+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 20 di 20

Discussione: Cogne:L'ipotesi Esoterica

  1. #1
    La Borga L'avatar di Mr.Black
    Data Registrazione
    27-06-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    14,006

    Predefinito Cogne:L'ipotesi Esoterica

    Il Tribunale della libertà ha accolto l’istanza di scarcerazione di Anna Maria Franzoni presentata dall’avv. Grosso. A mio parere era inevitabile tale decisione. Contro la madre del piccolo Samuele c’era solo un’enorme quantità di indizi ma nessuna prova certa, solo una mole di atti, verbali, perizie, relazioni e controrelazioni, ma anche il loro esatto contrario, insomma nessuna certezza investigativa. Non può essere stata la madre ad uccidere e in quel modo orribile il piccolo Samuele. Non vi sono prove, si è arrivati ad indagarla per "esclusione", cioé senza una sola prova certa ma solo sulla base di indizi. Gli inquirenti hanno agito così dopo aver escluso la pista della vendetta, del serial killer e quella del "Mostro" e, perciò, a questo punto, restava solo la madre. Ma come è possibile che questa donna, con un vissuto normale, all'improvviso si sdoppia, uccide, poi, si dimentica di quella manciata di minuti e tutto ritorna come prima e regge, senza crollare, più interrogatori e oltre quaranta giorni sotto i riflettori? E, in ultimo, come avrebbe potuto fare tutto da sola in circa dieci minuti: uccidere, depistare, cancellare ogni impronta, poi lavarsi, pulirsi gli schizzi di sangue (che l'avranno certamente attinta al viso e ai capelli), rassettarsi, vestirsi e riprendere normalmente la vita di tutti i giorni come se nulla fosse avvenuto? Inverosimile. L’accusa colloca l’omicidio, del piccolo Samuele, tra le 8,05 e le 8,15, ma, da quanto raccontato dal fratellino Davide, ciò è impossibile perché il bambino afferma di aver salutato, come ogni giorno, Samuele qualche minuto prima di uscire con la mamma. Questo prova che Samuele, quando Anna e l’altro figlio Davide escono, è ancora vivo. La difesa asserisce che il delitto sarebbe stato commesso tra le 8,15 e le 8,24, mentre la signora Franzoni era ancora fuori. Anna Maria al rientro, alle 8,24, trova il piccolo Samuele sotto la coperta, tutto imbrattato di sangue. Secondo quanto dirà il prof. Viglino, consulente del p.m., la morte è avvenuta, minuto più minuto meno, tra le 8,32 e le 8,35. I colpi, che hanno ucciso Samuele, sono stati inferti, all’incirca, alle 8,20 e la morte sarebbe sopraggiunta 10-12 minuti dopo. Si è appurato che il bambino è stato colpito ferocemente (tanto da sfondargli il cranio), da una mano adulta, che ha colpito 17 volte, mai al viso, ma alla fronte e alle tempie. E’ impossibile che sia stata la madre e un alibi d’acciaio ad Anna Maria lo dà l’autista dello scuolabus, poiché, proprio alle 8,20, osserva la donna salutare Davide, appena salito sul mezzo. Anche accogliendo la tesi dei magistrati che fissano l’ora del delitto alle 8,10, le cose non cambiano granché, perché, essendo uscita di casa alle 8,16, avrebbe avuto a disposizione solo 6 minuti, troppo pochi. Resta il fatto che un bambino di soli tre anni è stato orribilmente massacrato e qualcuno dev’essere stato. Quello del piccolo Samuele è un delitto assurdo, misterioso e atroce, senza spiegazioni. Tutta questa maledetta storia non sembra inquadrabile in alcuna modalità omicidiaria, non c’è movente e l’arma che ha colpito a morte sembra essersi volatilizzata nel nulla. Sulla tragedia di Cogne sembrano spirare, da abissi insondabili, vapori sulfurei, misteriosi e terrificanti. In quel delitto crudele vi è un’assenza totale di umanità e una volontà, sinistra e gelida, che ha dilaniato le carni di quel bambino. La tenebra di quell’atto feroce, è calata sulle valli silenziose e innevate del piccolo centro, come una sorta di oppressione maligna, che sembra adombrare un sentiero infero, di cui non si conosce, ancora, l’esatta ubicazione. I più terribili fatti di sangue, da alcuni anni a questa parte, ricondurrebbero a veri e propri sacrifici umani. Gli esempi più inquietanti sono, tanto per citarne alcuni, l’omicidio di suor Maria Laura Mainetti, perpetrato da tre ragazze come una sorta di celebrazione a Satana; il delitto di Nadia Roccia, che sarebbe stata sacrificata da due sue amiche; l’omicidio, ancora insoluto, di Serena Mollicone, che sarebbe stato perpetrato all’apice di un oscuro rituale esoterico e, poi, i tristemente noti delitti attribuiti al "Mostro di Firenze" che, recentemente, hanno svelato una matrice diabolica. Forse, anche il feroce omicidio del piccolo Samuele potrebbe celare qualcosa di simile. La fase lunare di quel maledetto 30 gennaio è quella di luna piena, periodo molto importante per alcuni riti magici. Il 2 febbraio cade la festa della Candelora (Candlemass), detta anche festa di santa Brigida, giorno in cui si svolge un importante sabba stregonesco, dedicato, tra l’altro, alla consacrazione delle candele e dei lumi che verranno utilizzati nei riti dei mesi successivi. Ma è anche la notte nella quale gli apprendisti stregoni hanno la loro cerimonia di iniziazione. Questa festa è considerata una delle quattro più importanti festività del calendario satanico; le altre cadono il 30 aprile (Valpurga), il 1° agosto (Lammas) e il 31 ottobre (Halloween). In queste quattro date vengono compiuti particolari rituali, evocazione dei demoni, invio di anatemi e altro ancora che, pur con alcune rielaborazioni da parte di ogni congrega, hanno caratteristiche simili che evidenziano i concetti magici e gnostici ai quali si rifanno. Il 2 febbraio del 1986 si verificò un fatto che sconvolse l’opinione pubblica americana: un giovane, Lloyd Gamble, fu ferocemente assassinato dal fratello minore, che racconterà di aver compiuto quel crimine in onore di Satana, spiegando che Candlemass (la Candelora) è il sabba in cui si celebra l’ "inverno del diavolo". L’uccisione rituale è praticata da tempi immemorabili. In antichi testi magici, diversi riti la prevedono. Questo sacrificio, nei Grimori antichi, era effettuato molto prima del giorno sabbatico, ciò potrebbe spiegare il perché l’assassinio del bambino non è associato con la cerimonia stessa, cioè non è stato compiuto il giorno stesso del sabba, il 2 di febbraio, ma il piccolo Samuele è stato ucciso qualche giorno prima. Solo nei Grimori successivi, il sacrificio tenderà ad essere più strettamente attuato con la cerimonia stessa. Tra le tante segnalazioni giunte ai carabinieri, nei giorni del delitto di Cogne, ve ne è una riguardante misteriosi rituali esoterici celebrati in un bosco nei pressi di Ozein, una frazione di Aymavilles ubicata lungo la valle che porta a Cogne. Un uomo raccontò di avere visto alcuni individui che celebravano una sorta di rito magico. C’è anche chi ha osservato che i nomi dei componenti la famigliola: Anna, Samuele, Davide, hanno reminiscenze bibliche, infatti, nell’Antico Testamento si legge che la madre di Samuele si chiama Anna. La storia di Samuele è così raccontata: Anna era una donna sterile, si reca al tempio chiedendo a Jahvè la Grazia e facendo voto di offrire al sacerdozio il frutto del suo grembo. La donna era moglie di Elqana, un levita, che quindi legittimava la via al sacerdozio di quel figlio eventuale. Jahvè fu di parola, come lo fu Anna e Samuele, il bambino, sarebbe diventato colui con cui Dio avrebbe ripreso il dialogo con il suo popolo: un nuovo profeta. E c’è anche la storia del candelabro scomparso, di cui avrebbe parlato la Franzoni. E’ esistito davvero quest’oggetto? E chi lo avrebbe fatto sparire e perché? Potrebbe essere stato l’arma del delitto? Nell’armamentario della magia è sempre presente, oltre al pugnale, i pantacli, ed altro ancora, un candelabro. Quello di Samuele fu un omicidio maturato in questi ambienti? Nell’ottica esoterica, l'arma che ha ucciso il bambino è introvabile perché, impregnata del sangue del bambino, è divenuta un feticcio rituale e, perciò, portata via dall'assassino. Se qualcosa del genere è accaduta a Cogne sarà molto difficile trovare l’arma del delitto se non si trova prima l’assassino. Cosa che potrebbe essere tutt’altro che facile perché i crimini satanisti sono commessi segretamente, in modi imprevedibili, senza un apparente motivo e, molto spesso, vengono imputati ad esplosioni di follia. E’ assai difficile, per colui che non è esperto in questo campo, identificare gli indizi rituali sulla scena di un delitto, che, non di rado, possono sembrare, a prima vista, insignificanti. Che non sia per questo che è così difficile decifrare lo spaventoso omicidio di Cogne?

  2. #2
    Il Puppies L'avatar di BakIV
    Data Registrazione
    22-02-03
    Località
    Ziano Piacentino
    Messaggi
    669

    Predefinito Re: Cogne:L'ipotesi Esoterica

    Definire ridicola questa ipotesi non renderebbe sufficiente giustizia alla vitima: l'unico motivo 'esoterico' percui non è stato possibile identificare un colpevole, in famiglia o fuori da essa, è la modalità con cui sono state svolte le indagini, mirate a distruggere sistematicamente le prove.

    'Esoterico' è il fatto che solo una minoranza di persone, abbia notato il poco scientifico metodo con cui, armati di vanga e picozza, gli inquirenti cercarono l'arma del delitto in cortile. Con minor foga si seminano le patate. Ma è stato trasmesso per giorni dai TG, è ovvio che nessuno l'abbia visto...

    'Esoterico' è il modo con cui indizi ed indiziati siano spariti dagli atti, ma anche questo non è stato notato che da pochi milioni di persone.

    'Esoterico' è l'errore del medico che per prima ha constatato le lesioni della vittima, ed in un primo tempo ha dichiarato trattarsi di aneurisma... forse un po troppo violento, non capita spesso che scalotti un cranio, ma di aneurisma si trattava...

    Ora, per questioni di buon gusto, non esprimerò un parere mio(quanto sopra sono opinioni dei media, non mie...), ma penso sia giunto il momento di dire basta. Basta attaccarsi a questa storia per vendere giornali e riempire telegiornali. Se fossimo in america promuoverei una class action contro i giornalisti che ne parlano, una bella causa per procurato stress psicologico...

  3. #3
    La Borga L'avatar di Mr.Black
    Data Registrazione
    27-06-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    14,006

    Predefinito Re: Cogne:L'ipotesi Esoterica

    BakIV ha scritto lun, 13 marzo 2006 alle 22:06
    Definire ridicola questa ipotesi non renderebbe sufficiente giustizia alla vitima: l'unico motivo 'esoterico' percui non è stato possibile identificare un colpevole, in famiglia o fuori da essa, è la modalità con cui sono state svolte le indagini, mirate a distruggere sistematicamente le prove.

    'Esoterico' è il fatto che solo una minoranza di persone, abbia notato il poco scientifico metodo con cui, armati di vanga e picozza, gli inquirenti cercarono l'arma del delitto in cortile. Con minor foga si seminano le patate. Ma è stato trasmesso per giorni dai TG, è ovvio che nessuno l'abbia visto...

    'Esoterico' è il modo con cui indizi ed indiziati siano spariti dagli atti, ma anche questo non è stato notato che da pochi milioni di persone.

    'Esoterico' è l'errore del medico che per prima ha constatato le lesioni della vittima, ed in un primo tempo ha dichiarato trattarsi di aneurisma... forse un po troppo violento, non capita spesso che scalotti un cranio, ma di aneurisma si trattava...

    Ora, per questioni di buon gusto, non esprimerò un parere mio(quanto sopra sono opinioni dei media, non mie...), ma penso sia giunto il momento di dire basta. Basta attaccarsi a questa storia per vendere giornali e riempire telegiornali. Se fossimo in america promuoverei una class action contro i giornalisti che ne parlano, una bella causa per procurato stress psicologico...
    Il fatto è che c'è parecchio di cui parlare,dubbi,rivelazioni mancate,distruzione di prove come dici tu,e poi come possano permettersi un avvocato come Taormina.
    Non sò il sospetto che ci fosse qualcosa di "più" sotto l'ho sempre avuto,per certi versi mi ricorda la storia del mostro di Firenze.

  4. #4
    Il Puppies L'avatar di BakIV
    Data Registrazione
    22-02-03
    Località
    Ziano Piacentino
    Messaggi
    669

    Predefinito Re: Cogne:L'ipotesi Esoterica

    Ieri sera, quando ho postato quell'intervento, ero piuttosto intrattabile e forse ho usato un tono non proprio adatto all'argomento. Certo, qualcosa da dire ci sarebbe, ma ne hanno già dette tante che non è facile orientarsi tra le varie opinioni. Mi sembra però che non ci sia nulla di esoterico, quanto piuttosto un po di politico...

  5. #5
    La Borga L'avatar di Mr.Black
    Data Registrazione
    27-06-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    14,006

    Predefinito Re: Cogne:L'ipotesi Esoterica

    BakIV ha scritto mar, 14 marzo 2006 alle 14:15
    Ieri sera, quando ho postato quell'intervento, ero piuttosto intrattabile e forse ho usato un tono non proprio adatto all'argomento. Certo, qualcosa da dire ci sarebbe, ma ne hanno già dette tante che non è facile orientarsi tra le varie opinioni. Mi sembra però che non ci sia nulla di esoterico, quanto piuttosto un po di politico...
    In che senso politico?

  6. #6
    Il Puppies L'avatar di BakIV
    Data Registrazione
    22-02-03
    Località
    Ziano Piacentino
    Messaggi
    669

    Predefinito Re: Cogne:L'ipotesi Esoterica

    Beh... la parentela della maggior indiziata con un grosso esponente politico è forse da sola sufficiente a mandare il RIS a vangare le impronte del cortile, non perchè lei sicuramente colpevole, ma nel caso lo fosse...

    E questo, in senso lato, risponde anche alla domanda: "come fanno a permettersi l'avvocato dei boss?"

  7. #7
    Il Puppies
    Data Registrazione
    05-10-04
    Località
    Milano
    Messaggi
    350

    Predefinito Re: Cogne:L'ipotesi Esoterica

    se non altro, se io (Brambilla Roberto) ammazzavo mia figlia, bastava l'intecettazione telefonica in cui dicevo di sciogliere un martello nell'acido per condannarmi.
    se poi vanno a vedere che io (sempre Brambilla RobertO) ho un'alibi che vacilla, alla perizia psichiatrica non risulto proprio "sanissimo di mente", lascio un'intervista strappalacrime e subitissimo a fine intervista, senza sapere di essere ripreso, chiedo tranquillissimo "Ho esagerato?", direi che mi ridono anche dietro quando dicono che sono innocente.

    evidentemente essere parente del leader del ramoscello, non è proprio come essere Brambilla Roberto.

    in conclusione, concordo in pieno con BakIV quando parla di motivi politici.

    ciao

  8. #8
    Il Puppies L'avatar di BakIV
    Data Registrazione
    22-02-03
    Località
    Ziano Piacentino
    Messaggi
    669

    Predefinito Re: Cogne:L'ipotesi Esoterica

    Tengo a precisare che non ho fatto nomi, ne di persone ne di partiti, che comunque ero da un'altra parte e stavo facendo dell'altro...

    Ringrazio l'agente che ho qui a fianco per aver abbassato la canna della sua pistola, iniziava a gelarmi la tempia.


  9. #9
    Sparring in pensione L'avatar di shawshank
    Data Registrazione
    12-10-01
    Località
    Roma
    Messaggi
    3,719

    Predefinito Re: Cogne:L'ipotesi Esoterica

    Io consiglierei a tutti di leggersi "Piccoli Sacrifici" di Ann Rule. Le somiglianze con il caso-Cogne sono a dir poco impressionanti. E lì la madre ha avuto l'ergastolo.

  10. #10
    Il Niubbi L'avatar di `Link
    Data Registrazione
    15-03-06
    Messaggi
    190

    Predefinito Re: Cogne:L'ipotesi Esoterica

    shawshank ha scritto lun, 20 marzo 2006 alle 01:25
    Io consiglierei a tutti di leggersi "Piccoli Sacrifici" di Ann Rule. Le somiglianze con il caso-Cogne sono a dir poco impressionanti. E lì la madre ha avuto l'ergastolo.

  11. #11
    Il Puppies L'avatar di BakIV
    Data Registrazione
    22-02-03
    Località
    Ziano Piacentino
    Messaggi
    669

    Predefinito Re: Cogne:L'ipotesi Esoterica

    shawshank ha scritto lun, 20 marzo 2006 alle 01:25
    Io consiglierei a tutti di leggersi "Piccoli Sacrifici" di Ann Rule. Le somiglianze con il caso-Cogne sono a dir poco impressionanti. E lì la madre ha avuto l'ergastolo.
    E' un romanzo o una storia vera? Non c'è traccia d'ironia nella domanda, giuro! Solo curiosità!

  12. #12
    Lo Zio L'avatar di lavecchia
    Data Registrazione
    18-04-03
    Località
    Alpi Modenesi
    Messaggi
    2,024

    Predefinito Re: Cogne:L'ipotesi Esoterica

    Uè Brambilla Roberto! Se la Pula ti deve interrogare te, ti chiude in cantina e ti riempie di schiaffi. Forse xchè avresti l'Avv.Fumagalli.
    In questi interrogatori ci scommetto se Taormina non voleva essere sempre presente, a tutelare eventuali cedimenti della sua cliente. Non hai idea del muro che hanno costruito attorno a quella donna...

  13. #13
    Il Niubbi L'avatar di `Link
    Data Registrazione
    15-03-06
    Messaggi
    190

    Predefinito Re: Cogne:L'ipotesi Esoterica

    lavecchia ha scritto mar, 21 marzo 2006 alle 16:09
    Uè Brambilla Roberto! Se la Pula ti deve interrogare te, ti chiude in cantina e ti riempie di schiaffi. Forse xchè avresti l'Avv.Fumagalli.
    In questi interrogatori ci scommetto se Taormina non voleva essere sempre presente, a tutelare eventuali cedimenti della sua cliente. Non hai idea del muro che hanno costruito attorno a quella donna...
    nn ho capito

  14. #14
    Il Puppies L'avatar di BakIV
    Data Registrazione
    22-02-03
    Località
    Ziano Piacentino
    Messaggi
    669

    Predefinito Re: Cogne:L'ipotesi Esoterica

    `Link ha scritto mer, 22 marzo 2006 alle 01:26

    nn ho capito
    E' riferito a questo:
    Enter The One ha scritto mer, 15 marzo 2006 alle 13:34
    se non altro, se io (Brambilla Roberto) ammazzavo mia figlia, bastava l'intecettazione telefonica in cui dicevo di sciogliere un martello nell'acido per condannarmi.
    se poi vanno a vedere che io (sempre Brambilla RobertO) ho un'alibi che vacilla, alla perizia psichiatrica non risulto proprio "sanissimo di mente", lascio un'intervista strappalacrime e subitissimo a fine intervista, senza sapere di essere ripreso, chiedo tranquillissimo "Ho esagerato?", direi che mi ridono anche dietro quando dicono che sono innocente.

    evidentemente essere parente del leader del ramoscello, non è proprio come essere Brambilla Roberto.

    in conclusione, concordo in pieno con BakIV quando parla di motivi politici.

    ciao

  15. #15
    Lo Zio L'avatar di lavecchia
    Data Registrazione
    18-04-03
    Località
    Alpi Modenesi
    Messaggi
    2,024

    Predefinito Re: Cogne:L'ipotesi Esoterica

    `Link ha scritto mer, 22 marzo 2006 alle 01:26
    lavecchia ha scritto mar, 21 marzo 2006 alle 16:09
    Uè Brambilla Roberto! Se la Pula ti deve interrogare te, ti chiude in cantina e ti riempie di schiaffi. Forse xchè avresti l'Avv.Fumagalli.
    In questi interrogatori ci scommetto se Taormina non voleva essere sempre presente, a tutelare eventuali cedimenti della sua cliente. Non hai idea del muro che hanno costruito attorno a quella donna...
    nn ho capito
    Una persona ordinaria, avrebbe ricevuto un trattamento ordinario. E sarebbe stata condannata. Da un pezzo. Poi la galera non se la fa' nessuno (tranne gli evasori fiscali), ma questo è un altro discorso.

  16. #16
    La Borga L'avatar di Mr.Black
    Data Registrazione
    27-06-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    14,006

    Predefinito Re: Cogne:L'ipotesi Esoterica

    Veramente ora non se la fanno neanche gli evasori fiscali dato che il reato è stato depenalizzato.

  17. #17
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di alastor
    Data Registrazione
    10-10-03
    Messaggi
    15,920

    Predefinito Re: Cogne:L'ipotesi Esoterica

    la pista esoterica non è poi tanto ridicola (anche se i dati a cui si fa riferimento lo sono abbastanza)...gli sciocchi appena sentono parlare di queste cose pensano subito alle Bestie di Satana...da buon fedele del metallo pesante posso dire che quello delle Bestie di Satana è un caso particolare guidato negli atti più da droga e idiozia che da credenze o dalla musica ascoltata..non è vero che i metallari son tutti satanisti e non tutti i satanisti son metallari..quelli davvero pericolosi non sono i 20enni ripieni di cocaina che fanno riti "vudù" nei boschetti e che ostentano in maniera easgerata il loro odio per il cattolicesimo quelli pericolosi sono i tipi in giacca e cravatta che muovono i fili di gente come Pacciani&Co standosene ben al riparo dietro la loro facciata pulita...
    prima di escludere possibilità solide bisogna essere cauti..
    e se l'omicidio in se del piccolo fosse stata un forma di prova di fedeltà nei confronti di qualcuno nascosto dietro le quinte? per conto mio sono convinto che la franzoni abbia solo dato di matto ma la realtà potrebbe anche essere un'altra

  18. #18
    Il Puppies L'avatar di BakIV
    Data Registrazione
    22-02-03
    Località
    Ziano Piacentino
    Messaggi
    669

    Predefinito Re: Cogne:L'ipotesi Esoterica

    Faccio un appunto, solo per maggior chiarezza: ho detto, è vero, che ritengo ridicola questa ipotesi, ma sia chiaro, solo perchè da come son state svolte le indagini può essere stato chiunque e per qualunque motivo. Gli elementi d'indagine sono stati sistematicamente distrutti, manipolati, sostituiti. Il motivo di questa manomissione, o meglio sabotaggio, può essere quello accennato nei post precedenti, così come la volontà di un 'gran maestro del male'... entrambe le cose o nessuna delle due.

    Va comunque ricordato che, il più delle volte, le vittime dei sacrifici effettuati dalle sette sono persone in qualche modo legate alle sette stesse. Elementi che mettano in relazione la famiglia ed il settismo non ne sono emersi (oppure sono stati distrutti, manomessi, manipolati...).

    Perfettamente d'accordo sull'affermazione che non esiste relazione diretta tra 'metallo' e forze del male. Una mente bacata può farsi influenzare da qualsiasi cosa o ispirarsi liberamente...







  19. #19
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di alastor
    Data Registrazione
    10-10-03
    Messaggi
    15,920

    Predefinito Re: Cogne:L'ipotesi Esoterica

    quello che mi puzza sopratutto è lo sforzo assurdo che in casa Franzoni stanno facendo per scagionare Anna Maria senza però allo stesso tempo dimostrare vero interesse nel trovare un colpevole... invece di proporre seriamente possibili esecutori della cosa si sono limitati a sparare nomi a caso, a presentare false perizie, a pianificare a tavolino tattiche per sviare le indagini (il martello sciolto nell'acido..) a creare allarmismo immotivato tirando fuori la storia del "mostro di Cogne"...se fosse davvero innocente da qualche parte esisterebbe un colpevole e dato che nemmeno loro sembrano realmente motivati a trovarlo per me significa che è già stato preso ,per questo adesso si accaniscono per limitare i danni al minimo...quel povero bambino è nato veramente in una famiglia di mer*a sia o non sia colpevole...

  20. #20
    Il Puppies L'avatar di BakIV
    Data Registrazione
    22-02-03
    Località
    Ziano Piacentino
    Messaggi
    669

    Predefinito Re: Cogne:L'ipotesi Esoterica

    alastor ha scritto dom, 16 aprile 2006 alle 20:35
    quello che mi puzza sopratutto è lo sforzo assurdo che in casa Franzoni stanno facendo per scagionare Anna Maria senza però allo stesso tempo dimostrare vero interesse nel trovare un colpevole...
    Non è poi così strano: se credono nella sua innocenza è naturale che tentino ogni strada per scagionarla. Trovare un altro colpevole spetta a chi indaga, non a chi deve difendersi...

    Quote:
    se fosse davvero innocente da qualche parte esisterebbe un colpevole e dato che nemmeno loro sembrano realmente motivati a trovarlo per me significa che è già stato preso ,per questo adesso si accaniscono per limitare i danni al minimo...
    Beh... se fosse innocente, qualcun altro sarebbe colpevole. Ma, torno a ripetere, non sta all'imputato indicarlo. E gli inquirenti sono convinti di avere già preso la persona giusta, quindi non cercano nessun altro.

    Che sia colpevole o innocente, la cosa terrificante è il metodo d'indagine che ha permesso la nascita di leggende e voci di corridoio.

+ Rispondi alla Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato