+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 25 di 33

Discussione: [03/12/2005] Cioè, che storia!

  1. #1
    keiser
    ospite

    Predefinito [03/12/2005] Cioè, che storia!

    Non c'è singolo gioco ambientato in qualche periodo storico che non si picchi di ricostruire in maniera fedele e certosina le ambientazioni dell'epoca, le battaglie effettivamente combattute sul campo, ecc. ecc.
    Questo vale sia che si parli di strategia in tempo reale che di sparatutto bellici, o qualunque altro genere.
    Ogni tanto si legge in giro qualche articolo nel quale una scuola o qualche ente legato all'educazione annuncia di voler utilizzare questo o quel gioco come compendio alle lezioni "normali", per via del fatto che i giovani si sentono più coinvolti nello studio della storia se possono fruire di un mezzo a loro familiare come il videogioco.
    Come ho già avuto modo di dire altre volte, non sono un grande fan degli RTS, e neppure degli sparatutto ad ambientazione bellica, e in quei pochi che ho avuto modo di provare - per poco tempo, oltretutto - ho praticamente sempre "skippato" tutte le parti "storiche" che raccontano questo o quel fatto, ansioso solo di mettermi a sparare a tutto quello che si muove.
    Ecco quindi che chiedo a chi invece ha una passione per il genere "storico": le vostre conoscenze sono migliorate? Avete davvero imparato qualcosa di nuovo, o magari ricordato concetti dimenticati dai tempi della terza media?
    Insomma, la "lezione" di storia implicita nel videogioco è arrivata a destinazione, oppure l'avete blandamente seguita e poi ignorata non appena il dito ha premuto il grilletto per la prima volta?

  2. #2
    Shogun Assoluto L'avatar di Mithrandir
    Data Registrazione
    28-04-03
    Località
    Reginasirarefà
    Messaggi
    26,019

    Predefinito Re: [03/12/2005] Cioè, che storia!

    Qualcosa si...ma è molto più utile "La grande Storia" o programmi televisivi simili...la scuola invece ha meno utilità di un riccio nel popò nel far comprendere la storia.

    (ehi, approvami l'avatar! )

  3. #3
    Il Puppies L'avatar di Wolfgare
    Data Registrazione
    02-10-02
    Messaggi
    332

    Predefinito Re: [03/12/2005] Cioè, che storia!

    Ho letto da qualche parte che, a scopi didattici, qualcuno vorrebbe modificare Pretorian facendo una traduzione in latino...

  4. #4
    Il Nonno L'avatar di kurt_85
    Data Registrazione
    03-03-04
    Località
    tra Lancusi e Roma
    Messaggi
    4,265

    Predefinito Re: [03/12/2005] Cioè, che storia!

    c'è anche una mod per rome total war per il doppiaggio dei generali romani in latino se non sbaglio

  5. #5
    Lo Zio L'avatar di Flashgun
    Data Registrazione
    20-07-03
    Località
    Shambala
    Messaggi
    2,073

    Predefinito Re: [03/12/2005] Cioè, che storia!

    kurt_85 ha scritto sab, 03 dicembre 2005 alle 13:24
    c'è anche una mod per rome total war per il doppiaggio dei generali romani in latino se non sbaglio
    ma che schifo!

    Cmq imparo molto di più giocando a un MHO che andando a scuola

  6. #6
    Shogun Assoluto L'avatar di manuè
    Data Registrazione
    24-08-03
    Località
    roma
    Messaggi
    79,039

    Predefinito Re: [03/12/2005] Cioè, che storia!

    per fare di un gioco un buon gioco, lo stesso deve essere divertente.
    visto che la storia, sopratutto dal punto di vista umano (lasciando perdere la sola parte militare, che va bene per le accademie), è abbastanza deprimente, in un gioco deve assolutamente esserci inserita una certa dose di fantasia, che di fatto annulla qualsiasi velleità storica del gioco in questione.
    basta pensare alla "barra della salute" delle unità degli rts o al fatto che negli fps è sufficiente "succhiarsi" un medikit per tornare vispi ed in perfetta efficienza in un batter d'occhio.
    nella realtà un singolo colpo può mandare al creatore la persona più robusta o far esplodere il carro più corazzato (e qui si potrebbe aprire il dilemma, un tantinello OT, se è meglio che il colpo ti finisca subito o restare a pezzi per il resto della vita).
    in definitiva è inutile usare rts o fps per insegnare (meglio dire: inculcare) o più semplicemente per far avvicinare gli sbarbini alla storia, bastano gli innumerevoli filmati e documentari che qualsiasi scuola potrebbe richiedere, anche gratuitamente, alle varie reti televisive.

  7. #7
    Il Puppies L'avatar di ghost80
    Data Registrazione
    28-01-04
    Località
    Roma
    Messaggi
    558

    Predefinito Re: [03/12/2005] Cioè, che storia!

    Il mio parere è che sicuramente una ricostruzione storica di un certo tipo facilita sicuramente l'apprendimento di alcune nozioni che vanno comunque approfondite per conto proprio...Battlefield Vietnam ricostruiva tra una mappa e l'altra alcuni aspetti della storia della guerra vietnamita, ma fermandosi solo a quelle brevi schermate ne avrei saputo quasi quanto prima. Allora ho approfondito per conto mio in Internet e sui libri per capirne di più: il gioco ha avuto il merito di introdurmi alla cosa, poi tutto è stato nella mia buona volontà di informarmi...

  8. #8
    Il Nonno L'avatar di Xadoom
    Data Registrazione
    03-01-04
    Località
    大学 of Bologna
    Messaggi
    5,476

    Predefinito Re: [03/12/2005] Cioè, che storia!

    da studente, devo dire che apprezzerei molto una cosa simile
    ma analizzando gli effettivi vantaggi, non credo che un'ora di RTS storico possa supplire ad un ora di lezione normale . inolte, prima di fare ciò bisognerebbe trovare un professore che è capace di giocare una partita senza perdere: per l'incapacità del prof, potrebbe venir fuori che lo sbarco in normandia è stato una clamorosa sconfitta degli alleati

  9. #9
    Lo Zio L'avatar di ilgrillo
    Data Registrazione
    30-10-01
    Località
    la bassa bolognese
    Messaggi
    1,709

    Predefinito Re: [03/12/2005] Cioè, che storia!

    No. Non mi rimane niente di storico, ma alcuni giochi (MOHAA) mi hanno fatto vivere in modo blando le sensazioni di un soldato in guerra.

  10. #10

    Predefinito Re: [03/12/2005] Cioè, che storia!

    Xadoom ha scritto sab, 03 dicembre 2005 alle 14:01
    per l'incapacità del prof, potrebbe venir fuori che lo sbarco in normandia è stato una clamorosa sconfitta degli alleati
    Quoto alla grande!

    Lo sbarco in Normandia e Pearl Harbur, una volta vissuti in MOH, sono indimenticabili... ma probabilmente al prof non interesserà sapere quanti nazisti o aerei sono stati abbattuti dagli americani.

    Ciò non toglie che un'infarinatura rimane, almeno per quanto riguarda l'atmosfera dei tempi trattati (penso a Mafia per esempio).

  11. #11
    Lo Zio L'avatar di nofaxe
    Data Registrazione
    09-08-05
    Località
    livorno
    Messaggi
    3,728

    Predefinito Re: [03/12/2005] Cioè, che storia!

    io confesso che giocando a rtw sono andato a cercarmi qualche informzione sull'impero romano, quindi secondo me questi giochi almeno un l'interesse per la storia lo suscitano.

  12. #12

    Predefinito Re: [03/12/2005] Cioè, che storia!

    Io studiando storia all'universtià mi diverto a trovare le "boiate" storiche in questi giochi.
    Anche se a volte penso: "Se fossero stati più fedeli alla realtà storica il gioco sarebbe stato pure più divertente".

    Penso a Medieval: Total War. Il Papato è fatto malissimo, dovrebbe avere molto più potere e influenza. Si formano alleanze impossibili: le fazioni Mussulmane, Ortodosse e Cristiane non si potrebbero mai alleare fra loro. E basterebbe uno scriptino per modificare ciò.

    Ciò non toglie che tutte le modifiche per renderlo più vicino alla realtà storica non potrebbero certo renderlo uno strumento utile per la Didattica della Storia. Un utilizzo simile e più utile fu quello fatto da "The History Channel" che produsse documentari con battaglie ricostruite col suo motore grafico.

    Diciamo che però quando ho dovuto dare gli esami di Storia Medievale e Storia Romana, il giocare prima a Rome e Medieval mi faceva strippare di più!

  13. #13
    La Nebbia
    Data Registrazione
    16-09-05
    Messaggi
    50

    Predefinito Re: [03/12/2005] Cioè, che storia!

    Per me le uniche cose che i giochi bellici ci fanno ricordare sono le divise e le armi.

    Io 7/8 anni fa non sapevo nemmeno il nome di una pistola, ora invece grazie a giochi tipo enemy territory, call of duty, battlefield, so riconosciere praticamente ogni arma usata nei maggiori scontri bellici, numero di munizione, precisione, velocià di sparo ecc.
    Senza parlare delle armi moderne, con giochi come americas army o cs. Non so se questa familiarità con le armi sia un bene o un male...

  14. #14
    Il Puppies L'avatar di PowerOric
    Data Registrazione
    11-12-04
    Località
    Bari
    Messaggi
    516

    Predefinito Re: [03/12/2005] Cioè, che storia!

    AGE OF EMPIRES II - che cura e passione nella ricostruzione storica (che non ho verificato ovviamente, ma mi ha appassionato)

  15. #15
    Il Fantasma L'avatar di OuT.LeD
    Data Registrazione
    29-03-04
    Località
    Pisa
    Messaggi
    112

    Predefinito Re: [03/12/2005] Cioè, che storia!

    Come amante degli strategici ho giocato a molti di questi e devo dire che ho risentito (piacevolmente) del loro contribuito didattico.

    Mi tornano in mente i già citati Rome Total War, Age of Empires, ma soprattutto la serie Caesar III, Pharaon, Zeus e relative espansioni... Indimenticabili le schede disponibili per ogni struttura con descritto il loro uso nell'epoca in cui è ambientato il videogioco!

  16. #16
    Il Nonno L'avatar di Gil-galad, Re degli Elfi
    Data Registrazione
    11-03-02
    Località
    Bruxelles
    Messaggi
    8,173

    Predefinito Re: [03/12/2005] Cioè, che storia!

    Beh io Studio Storia all'università e per me l'attrattiva dei giochi (così come dei film) a soggetto storico non è tanto nella capacità didattica, quanto nel gusto si giocare/vedere qualcosa che è almeno in parte basato sul 'vero' invece che totalmente inventato

  17. #17
    La Borga L'avatar di Mister Zippo
    Data Registrazione
    02-10-03
    Località
    Napoli
    Messaggi
    12,177

    Predefinito Re: [03/12/2005] Cioè, che storia!

    Non credo che basti un gioco a farti apprezzare la storia (antica e moderna),ma può senza dubbio cominciare a fartela conoscere,ti spingono a informarti.
    Così è stato per gli Age Of Empires,Medieval,Rome,Vietcong,Medal of Honor,Call Of Duty.
    Se non fosse stato per questi titoli odierei la storia più di quanto la odiavo prima

  18. #18
    Il Fantasma L'avatar di amenotep
    Data Registrazione
    18-11-04
    Località
    Bologna
    Messaggi
    71

    Predefinito Re: [03/12/2005] Cioè, che storia!

    io da buon appassionato di storia dico che il rapporto realismo storico / videogame fa schifo punto neanche parenti punto

  19. #19
    La Nebbia
    Data Registrazione
    15-09-01
    Località
    Padova
    Messaggi
    11

    Predefinito Re: [03/12/2005] Cioè, che storia!

    Beh, io sono cresciuto giocando a Civilization e credo che abbia un grandissimo valore come base didattica. La ricchissima Civilopedia può essere una fonte preziosa ma prima ancora sono i sui meccanismi di gioco a fare riflettere.

    E' solo un gioco, ma è possibile conquistare un intero continente con tre-quattro unità dotate di moschetti, se la popolazione locale è ancora ferma a lance e spade. Ed è possibile che si scateni una guerra per conquistare il monopolio su una risorsa chiave, se poi il suo commercio frutterà preziosissimi vantaggi.

    Il mondo sarebbe un posto migliore se la prof di lettere, come compito estivo, ti desse da portare a termine uno scenario di CivIV!!

  20. #20
    Il Fantasma
    Data Registrazione
    29-11-04
    Messaggi
    104

    Predefinito Re: [03/12/2005] Cioè, che storia!

    concordo: con civilization (amiga powa) e' nato il mio grande amore per la storia .. e per il rondo' alla turca di Mozart, che accompagnava la popolazione tedeska.

  21. #21
    La Nebbia L'avatar di nyne
    Data Registrazione
    15-09-05
    Località
    compton
    Messaggi
    26

    Predefinito Re: [03/12/2005] Cioè, che storia!

    grazie a metal gear solid 3 ho scelto la guerra fredda come argomento di storia all'esame di licenza media,perchè il gioco mi aveva spinto a volerne sapere ogni particolare ...
    che tristezza quando l'ho finito ...
    però almeno sono uscito con un buon voto...

  22. #22
    Lo Zio L'avatar di EFESTO
    Data Registrazione
    10-12-01
    Località
    Etna
    Messaggi
    3,315

    Predefinito Re: [03/12/2005] Cioè, che storia!

    Dopo aver giocato a blitzkrieg e Il2 sturmovik nn riesco più a vedere un film o un documentario con la stessa prospettiva di prima.
    Dopo rome total war ho capito quante boiate abbiano detto in Il gladiatore

  23. #23
    Shogun Assoluto L'avatar di Kordian
    Data Registrazione
    23-04-03
    Località
    Carpi (Modena)
    Messaggi
    36,196

    Predefinito Re: [03/12/2005] Cioè, che storia!

    I Total War (più Medieval di Rome) hanno la simpatica caratteristica di inserire eventi storici a mo' di curiosità o che addirittura influenzano in maniera blanda la partita. Secondo me i giochi che forse si impegnano di più ad avere una sorta di "coerenza storica" sono i titoli Paradox (Europa Universalis 2, Crusader Kings, Victoria e Hearts of Iron 2) se non altro perchè sono circondati da una comunità di giocatori che cercano di migliorarli costantemente.

  24. #24
    Lo Zio L'avatar di DSOFT
    Data Registrazione
    20-01-05
    Messaggi
    2,846

    Predefinito Re: [03/12/2005] Cioè, che storia!

    decca ha scritto sab, 03 dicembre 2005 alle 14:51
    Xadoom ha scritto sab, 03 dicembre 2005 alle 14:01
    per l'incapacità del prof, potrebbe venir fuori che lo sbarco in normandia è stato una clamorosa sconfitta degli alleati
    Quoto alla grande!

    Lo sbarco in Normandia e Pearl Harbur, una volta vissuti in MOH, sono indimenticabili... ma probabilmente al prof non interesserà sapere quanti nazisti o aerei sono stati abbattuti dagli americani.

    Ciò non toglie che un'infarinatura rimane, almeno per quanto riguarda l'atmosfera dei tempi trattati (penso a Mafia per esempio).
    , ma è pur sempre una cosa che ti rimane dentro, comunque nel complessivo i vg se presi con una conoscenza storica buona ti lasciano a bocca aperta, basta pensare a medal of honor pacific assault, una persona che sa come si sono svolti realmente i fatti si ritrova veramente dentro al gioco, anche perchè molti dei fatti presi in considerazione non hanno documenti filmati, o comunque fotografati in prima persona da qualcuno che ne ha preso parte , e grazie a medal of honor ho conosciuto quella parte della ww2 che mi era sempre stata oscura cioè le battaglie del pacifico che almeno nelle 2 volte che ho studiato la ww2 non se ne è mai parlato

  25. #25
    Lo Zio L'avatar di Shebuka
    Data Registrazione
    09-02-02
    Località
    /=( SOURCE )=\\
    Messaggi
    2,292

    Predefinito Re: [03/12/2005] Cioè, che storia!

    Io per la storia sono negato, sia nei giochi che leggendo libri dopo una settimana al massimo dimentico tutto (pero' mi rimane impressa la mappa, o la dislocazione delle risorse sullo scenario )

+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato