+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 25 di 77

Discussione: [13/02/2006] Single player condannato all'estinzione?

  1. #1
    keiser
    ospite

    Predefinito [13/02/2006] Single player condannato all'estinzione?

    Si parlava dell'importanza del multiplayer giusto qualche giorno fa, discettando di quanto contasse l'implementazione del gioco in rete a prescindere da tutto il resto.
    Più o meno sul medesimo argomento è intervenuto anche Raph Koster della Sony Online Entertainment, con un post piuttosto provocatorio pubblicato sul suo blog personale, nel quale esordisce affermando che i giochi single player costituiscono, storicamente, un'aberrazione. «Il single player è uno strano mostro mutante, che è esistito per 21 anni e sta per estinguersi, perchè si tratta di un essere innaturale e anormale».
    L'assunto non è facile da mandar giù, soprattutto di lunedì mattina.
    L'autore compie una interessante distinzione tra giochi (non necessariamente elettronici) simmetrici e asimmetrici: i primi sono quelli che mettono a disposizione delle entità coinvolte le medesime scelte e possibilità. Per comprendere il concetto, basta pensare al calcio o agli scacchi.
    Nei videogiochi, in particolare all'inizio, ha dominato il concetto di asimmetria: il giocatore ha potenzialità e strumenti di gran lunga superiore agli avversari: da Space Invaders a F.E.A.R., quello che noi possiamo fare è molto più di quello che possono fare i nostri nemici.
    Le cose sono cambiate - e parecchio - da quando è stato possibile andare in rete: non si compete più con una AI limitata, ma con gente che fa esattamente ciò che facciamo noi, e spesso lo fa meglio. Il gioco diventa simmetrico. Quindi, secondo Koster, più divertente e longevo (quanti anni hanno gli scacchi?).
    E parlando di rete, la tendenza pare inarrestabile: non c'è piattaforma ludica che non preveda una connessione, e nel futuro questo aspetto sarà sempre più marcato. A ciò si aggiunge il fatto che aumentano gli strumenti con cui si può rimanere in contatto con altre persone pur vivendo esperienze "solitarie", dalle chat ai forum, che integrano l'esperienza ludica e la rendono più condivisa.
    Argomento "pesantuccio", mi rendo conto, ma molto intrigante. Che ne pensate?

    PS piccolo post scriptum personale: oggi la piccola Sara compie quattro anni. Sembra ieri che scrivevo in questo spazio un editoriale tutto per lei... Accipicchia come passa il tempo quando ci si diverte!

  2. #2
    L'Onesto L'avatar di vittorio.75
    Data Registrazione
    29-01-04
    Località
    Greco Milanese e se si chiama milanese è perché non sta vicino a Treviso
    Messaggi
    1,194

    Predefinito Re: [13/02/2006] Single player condannato all'estinzione?

    keiser ha scritto lun, 13 febbraio 2006 alle 08:41

    PS piccolo post scriptum personale: oggi la piccola Sara compie quattro anni. Sembra ieri che scrivevo in questo spazio un editoriale tutto per lei... Accipicchia come passa il tempo quando ci si diverte!
    anche questo è multiplayer
    no?

    una mamma
    un papà
    i nonni
    zii
    cugini
    e tutti insieme contibuiscono allo sviluppo

  3. #3
    Il Fantasma L'avatar di azmodan79
    Data Registrazione
    13-01-03
    Località
    Trieste
    Messaggi
    143

    Predefinito Re: [13/02/2006] Single player condannato all'estinzione?

    Allora mi estinguerò anch'io!
    O appenderò il joystick al chiodo...Sono un fan del single player e credo rimarrò tale per molto tempo: i miei giochi preferiti, le avventure grafiche non hanno fatto ancora il salto al multy (Uru:Myst Online è stato un mezzo aborto in questo senso) e io continuerò a comprarle (almeno finchè le programmeranno), non per niente i giochi che attendo di più sono Oblivion, Paradise Lost (o Lost Paradise) e Dreamfall...

  4. #4
    L'Onesto L'avatar di Thor
    Data Registrazione
    08-12-01
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,098

    Predefinito Re: [13/02/2006] Single player condannato all'estinzione?

    Vabbè ma è ovvio che le avventure grafiche non possono rientrare nella categoria di cui parlava il tizio...

    Le avventure grafiche sono come dei cruciverba, o dei rebus, mica le fai contro qualcun altro, le fai contro chi le ha create per vedere se gli enigmi proposti sono più acuti di quanto tu possa immaginare.


    Tutti gli altri invece possono rientrare nella definizione data da Koster, e secondo me ha anche ragione. Ricordo ancora con terrore la mia prima partita ad Age of Empires 2 online: in single player massacravo tutti e tutto in pochi minuti alla massima difficoltà, in multi dopo 6 minuti e mezzo la mia civiltà che ancora andava avanti a bacche fu distrutta da un esercito enorme. Stessa cosa per Quake 3, UT, e tutti gli altri giochi che permettono una doppia esperienza. E quella in multi è sempre più simmetrica rispetto a quella in single. Giocare in single è come giocare costantemente contro un niubbo.




    Insomma se non si fosse capito per me c'ha ragione.


    Ma non mi sento di dire che il single andrebbe annullato, è divertente comunque.

  5. #5
    eric_starbuck
    ospite

    Predefinito Re: [13/02/2006] Single player condannato all'estinzione?

    Non sono d'accordo. allora annulliamo anche tutti i film ed i libri.

    Io gioco in single anche e soprattutto per vivere un avventura con una storia più o meno marcata.

    Anche in Morrowind dove l'azione è molto libera tu sai di essere tu il personaggio principale... se dovessi fare parte di un mondo dove sono uno dei tanti... allora tanto vale spegnere il PC ed andare a fare un giro nel mondo reale.

    Per quanto riguarda i giochi come Quake 3 o UT sono d'accordo che la parte in single sia inutile... sono un po' come uno sport. mentre non voglio rinunciare ai peregrinaggi solitari di Half Life o simili. io DEVO essere il giocatore con mezzi superiori ai nemici. anzi guarda preferirei un gioco con la metà dei nemici però con il doppio della potenza.

  6. #6
    Il Niubbi L'avatar di shmk
    Data Registrazione
    29-09-02
    Località
    Bologna Prov.
    Messaggi
    198

    Predefinito Re: [13/02/2006] Single player condannato all'estinzione?

    Ieri sera ho reinstallato Impossible Creatures per provare a finirlo in single visto che non l'avevo mai finito... e con questo dico tutto

  7. #7
    Il Nonno L'avatar di Konton
    Data Registrazione
    25-04-02
    Messaggi
    8,020

    Predefinito Re: [13/02/2006] Single player condannato all'estinzione?

    Secondo me il singleplayer non si estinguerà. Probabilmente diventerà una seconda opzione alternativa al multi. Ci sarà un probabile incremento del multiplyer o dei mmog in genere, ma per alcuni generi il single dovrà sempre esserci.

  8. #8

    Predefinito Re: [13/02/2006] Single player condannato all'estinzione?

    secondo me semplicemente sono 2 "tipologie" di giochi per target diversi.

    Personalmente gioco in single quando voglio staccare completamente la spina.

    Multiplayer invece quando voglio farmi una partita con amici che ormai conosco quasi quanto quelli vicino a casa mia ma che invece stanno a centinaia di Km di distanza.

    Inoltre se posso permettermi quello attuale delle console non è vero multiplayer come lo intendo io, e più vicino allo "sfruttamento" di altre persone come boot senzienti con cui giocare.
    Il vero multiplayer ha bisogno di una chat in cui scrivere liberamente, di un forum dove confrontarsi e possibilmente di un canale vocale per parlare direttamente ai propi compagni di avventure. Quello delle console per ora è solo un misero surrogato del vero multiplayer. (per il momento il vero multiplayer di una console è quello che si può fare con la stessa macchina in un salotto con altre persone fisicamente li)

  9. #9
    Il Niubbi L'avatar di treema
    Data Registrazione
    30-06-03
    Località
    milano
    Messaggi
    195

    Predefinito Re: [13/02/2006] Single player condannato all'estinzione?

    prima di tutto Auguri a Sara...

    Se si dovesse estinguere il single player penso che smetterei di giocare (o meglio giocherei solo con vecchi giochi). Non sono mai andato in sintonia con il paradigma del multipayer, odio la competitività nel gioco come anche nello sport. Videogioco per rilassarmi, per entrare in nuovo mondi per allontanarmi dalla competizione che ogni giorno ci perseguita. Esami all'università, sul posto di lavoro, in famiglia alle volte anche tra amici etc.. Non vorrei ritrovare le medesime cose anche nel videogioco, odio la classifica dei frag, il dover passare ore a livellare per sentrmi più figo nei confronti dei noob della situazione. Non me ne può fregare di meno del gioco simmetrico o asimmetrico, amo il singleplayer per la sua intrinseca intimità perchè mi permette di gestire la sfida (notarne che non ho usato competizione) con i miei tempi ed i miei modi.
    Non venite a dirmi che io ho un approcio sbagliato al multiplayer, che dovrei penderlo con più tranquillità etc.. Perchè quando si mettono due persone l'una contro l'altra (anche solo virtualmente) è inevitabile la competizione, l'agonismo e la voglia di prevaricare.


  10. #10
    Shogun Assoluto L'avatar di Mdk001
    Data Registrazione
    26-02-05
    Località
    Rimini
    Messaggi
    41,832

    Predefinito Re: [13/02/2006] Single player condannato all'estinzione?

    Per quanto mi riguarda,in multiplayer gioco solo con i MMORPG mentre per gli FPS (soprattutto quelli una storia/trama) o i giochi d'azione in generale preferisco restare da solo
    Insomma,vogliamo mettere uno splinter cell (o anche un metal gear) da solo,con tutto ciò che ne consegue,rispetto ad un battaglione di agenti vestiti di nero che rischiano di intasare una conduttura dell'aria mentre chi gioca dalla parte dei cattivi nn sa che fare?
    Il brutto del giocare online è che si perde tutto ciò che sta al di fuori del livello in cui si gioca,per questo i DM nn mi ispirano mai tanto (e dire che ho provato un pò di tutto,da soldier of fortune a SWAT 4,che in co-op nn era male se nn morivi subito,passando per FEAR) e preferisco lasciarli a giochi "senza senso" come UT e soci

  11. #11
    Lo Zio L'avatar di melkor81
    Data Registrazione
    27-09-03
    Località
    Milano
    Messaggi
    2,249

    Predefinito Re: [13/02/2006] Single player condannato all'estinzione?

    Secondo me il sig. Koster ha svalvolato di brutto. Il single a mio avviso rimane ciò che fa di un videogioco un qualcosa di paragonabile all'arte. Proprio perchè è l'unica parte di un gioco che si avvicina alla profondità di un film, l'unica che permette di raccontare una storia come in un libro e tutto questo coinvolgendo l'utente.
    Il multi è divertente indubbiamente, e in certi giochi è l'unica cosa degna di nota, questo non vuol dire che ha maggior importanza del single.
    Sono in tanti che rimpiangono i vecchi giochi, proprio perchè li era l'originalità e le storie più coinvolgenti. Ora gli sviluppatori hanno i mezzi per far vivere storie sempre più realistiche ma vogliono lasciare tutto per dedicarsi al multi???
    Beh, certamente non sarò uno di quelli che li seguirà...
    PS: i giochi di strategia sono un'ottimo esempio di come il single debba essere preservato. Storie come quelle di Warcraft, Starcraft, Warhammer me le sogno la notte in film o libro!

    Melkor

  12. #12
    Shogun Assoluto
    Data Registrazione
    20-11-03
    Messaggi
    26,416

    Predefinito Re: [13/02/2006] Single player condannato all'estinzione?

    Bah. perché mai si dovrebbe necessariamente voler giocare un gioco "simmetrico", in cui si hanno le stesse possibilità, contro altre persone? L'autore dell'articolo tira in ballo il fatto che tutti i giochi "classici" con cui si impara a giocare da bambini, come il nascondino, guardie e ladri etc. sono fatti con altre persone....d'accordo, e con ciò? Il solitario con le carte è quindi un'aberrazione? Son d'accordo con chi dice che il single non deve sparire, e ha una sua funzionalità, checché ne dica Raph Koster (il quale secondo me non fa altro che tirare acqua al proprio mulino ).

    Il singleplayer sarà asimmetrico, sarà cucito attorno al giocatore, sarà perché ti amo, ma chi se ne fotte io gioco in single ANCHE per una sorta di sfida contro il programmatore, ma soprattutto per sentirmi raccontare una storia, per essere al centro di una vicenda, per essere rapito e portato in un mondo di fantasia, senza necessariamente avere la competizione serrata, ma soprattutto senza il rischio che la magia si spezzi in un istante, senza dover rischiare che, mentre sogno di essere un marine con le palle cubiche che ha la meglio sui poveri pisquani avversari, tutto il castello di fantasia crolli perché il pisquano ucciso si metta a ridere con un bel "lol pwn3d asd" d'accordo, sarà divertente, si interagisce con altri esseri umani e non contro bot, ma chi l'ha detto che è quel che cerco?

    Proprio ieri sera parlavo su msn con un mio amico, accanito quaker, il quale ormai gioca solo online...tanto per cambiare, la discussione è virata verso il discorso multiplayer: io da un po' di tempo mi sono allontanato dagli shooter online per i motivi di cui sopra (terroristi che per evitare i proiettili saltano come in quake e altre amenità del genere...è un po' come vedere una bella modella, bardata di pizzo e merletti, pronta e distesa sul letto, per poi scoprire, tolti i primi indumenti, che ha la pancera e il push-up....ecco, la sensazione giusta che ho provato negli shooter online è quella del "mi s'ammoscia tutto in un botto" ).....dicevo, son tornato a giocare in single, e parlavo con lui del mio ultimo acquisto, Disgaea per PS2....lui m'ha chiesto se c'era il multi, almeno per due giocatori, e alla mia risposta negativa ha detto che 'sto gioco non gli interessava (non sa che perla di gioco si perde un gioco in cui puoi lanciare pinguini esplosivi è per forza un capolavoro ) ora, in un gioco del genere non so quanto sarebbe stato utile avere la modalità a due giocatori....d'accordo che sarebbe stato probabilmente divertentissimo, ma pensandoci un po' mi son ricreduto: già in single impiego molto tempo a ponderare accuratamente le mie mosse, in multi, essendo il gioco a turni, metre mio fratello pensa alle sue di mosse io farei in tempo ad andare al bar a prendere un caffè...ed anche qua, il divertimento non è tanto nella sfida contro un altro essere umano, quanto essere portati in un mondo di fantasia, scoprire man mano cosa il gioco offre, pensare a come "risolvere" un determinato schema...ecco, perché un gioco deve per forza essere competizione? Non può essere semplicemente un "rompicapo" in cui ingegnarsi a trovare una soluzione? altrimenti pure la Settimana Enigmistica è un'aberrazione, essendo "single player"

  13. #13

    Predefinito Re: [13/02/2006] Single player condannato all'estinzione?

    eric_starbuck ha scritto lun, 13 febbraio 2006 alle 09:28
    Non sono d'accordo. allora annulliamo anche tutti i film ed i libri.


    Un buon videogame contiene anche un messaggio, proprio come un film o un libro.

    Se non lo avete fatto procuratevi Psychonauts: è una cosa mai vista: affrontare temi del genere (carattere, inconscio, pazzia, complessi infantili) in quel modo fa capire veramente come anche i videogiochi possono trasmettere un qualcosa in maniera non inferiore ad un qualsiasi libro o film...

    ...perchè è anche per quasto che leggiamo e guardiamo film, per farci raccontare un qualcosa che trascende la sceneggiatura o il romanzo... è la magia dell'arte!

    W il singleplayer.

    P.S. se il singlepalayer lo schifa tanto a questo della Sony, perchè la PSX e PS2 non hanno 4 joypad? Hanno copiato tanto dalla Nintendo, non potevano azzecarci 2 pad in più alla PS2?




  14. #14
    L'Onesto L'avatar di LuPossj
    Data Registrazione
    18-01-06
    Messaggi
    1,040

    Predefinito Re: [13/02/2006] Single player condannato all'estinzione?

    Non sia mai che si abbandoni il single player!!!
    Quando faccio un videogioco voglio rilassarmi e non sudare 7 camice per stare in gioco per 10 minuti di fila!Voglio sentirmi potente e invincibile,quindi l'asimmetria mi sta proprio bene !
    E poi fin quando non faranno dei giochi con trame complesse e ben strutturate,che lascino qualcosa dentro,al di là del mero videogiocare,allora lunga vita al single player!
    Questo non vuol dire abbandonare il multyplayer,ma solo che sono 2 anime ben distinte.

    P.s.:auguri alla piccola Sara!

  15. #15
    Shogun Assoluto L'avatar di Joe Slap
    Data Registrazione
    06-11-01
    Località
    Catania
    Messaggi
    27,691

    Predefinito Re: [13/02/2006] Single player condannato all'estinzione?

    decca ha scritto lun, 13 febbraio 2006 alle 10:46
    eric_starbuck ha scritto lun, 13 febbraio 2006 alle 09:28
    Non sono d'accordo. allora annulliamo anche tutti i film ed i libri.


    Un buon videogame contiene anche un messaggio, proprio come un film o un libro.

    Se non lo avete fatto procuratevi Psychonauts: è una cosa mai vista: affrontare temi del genere (carattere, inconscio, pazzia, complessi infantili) in quel modo fa capire veramente come anche i videogiochi possono trasmettere un qualcosa in maniera non inferiore ad un qualsiasi libro o film...

    ...perchè è anche per quasto che leggiamo e guardiamo film, per farci raccontare un qualcosa che trascende la sceneggiatura o il romanzo... è la magia dell'arte!

    W il singleplayer.
    Mi sento di quotare, il single player non morirà mai, e spero che rimarrà sempre ben distinto dal multiplayer.

    Quote:

    P.S. se il singlepalayer lo schifa tanto a questo della Sony, perchè la PSX e PS2 non hanno 4 joypad? Hanno copiato tanto dalla Nintendo, non potevano azzecarci 2 pad in più alla PS2?
    Perchè così vendono i multitap.

  16. #16
    Il Fantasma
    Data Registrazione
    16-01-04
    Località
    Internet
    Messaggi
    174

    Predefinito Re: [13/02/2006] Single player condannato all'estinzione?

    Io penso che questo Raph Koster della Sony Online, ma come lui ce ne sono a migliaia, debba scoxxre un po' di più e farsi meno seghe mentali

    Sinceramente non riesco più a sopportare uscite di questo tipo. Cioè, capisco il linguaggio metaforico, ma definire un gioco singleplayer un "mostro"... boh, per me uno deve fumare roba pesante

    Se uno odia il singleplayer, semplicemente, non ci giochi!
    Io proprio non riesco a vederci nulla di mostruoso, folle o aberrante (come pare affermare questo qui) in un videogioco dove l'utente interagisce con una intelligenza artificiale. Boh.

  17. #17
    Suprema Borga Imperiale
    Data Registrazione
    01-11-01
    Messaggi
    15,892

    Predefinito Re: [13/02/2006] Single player condannato all'estinzione?

    Il fatto che si aggiungano nuove possibilita' di gioco per me non dovrebbe influenzare quelle standard.
    Il single player e' essenziale, non comprerei mai un gioco solo multiplayer.

  18. #18
    Shogun Assoluto L'avatar di Mithrandir
    Data Registrazione
    28-04-03
    Località
    Reginasirarefà
    Messaggi
    26,019

    Predefinito Re: [13/02/2006] Single player condannato all'estinzione?

    Se si estingue il single-player, io non gioco più.
    Già non gioco adesso.
    Trovo il multy noioso all'inverosimile. (Bum!)
    Ci gioco un po', anche notando di diventare bravino, mi scasso le balle...
    Preferisco di gran lunga il single, in un gioco ben fatto s'intende, con la sua trama, con una varietà che pochi tipi di multy possono garantire, con la capacità di avvolgere il giocatore con tutta una serie di orpelli che nel multy non avrebbero molto senso.

    Non che non ci abbia giocato mai, ma per me se non è accompagnato dalla presenza fisica (raramente remota) di amici con cui dire quattro cagate, ci si sfotte parlando, e non per combinazioni di tasti astruse, si interrompe per pizza e birra, insomma, se non è per stare in compagnia sul serio, non ha senso.
    Per quanto con la persona che sta' dall'altro lato del mondo tu possa instaurare un rapporto di simpatia, sta' sempre là e tu stai qua, non c'è comunicazione.
    Già io sopporto poco l'IM (per quanto ne faccia un uso praticamente completo e continuo, ma una cosa è usarlo perchè...altro è usarlo volentieri), e ho sempre difficoltà a saper cosa dire durante le telefonate, figuriamoci.

    Va bene che il multy è il futuro, ma non significa che il single debba diventare il passato.

  19. #19
    GauL2077
    ospite

    Predefinito Re: [13/02/2006] Single player condannato all'estinzione?

    considerando che il single player occupa il 70% della mia vita di videogiocatore e che non ho intenzione di cambiare idea riguardo questa proporzione, vorrà dire che se dovesse sparire il s.p. o smetto di giocare, o avrò più tempo per fare altro, alla fine ritengo che i mmorpg et similia sono di una balla mortale (per carità ho solo provato daoc e wow)

    di bello in multy secondo me sono i lan party dove giochi a un ut/quake corsa/sport con gli amici vicino che puoi insultare o gratificare (se compagni di squadra) in partite "corte" e frenetiche

    ma i mmorpg alla fine per la mia (breve) esperienza (ma vivo di riflesso perchè ho amici che ci passano la vita e non perdono occasione di farmi partecipe delle loro gesta) sono una corsa alle stat/skill di un certo tipo e bon e siccome ciò non è supportato da una trama, lo trovo noioso

  20. #20
    Shogun Assoluto L'avatar di Mithrandir
    Data Registrazione
    28-04-03
    Località
    Reginasirarefà
    Messaggi
    26,019

    Predefinito Re: [13/02/2006] Single player condannato all'estinzione?

    gaul hai copiato il mio post!

  21. #21
    Lo Zio L'avatar di daemonia
    Data Registrazione
    04-02-05
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2,701

    Predefinito Re: [13/02/2006] Single player condannato all'estinzione?

    Single e multy sono due modi divisi:
    In signle ti Vivi una STORIA, un personaggio e un mondo

    In multy vivi tu...sei tu che giochi non impersoni più un personaggio e non c'è storia che regga questo anche nei MMORPG.

    Chi vorrà una storia (come me) continuerà a giocare al single anche dando una occhiata al multy come diversivo

  22. #22
    La Nebbia
    Data Registrazione
    26-10-05
    Località
    Milano
    Messaggi
    23

    Predefinito Re: [13/02/2006] Single player condannato all'estinzione?

    Ma stiamo scherzando?
    Non vedo perchè un gioco multiplayer in cui competo con altre persone invece che una IA dovrebbe divertirmi di piu' di un single player.

    Io credo che la tendenza al multiplayer / MMO porti con se un'inevitabile effetto: l'accanimento.
    Per poter essere competitivi in giochi di ruolo online o gare di corse online o pro evolution soccer per esempio, occorre diventare degli assiudi, specializzarsi e spendere un numero enorme di ore.
    Questo non è necessariamente un bene anzi c'è il pericolo che
    quello che che doveva essere un divertimento diventi una cosa
    stressante, ovvero che il gioco diventi un lavoro.
    per non parlare poi del comportamento di alcuni giocatori che portano nei mondi virtuali alcuni aspetti negativi dell'esistenza quotidiana come la maleducazione!

    Per questo io spero che continuino a produrre videogames sia single che multi, poi ognuno faccia la sua libera scelta.

    Saluti,
    Derek

  23. #23
    Il Puppies L'avatar di Licky
    Data Registrazione
    12-06-04
    Località
    Pianeta Terra
    Messaggi
    632

    Predefinito Re: [13/02/2006] Single player condannato all'estinzione?

    Io personalmente gioco per la maggior parte in single player poichè mi piace imedesimarmi nella trama del gioco e vivere le vicende personalmente e anche per staccare un pò la spina per un pò dalla realtà. Poi per giocare online, io gioco solo ai MMORPG.
    Cmq secondo me single player e multiplayer sono due facce della stessa moneta. Una completa l'altra: se volgio vivere un'avventura con una bella storia in cui posso immedesimarmi allora gioco in single, se voglio giocare contro altre persone allora uso il multiplayer

  24. #24
    L'Onesto L'avatar di menteperversa
    Data Registrazione
    11-03-04
    Località
    Rovigo
    Messaggi
    1,487

    Predefinito Re: [13/02/2006] Single player condannato all'estinzione?

    Io non gioco in multy, semplicemente perchè la mia zona non è coperta dalla ADSL...

  25. #25
    Shogun Assoluto L'avatar di hansolo
    Data Registrazione
    17-11-03
    Località
    Cosenza
    Messaggi
    25,076

    Predefinito Re: [13/02/2006] Single player condannato all'estinzione?

    Questo è un bel discorso.......da affrontare a mente fredda.
    Io adoro i giochi single player e benchè abbia provato a 'multiplicarmi' con FFXI, non ci sono riuscito........
    Credo che resterò per molto sui giochi sp.
    Se poi, questi ultimi, dovessero estinguersi, allora........boh, credo che smetterei di giocare.
    Non lo soooooooooooo...........

+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 4 123 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato