+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 24 di 24

Discussione: [28/10/2003] Videogiochi e difficoltà

  1. #1
    Il Fantasma L'avatar di ste
    Data Registrazione
    25-06-01
    Località
    Milano
    Messaggi
    128

    Predefinito [28/10/2003] Videogiochi e difficoltà

    Posto io in vece di Claudio :

    Non so se anche a voi è mai venuta voglia, di quando in quando, di
    installarvi qualche vecchio gioco, di quelli che vi appassionavano tanto
    all'inizio della vostra "carriera" di videogiocatori, e che si trovano
    solitamente sepolti sotto montagne di polvere e altra fuffa. A me sì, e
    non è raro che mi ritrovi a fare qualche occasionale partita a DooM 2,
    Quake, Epic Pinball, Screamer (il primo), ecc. Sempre che Windows XP si
    degni di far girare un vecchio gioco per DOS...
    Ma a parte questo problema, c'è una cosa che non riesco ad evitare di
    pensare ogni volta che passo del tempo davanti a della grafica in bassa
    risoluzione, non accelerata o addirittura bidimensionale.
    Sono io che sono diventato un incapace totale nel giocare, oppure i
    videogame più recenti sono più facili di quelli con qualche annetto
    sulle spalle? Sarà lo smalto del giocatore smaliziato ad essersi un po'
    ammaccato, o sono i game designer che vogliono prodotti che non
    frustrino troppo il giocatore occasionale?
    Riuscire a fare un giro veloce in Brasile con GP2 è impresa ben più
    ardua che con GP4, a parità di impostazioni e settaggi della monoposto;
    finire un livello di DooM (anche non a difficoltà Nightmare)
    senza dover ricaricare un savegame "favorevole" un sacco di volte mi è
    ormai praticamente impossibile, mentre non ho avuto alcuna difficoltà a
    terminare Unreal 2 senza praticamente mai morire nè salvare.
    Sarà per quello che a DooM ci gioco ancora, e ad Unreal 2 no?

  2. #2
    Banned L'avatar di Chizuru Yoshida
    Data Registrazione
    15-04-02
    Località
    Brescia
    Messaggi
    1,056

    Predefinito Re: [28/10/2003] Videogiochi e difficoltà

    Nessuna reply? incredibile.
    Vado io: i giochi sono terribilmente più facili. La longevità dei giochi adesso è dovuta a due fattori: il multy e il supporto (su un dvd quanta roba ci sta?)
    C'è chi non rimpiange questo cambio di direzione, dice che i giochi erano frustranti e basta un tempo; io dico che finire un gioco adesso che soddisfazione dà? si conosce una bella storia, magari la trama è degna di un film, ma la sensazione di Potenza che si ha quando si finisce un gioco io non la sento più...

  3. #3
    L'Onesto L'avatar di Parmenides
    Data Registrazione
    20-09-01
    Località
    Elea (Magna Grecia)
    Messaggi
    1,040

    Predefinito Re: [28/10/2003] Videogiochi e difficoltà

    Non è che assai più difficile accedere a questa sezione dall'Homepage? Questo spiegherebbe i pochi commenti all'editoriale.

  4. #4
    BazookA
    ospite

    Predefinito Re: [28/10/2003] Videogiochi e difficoltà

    Chizuru Yoshida ha scritto mar, 28 ottobre 2003 alle 20:35
    Nessuna reply? incredibile.
    Vado io: i giochi sono terribilmente più facili. La longevità dei giochi adesso è dovuta a due fattori: il multy e il supporto (su un dvd quanta roba ci sta?)
    C'è chi non rimpiange questo cambio di direzione, dice che i giochi erano frustranti e basta un tempo; io dico che finire un gioco adesso che soddisfazione dà? si conosce una bella storia, magari la trama è degna di un film, ma la sensazione di Potenza che si ha quando si finisce un gioco io non la sento più...
    quoto chizu, i giochi di adesso sono sensibilmente più facili dei vecchi giochi (quelli del mio p133 ), anche se quelli di adesso hanno una grafica che mi fa cadere la mascella e la trama è molto più curata

    e aggiungo: cavolo 2 editoriali in un giorno!

    i giochi da te citati hanno segnato la storia dei vg, adesso hanno una difficoltà in +: farli girare con xp

  5. #5
    Suprema Borga Imperiale
    Data Registrazione
    01-11-01
    Messaggi
    15,892

    Predefinito Re: [28/10/2003] Videogiochi e difficoltà

    Si i giochi di oggi sono immensamente piu' facili! sto rigiocando i primi monkey island (il secondo ora) e sono molto piu' impestati di altre avventure grafiche.
    Concordo anche per Doom, che giocato con dtrafe freelook ecc e' piu' semplice di un tempo ma e' piu' difficile di altri giochi piu' recenti in cui non si ricarica quasi mai..
    (ma facendo un esempio di giochi piu' "vicini" cito alien vs predator, il primo capitolo era moooolto piu' difficile del secondo che ho finito in pochi giorni..)

  6. #6
    Banned L'avatar di BodyKnight
    Data Registrazione
    17-06-02
    Località
    BERGAMO
    Messaggi
    15,314

    Predefinito Re: [28/10/2003] Videogiochi e difficoltà

    Parmenides ha scritto mar, 28 ottobre 2003 alle 21:33
    Non è che assai più difficile accedere a questa sezione dall'Homepage? Questo spiegherebbe i pochi commenti all'editoriale.

    Ti quoto!

  7. #7
    Banned L'avatar di BodyKnight
    Data Registrazione
    17-06-02
    Località
    BERGAMO
    Messaggi
    15,314

    Predefinito Re: [28/10/2003] Videogiochi e difficoltà

    ste ha scritto mar, 28 ottobre 2003 alle 20:28

    Sarà per quello che a DooM ci gioco ancora, e ad Unreal 2 no?

    E che se l'hai finito presto dovrai spendere sodi per comprarti un nuovo gioco...

  8. #8
    x3n0n
    ospite

    Predefinito Re: [28/10/2003] Videogiochi e difficoltà

    complicatissimo arrivare qui!

    seguendo il consiglio ho reistallato (parolona, ho estratto il rar sull'hard disk) doom2 e devo dire che, caspita l'è difficile!

    sarà che diamine non sono + abituato senza mouse,sarà che mi sono commosso nell'accorgermi che mi ero dimenticato di prendere la motosega (sigh quanti ricordi)... cmq sono morto al primo livello.


    difficoltà ? la stessa a cui giocavo all'epoca e mi facevo tutto solo con la sega elettrica e le pistolettate solo per i mostroni spara fireball.


    cmq mi sono commosso.


    grafica orrenda (dio mi ricordo la prima volta che lo vidi... mi sembrava assolutamente troppo bello ) (e un saluto a massimo Lav. di roma sul cui computer lo vidi girare la prima volta (anzi lo accompagnai a compralo da baffo)


    cmq i giochi non erano + difficili, al limite meno realistici e settati male. curve di apprendimento inesistenti, niente strife, armi ridicole con mira ridicola.


    dico ma avete giocato a soldier of fortune o alien contro predator a difficoltà non dico massima ma medio -alta?

    se dite che è stato facile...o io sono una sega (e non lo sono )
    oppure siete troppo avanti voi.

    il buon vecchio zio adolf a castel wolfstein era improponibile!





    bello


    mi sono commosso.


    anche io ogni tanto giochicchio con qualche giochino vecchio ma solo perchè occupa pochi mega (al limite qualche decina ) e non devo dedicargli una partizione.


  9. #9
    BazookA
    ospite

    Predefinito Re: [28/10/2003] Videogiochi e difficoltà

    x3n0n ha scritto mer, 29 ottobre 2003 alle 01:19
    complicatissimo arrivare qui!

    seguendo il consiglio ho reistallato (parolona, ho estratto il rar sull'hard disk) doom2 e devo dire che, caspita l'è difficile!

    sarà che diamine non sono + abituato senza mouse,sarà che mi sono commosso nell'accorgermi che mi ero dimenticato di prendere la motosega (sigh quanti ricordi)... cmq sono morto al primo livello.


    difficoltà ? la stessa a cui giocavo all'epoca e mi facevo tutto solo con la sega elettrica e le pistolettate solo per i mostroni spara fireball.


    cmq mi sono commosso.


    grafica orrenda (dio mi ricordo la prima volta che lo vidi... mi sembrava assolutamente troppo bello ) (e un saluto a massimo Lav. di roma sul cui computer lo vidi girare la prima volta (anzi lo accompagnai a compralo da baffo)


    cmq i giochi non erano + difficili, al limite meno realistici e settati male. curve di apprendimento inesistenti, niente strife, armi ridicole con mira ridicola.


    dico ma avete giocato a soldier of fortune o alien contro predator a difficoltà non dico massima ma medio -alta?

    se dite che è stato facile...o io sono una sega (e non lo sono )
    oppure siete troppo avanti voi.

    il buon vecchio zio adolf a castel wolfstein era improponibile!





    bello


    mi sono commosso.


    anche io ogni tanto giochicchio con qualche giochino vecchio ma solo perchè occupa pochi mega (al limite qualche decina ) e non devo dedicargli una partizione.

    gioca DooM 2 ad alta risoluzione e ol mouse con Doomsday.
    trovi un'ottima guida qui

  10. #10
    Il Nonno L'avatar di Zerg
    Data Registrazione
    15-11-02
    Località
    Tradate
    Messaggi
    4,646

    Predefinito Re: [28/10/2003] Videogiochi e difficoltà

    Beh,i giochi di oggi sono più facili e meno lengevi,e qui non ci piove,però come diceva Bazooka00 hanno una grafica da smascellamento molesto e una trama da film (mafia in primis...).Quelli erano altri tempi,anche se non mi riesco a spiegare il motivo di perchè quei giochi(di altri tempi intendo...)li ricordo ancora in buona parte e quelli recenti,salvo qualche eccezione,non ne ricordo manco uno....

    ...i bei tempi andati,wolf 3d,quake,duke...

  11. #11
    Il Puppies L'avatar di Mech
    Data Registrazione
    19-06-03
    Località
    Sesto
    Messaggi
    503

    Predefinito Re: [28/10/2003] Videogiochi e difficoltà

    Prima ci si concentrava(per ovvi motivi)più sul gioco in sè per sè che sulla grafica e sul resto.
    Quindi, giochi come Doom o Alone in the Dark erano difficili, perchè si lavorava con poco e su quello si cercava di dare il massimo(non è stato sempre così, comunque)

  12. #12
    La Nebbia
    Data Registrazione
    29-10-03
    Messaggi
    1

    Predefinito Re: [28/10/2003] Videogiochi e difficoltà

    Certo che i giochi sono ogni giorno piu' facili !!!
    Chi non ci crede provi a finire Cauldron I e II !!!
    Come cosa sono ? Be', sono dei capolavori usciti per il C64 nel lontano 1985...

    Certo, non tutti hanno avuto la fortuna di nascere nel 1972 !

  13. #13
    L'Onesto L'avatar di Parmenides
    Data Registrazione
    20-09-01
    Località
    Elea (Magna Grecia)
    Messaggi
    1,040

    Predefinito Re: [28/10/2003] Videogiochi e difficoltà

    Il bello dei Doom 1 2 è che ci sono diversi livelli di difficoltà e non solo i canonici 3 che presentano il 90% dei titoli odierni. I nemici non sono in 3d e quindi possono essere dislocati in massa per i livelli e c'è il cyberdemon che è il più tosto mostro "comune" della storia (compare cioè non esclusivamente al termine del gioco ma anche quando non ci se lo aspetta anche se più raramente degli altri).E' chiaro che anche oggi è divertente perchè è un titolo che dispone di un numero di livelli giocabili talmente elevato (considerando anche quelli fatti dai modders) che è possibile affrontare sempre nuove sfide con mappe che sono sempre una scoperta. Ma tutto questo è reso possibile proprio dalla sua estrema modularità e dalla semplicità con cui i suoi elementi di base si compongono in un disegno comune.

  14. #14
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [28/10/2003] Videogiochi e difficoltà

    Quote:
    curve di apprendimento inesistenti,
    tu pensa che ai tempi di amiga e pc (quindi gli esordi) nelle riviste del settore si iniziò a parlare proprio di curva di apprendimento e c'era anche una nota rivista che disegnava un piccolo grafico in basso alla recensione


    oggi il gameplay è cambiato. nettamente cambiato. si cerca di strutturare i giochi in modo che possano portarti sempre a situazioni diverse e variegate. certo non tutti ci riescono e anzi alla fine sono molti quelli che si rivelano monotoni....però ci si prova, anche in virtù di potenze di calcolo impensabili.
    leve e pulsanti - già presenti nei vari doom e quake ma in misura minore - vengono utilizzate anche per altri scopi della semplice apertura di una porta.
    certo non stiamo parlando di libertà totale, ma nei giochi di oggi ci si trova di fronte a situazioni diverse dal semplice frag.
    il tutto spesso condito da un taglio cinematografico che offre sapiente dose di carisma.
    [anni fa l'unico carismatico era Duke. oggi ce ne sono di carismatici: Gastosky, Kate Archer, Sam Fisher e via dicendo]
    il videogioco cerca in qualche modo di trasformarsi in una sorta di film interattivo.
    che ci riesca o meno, poi...è altra questione

    secondo me si finisce per rigiocare agli "star player" di una volta perchè si vuole per un attimo evadere il gameplay cervellotico dei giochi di adesso. insomma....fammi sparare e basta!


    PS=una cosa che ho notato, da un pò di tempo, è che i livelli vengono strutturati per somigliare sempre di più alle classiche arene multiplayer. niente mappe lunghe. passaggi corti tra un mini livello e l'altro.
    PPS=non è vero che i giochi di adesso non sono difficili ...io per esempio mi sono appena incartato a Bounty Hunter,quando con la navetta esco dopo aver salvato Krugo o come cavolo si chiama lui

  15. #15
    La Nebbia
    Data Registrazione
    29-10-03
    Messaggi
    1

    Predefinito Re: [28/10/2003] Videogiochi e difficoltà

    ...Sono piu' difficili...Sono piu' difficili,
    un'unica nota: se volete giocare a qualche bel "abandonware" (come si dicono di solito... e avete installato XP o Linux... potete usare per esempio il software VMWARE che emula un Pc a tutti gli effetti e dove poi potete installare un s.o. qualunque (da DOS a WINDOWS XP o LINUX nelle varie salse!)....
    CIAUZ!

  16. #16

    Predefinito Re: [28/10/2003] Videogiochi e difficoltà

    Il link per commentare gli editoriali è troppo difficile da scovare rispetto al vecchio design del sito.

    Cmq sia, è vero che i giochi oggi sono più facili, ma è anche vero che il giocatore medio è più pivello di una volta. Basti vedere quanta gente non è stata in grado di terminare da sola il livello di Mafia con la corsa automobilistica: è ridicolo vedere a destra e a manca giocatori che chiedono salvataggi e trucchi per poter oltrepassare un livello da loro giudicato impossibile (terminato dal sottoscritto dopo 7-8 tentativi, in termini di tempo 20 minuti al massimo...).

    PIVELLI!

    E non lamentiamoci se poi oggi tutti i giochi sono più facili. L'avvento della massa nel mercato videoludico ha portato anche a questo.

  17. #17
    La Nebbia L'avatar di lucapaolo
    Data Registrazione
    14-09-01
    Località
    L\'Aquila
    Messaggi
    58

    Predefinito Re: [28/10/2003] Videogiochi e difficoltà

    d'accordissimo! i videogiochi ora sono molto più facili. già il non troppo vecchio starcraft richiedeva molto più impegno di warcraft 3 (neanche tra i più facili), giusto per fare un esempio. io impiego sempre un po' a finire i giochi (soprattutto avventure/rpg), ma solo perché voglio fare tutto alla perfezione: salvo quasi ogni secondo (è più il tempo per i salvataggi che per finire il gioco). Ma eccetto il mio caso, oggi basta molto meno tempo per finire un gioco (forse perché il mercato richiede acquisti sempre più frequenti? ).

  18. #18
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di StM
    Data Registrazione
    12-11-01
    Messaggi
    16,258

    Predefinito Re: [28/10/2003] Videogiochi e difficoltà

    Se vi interessa, sollevavo proprio dubbi del genere in un topic in Sala Giochi, intitolato "Perché da soddisfazione finire un gioco".

  19. #19
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di maxpay
    Data Registrazione
    13-10-01
    Località
    Sud Italia
    Messaggi
    24,673

    Predefinito Re: [28/10/2003] Videogiochi e difficoltà

    Quote:
    chiedono salvataggi e trucchi per poter oltrepassare un livello da loro giudicato impossibile (terminato dal sottoscritto dopo 7-8 tentativi, in termini di tempo 20 minuti al massimo...).
    io ci ho provato molto più di 7-8 volte e non ci sono mai riuscito (e gioco da parecchio). ricorda poi che ogni videogamers sviluppa anche bravura in determinati vg. è questo il bello.


    il gioco più breve che ho fatto è stato Red Faction...praticamente finito in un giorno
    però SoF2 non in modalità semplice da parecchio filo da torcere e Operation Flashpoint è una bella gatta da pelare.

  20. #20
    La Nebbia
    Data Registrazione
    19-04-02
    Località
    Predazzo
    Messaggi
    28

    Predefinito Re: [28/10/2003] Videogiochi e difficoltà

    Ma siete completamente impazziti!! Non riesco più a trattenermi, ho letto una marea di "stupidate", per non essere volgare!!

    Come fate a dire che i giochi di adesso sono una cavolata rispetto a quelli di un tempo??
    Avete menzionato una marea di videogiochi che potrebbero finirli anche i bambini dell'asilo, oltre ad essere orrendi graficamente e tecnicamente!!
    Ok, hai installato Doom2 e non riesci a superare il primo livello, prendi Unreal 2 e lo finisci in due giorni!! Intanto complimenti per tutto il tempo che c'hai perso in due giorni...ma poi, non v'è MAI passato per la mente che magari siamo NOI ad esser cambiati?? Dopotutto il gameplay dei videogiochi lo decidiamo noi negl'anni, ringraziamo la brava macchina del marketing!!

    Provate a pensare alle sensazioni che provavate tempo addietro, abituati ai titoli vecchi e poi a quelli nuovi; tanto per fare un esempio: prendete i vecchi FIFA (1997/9; era una immensa cavolata fare goal, ne facevi una quindicina a partita da 8min.; ora con Fifa 2004 (anche il 2003 volendo...) non è proprio così facile!! Poi però, come si diceva proprio nell'editoriale, m'è balzata la folle idea d'installare le versioni precedenti ('99) e provare le differenze di gioco, mi sono ritrovato davanti ad un gioco al quale ero completamente imbranato, ai suoi tempi era una stupidata immensa, ora non riesco a fare 8 goal a partita... eppure il gioco è lo stesso; cos'è cambiato allora?? Forse io, il giocatore che s'è abituato ad un altro gameplay??

    Altro esempio: chi di voi non ha giocato al mitico Full Trottle (si scrive così?)? Una baggianata...finito in un giorno!! Ora (anche causa infiniti filmati di trama o semplicemente di cornice) non riesci a finire un adventure-game in un giorno, è più complesso ed anche più lungo!!

    Continuo con gli esempi: Commandos!!
    Il primo capitolo sono riuscito a finirlo a fatica... però i primi livelli erano in sé facili; esce Commandos 2 ed è pronto l'acquisto!! Installo, provo a giocare e mi ritrovo al primo livello che ha la stessa difficoltà dell'ultimo del primo capitolo!!

    Scusate tanto ma non riesco proprio a credere che i giochi moderni siano più facili, molto più convincente è la tesi che siamo NOI ad esserci "evoluti"!! (in certi casi siamo peggiorati, se il gameplay è molto diverso ed ora siamo abituati in altro modo)

    Ultimo esempio: PacMan; non venitemi a dire che era difficile perchè potrei reputarvi come delle sode di videogamers!! (sempre per non essere volgare!!)

    Bene, mi sono sfogato ed ora lascio a voi la lancia!! Intanto Buon divertimento con la nostra amata passione per i videogames!!

  21. #21
    Lo Zio
    Data Registrazione
    13-09-02
    Messaggi
    2,022

    Predefinito Re: [28/10/2003] Videogiochi e difficoltà

    Ah! Si stava meglio quando si stava peggio!
    Allora si che i treni erano in orario e potevi lasciare la porta di casa aperta che nessuno entrava a rubare...

    Ah bei vecchi tempi quando i programmatori lavoravano aggratisse solo per il nostro diletto (ricordo infatti che nei negozi i videogiochi venivano regalati...) e quindi potevano fare i giochi difficilissimi perché non erano soggetti alle regole del mercato p0rc0-b4st4rd0!

    Che belli i giochi difficilissimi! Bloccarsi irrimediabilmente al 95% di una avventura perché quando eri al 3% ti sei dimenticato di fare una cosa... che divertimento smadonnare per settimane intere senza venirne a capo...

    Ma poi è stato introdotto l'uso del denaro, non ci sono più le mezze stagioni e tutto è cambiato in peggio...

    Che ci volete fare 'sto Billgheiz ci ha rovinato tutto...

    Una sola cosa è migliorata da allora: il sito di TGM! Finalmente ci mette solo mezz'ora per caricare una pagina!


    edit: scusate, ho dovuto bypassare il b4st4rd0 sistema di filtraggio...

  22. #22
    Shogun Assoluto L'avatar di nukemall
    Data Registrazione
    17-07-02
    Località
    Zena
    Messaggi
    25,266

    Predefinito Re: [28/10/2003] Videogiochi e difficoltà

    Sembra anche a me che i giochi oggi siano mediamente più facili (come ti capisco ste, quante ore passate a modificare di qualche decimo il camber in GP2...), poi è vero che ce n'erano di idioti quindici anni fa e ce ne sono di complessi ora.

    Attribuisco il fatto che in media il livello di difficoltà sia stato ammorbidito al numero molto più elevato di videogiocatori. E' indispensabile che anche i meno svelti di cervello si possano divertire, affinché il prodotto abbia una diffusione massiva.

  23. #23

    Predefinito Re: [28/10/2003] Videogiochi e difficoltà

    nukemall ha scritto gio, 30 ottobre 2003 alle 19:13
    Sembra anche a me che i giochi oggi siano mediamente più facili (come ti capisco ste, quante ore passate a modificare di qualche decimo il camber in GP2...), poi è vero che ce n'erano di idioti quindici anni fa e ce ne sono di complessi ora.

    Attribuisco il fatto che in media il livello di difficoltà sia stato ammorbidito al numero molto più elevato di videogiocatori. E' indispensabile che anche i meno svelti di cervello si possano divertire, affinché il prodotto abbia una diffusione massiva.
    Sono d'accordo. Senza per forza dire che il fenomeno si é verificato sistematicamente in tutti i giochi (in passato tutti difficili e ora tutti facili), la mia sensazione é che mediamente siano piú facili. Penso che questo sia dovuto alla volontá di espandere il mercato fino a farlo diventare di massa e anche alla strategia di non farli troppo longevi in modo che si finiscano prima e se ne comprino di piú.

  24. #24
    Banned L'avatar di Jolly Roger
    Data Registrazione
    26-09-02
    Località
    WasteLands (SA)
    Messaggi
    8,592

    Predefinito Re: [28/10/2003] Videogiochi e difficoltà

    Ted72 ha scritto mer, 29 ottobre 2003 alle 12:43
    Certo che i giochi sono ogni giorno piu' facili !!!
    Chi non ci crede provi a finire Cauldron I e II !!!
    Come cosa sono ? Be', sono dei capolavori usciti per il C64 nel lontano 1985...

    Certo, non tutti hanno avuto la fortuna di nascere nel 1972 !
    E vabbè,ma tu vai a citare due giochi notoriamente impossibili!

+ Rispondi alla Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato