi, quando la moda del videogioco-killer sarà passata, potremo continuare tranquilli a parlare di giochi, mentre i poveri frequentatori del forum della rivista Theorigamimachines si faranno il fegato amaro a cercare di convincere il mondo che non è colpa loro se i bambini sono fuori di testa

    P.S. Sappi che ti invidio tantassimo, tu sei andato a letto pieno di birra e io no!


  19. #19

    Predefinito Re: [19/09/2003] Sondaggi inutili

    keiser ha scritto sab, 20 settembre 2003 alle 08:43
    avremmo assistito alla solita bordata mediatica contro i produttori di gelato
    Ma non sapevi che i gelati alla vaniglia rendono violenti?

  20. #20

    Predefinito Re: [19/09/2003] Sondaggi inutili

    Ormai sule pagine di TgmOnline nn è raro che riportino sondaggi fatti di questo tipo; io di solito leggo sospiro e penso a quante gente possa farsi abbindolare da queste stupidaggini.
    Io penso, ma se leggo un libro giallo dove si propina il piano perfetto tranne per la solita dimenticanza, questo secondo voi nn è + influenzante? Prendiamo il soggetto "x" gioca a GTA vede che l'omino se nn scappa quando uccide la pula lo ammanetta, e questo succede + volte in un game ma basta fare quickload e siamo in gioco mentre nel libro il piano perfetto viene rovinato dalla stu..da dimenticanza del malvivente il sog. "x" nn potrebbe pensare "bhe meglio mettere in pratica il piano del libo e nn distrarsi che sparare all'impazzata anche perchè il quickload nella vita nn cè".
    Ho sempre sentito gente dibattere che i libri fanno sognare sono fonte d'ispirazione x i + giovani e nn che i personaggi dei libri sono esempi da seguire; cosa succederebbe se io uscissi di casa sparassi e dicessi "ho letto l'ultimo libro di Stphen King" metterebbero all'indice tutti i libri scomodi?

  21. #21
    Shogun Assoluto L'avatar di Mithrandir
    Data Registrazione
    28-04-03
    Località
    Reginasirarefà
    Messaggi
    26,019

    Predefinito Re: [19/09/2003] Sondaggi inutili

    cardoso ha scritto dom, 21 settembre 2003 alle 04:31
    Quote:

    AL momento giusto, i miei genitori, c'erano.
    Sei stato fortunato, anzi siamo, visto che mi rispecchio abbastanza nella tua situazione.

    In effetti, non volevo contraddirti anzi, ho solo preso il tuo post per esprimere la mia opinione.
    Comunque confido nel fatto che prima o poi, quando la moda del videogioco-killer sarà passata, potremo continuare tranquilli a parlare di giochi, mentre i poveri frequentatori del forum della rivista Theorigamimachines si faranno il fegato amaro a cercare di convincere il mondo che non è colpa loro se i bambini sono fuori di testa

    P.S. Sappi che ti invidio tantassimo, tu sei andato a letto pieno di birra e io no!

    Spero, e credo che tu abbia ragione,

    e poi si sa che gli origami traviano la mente...
    P.S. Eheh, esami fino a mercoledì, reiniziano i corsi domani, dovevo sfogarmi

  22. #22

    Predefinito Re: [19/09/2003] Sondaggi inutili

    Mech ha scritto sab, 20 settembre 2003 alle 15:21
    Diceva un mio vecchio prof di Statistica : i sondaggi fatti dal 90% delle società sono manipolabili quanto si vuole.
    Faccio un esempio
    Chi mi dice che gli intervistati non siano ragazzi del bronx di new york?(nel sondaggio non si specifica)
    Chi mi dice che non abbiano fatto a botte prima di giocare a GTA?
    Chi mi dice che non abbiano avuto scelta e non siano stati provocati?

    Come vedete i dati si girano e si rigirano come si vuole.

    Se volessi dimostrare che il mercato mondiale di gelati è in ribasso mi basterebbe intervistare 50000 persone che me lo confermano, tralasciando il fatto che sono state intervistate in Lapponia Alaska e Polo Sud.....

    Ciao
    Sono d'accordo, ragionamento validissmo. Volevo solo aggiungere una cosa. L'indagine é stata condotta su 517 soggetti... no dico 517, vi rendete conto? Come cavolo fa 517 ad essere un campione significativo su una popolazione (intesa col significato statistico del numero totale dei soggetti che compongono l'insieme sui cui si tenta di trarre una conclusione) composta da svariati milioni di ragazzi? Si tratta di un errore cosí macroscopico che un qualsiasi studente che abbia fatto un minimo di statistica alle superiori o all'universitá, o anche semplicemente una qualsiasi persona di buon senso, riconoscerebbe questa indagine per quello che é: completamente non significativa. Questa mi sembra la piú palese dimostrazione di come questa indagine sia stata condotta in malafede.

  23. #23

    Predefinito Re: [19/09/2003] Sondaggi inutili

    Mah, io studio marketing, e a sentire certe cose mi viene il dubbio che certa gente non sappia il suo mestiere: un sondaggio, è come un esperimento scientifico; se le premesse o la metodologia ha una falla, l'esperimento fallisce. Così il test/sondaggio.

    Un sillogismo anapodittico non darà mai un risultato vero

  24. #24
    Il Nonno L'avatar di Tiibiidii
    Data Registrazione
    07-02-02
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    4,858

    Predefinito Re: [19/09/2003] Sondaggi inutili

    @[email protected] ha scritto dom, 21 settembre 2003 alle 12:03
    Prendiamo il soggetto "x" gioca a GTA vede che l'omino se nn scappa quando uccide la pula lo ammanetta, e questo succede + volte in un game ma basta fare quickload
    mah...

    nn so se hai mai visto le conseguenze dell'arresto in gta ma lì semplicemente ti tolgono i travestimenti...ti sequestrano l'auto su cui eri(se eri su un auto)...ti sequestrano le armi(tanto c'è un bel shotgun dimenticato nelle auto della pola parcheggiate lì davanti...modello 1° terminator)...ti tolgono i giubbotti antiproiettile...ti curano dopo averti pestato...ti fottono un po' di soldi...quindi anche senza il quickload uno si dovrebbe rendere conto che nella realtà per tutte le stragi combinate come minimo ti danno un ergastolo...ma come io da piccolo dopo aver visto jurassic park credevo di essere un velociraptor ...

    alcuni sedicenni decidono che sparare alle macchine è un esperienza da provare...


    mi chiedo solo se questi sedicenni (ehi anch'io sono un sedicenne!)diano segni di squilibrio prima dei fatti legati a questa estremo istinto d'emulazione e di esaltazione per cose del genere....



    e il cale del tode è ancora indietro...

  25. #25
    Banned L'avatar di BodyKnight
    Data Registrazione
    17-06-02
    Località
    BERGAMO
    Messaggi
    15,314

    Predefinito Re: [20/09/2003] Sondaggi inutili

    Scrivendo su TGM o leggendo TGM siete pregiudizievoli.

    Non preoccupatevi, vi perdono. E spero che possiate guarire.

+ Rispondi alla Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato