Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Banned
    Data Registrazione
    13-10-12
    Messaggi
    2,525

    Predefinito Razzismo: Boateng, Monti, Brunetta e i tappi

    Caro Beppe, noto nei recenti avvenimenti, un strano modo italiano, contraddittorio ed ipocrita, di giudicare i comportamenti razzisti, nella definizione estesa del termine. Le sembra possibile che qualcuno dicendo “negro” ad un nero con l’intenzione di offenderlo o di sfotterlo è per tutti e giustamente un razzista, con seguito di grancassa mediatica, mentre se qualcuno dice “tappo” ad una persona bassa di statura provoca l’ilarità in tutti (tranne l’interessato)? Accade che un “professore” dall’alto del suo podio, impunemente e con sarcasmo (molto peggio) sottolinea la bassa statura di un ex ministro per criticarne l’operato. Non le sembra che questo comportamento sia simile (o peggiore, date le osannate capacità intellettuali) a quello del tifoso che sfotte il giocatore avversario nero? Lei ha visto qualche politico, commentatore televisivo o giornalista estrarre il cartellino giallo per il super-Mario politico?


  2. #2
    Il Nonno
    Data Registrazione
    22-02-11
    Messaggi
    4,257

    Predefinito Re: Razzismo: Boateng, Monti, Brunetta e i tappi

    TOTALLY NONSENSE

    a meno che Brunetta non sia un hobbit. In quel caso si potrebbe fare un paragone fra i due casi

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato