+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 25 di 27

Discussione: Percorso Spirituale

  1. #1
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di Deus
    Data Registrazione
    12-11-01
    Località
    Asshai delle ombre
    Messaggi
    24,053

    Predefinito Percorso Spirituale

    Apro il mio primo topic da moderatore sperando di ravvivare un pò l'area. La domanda è questa: ogni essere umano si pone in maniera particolare di fronte alla divinità e/o alla religione; tutto questo è determinato da vari fattori, tra cui esperienze personali o situazioni che hanno forgiato il percorso spirituale di ognuno di noi. La domanda è questa: quale situazioni ed esperienze hanno forgiato il vostro percorso spirituale, il vostro porvi di fronte alla religione ? Spero di essere stato abbastanza chiaro, e che il topic riscuota un certo successo

  2. #2
    Lo Zio L'avatar di michy79
    Data Registrazione
    04-02-02
    Località
    Lecco (provincia)
    Messaggi
    2,156

    Predefinito Re: Percorso Spirituale

    Caro Deus,

    come probabilmente sai sono cattolico. Praticante, secondo la comune definizione, nonostante non ami il termine.

    Provengo da un'educazione cattolica tradizionale, quella impartita da tante famiglie nate negli anni 60, nel mio caso da genitori di estrazione umile, ma di grande sensibilità spirituale ed umana.

    Sono stato cresciuto da cristiano come si faceva tradizionalmente. Con le preghiere la sera, con la messa la domenica, con la Bibbia raccontata come una fiaba, e poi iniziato al cristianesimo con la celebrazione dei sacramenti. Da cristiano in un paese ancora fondamentalmente cristiano.

    Poi è arrivata l'adolescenza. La fuga della Chiesa da parte di quasi tutti i coetanei. Le incoerenze della storia della Chiesa. Tutti i dubbi, le incertezze, le delusioni che una mente curiosa ed aperta alla scienza incontra.
    A differenza di tanti, a questa età non ho mai abbandonato la Chiesa. Forse perché la mia famiglia non mi ha mai obbligato a frequentarla. Forse perché, mi dicevo, in fondo in fondo c'è qualcosa di vero. Sicuramente, perché mi ero innamorato della religione, dei doni della spiritualità. Insomma, c'era un seme di Fede dentro di me ormai, depositato non so bene in quale momento, probabilmente dalla mia famiglia durante gli anni dell'infanzia.
    Sono stato un cristiano molto poco affine alla liturgia ed al mistero, ma molto più vicino alla carità per tanti anni. Poi la riscoperta della bellezza della preghiera è avvenuta con una vacanza spirituale a Santiago de Compostela. E permettetemelo, anche con il mio primo innamoramento, che è stato molto... spirituale!

    Quello che però mi ha sempre affascinato, e continuo a ricercare, è la possibilità della convivenza, della reciproca comprensione ed accettazione (non solo tolleranza) delle grandi esperienze religiose.

    Sono, adesso, un cattolico abbastanza attivo nei vari consigli ed assemblee (tanti appuntamenti noiosi, ma credo che le occasioni vadano inseguite anche così!), e nonostante consideri la mia Fede molto piccola (sono troppo lontano dal misticismo, dal credere ai miracoli, a tante spiegazioni filosofiche degli errori del passato) penso di poter dare un contributo, nel mio piccolo, anzi piccolissimo, alla Chiesa.

    In particolare scambiando la mia opinione con gli altri. Anche qui. Per non smettere mai di stupirmi di come le persone scoprono Dio nella loro vita.

    Michele

  3. #3
    Il Nonno L'avatar di Sylar
    Data Registrazione
    01-11-03
    Località
    Como
    Messaggi
    5,066

    Predefinito Re: Percorso Spirituale

    Io inizio adesso il mio percorso spirituale, vi raccontero ...

  4. #4
    L'Onesto L'avatar di stanley79
    Data Registrazione
    02-07-03
    Località
    davanti al pc
    Messaggi
    1,276

    Predefinito Re: Percorso Spirituale

    kunardin82 ha scritto lun, 30 gennaio 2006 alle 21:16
    Io inizio adesso il mio percorso spirituale, vi raccontero ...

    Buona fortuna, io sono un pezzo avanti ma non è ancora concluso, quando ho un po' + di tempo vi racconterò

  5. #5
    Shogun Assoluto
    Data Registrazione
    19-03-04
    Messaggi
    34,408

    Predefinito Re: Percorso Spirituale

    Abbastanza lineare, solita educazione cattolica da piccolo, poi scuola tecnica e soprattutto la libertà intellettuale a casa mi hanno permesso verso i 15 anni di fare autocritica su di me e sul mio modo di pensare. In maniera totalmente autonoma, senza leggere cose altrui o mutuare idee da conoscenti è conseguiro un ateismo gnostico incavolato, dopo pochi anni corretto in agnosticismo ateo. In tutti questi anni (11, ormai) sono sempre stato fortemente critico della mia posizione, e continuo a non trovarne di migliori e più appaganti per me.

  6. #6
    Banned L'avatar di Ash'84
    Data Registrazione
    09-04-04
    Messaggi
    5,215

    Predefinito Re: Percorso Spirituale

    Para Noir ha scritto mer, 01 febbraio 2006 alle 14:12
    Abbastanza lineare, solita educazione cattolica da piccolo, poi scuola tecnica e soprattutto la libertà intellettuale a casa mi hanno permesso verso i 15 anni di fare autocritica su di me e sul mio modo di pensare. In maniera totalmente autonoma, senza leggere cose altrui o mutuare idee da conoscenti è conseguiro un ateismo gnostico incavolato, dopo pochi anni corretto in agnosticismo ateo. In tutti questi anni (11, ormai) sono sempre stato fortemente critico della mia posizione, e continuo a non trovarne di migliori e più appaganti per me.
    In che senso critico?

  7. #7
    Shogun Assoluto
    Data Registrazione
    19-03-04
    Messaggi
    34,408

    Predefinito Re: Percorso Spirituale

    Ash'84 ha scritto mer, 01 febbraio 2006 alle 15:19

    In che senso critico?
    Mi sono sempre divertito a cercare di smontare le mie posizioni, per vedere se ne trovavo di migliori. Al di là della soddisfazione personale e del rendere felici, intendo. Mi piace mettermi in discussione. In questo modo sono passato dalla fede all'ateismo forte, all'agnosticismo. Per dire, ora sorrido a pensare quando negavo l'esistenza di dio, da adolescente. Ma sono cambiato. Invece sono anni che non riesco ad intaccare l'agnosticismo, come non riesco a trovare una posizione che sia più serena e soddisfacente.

  8. #8
    Il Nonno L'avatar di St1ll
    Data Registrazione
    18-02-04
    Località
    Berlino
    Messaggi
    9,451

    Predefinito Re: Percorso Spirituale

    Fin da piccolo i miei nonni soprattutto mi avviarono verso il cattolicesimo; catechismo, prima comunione, cresima.
    Ora come ora ho abbandonato del tutto il cattolicesimo, e mi sono anche in parte distaccato dal cristianesimo. Ho sviluppato una sorta di religione personale decisamente positiva, ottimistica. Se vi interessa ho riassunto le mie idee religiose poco sopra.

  9. #9
    Shogun Assoluto
    Data Registrazione
    19-03-04
    Messaggi
    34,408

    Predefinito Re: Percorso Spirituale

    St1ll_4liv3 ha scritto lun, 06 febbraio 2006 alle 22:43
    Fin da piccolo i miei nonni soprattutto mi avviarono verso il cattolicesimo; catechismo, prima comunione, cresima.
    Ora come ora ho abbandonato del tutto il cattolicesimo, e mi sono anche in parte distaccato dal cristianesimo. Ho sviluppato una sorta di religione personale decisamente positiva, ottimistica. Se vi interessa ho riassunto le mie idee religiose poco sopra.
    Sarebbe interessante scoprire se in mancanza dell'indottrinamento inziale che hai avuto avresti lo stesso sviluppato la tua religiosità attuale ste cose mi affascinano, anche da non credente. O forse soprattutto per quello.

    Sulle religioni "personalizzate" non ho detto niente di là, ma dico due parole di qua. Le trovo perfette. Non vedo perchè la gente dovrebbe seguire le religioni preconfezionate invece di cucirsele su misura. Ciò come effetto collaterale ridurrebbe pure il potere delle organizzazioni religiose più grandi (lo so, lo so che ora pensate che le inciti solo per quello, ma non è vero).


  10. #10
    Il Nonno L'avatar di St1ll
    Data Registrazione
    18-02-04
    Località
    Berlino
    Messaggi
    9,451

    Predefinito Re: Percorso Spirituale

    Para Noir ha scritto lun, 06 febbraio 2006 alle 23:08
    St1ll_4liv3 ha scritto lun, 06 febbraio 2006 alle 22:43
    Fin da piccolo i miei nonni soprattutto mi avviarono verso il cattolicesimo; catechismo, prima comunione, cresima.
    Ora come ora ho abbandonato del tutto il cattolicesimo, e mi sono anche in parte distaccato dal cristianesimo. Ho sviluppato una sorta di religione personale decisamente positiva, ottimistica. Se vi interessa ho riassunto le mie idee religiose poco sopra.
    Sarebbe interessante scoprire se in mancanza dell'indottrinamento inziale che hai avuto avresti lo stesso sviluppato la tua religiosità attuale ste cose mi affascinano, anche da non credente. O forse soprattutto per quello.

    Sulle religioni "personalizzate" non ho detto niente di là, ma dico due parole di qua. Le trovo perfette. Non vedo perchè la gente dovrebbe seguire le religioni preconfezionate invece di cucirsele su misura. Ciò come effetto collaterale ridurrebbe pure il potere delle organizzazioni religiose più grandi (lo so, lo so che ora pensate che le inciti solo per quello, ma non è vero).

    Sinceramente sono sicuro che avrei sviluppato ugualmente l'idea di Dio, che ritengo innata. Magari con sfumature differenti..ma cmq non mi è dato saperlo..

  11. #11
    Lo Zio L'avatar di michy79
    Data Registrazione
    04-02-02
    Località
    Lecco (provincia)
    Messaggi
    2,156

    Predefinito Re: Percorso Spirituale

    Para Noir ha scritto lun, 06 febbraio 2006 alle 23:08

    Sulle religioni "personalizzate" non ho detto niente di là, ma dico due parole di qua. Le trovo perfette. Non vedo perchè la gente dovrebbe seguire le religioni preconfezionate invece di cucirsele su misura. Ciò come effetto collaterale ridurrebbe pure il potere delle organizzazioni religiose più grandi (lo so, lo so che ora pensate che le inciti solo per quello, ma non è vero).

    E' interessante questo punto, magari prima o poi faremo un topic dedicato. Non mi va di spiegarmi qui né nel topic aperto da Still, perché mi sembrerebbe di fare appunti alle loro considerazioni che ammiro molto.

    Michele

  12. #12
    Lo Zio L'avatar di grizzly.13
    Data Registrazione
    29-01-02
    Località
    Prov. di Vicenza
    Messaggi
    2,609

    Predefinito Re: Percorso Spirituale

    Ho vissuto in una famiglia cattolica, benché relativamente diseinteressata di religione. Non ho mai parlato di Dio o altro in caso e ancor oggi non ne vedo il motivo. Fino ai 15/16 anni la religione per me non è stata altro che una professione concretizzantesi in rito alquanto noioso che seguivo perché si doveva. Dalla maggiore età in poi per mia scelta ho deciso di viverla liberamente, ma con un'adesione convinta e spontanea. Mi dichiaro cristiano cattolico e pratico.

  13. #13
    La Borga L'avatar di Jimmy
    Data Registrazione
    29-03-03
    Località
    Urbe
    Messaggi
    11,587

    Predefinito Re: Percorso Spirituale

    St1ll_4liv3 ha scritto lun, 06 febbraio 2006 alle 23:37
    Sinceramente sono sicuro che avrei sviluppato ugualmente l'idea di Dio, che ritengo innata.
    Interessante. Su che base?

  14. #14
    Il Nonno L'avatar di St1ll
    Data Registrazione
    18-02-04
    Località
    Berlino
    Messaggi
    9,451

    Predefinito Re: Percorso Spirituale

    JimmyPage ha scritto mer, 08 febbraio 2006 alle 18:56
    St1ll_4liv3 ha scritto lun, 06 febbraio 2006 alle 23:37
    Sinceramente sono sicuro che avrei sviluppato ugualmente l'idea di Dio, che ritengo innata.
    Interessante. Su che base?
    Già gli uomini primitivi credevano in qualcosa sovrannaturale..prima dell'avvento di Cristo..

  15. #15
    Shogun Assoluto
    Data Registrazione
    19-03-04
    Messaggi
    34,408

    Predefinito Re: Percorso Spirituale

    St1ll_4liv3 ha scritto lun, 06 febbraio 2006 alle 23:37

    Sinceramente sono sicuro che avrei sviluppato ugualmente l'idea di Dio, che ritengo innata.
    Personalmente ritengo che una grande fetta dei motivi per cui si sono formate le prime religioni fosse il voler trovare la spiegazione a cose che non si sapevano spiegare altrimenti. Poi chiaro, la mente dell'uomo è curiosa e spazia verso tutte le direzioni, una delle quali può tranquillamente essere posta fuori della nostra realtà.

    Però, se in una società tra virgolette "moderna" si allevassero fin da piccoli dei bambini senza indottrinamenti ed influenze religiose di sorta, sono quasi sicuro che da grandi non sentirebbero il bisogno di cercare una divinità. Può darsi che prima o poi si pongano il problema, ma magari non sentirebbero l'esigenza di andare fino in fondo seguendo una religione, anche personale, ed avendo fede in qualche entità superiore. Magari potrebbe bastare qualche sorta di filosofia di vita, ma non necessariamente come i credenti veri e propri (mi viene in mente il buddismo, per dire, che si potrebbe dire agnostico e non mi pare una religione vera e propria. Ma mi sto documentando, la sparo lì e basta).

    Chiaramente vado a sensazioni, non ho nessuno studio al riguardo da riportare eh..


  16. #16
    Il Nonno L'avatar di Alb83
    Data Registrazione
    23-11-03
    Messaggi
    7,673

    Predefinito Re: Percorso Spirituale

    Tipica educazione farcita con messe, catechismo e oratorio, praticamente obbligato ad andare a messa, sapevo a memoria il numero delle piastrelle che componevano il soffitto della chiesa.
    Ho conosciuto preti più o meno in gamba, alle superiori comincio a farmi delle domande osservando come davo per scontato cose che non lo erano affatto, sprofondando in un buio ateismo.

    La mia formazione scientifica non mi ha di certo fatto cambiare idea..

    La cosa che ritengo interessante è che fino alla morte del vecchio papa ero convinto che tutti la pensassero più o meno come me, forse anche perchè la mia ragazza condivide ciò che penso.. dopo questo evento è sbucata una flotta di cristiani dell'ultima ora e un bombardamento mediatico che mi ha lasciato a bocca aperta.

    Credo di aver toccato il più profondo ateismo in quel periodo..

    Se mi vengono in mente altre cose ve le posterò...

  17. #17
    La Borga L'avatar di Jimmy
    Data Registrazione
    29-03-03
    Località
    Urbe
    Messaggi
    11,587

    Predefinito Re: Percorso Spirituale

    St1ll_4liv3 ha scritto mer, 08 febbraio 2006 alle 23:07
    JimmyPage ha scritto mer, 08 febbraio 2006 alle 18:56
    St1ll_4liv3 ha scritto lun, 06 febbraio 2006 alle 23:37
    Sinceramente sono sicuro che avrei sviluppato ugualmente l'idea di Dio, che ritengo innata.
    Interessante. Su che base?
    Già gli uomini primitivi credevano in qualcosa sovrannaturale..prima dell'avvento di Cristo..
    Senonché durante il periodo della grande esplorazione del globo, furono scoperti numerosi popoli primitivi ma sprovvisti di qualunque fede, credenza religiosa e nozione di dio.
    tant'è che ciò provocò grosso imbarazzo proprio alla filosofia dell'innatismo

  18. #18
    Il Nonno L'avatar di St1ll
    Data Registrazione
    18-02-04
    Località
    Berlino
    Messaggi
    9,451

    Predefinito Re: Percorso Spirituale

    JimmyPage ha scritto dom, 12 febbraio 2006 alle 01:49
    St1ll_4liv3 ha scritto mer, 08 febbraio 2006 alle 23:07
    JimmyPage ha scritto mer, 08 febbraio 2006 alle 18:56
    St1ll_4liv3 ha scritto lun, 06 febbraio 2006 alle 23:37
    Sinceramente sono sicuro che avrei sviluppato ugualmente l'idea di Dio, che ritengo innata.
    Interessante. Su che base?
    Già gli uomini primitivi credevano in qualcosa sovrannaturale..prima dell'avvento di Cristo..
    Senonché durante il periodo della grande esplorazione del globo, furono scoperti numerosi popoli primitivi ma sprovvisti di qualunque fede, credenza religiosa e nozione di dio.
    tant'è che ciò provocò grosso imbarazzo proprio alla filosofia dell'innatismo
    No no no, io parlavo ad esempio dei riti che facevano per la caccia, disegnando sulle pareti delle caverne, gli animali che dovevano ammazzare. Quella è una concezione di sovrannaturalità, a mio avviso

  19. #19
    Lo Zio L'avatar di grizzly.13
    Data Registrazione
    29-01-02
    Località
    Prov. di Vicenza
    Messaggi
    2,609

    Predefinito Re: Percorso Spirituale

    JimmyPage ha scritto dom, 12 febbraio 2006 alle 01:49
    St1ll_4liv3 ha scritto mer, 08 febbraio 2006 alle 23:07
    JimmyPage ha scritto mer, 08 febbraio 2006 alle 18:56
    St1ll_4liv3 ha scritto lun, 06 febbraio 2006 alle 23:37
    Sinceramente sono sicuro che avrei sviluppato ugualmente l'idea di Dio, che ritengo innata.
    Interessante. Su che base?
    Già gli uomini primitivi credevano in qualcosa sovrannaturale..prima dell'avvento di Cristo..
    Senonché durante il periodo della grande esplorazione del globo, furono scoperti numerosi popoli primitivi ma sprovvisti di qualunque fede, credenza religiosa e nozione di dio.
    tant'è che ciò provocò grosso imbarazzo proprio alla filosofia dell'innatismo
    Ah sì? Io ho letto che la credenza comune era quella che voleva i popoli "incivili" atei (l'uomo spontaneamente ateo se sprovvisto della rivelazione, e che gli esploratori inglesi furono molto sorpresi della religiosità dei popoli africani e polinesiani... sarà che mi sbagli...
    Quali sarebbero i popoli atei?

  20. #20
    Lo Zio L'avatar di TAFKAno2003
    Data Registrazione
    02-01-04
    Località
    Palo Alto
    Messaggi
    3,645

    Predefinito Re: Percorso Spirituale

    Para Noir ha scritto lun, 06 febbraio 2006 alle 23:08
    Non vedo perchè la gente dovrebbe seguire le religioni preconfezionate invece di cucirsele su misura.
    perchè una religione non è per definizione fatta "su misura": una religione mira a gestire la convivenza in società (re-ligare: legare insieme). e i comandamenti cristiani mirano proprio a questo: non uccidere, non rubare, eccetera.

  21. #21
    Shogun Assoluto
    Data Registrazione
    19-03-04
    Messaggi
    34,408

    Predefinito Re: Percorso Spirituale

    TAFKAno2003 ha scritto ven, 17 marzo 2006 alle 18:10

    perchè una religione non è per definizione fatta "su misura": una religione mira a gestire la convivenza in società (re-ligare: legare insieme). e i comandamenti cristiani mirano proprio a questo: non uccidere, non rubare, eccetera.
    Certamente, ma questo era vero, e necessario, fino a qualche secolo fa. Al giorno d'oggi siamo in grado di regolarci, punirci ecc. tramite le leggi, le religioni non hanno più questa utilità. Quindi rimangono sostanzialmente uno dei tanti modi per essere più felici, ed allora tanto vale massimizzare questo aspetto

  22. #22
    Lo Zio L'avatar di TAFKAno2003
    Data Registrazione
    02-01-04
    Località
    Palo Alto
    Messaggi
    3,645

    Predefinito Re: Percorso Spirituale

    Para Noir ha scritto ven, 17 marzo 2006 alle 21:09
    TAFKAno2003 ha scritto ven, 17 marzo 2006 alle 18:10

    perchè una religione non è per definizione fatta "su misura": una religione mira a gestire la convivenza in società (re-ligare: legare insieme). e i comandamenti cristiani mirano proprio a questo: non uccidere, non rubare, eccetera.
    Al giorno d'oggi siamo in grado di regolarci, punirci ecc. tramite le leggi, le religioni non hanno più questa utilità.
    è per questo che la religione non serve a nulla

  23. #23
    Il Nonno L'avatar di Ph@ntom
    Data Registrazione
    03-11-01
    Località
    Milano
    Messaggi
    4,534

    Predefinito Re: Percorso Spirituale

    Para Noir ha scritto ven, 17 marzo 2006 alle 21:09
    TAFKAno2003 ha scritto ven, 17 marzo 2006 alle 18:10

    perchè una religione non è per definizione fatta "su misura": una religione mira a gestire la convivenza in società (re-ligare: legare insieme). e i comandamenti cristiani mirano proprio a questo: non uccidere, non rubare, eccetera.
    Certamente, ma questo era vero, e necessario, fino a qualche secolo fa. Al giorno d'oggi siamo in grado di regolarci, punirci ecc. tramite le leggi, le religioni non hanno più questa utilità. Quindi rimangono sostanzialmente uno dei tanti modi per essere più felici, ed allora tanto vale massimizzare questo aspetto
    Le leggi sono un'invenzione moderna?

  24. #24
    Shogun Assoluto
    Data Registrazione
    19-03-04
    Messaggi
    34,408

    Predefinito Re: Percorso Spirituale

    [email protected] ha scritto ven, 17 marzo 2006 alle 22:14


    Le leggi sono un'invenzione moderna?
    No, però al giorno d'oggi probabilmente la maggiorparte della gente è arrivata al punto che ne riconosce l'utilità, o non vuole essere sbattuta in galera. Un tempo invece non c'era questa possibilità di punire le persone e mantenere l'ordine, per cui il credere che ci fosse qualche altra sorta di punizione, o credere che le leggi andassero rispettate perchè di sì, era un'aiuto al mantenimento dello stesso

  25. #25
    Lo Zio L'avatar di michy79
    Data Registrazione
    04-02-02
    Località
    Lecco (provincia)
    Messaggi
    2,156

    Predefinito Re: Percorso Spirituale

    E che cavolo, non lo salviamo il primo messaggio di Deus moderatore?

+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato