Pag 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 25 di 57

Discussione: Che cos'è il solido?

  1. #1
    Lo Zio L'avatar di Friz33
    Data Registrazione
    27-02-02
    Località
    Ovunque
    Messaggi
    1,763

    Predefinito Che cos'è il solido?

    La materia è fatta di atomi, noi siamo fatti di atomi.

    Xche gli atomi della mia mano non si sgretolano a contatto x esempio della tastiera, mischiandosi ad essa?
    Cos'è che tiene unite tutte le molecole di un oggetto e non ne permette lo sgretolamento?

    E' possibile anullare questa "forza" (e vedere x esempio una bottiglia di plastica dissolversi in infiniti atomi)?


  2. #2
    Lo Zio L'avatar di Corto
    Data Registrazione
    12-04-05
    Messaggi
    1,720

    Predefinito Re: Che cos'è il solido?

    La forza elettromagnetica.

    Certo che è possibile disgregare la tua mano o la bottiglia.
    Versaci sopra un litro di acido molto forte .

    E' sempre forza elettromagnetica comunque.

    Se poi vuoi disgregare gli atomi stessi, forza nucleare.


  3. #3
    abaper
    ospite

    Predefinito Re: Che cos'è il solido?

    Corto ha scritto mer, 22 giugno 2005 alle 15:50
    La forza elettromagnetica.

    Certo che è possibile disgregare la tua mano o la bottiglia.
    Versaci sopra un litro di acido molto forte .

    e il vetro?

  4. #4
    Lo Zio L'avatar di Friz33
    Data Registrazione
    27-02-02
    Località
    Ovunque
    Messaggi
    1,763

    Predefinito Re: Che cos'è il solido?

    Corto ha scritto mer, 22 giugno 2005 alle 15:50
    La forza elettromagnetica.

    Certo che è possibile disgregare la tua mano o la bottiglia.
    Versaci sopra un litro di acido molto forte .

    E' sempre forza elettromagnetica comunque.

    Se poi vuoi disgregare gli atomi stessi, forza nucleare.

    E non è possibile smagnetizzare la bottiglia conservandone le molecole disgregate? (tipo sabbia )

    Cioè se io verso dell'acido sopra la bottiglia il mio risultato sarà di avere molecole di plastica in giro per il locale?

  5. #5
    Il Puppies L'avatar di BakIV
    Data Registrazione
    22-02-03
    Località
    Ziano Piacentino
    Messaggi
    669

    Predefinito Re: Che cos'è il solido?

    Il vetro è un liquido... sempre!

  6. #6
    Lo Zio L'avatar di Corto
    Data Registrazione
    12-04-05
    Messaggi
    1,720

    Predefinito Re: Che cos'è il solido?

    Friz33 ha scritto mer, 22 giugno 2005 alle 15:56
    Corto ha scritto mer, 22 giugno 2005 alle 15:50
    La forza elettromagnetica.

    Certo che è possibile disgregare la tua mano o la bottiglia.
    Versaci sopra un litro di acido molto forte .

    E' sempre forza elettromagnetica comunque.

    Se poi vuoi disgregare gli atomi stessi, forza nucleare.

    E non è possibile smagnetizzare la bottiglia conservandone le molecole disgregate? (tipo sabbia )

    Cioè se io verso dell'acido sopra la bottiglia il mio risultato sarà di avere molecole di plastica in giro per il locale?
    Si ho capito cosa intendi.
    Vuoi una specie di "campo" che annulli la forza elettromagnetica.

    No non si può fare! A livello pratico sicuramente no.

    A livello teorico... potrei suggerire un campo di forze equivalente a quello gravitazionale "effetto marea" con differenze di potenziale enormi in Delta spazi infinitesimi .

    Ma comunque non ti aspettare il "mucchietto di cenere di materia disgregata"

  7. #7
    Lo Zio L'avatar di Edward Gein
    Data Registrazione
    18-11-01
    Località
    Steuerland
    Messaggi
    2,837

    Predefinito Re: Che cos'è il solido?

    No. Tuttavia, fornendo calore si dovrebbero riuscire a vincere la forza che tiene vincolato il solido. Non linciatemi se ho sbagliato...

  8. #8
    Banned L'avatar di harry belafonte
    Data Registrazione
    13-06-05
    Messaggi
    1,378

    Predefinito Re: Che cos'è il solido?

    Friz33 ha scritto mer, 22 giugno 2005 alle 15:36
    La materia è fatta di atomi, noi siamo fatti di atomi.

    Xche gli atomi della mia mano non si sgretolano a contatto x esempio della tastiera, mischiandosi ad essa?
    Cos'è che tiene unite tutte le molecole di un oggetto e non ne permette lo sgretolamento?

    E' possibile anullare questa "forza" (e vedere x esempio una bottiglia di plastica dissolversi in infiniti atomi)?

    Nelle prime due domande usi prima il termine atomi e poi quello di molecola. Sono due cose ben diverse. Immagino tu intendessi sin dall'inizio come mai non si sgretolano le molecole. C'è poi da dire che gli atomi non entrano mai "in contatto" gli uni con gli altri, sempre ammesso che il termine contatto abbia senso a livello microscopico, certo.
    Quello che impedisce la compenetrazione tra la tua mano e la tastiera è in generale una serie di cause, la cui più importante è la repulsione elettrostatica tra i gusci elettronici di atomi diversi, poi c'è da considererare che gli atomi delle molecole della tua mano, le cantene proteiche e i tessuti che formano sono saldati tra loro da forze attrattive che non si possono rompere semplicemente avvicinando la mano a un altro oggetto, poi c'è qualche contorno quantistico da considerare.
    E' anche vero che queste cose sono un po' promisque, se prendessi due cristalli di struttura simile, li mettessi uno sopra all'altro e aspettassi per qualche centinaio di migliaio di anni, probabilmente li troverei fusi assieme.

  9. #9
    Il Nonno L'avatar di Ergo The Elf
    Data Registrazione
    07-12-02
    Località
    Milano
    Messaggi
    7,828

    Predefinito Re: Che cos'è il solido?

    Edward Gein ha scritto mer, 22 giugno 2005 alle 20:23
    No. Tuttavia, fornendo calore si dovrebbero riuscire a vincere la forza che tiene vincolato il solido. Non linciatemi se ho sbagliato...
    Dovrebbero distruggersi i legami, uso il condizionale che dal basso della mia 4^ liceo non vorrei sparare baggianate

  10. #10
    L'Onesto L'avatar di Sarevok
    Data Registrazione
    27-11-01
    Località
    Firenze
    Messaggi
    863

    Predefinito Re: Che cos'è il solido?

    Ergo The Elf ha scritto mer, 22 giugno 2005 21:06
    Edward Gein ha scritto mer, 22 giugno 2005 alle 20:23
    No. Tuttavia, fornendo calore si dovrebbero riuscire a vincere la forza che tiene vincolato il solido. Non linciatemi se ho sbagliato...
    Dovrebbero distruggersi i legami, uso il condizionale che dal basso della mia 4^ liceo non vorrei sparare baggianate
    si, se scaldi abbastanza tutti i legami si possono rompere, occorre vedere la sostanza di cui parli per definire la temperatura a cui avviene

  11. #11
    Shogun Assoluto L'avatar di Mithrandir
    Data Registrazione
    28-04-03
    Località
    Reginasirarefà
    Messaggi
    26,019

    Predefinito Re: Che cos'è il solido?

    Nelle stelle si rompono di brutto...lì la temperatura è abbastanza alta...

  12. #12
    abaper
    ospite

    Predefinito Re: Che cos'è il solido?

    BakIV ha scritto mer, 22 giugno 2005 alle 15:57
    Il vetro è un liquido... sempre!
    In che senso?

  13. #13
    La Nebbia L'avatar di Wido
    Data Registrazione
    29-04-02
    Località
    Do you really want to know?
    Messaggi
    1,262

    Predefinito Re: Che cos'è il solido?

    BakIV ha scritto mer, 22 giugno 2005 15:57
    Il vetro è un liquido... sempre!
    il vetro e' vetro (non e' ne solido ne liquido; e' un solido amorfo).

  14. #14
    La Nebbia L'avatar di Wido
    Data Registrazione
    29-04-02
    Località
    Do you really want to know?
    Messaggi
    1,262

    Predefinito Re: Che cos'è il solido?

    Curiosita' (leggermente Ot, ma non troppo): lo sapete cosa tiene insieme la luna? (domanda retorica)


























    La forza elettromagnetica! Non quella gravitazionale, che non sarebbe sufficiente.

  15. #15
    Lo Zio L'avatar di nilis
    Data Registrazione
    01-11-01
    Località
    (BS)
    Messaggi
    1,976

    Predefinito Re: Che cos'è il solido?

    Wido ha scritto gio, 23 giugno 2005 alle 09:58
    BakIV ha scritto mer, 22 giugno 2005 15:57
    Il vetro è un liquido... sempre!
    il vetro e' vetro (non e' ne solido ne liquido; e' un solido amorfo).
    Esattamente, il vetro è un solido amorfo.
    E visto che si parlava di acidi, è intaccabile solo dall'acido fluoridrico.

  16. #16
    abaper
    ospite

    Predefinito Re: Che cos'è il solido?

    nilis ha scritto gio, 23 giugno 2005 alle 10:34
    Wido ha scritto gio, 23 giugno 2005 alle 09:58
    BakIV ha scritto mer, 22 giugno 2005 15:57
    Il vetro è un liquido... sempre!
    il vetro e' vetro (non e' ne solido ne liquido; e' un solido amorfo).
    Esattamente, il vetro è un solido amorfo.
    E visto che si parlava di acidi, è intaccabile solo dall'acido fluoridrico.
    io sapevo che il vetro era l'unico materiale che potesse contenere gli acidi senza sciogliersi.
    La domanda sorge spontanea
    Se volessi conservare dell'acido fluoridrico che materiale dovrei usare?

    Per tornare all'argomento del topic, teoricamente non sarebbe possibile disgregare un solido facendolo entrare in risonanza?

    Nota:
    abbiate pazienza ma chimica è stato il secondo esame che ho dato all'università (e sto parlando del secolo scorso )

  17. #17
    Lo Zio L'avatar di nilis
    Data Registrazione
    01-11-01
    Località
    (BS)
    Messaggi
    1,976

    Predefinito Re: Che cos'è il solido?

    abaper ha scritto gio, 23 giugno 2005 alle 11:37
    io sapevo che il vetro era l'unico materiale che potesse contenere gli acidi senza sciogliersi.
    La domanda sorge spontanea
    Se volessi conservare dell'acido fluoridrico che materiale dovrei usare?
    Teflon, credo.
    Aspetta....

    Come detto, l'HF non reagisce con le plastiche fluorurate come il teflon, e reagisce debolmente con altre plastiche di costo più contenuto come il polipropilene. L'acido fluoridrico non reagisce inoltre con i metalli nobili (oro, platino, palladio) e reagisce lentamente con l'allumina sinterizzata e con molti materiali vetroceramici, che possono essere dunque usati come contenitori per brevi periodi di tempo e se non ci sono richieste stringenti di purezza chimica per la soluzione fluoridrica.

    Ecco.

    abaper ha scritto gio, 23 giugno 2005 alle 11:37
    Per tornare all'argomento del topic, teoricamente non sarebbe possibile disgregare un solido facendolo entrare in risonanza?
    Beh, direi proprio di sì: con una radiazione di frequenza adatta a rompere i legami, si può disgregare un solido.

  18. #18
    Lo Zio L'avatar di Friz33
    Data Registrazione
    27-02-02
    Località
    Ovunque
    Messaggi
    1,763

    Predefinito Re: Che cos'è il solido?

    harry belafonte ha scritto mer, 22 giugno 2005 alle 20:27
    Friz33 ha scritto mer, 22 giugno 2005 alle 15:36
    La materia è fatta di atomi, noi siamo fatti di atomi.

    Xche gli atomi della mia mano non si sgretolano a contatto x esempio della tastiera, mischiandosi ad essa?
    Cos'è che tiene unite tutte le molecole di un oggetto e non ne permette lo sgretolamento?

    E' possibile anullare questa "forza" (e vedere x esempio una bottiglia di plastica dissolversi in infiniti atomi)?

    Nelle prime due domande usi prima il termine atomi e poi quello di molecola. Sono due cose ben diverse. Immagino tu intendessi sin dall'inizio come mai non si sgretolano le molecole. C'è poi da dire che gli atomi non entrano mai "in contatto" gli uni con gli altri, sempre ammesso che il termine contatto abbia senso a livello microscopico, certo.
    Quello che impedisce la compenetrazione tra la tua mano e la tastiera è in generale una serie di cause, la cui più importante è la repulsione elettrostatica tra i gusci elettronici di atomi diversi, poi c'è da considererare che gli atomi delle molecole della tua mano, le cantene proteiche e i tessuti che formano sono saldati tra loro da forze attrattive che non si possono rompere semplicemente avvicinando la mano a un altro oggetto, poi c'è qualche contorno quantistico da considerare.
    E' anche vero che queste cose sono un po' promisque, se prendessi due cristalli di struttura simile, li mettessi uno sopra all'altro e aspettassi per qualche centinaio di migliaio di anni, probabilmente li troverei fusi assieme.
    Si, uso atomo e molecola perchè supponevo che fosse la stessa forza a tenere assieme gli atomi e le molecole..

    Quindi se prendo 2 bottiglie di plastica e le metto vicine dopo tot tempo le dovrei trovare fuse assieme? Come si calcola il tempo necessario? E come avviene questo processo?

    Scusate ma sono entrato in curiosità mode venerdì sera fissando la decima guinness e chiedendomi xchè la mia mano non si fondeva al boccale di birra a livello molecolare..

  19. #19
    La Nebbia L'avatar di Wido
    Data Registrazione
    29-04-02
    Località
    Do you really want to know?
    Messaggi
    1,262

    Predefinito Re: Che cos'è il solido?

    No, perche' esiste la repulsione elettromagnetica (risposta sintetica alla prima domanda).

  20. #20
    Il Puppies L'avatar di BakIV
    Data Registrazione
    22-02-03
    Località
    Ziano Piacentino
    Messaggi
    669

    Predefinito Re: Che cos'è il solido?

    Non è solo questo: le superfici devono essere perfettamente contigue. Io non sono avezzo ad usare termini troppo precisi, ma per il verificarsi del caso in oggetto (coesione) bisogna che le superfici di contatto siano perfette, e questo non si verifica QUASI mai. E' stato tuttavia dimostrato 'praticamente' (o scentificamente per via sperimentale?) che si può fare. E' noto un caso di unione di due pezzi di metallo, accuratamente preparati con tecniche di finitura a livello atomico (se non erro simili a quelle del microscopio a scansione con cui IBM...), si sono uniti a formare un unico solido.

  21. #21
    Il Nonno L'avatar di vaitrafra
    Data Registrazione
    23-09-01
    Località
    Scandiano
    Messaggi
    6,024

    Predefinito Re: Che cos'è il solido?

    Friz33 ha scritto gio, 23 giugno 2005 14:54
    harry belafonte ha scritto mer, 22 giugno 2005 alle 20:27
    Friz33 ha scritto mer, 22 giugno 2005 alle 15:36
    La materia è fatta di atomi, noi siamo fatti di atomi.

    Xche gli atomi della mia mano non si sgretolano a contatto x esempio della tastiera, mischiandosi ad essa?
    Cos'è che tiene unite tutte le molecole di un oggetto e non ne permette lo sgretolamento?

    E' possibile anullare questa "forza" (e vedere x esempio una bottiglia di plastica dissolversi in infiniti atomi)?

    Nelle prime due domande usi prima il termine atomi e poi quello di molecola. Sono due cose ben diverse. Immagino tu intendessi sin dall'inizio come mai non si sgretolano le molecole. C'è poi da dire che gli atomi non entrano mai "in contatto" gli uni con gli altri, sempre ammesso che il termine contatto abbia senso a livello microscopico, certo.
    Quello che impedisce la compenetrazione tra la tua mano e la tastiera è in generale una serie di cause, la cui più importante è la repulsione elettrostatica tra i gusci elettronici di atomi diversi, poi c'è da considererare che gli atomi delle molecole della tua mano, le cantene proteiche e i tessuti che formano sono saldati tra loro da forze attrattive che non si possono rompere semplicemente avvicinando la mano a un altro oggetto, poi c'è qualche contorno quantistico da considerare.
    E' anche vero che queste cose sono un po' promisque, se prendessi due cristalli di struttura simile, li mettessi uno sopra all'altro e aspettassi per qualche centinaio di migliaio di anni, probabilmente li troverei fusi assieme.
    Si, uso atomo e molecola perchè supponevo che fosse la stessa forza a tenere assieme gli atomi e le molecole..

    Quindi se prendo 2 bottiglie di plastica e le metto vicine dopo tot tempo le dovrei trovare fuse assieme? Come si calcola il tempo necessario? E come avviene questo processo?

    Scusate ma sono entrato in curiosità mode venerdì sera fissando la decima guinness e chiedendomi xchè la mia mano non si fondeva al boccale di birra a livello molecolare..
    no, dunque, si parlava di cristalli, non di bottiglie di plastica.

    Sono ignorante ma credo che non sia proprio la stessa cosa.

    Un cristallo come un diamante, è fatto tutto delle stesse identiche costituenti(in questo caso atomi di carbonio) che possono legarsi naturalmente tra di loro in una particolare struttura(il diamante).
    se li tieni a contatto teoricamente devrebbero fondersi (in qualche punto) tra loro.

    le molecole della plastica una volta legate tra loro allo stato di modellazione(liquido? non so)e poi raffreddate nella forma di bottiglia sono occupate l'una con l'altra e non offrono possibilità di altri legami.(ok, parlo da uno che non conosce il processo di fabbricazione/modellazione del pvc)



    Ok, ora potete linciarmi per le troiate che ho detto.

  22. #22
    Lo Zio L'avatar di Corto
    Data Registrazione
    12-04-05
    Messaggi
    1,720

    Predefinito Re: Che cos'è il solido?

    Sì Aragorn ti lincio volentieri.
    Adesso i postumi della sbronza di ieri sera non mi permettono di avere la lucisità necessaria per rispondere






    Friz33 ha scritto gio, 23 giugno 2005 alle 14:54

    Scusate ma sono entrato in curiosità mode venerdì sera fissando la decima guinness e chiedendomi xchè la mia mano non si fondeva al boccale di birra a livello molecolare..

    Chissà perché lo immaginavo

  23. #23
    Il Nonno L'avatar di Ergo The Elf
    Data Registrazione
    07-12-02
    Località
    Milano
    Messaggi
    7,828

    Predefinito Re: Che cos'è il solido?

    nilis ha scritto gio, 23 giugno 2005 alle 10:34
    Wido ha scritto gio, 23 giugno 2005 alle 09:58
    BakIV ha scritto mer, 22 giugno 2005 15:57
    Il vetro è un liquido... sempre!
    il vetro e' vetro (non e' ne solido ne liquido; e' un solido amorfo).
    Esattamente, il vetro è un solido amorfo.
    E visto che si parlava di acidi, è intaccabile solo dall'acido fluoridrico.
    Non è un liquido a viscosità infinita?

  24. #24
    Il Puppies L'avatar di BakIV
    Data Registrazione
    22-02-03
    Località
    Ziano Piacentino
    Messaggi
    669

    Predefinito Re: Che cos'è il solido?

    Ergo The Elf ha scritto ven, 24 giugno 2005 alle 14:04

    Non è un liquido a viscosità infinita?
    E' quello che mi hanno insegnato, evidentemente non è più così!!!

  25. #25
    abaper
    ospite

    Predefinito Re: Che cos'è il solido?

    BakIV ha scritto ven, 24 giugno 2005 alle 14:10
    Ergo The Elf ha scritto ven, 24 giugno 2005 alle 14:04

    Non è un liquido a viscosità infinita?
    E' quello che mi hanno insegnato, evidentemente non è più così!!!
    Su su non litigate
    direttamente da google:
    Quote:

    una delle caratteristiche attribuite alla materia allo stato solido è la struttura cristallina, con le particelle disposte in modo regolare; il caso dei vetri e, più in generale, dei solidi cosiddetti "amorfi" è quindi anomalo. Qualcuno ha cercato di risolvere il problema dicendo che un solido privo di struttura cristallina è in realtà un liquido dotato di viscosità infinita; d'altra parte una posizione del genere è in contrasto con la definizione macroscopica, secondo la quale un vetro è indiscutibilmente solido.
    il testo completo lo trovate qui:
    http://wwwcsi.unian.it/educa/pedagogia/s tatifis.html

Pag 1 di 3 123 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato