+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 25 di 30
  1. #1
    Il Puppies L'avatar di Shey
    Data Registrazione
    03-03-03
    Località
    Bologna
    Messaggi
    352

    Predefinito Dopo quanti mesi...vi si "placano" gli animi...??!

    Salve a tutti, è una vita che non scrivo, ora che ci penso da quando la mia vita amorosa è passata dallo stato di menata a quello di storia vera !!!! Però come sempre, quando mi serve un parere "al maschile", penso che voi siate un po' la bocca della verità, ed eccomi qui a chiedervi:

    dopo quanti mesi che state insieme ad una ragazza, il vostro testosterone si calma quel tanto da passare un'intera serata con lei, (dopo qualche giorno che non vi vedete) senza farci sesso, nonostante lei si dimostri assai propensa a farlo?

    ergo, mi devo preoccupare...?

  2. #2
    Shogun Assoluto L'avatar di golem101
    Data Registrazione
    15-12-01
    Località
    Hamilton, Ontario
    Messaggi
    35,764

    Predefinito Re: Dopo quanti mesi...vi si "placano" gli animi...??!

    Dopo quasi sette anni, non si è placato proprio nulla.

    Tipo che io la mattina faccio finta di uscire, faccio il giro dell'isolato, rientro al grido di "ho dimenticato una cosa importante!" e l'attacco al muro. O lei che mi manda gli mms porno a metà mattina e sto coi pensieri malvagi tutto il giorno.

    Se lei si dimostra propensa e fa partire la manina birichina, c'è poco rimedio.

  3. #3
    Il Fantasma
    Data Registrazione
    15-09-07
    Località
    Atlantide
    Messaggi
    97

    Predefinito Re: Dopo quanti mesi...vi si "placano" gli animi...??!

    Per come la vedo io se stai con una e non provi il desiderio di farci all'ammore tutte le sere, c'è qualcosa che non va. specie se, come hai detto, son passati giorni.
    @Golem, GG per gli MMS porno.

  4. #4
    Il Puppies L'avatar di Shey
    Data Registrazione
    03-03-03
    Località
    Bologna
    Messaggi
    352

    Predefinito Re: Dopo quanti mesi...vi si "placano" gli animi...??!

    Esatto Golem, è anche la mia idea di coppia perfettamente in sintonia!!!!

  5. #5
    Il Puppies L'avatar di Shey
    Data Registrazione
    03-03-03
    Località
    Bologna
    Messaggi
    352

    Predefinito Re: Dopo quanti mesi...vi si "placano" gli animi...??!

    Va bè, ma ci può essere la sera che uno è stanco, sbroccato..., oppure in campo maschile sono tutte scuse che accampate con noi, e in realtà nn vi tira e basta...??!!

  6. #6
    Shogun Assoluto L'avatar di golem101
    Data Registrazione
    15-12-01
    Località
    Hamilton, Ontario
    Messaggi
    35,764

    Predefinito Re: Dopo quanti mesi...vi si "placano" gli animi...??!

    Ohi, dipende. Se ho avuto una giornata d'inferno o sono appena tornato da una trasferta in cantiere, si passa nel campo della fantascienza, manca il carburante. Di accampare scuse non ne ho mai avuto bisogno, per la mia personalissima aneddotica.

    Se il/la partner vuole la prestazione anche quando la controparte è ai minimi termini per motivi oggettivi (lavoro, bronchite, squaraus virale, eccetera), la cosa che non funziona nella coppia è collegata ma comunque estranea alla sola sfera sessuale.

  7. #7
    Moderatore nel silenzio L'avatar di Mikk
    Data Registrazione
    17-11-01
    Località
    Van Diemen's Land
    Messaggi
    14,546

    Predefinito Re: Dopo quanti mesi...vi si "placano" gli animi...??!

    Citazione Originariamente Scritto da Shey Visualizza Messaggio
    Salve a tutti, è una vita che non scrivo, ora che ci penso da quando la mia vita amorosa è passata dallo stato di menata a quello di storia vera !!!! Però come sempre, quando mi serve un parere "al maschile", penso che voi siate un po' la bocca della verità, ed eccomi qui a chiedervi:

    dopo quanti mesi che state insieme ad una ragazza, il vostro testosterone si calma quel tanto da passare un'intera serata con lei, (dopo qualche giorno che non vi vedete) senza farci sesso, nonostante lei si dimostri assai propensa a farlo?

    ergo, mi devo preoccupare...?
    Se si dimostra propensa?

    http://www.youtube.com/watch?v=ncz6nxP-WkU


  8. #8
    Il Puppies L'avatar di Shey
    Data Registrazione
    03-03-03
    Località
    Bologna
    Messaggi
    352

    Predefinito Re: Dopo quanti mesi...vi si "placano" gli animi...??!

    Lol grande Orso Bruno!!!

  9. #9
    alternat
    ospite

    Predefinito Re: Dopo quanti mesi...vi si "placano" gli animi...??!

    faccio più sesso adesso di vent'anni fa.
    e sempre con la stessa donna, eh...

  10. #10
    La Borga L'avatar di arus
    Data Registrazione
    20-10-01
    Località
    Treviso
    Messaggi
    10,342

    Predefinito Re: Dopo quanti mesi...vi si "placano" gli animi...??!

    per esperienza personale... quando la faccenda diventa "uhm, potrei andare di là, pastrugnarla un pò e vedere se le và... che voglia... uhm... faccio prima a farmi una sega". ecco. hai già sbracato da un pezzo.
    true stories anyways

    attualmente, è difficilissimo resisterle anche in condizioni precarie di stanchezza-salute... è riuscita a fare ben 2 volte la porno-infermiera con me con oltre 38 di febbre.

  11. #11
    Moderatore rigattiere L'avatar di Iron Mew
    Data Registrazione
    07-10-02
    Località
    Madrid
    Messaggi
    40,676

    Predefinito Re: Dopo quanti mesi...vi si "placano" gli animi...??!

    Mai detto di no a una donna in vena a meno di rari casi di spossante stanchezza (ma quando io son stanco ho proprio la faccia da "sfiorami e muoio qui sul colpo", quindi raramente è successo che ci provassero lo stesso ). Il "faccio prima a farmi una sega" non lo concepisco proprio, ecco.

  12. #12
    La Borga L'avatar di arus
    Data Registrazione
    20-10-01
    Località
    Treviso
    Messaggi
    10,342

    Predefinito Re: Dopo quanti mesi...vi si "placano" gli animi...??!

    quanti anni hai? hai mai convissuto? storie lunghe anni? se la risposta è no a tutte e tre le domande è comprensibilissimo tu non lo concepisca.
    viceversa, almeno un poco, dovresti comprendere che esistono situazioni di stress, depressione, scoramento, calo del desiderio, lenta discesa verso il baratro... che si, ti fanno pensare esattamente quella roba là. quanto grave sia in realtà dipende appunto dalla causa e da quanto perdura nel tempo la faccenda.
    se litighi una sera e vuoi comunque tirarti un raspone, non rientri ovviamente in questa categoria.

  13. #13

    Predefinito Re: Dopo quanti mesi...vi si "placano" gli animi...??!

    Il "problema" generalmente esiste, bisogna solo capire se si tratta appunto di semplice stress, fisiologico calo del desiderio, logorio da quotidianità etc che sono situazioni abbastanzi normali e ricorrenti o se c'è qualcosa di più profondo che può essere sintomo di malessere della coppia o verso il partner. Ti conviene ragionarci un po' meglio prima di cadere in una spirale di pippe mentali e manuali

    Io per esempio non ho mai avuto "le fortune" dei commenti di sopra (notevole quello di Golem, provo anche sana invidia ) ed essendo uno ahimè molto "mentale" l'effetto "tutto il resto è noia" mi è sempre arrivato molto presto, altro che sette anni... se potessi farlo sempre con una diversa (magari anche bruttina, perchè no?) allora anche 3 volte giorno ma trattandosi della stessa già dopo qualche mese l'arrapamento selvaggio è ben ito, forse perchè nel rapporto ricerco anche altro oltre che il naturale canale di scolo, cmq non esistono regole generali, conosco delle coppie con una forte intesa sessuale anche ben sopra i 50 anni, per me purtroppo è fantascienza. Parlando a volte di questi temi con amici già sposati o con relazioni molto avviate dico sempre che la differenza tra fare sesso con la propria moglie (o fidanzata storica o quello che volete) e fare sesso con la collega sfiziosa con gli occhialini dell'ufficio accanto è che nel primo caso vuoi scopare, nel secondo vuoi scoparteLa, e non è la stessa cosa

  14. #14
    Shogun Assoluto L'avatar di golem101
    Data Registrazione
    15-12-01
    Località
    Hamilton, Ontario
    Messaggi
    35,764

    Predefinito Re: Dopo quanti mesi...vi si "placano" gli animi...??!

    Ocio a suggerire rasponi taumaturgici, Shey da quel che ricordo è una bimba...

  15. #15

    Predefinito Re: Dopo quanti mesi...vi si "placano" gli animi...??!

    sempre di mano si parla, sia essa ruvida e callosa o serica e sinuosa

  16. #16
    La Borga L'avatar di recs
    Data Registrazione
    05-02-06
    Località
    Napoli
    Messaggi
    14,441

    Predefinito Re: Dopo quanti mesi...vi si "placano" gli animi...??!

    Citazione Originariamente Scritto da arus Visualizza Messaggio
    quanti anni hai? hai mai convissuto? storie lunghe anni? se la risposta è no a tutte e tre le domande [...]

  17. #17
    L'Onesto
    Data Registrazione
    18-01-13
    Messaggi
    1,030

    Predefinito Re: Dopo quanti mesi...vi si "placano" gli animi...??!

    "Quanti anni hai?" "No "


  18. #18
    La Borga L'avatar di arus
    Data Registrazione
    20-10-01
    Località
    Treviso
    Messaggi
    10,342

    Predefinito Re: Dopo quanti mesi...vi si "placano" gli animi...??!

    ops.
    comunque Iron Mew != Shey

  19. #19
    Shogun Assoluto L'avatar di Absint
    Data Registrazione
    28-04-06
    Località
    Madrid
    Messaggi
    27,597

    Predefinito Re: Dopo quanti mesi...vi si "placano" gli animi...??!

    La noia verso il genere umano è una brutta bestia. Ha i suoi risvolti positivi molto particolari ma è una brutta bestia.

  20. #20
    La Borga L'avatar di bado
    Data Registrazione
    11-04-06
    Messaggi
    11,164

    Predefinito Re: Dopo quanti mesi...vi si "placano" gli animi...??!

    Citazione Originariamente Scritto da recs Visualizza Messaggio


    Citazione Originariamente Scritto da Tricecoso Visualizza Messaggio
    "Quanti anni hai?" "No "
    E' la nuova frontiera di "Eta?" "Mia o sua?".

  21. #21
    Moderatore rigattiere L'avatar di Iron Mew
    Data Registrazione
    07-10-02
    Località
    Madrid
    Messaggi
    40,676

    Predefinito Re: Dopo quanti mesi...vi si "placano" gli animi...??!

    Citazione Originariamente Scritto da Tricecoso Visualizza Messaggio
    "Quanti anni hai?" "No "


    Citazione Originariamente Scritto da arus Visualizza Messaggio
    comunque Iron Mew != Shey


    Ho 29 anni, ho avuto una storia lunga anni, ma non ho mai convissuto.

    Per quanto mi riguarda le relazioni hanno senso di esistere solo se c'è la passione. Non sono d'accordo con chi dice che quando il desiderio cala viene sostituito da affetto, tranquillità e quant'altro e la relazione continua... quelle sono caratteristiche che voglio da un'amica, se con una donna ci sto assieme non concepisco di non avere il desiderio di strapazzarla in un misto di amore e sfrenata passione animalesca. E se questo desiderio non c'è più... per quanto mi riguarda significa che è tempo di chiudere, altrimenti ci si preclude relazioni nuove e passionali per continuarne una che ormai ha dato ciò che aveva da dare. Il problema non è che le relazioni finiscono, è che la gente è fissata che devono continuare per sempre e se finiscono significa che qualcosa è andato per forza storto. Se ci si facesse meno seghe mentali con l'ammmmmore eterno si starebbe tutti meglio
    Ultima modifica di Iron Mew; 29-01-13 alle 14:51:51

  22. #22
    La Borga L'avatar di arus
    Data Registrazione
    20-10-01
    Località
    Treviso
    Messaggi
    10,342

    Predefinito Re: Dopo quanti mesi...vi si "placano" gli animi...??!

    concordo pienamente con te.
    col senno di poi però.

  23. #23
    Il Puppies L'avatar di Shey
    Data Registrazione
    03-03-03
    Località
    Bologna
    Messaggi
    352

    Predefinito Re: Dopo quanti mesi...vi si "placano" gli animi...??!

    Grazie mille a tutti per i simpatici consigli e confronti!
    Rispondendo a Arus, ho quasi "una trentina d'anni" e ho avuto una storia molto lunga con un'altra persona, e forse proprio per questo mi faccio queste pippe mentali, perché commetto il grosso, grossissimo errore, di paragonare le due storie, le due persone, anche se mi ripeto in continuo che non ha senso, perché ogni storia e ogni persona sono diverse....
    L'altro era una persona per cui il sesso probabilmente aveva un'importanza diversa, e anche dopo diversi anni, fosse stato per lui, l' avremmo fatto ogni giorno e forse più volte il giorno, e anche il primo anno con il mio attuale ragazzo è stato così, i primi mesi c'è stata un'esplosione di passione che mi ha lasciato senza parole, ma eravamo anche mooooolto meno incasinati, avevamo tempo ed energie da impiegare solo per noi due, e forse alla fine si tratta solo di questo...calo momentaneo...!
    Si starà a vedere, penso che se c'è l'alchimia la cosa funzionerà, altrimenti si spegnerà, io intanto magari "me la tiro un po'" vediamo che succede!!!

  24. #24

    Predefinito Re: Dopo quanti mesi...vi si "placano" gli animi...??!

    Citazione Originariamente Scritto da Iron Mew Visualizza Messaggio





    Ho 29 anni, ho avuto una storia lunga anni, ma non ho mai convissuto.

    Per quanto mi riguarda le relazioni hanno senso di esistere solo se c'è la passione. Non sono d'accordo con chi dice che quando il desiderio cala viene sostituito da affetto, tranquillità e quant'altro e la relazione continua... quelle sono caratteristiche che voglio da un'amica, se con una donna ci sto assieme non concepisco di non avere il desiderio di strapazzarla in un misto di amore e sfrenata passione animalesca. E se questo desiderio non c'è più... per quanto mi riguarda significa che è tempo di chiudere, altrimenti ci si preclude relazioni nuove e passionali per continuarne una che ormai ha dato ciò che aveva da dare. Il problema non è che le relazioni finiscono, è che la gente è fissata che devono continuare per sempre e se finiscono significa che qualcosa è andato per forza storto. Se ci si facesse meno seghe mentali con l'ammmmmore eterno si starebbe tutti meglio

    Sono parzialmente d'accordo. E vero che bisognerebbe farsi meno pippe mentali ed essere più propensi al cambiamento piuttosto che accanirsi terapeuticamente su storie oramai stantie, in linea di massima bisogna "farsi meno male da soli" ed inseguire le proprie aspirazioni, anche a volte con un sano egoismo (che non vuol dire necessariamente fare gli stronzi, anzi). Sono assai meno d'accordo sulla prima parte del tuo discorso: Gli amori/le storie non sono uguali per tutte le stagioni della propria vita, non ultimo risentono per forza di cose, nolenti o dolenti, anche di tutte le "situazione contestuali" di una persona. E chiaro che a 20 anni non baratto la passione ed il brivido per la sicurezza del partner e la tranquillità, ci mancherebbe! (ma poi è cmq soggettivo) ma se comincio ad avere un mutuo cointestato, magari dei figli o anche più semplicemente rispetto ed forte affetto per il proprio partner allora le cose possono cambiare, come cambiano del resto le proprie priorità. Io, personalmente, non ci costruirei il mio futuro con una scopa come una dea ma non mi da il minimo di affidamento come persona. Dieci anni la pensavo diversamente, attenzione che le cose cambiano, la vita ti cambia, anche le storie si evolvono e possono trasformarsi in qualcosa di diverso. Per contro noi possiamo/dobbiamo cercare di essere coerenti con noi stessi, non è sempre facile, si sbaglia anche, certo capisco sia molto tipico della giovane età l'atteggiamento "a me certe cose non possono capitare".
    Ultima modifica di Traiano; 30-01-13 alle 08:59:56

  25. #25
    Moderatore rigattiere L'avatar di Iron Mew
    Data Registrazione
    07-10-02
    Località
    Madrid
    Messaggi
    40,676

    Predefinito Re: Dopo quanti mesi...vi si "placano" gli animi...??!

    Citazione Originariamente Scritto da Traiano Visualizza Messaggio
    ma se comincio ad avere un mutuo cointestato
    Mai mai mai mischiare soldi e sentimenti. Mai.
    Piuttosto di un mutuo cointestato preferirei andare a vivere in uno sgabuzzino.
    Va da se che considero cose come il conto bancario in comune un mezzo suicidio. Quando sento gente che dice "eh devo chiedere alla donna se posso comprare (qualsiasi cosa)" mi sale una tristezza indescrivibile.

    magari dei figli
    In questo caso è sempre l'aspettativa di relazione eterna che crea problemi. Se i figli venissero cresciuti con dei sani principi e facendogli ben capire (senza traumi, per carità) che di tanto in tanto le coppie si rompono ma questa non è la fine del mondo, invece di tirarli su coi principi azzurri e le principesse che si sposano e vivono per sempre felici e contenti, il problema sarebbe molto inferiore.

    o anche più semplicemente rispetto ed forte affetto
    Di nuovo: un'amicizia che si basi su rispetto e forte affetto ci sta. Una relazione no, ci vuole anche altro. (sempre IMHO, ovviamente, non pretendo di dettare i comandamenti del sentimento eh. )

    Io, personalmente, non ci costruirei il mio futuro con una scopa come una dea ma non mi da il minimo di affidamento come persona.
    Non so cosa tu intendi per affidamento, ma è chiaro che far partire una relazione a lungo termine con una basandosi solo sul fatto che scopa bene è un altro simpatico modo per ficcarsi in un mare di casini.

    Poi comunque insisto sul problema che nell'idea di "costruire il futuro" quasi tutti partano dal presupposto che una relazione che duri FOREVAH debba essere parte chiave di questo futuro. Il problema è che la passione non sa cosa significhi "per sempre", e l'amore spesso e volentieri la segue (inteso come amore strettamente sentimentale/romantico)... di conseguenza, se si è resa la propria relazione parte inseparabile e simbiotica della propria vita, se parte qualche casino va giù tutta la baracca.

    Per me il futuro va costruito principalmente su se stessi. Non intendo in modo egoista fregandosene degli altri, eh; semplicemente contando primariamente su di se. Se poi in questo futuro c'è anche una compagna (o un compagno, ma parlo dal mio punto di vista) ben venga, ma il fulcro primario va tenuto sulla propria vita. Il concetto che il futuro si regga per entrambi in egual modo su entrambi è un po' come quello del comunismo: se funzionasse sarebbe un'ottima cosa, ma raramente sopravvive a lungo allo scontro con la realtà, e anche quando capita ti viene da chiederti se non sarebbe stato meglio che non l'avesse fatto.

    O per meglio dire: ben venga la relazione anche come sostegno (tra le varie sue qualità), anzi una relazione che non ne desse non sarebbe degna di questo nome. Ma non come pilastro della propria vita al pari del proprio (o, ancora peggio, come pilastro principale). In questo modo quando (più che se) la relazione finisce il problema è di concentrarsi su altre cose, recuperare e andare avanti, invece che struggersi per anni col pensiero che "LA MIA VITA NON PUO' PIUVVIVERE" (citazione dotta).

    Va da se che quelli che intrecciano quelle terrificanti relazioni in cui l'identità personale svanisce per una allucinante identità di coppia (quelli che hanno il profilo facebook condiviso, per intenderci) mi fanno venire un istintivo senso di nausea...
    Ultima modifica di Iron Mew; 01-02-13 alle 02:33:45

+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato