+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 25 di 44
  1. #1
    Il Nonno L'avatar di Edward Green
    Data Registrazione
    02-11-06
    Località
    Marte
    Messaggi
    8,166

    Predefinito Monte dei Fiaschi... (scandalo MPS)

    Considerando che lo scandalo si sta allargando e che i vari post sono in più thread, ho deciso di aprire questo per parlare in modo meno confuso sull'argomento.

    Stando al Fatto Quotidiano e ad un loro collaboratore (ora coinvolto come testimone nell'inchiesta) la questione è molto più complessa e grave di quanto è emerso fino ad ora...

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2013...-cento/483494/

    Monte dei Paschi, a capo della finanza c’era la “banda del cinque per cento”

    Se a Siena la situazione per la Procura è esplosiva, dai dossier arrivati da Milano spuntano i soprannomi: li chiamavano la “banda del cinque per cento“. Questo il nomignolo affibbiato al tandem composto dall’ex capo della finanza di Mps, Gianluca Baldassarri e dal responsabile della filiale di Londra della banca senese, Matteo Pontone, soprannominato così dalla percentuale percepita su ogni operazione. A rivelarlo è stato Antonio Rizzo, ex funzionario della banca tedesca Dresdner, sentito il 13 ottobre 2008 dai pm di Milano nell’inchiesta sulla finanziaria svizzera Lutifin. Rizzo è conosciuto dai lettori del Fatto Quotidiano come Superbonus (qui il blog). La società di brokeraggio con sede a Lugano che ha intermediato con un guadagno di 600mila euro un’operazione del 2007 con Dresdner Bank su un prodotto finanziario venduto da Mps e poi ricomprato.

    IL TESTE. Rizzo nel verbale parla di un incontro avvenuto nel novembre 2007 tra lui e altri due funzionari della banca tedesca durante il quale la persona che si occupava della vendita dei prodotti finanziari strutturati “caldeggiava l’operazione di riacquisto di un pacchetto titoli strutturato da Mps Londra”. “Nell’occasione – si legge nel verbale – si venne a sapere che Dresdner per l’operazione avrebbe pagato una somma a titolo di intermediazione, a tale Lutifin di Lugano”. Lorenzo Cutolo, uno dei due funzionari della Dresdner, “rimase sorpreso e disse che era assurdo pagare per una intermediazione per un affare che Dresdner poteva tranquillamente fare da sola”.

    Il testimone afferma poi che nel marzo del 2008 aveva raccontato quanto accaduto con Mps all’organismo di controllo interno di Dresdner e “gli era stato comunicato che sarebbe stata aperta un’indagine”. Ma, secondo la ricostruzione di Rizzo, nonostante l’opposizione di Cutolo il pagamento di Lutifin era stato autorizzato dal suo superiore, Stefan Guetter. “Parlai della cosa con Cutolo il quale mi disse di farsi i fatti propri senza nulla dire all’organismo di controllo interno della banca. Cutolo mi disse che lui aveva provato a fare qualcosa ma che aveva rischiato il licenziamento”.

    Qualche giorno dopo in una cena con Michele Cortese, l’uomo che si occupava della vendita di prodotti finanziari per Dresdner Bank-London Branch, quest’ultimo gli disse che “a suo avviso Pontone e Baldassarri avevano percepito una commissione indebita dell’operazione per il tramite di Lutifin”. E nella stessa occasione gli rivelò anche che i due si erano così guadagnati il soprannome “la banda del cinque per cento” perché prendevano tale percentuale su ogni operazione.

    Come emerso nei giorni scorsi, Lutifin Services era stata utilizzata quale veicolo per effettuare pagamenti riservati nei confronti di alti dirigenti del Monte dei Paschi di Siena. I pagamenti servivano a far sì che Mps acquistasse un “pacchetto di titoli all’interno dei quali ve ne erano alcuni (cosiddetti Cdo) che presentavano forti perdite per Dresdner Bank”. Lo scopo dell’operazione era chiaro, secondo la Gdf, “far ristrutturare il pacchetto a Monte dei Paschi di Siena, la quale si è occupata, in definitiva, di sostituire i titoli in sofferenza con altri in salute, in modo tale da consentire a Dresdner Bank di neutralizzare le perdite che stava subendo, scaricandole di fatto in capo a Mps”.

    IL PROCURATORE DI SIENA. “La materia è talmente incandescente che non posso rilasciare dichiarazioni”, ha intanto detto Tito Salerno, procuratore della Repubblica di Siena ai giornalisti che gli chiedevano informazioni sull’inchiesta in corso. “Non è per cortesia – ha aggiunto – ma non posso parlare di questa inchiesta. Si tratta di un’indagine complessa, incandescente e ancora lunga che riguarda una società quotata in Borsa. Attualmente lo stato delle indagini non ci permette di dire nulla”. Oggi i magistrati senesi hanno sentito il segretario del consiglio di amministrazione della banca e attuale capo dell’area segreteria generale della banca, Valentino Fanti. Ascoltato come persona informata sui fatti, Fanti era il capo della segreteria dell’ex presidente del Monte, Giuseppe Mussari. Il collegio sindacale della banca, invece, è stato ascoltato dalla Consob sulla vicenda dei prodotti strutturati della banca. Nei prossimi giorni toccherà ai revisori dei conti e al precedente consiglio sindacale.

    E poi l'audizione di Grilli:

    http://www.repubblica.it/economia/20...33/?ref=HREA-1

    Mps, Grilli: "I Monti bond non sono salvataggio" Da Bankitalia stop ad "attività anomale e rischi"

  2. #2
    Shogun Assoluto L'avatar di giangiaile
    Data Registrazione
    11-04-03
    Località
    $city
    Messaggi
    27,004

    Predefinito

    1st

  3. #3
    Shogun Assoluto L'avatar di Necronomicon
    Data Registrazione
    03-04-02
    Messaggi
    31,052

    Predefinito Re: Monte dei Fiaschi... (scandalo MPS)

    Fatemi capire: i dirigenti si son fatti corrompere per prendere dei titoli tossici in MPS.

    Divertente.

  4. #4
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di MrVermont
    Data Registrazione
    06-09-04
    Località
    La provincia fiorentina
    Messaggi
    24,948

    Predefinito Re: Monte dei Fiaschi... (scandalo MPS)

    Citazione Originariamente Scritto da Necronomicon Visualizza Messaggio
    Fatemi capire: i dirigenti si son fatti corrompere per prendere dei titoli tossici in MPS.

    Divertente.


    Cosa gliene importava scusa? tanto sapevano benissimo che una volta scoppiato il bubbone MPS avrebbe ricevuto dei bei soldini pubblici per essere salvata.Sai farla fallire è sbagliato mi dicono. Meglio regalargli dei bei soldi pubblci no ? ma senza nazionalizzarla e quindi poterla almeno controllare.

  5. #5
    Chiwaz
    ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da MrVermont Visualizza Messaggio
    Cosa gliene importava scusa? tanto sapevano benissimo che una volta scoppiato il bubbone MPS avrebbe ricevuto dei bei soldini pubblici per essere salvata.Sai farla fallire è sbagliato mi dicono. Meglio regalargli dei bei soldi pubblci no ? ma senza nazionalizzarla e quindi poterla almeno controllare.
    I soldi non sono regalati, ma prestati al 9%.
    Mi sono convinto che tutto sommato il governo abbia agito bene, salvando banca, indotti e guadagnando sul lungo periodo.

    Ovvio che devono fare il culo quadro ai responsabili.

    Inviato dal mio ST25i con Tapatalk 2

  6. #6
    Frappo
    ospite

    Predefinito Re: Monte dei Fiaschi... (scandalo MPS)

    io avrei preferito l'ipotesi di Giannino. Nazionalizzarla, ripatrimonializzare, pulirla di tutto lo schifo e rimetterla sul mercato dopo un paio d'anni.
    Prestito significa aumentare (ancora) l'indebitamento e non è una gran cosa

  7. #7
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di Kraven VanHelsing
    Data Registrazione
    29-04-04
    Messaggi
    15,664

    Predefinito Re: Monte dei Fiaschi... (scandalo MPS)

    Citazione Originariamente Scritto da Frappo Visualizza Messaggio
    io avrei preferito l'ipotesi di Giannino. Nazionalizzarla, ripatrimonializzare, pulirla di tutto lo schifo e rimetterla sul mercato dopo un paio d'anni.
    Prestito significa aumentare (ancora) l'indebitamento e non è una gran cosa
    E chi ci avrebbe messo i soldi per ripatrimonializzare?
    Pulirla dallo schifo cosa significa nello specifico? In che modo?

  8. #8
    Shogun Assoluto L'avatar di Manu
    Data Registrazione
    21-12-03
    Località
    Edimburgo
    Messaggi
    45,067

    Predefinito Re: Monte dei Fiaschi... (scandalo MPS)

    Citazione Originariamente Scritto da Frappo Visualizza Messaggio
    io avrei preferito l'ipotesi di Giannino. Nazionalizzarla, ripatrimonializzare, pulirla di tutto lo schifo e rimetterla sul mercato dopo un paio d'anni.
    Prestito significa aumentare (ancora) l'indebitamento e non è una gran cosa
    Fatta come si deve, sarebbe stata un'ipotesi da tenere in grande considerazione... ma con la classe dirigente che abbiamo, IMHO meno lo Stato entra in un qualsiasi ambito (comprese ovviamente le banche) e meglio è.

    Se già così è successo un bel casino con MPS, non oso immaginare cosa succederebbe con una nazionalizzazione.

  9. #9
    Il Nonno L'avatar di SACRAMEN
    Data Registrazione
    10-01-02
    Località
    Campagna vicentina
    Messaggi
    4,077

    Predefinito Re: Monte dei Fiaschi... (scandalo MPS)

    Citazione Originariamente Scritto da Frappo Visualizza Messaggio
    io avrei preferito l'ipotesi di Giannino. Nazionalizzarla, ripatrimonializzare, pulirla di tutto lo schifo e rimetterla sul mercato dopo un paio d'anni.
    Prestito significa aumentare (ancora) l'indebitamento e non è una gran cosa
    E' quello che hanno fatto in Giappone anni fa ed il risultato non è stato dei migliori... Alla fine la soluzione migliore è questa, prestare i soldi e controllare che risolvano i problemi. Se fatto come dio comanda lo stato ci guadagna pure...
    Fortunatamente non siamo ridotti nelle stesse condizioni USA del 2008, dove TUTTE le banche erano impelagate in questo sistema. Là per aiutare le banche hanno dovuto tirar fuori circa 700 miliardi di dollari con l'aggravio che, non potendo mettere il naso sugli affari interni alle banche, i capoccia si sono spartiti bonus milionari il che sollevò un polverone bestiale...

  10. #10
    Lo Zio L'avatar di stuckmojo
    Data Registrazione
    01-12-03
    Località
    Dubai Marina
    Messaggi
    3,864

    Predefinito Re: Monte dei Fiaschi... (scandalo MPS)

    Citazione Originariamente Scritto da Frappo Visualizza Messaggio
    io avrei preferito l'ipotesi di Giannino. Nazionalizzarla, ripatrimonializzare, pulirla di tutto lo schifo e rimetterla sul mercato dopo un paio d'anni.
    Prestito significa aumentare (ancora) l'indebitamento e non è una gran cosa
    D'accordo. Tipo quello che ha fatto il governo UK con la merda della Northern Rock, che e' stata ripulita e venduta ed ora si chiama Virgin Money e funziona bene.

  11. #11

    Predefinito Re: Monte dei Fiaschi... (scandalo MPS)

    "Virgin Money"? C'è dell'ironia, direi

  12. #12
    Il Nonno
    Data Registrazione
    23-08-12
    Località
    never buy car from the grandsons of Hitler & Hirohito (H&H)
    Messaggi
    4,078

    Predefinito Re: Monte dei Fiaschi... (scandalo MPS)

    cancellate subito il topic, altrimenti imbersani vi denunzierà tuttih, in primis lo signor Spreaaah!


    il pd querelerà «libero» e «il giornale»

    Mps, la procura di Siena: nessuna nuova informazione per rispetto ai risparmiatori

    La nota: «Indagine riguarda solo il precedente management». Ma anche la banca è indagata. Borsa, titolo cede quasi il 10%


    Il presidente di Mps Alessandro Profumo (Ansa)
    Scandalo Mps, entra in campo la procura di Siena. «Il contesto investigativo è sensibile e complesso esclusivamente rispetto al ruolo svolto nei fatti oggetto di indagine dal precedente management» precisa in una nota la Procura. «Questo in relazione a quanto riferito da alcuni organi di stampa circa le indagini in corso sull'acquisizione di Banca Antonveneta da parte di Banca Monte Paschi di Siena, e altre operazioni finanziarie». La procura, infine, precisa che «nessuna informazione è stata, ne sarà diffusa, in considerazione del rispetto dovuto al segreto investigativo, al mercato ed ai risparmiatori». BANCA INDAGATA - Tuttavia secondo quanto è emerso non ci sono solo i nomi degli ex vertici del Monte dei Paschi sul registro degli indagati della procura di Siena: anche la banca è stata iscritta per responsabilità amministrativa, secondo quanto stabilito dal decreto legislativo 231 del 2001. L'iscrizione fa comunque riferimento a quanto avvenuto durante la gestione del precedente management e non ha nulla a che vedere con i vertici attuali dell'istituto. Il decreto legislativo 231 del 2001 ha introdotto la disciplina della responsabilità amministrativa delle società in base alle quale queste possono essere ritenute responsabili in relazione ad alcuni reati commessi o tentati dagli amministratori o dai dipendenti. In particolare, come si legge nei decreti di perquisizione emessi nei mesi scorsi nei confronti di alcuni degli indagati, il Monte dei Paschi di Siena viene ritenuto «responsabile dell'illecito amministrativo previsto dagli articoli 5 comma 1 lettera a), 6 e 25 ter comma 1 lettera S» del decreto».
    TITOLO - Nuovo tonfo intanto in Borsa per il Montepaschi. Le azioni della banca senese hanno chiuso in caduta libera (-9,46%) a 0,24 euro. Ancora forti gli scambi, pari al 4,49% del capitale (circa 525 milioni di azioni).
    PD - Il Partito Democratico «ha dato mandato ai propri legali di promuovere tutte le azioni legali necessarie per tutelare la propria onorabilità nei confronti delle clamorose bugie riportate sul caso Mps da una serie di organi di informazione, con particolare riferimento alle testate Libero e Il Giornale vicine al centrodestra e a Silvio Berlusconi». Lo annuncia il tesoriere del Pd, Antonio Misiani, in una nota. «Un conto è la ricerca della verità dei fatti - che noi stessi sollecitiamo da parte della magistratura e di tutti gli organismi preposti - un altro la solita, inaccettabile macchina del fango che si mette immancabilmente in moto alla vigilia delle elezioni», sottolinea.
    Redazione Online30 gennaio 2013 (modifica il 31 gennaio 2013)
    la macchina del faaangooooh!
    la solerte procura arriva in soccorso rosso ad insabbiare tutto, lezzi, marci, ridicoli, come i loro pupazzari del PD.
    naturalmente di commissariamenti & nazionalizzazioni vade retroooh!
    Ultima modifica di Anisakis; 31-01-13 alle 07:34:55

  13. #13
    Shogun Assoluto L'avatar di Necronomicon
    Data Registrazione
    03-04-02
    Messaggi
    31,052

    Predefinito Re: Monte dei Fiaschi... (scandalo MPS)

    Intanto Zaia spara alto: "Riprendiamoci Antonveneta"

    http://corrieredelveneto.corriere.it...83460082.shtml

  14. #14
    Banned
    Data Registrazione
    04-04-11
    Località
    N-E
    Messaggi
    5,946

    Predefinito Re: Monte dei Fiaschi... (scandalo MPS)

    Spero che chi ha il conto con MPS ritiri tutto istant

  15. #15
    Il Nonno
    Data Registrazione
    23-08-12
    Località
    never buy car from the grandsons of Hitler & Hirohito (H&H)
    Messaggi
    4,078

    Predefinito Re: Monte dei Fiaschi... (scandalo MPS)

    Spoiler:
    A quanto pare i post precedenti su MPS non vi sono piaciuti perche' non c'era "la mia opinione", ove suppongo che "la mia opinione" sia qualcosa che vi suggestioni. Cosi' scrivo un post a riguardo, ma ricordate che quando si "suggestiona", il risultato e' che si sta andando oltre cose che un fact-checking puo' confermare. Immagino che questa fame di suggestioni sia causata dalla campagna elettorale: gli italiani diventano "strani" in campagna.


    Allora, iniziamo.


    La prima sensazione che ho sull'inchiesta riguardante MPS e' che sia gestita in maniera massonica, ovvero gestita in modo da poter decidere in qualsiasi momento una "svolta" e portarla dove si vuole. Perche' lo dico?


    Semplice: non c'e' traccia di intercettazioni telefoniche o fughe di notizie.


    La procura indaga da mesi sulla questione e ha prodotto faldoni su faldoni, sequestrato metri cubi di carta, ci sono prove, si parla di una "lettera" tra manager. Ok, ok.


    Abbiamo gia' visto enormi indagini: per esempio quelle su Berlusconi, o quelle su Garlasco, o quelle sul caso di Sara Scazzi. Pero' notiamo una differenza: qui mancano sia le fughe di notizie sia le intercettazioni che vanno ovunque.


    Come mai?


    Beh, diciamo cosi': se senti in una intercettazione che un tizio ride del terremoto -non e' reato ridere dei terremoti, BTW: e' odioso, e' orribile, ma non e' un reato - e l'intercettazione viene diffusa, hai gia' deciso l'esito dell'inchiesta. Qualsiasi cosa quel tizio dica o faccia, innocente o colpevole, verra' condannato dai giudici, e al massimo qualche anno dopo in appello verra' assolto.


    Mandare in pasto alle folle delle notizie , come si fa con le fughe di notizie, di fatto manifesta una volonta' chiara di decidere sin da prima l'esito del processo. A meno che il tribunale non sia monocratico e il giudice unico non viva su Marte -cosa che non puo' essere per processi di questo genere- si inneschera' tutto il flusso di "liberi convincimenti" che portano alla condanna.


    Allo stato attuale , invece, nell' inchiesta sul MPS c'e' un riserbo che - seppure dovrebbe essere la norma - non somiglia affatto a quello mostrato per le intercettazioni contro Napolitano, e il comportamento e' lontanissmo da quello sui processi contro Berlusconi, per dire.


    Col che, la prima cosa e' chiara: non hanno ancora deciso come finira' la questione, e la decisione verra' presa a tavolino, absque strepitu advocatorum.


    Altrimenti avremmo sui giornali mesi di intercettazioni e documenti d'indagine come se piovessero. La decisione, dunque, SARA' MASSONICA, se non nel merito, ALMENO NEL METODO.


    Detto questo del processo, andiamo ai fatti.


    Ho scritto qualche tempo fa che la politica, alla fine dei conti, segue pochi teoremi noti. Uno di questi teoremi dice una cosa semplicissima: "il prezzo della corruzione e' in continuo aumento".


    Cosa significa questo teorema, e come si applica? Supponete che un partito abbia successo perche' corrompe, in qualche modo, gli elettori. Anche inondare una provincia - tutto sommato industrialmente irrilevante - come Siena di denari e' una forma di corruzione se la corruzione va a consolidare un percorso per il quale a capo della fondazione che elargisce i denari c'e' gente decisa dal comune: e' facile capire che tutti coloro che vivono , direttamente o meno, dei soldi della fondazione vorranno che il comune continui a premere per la loro elargizione alle loro specifiche persone. E quindi, il giro si chiude.


    Allora, il problema e' questo: il prezzo della corruzione e' sempre in aumento.


    Se oggi il nostro partito eroga tot euro, diciamo 100, per avere la prevalenza.Domani quanto paghera', se serve ancora una conferma della prevalenza? Per forza paghera' piu' di 100.


    Cosi', supponiamo che un partito domini un luogo con la corruzione: il primo anno ha bisogno di 100 per dominare, il secondo di 110, poi di 120, e cosi' via. Che cosa deve fare un simile partito se vuole sopravvivere per decine di anni? E' semplice: deve disporre di sempre piu' risorse se vuole avere sempre piu' risorse per governare.


    Quindi, ricapitoliamo:


    Poiche' i costi della corruzione possono solo crescere nel tempo, una fazione puo' dominare un territorio con la corruzione SOLO se
    1. L'economia locale e' in crescita e la fazione partecipa alla crescita.
    2. Il partito nel ri-confermarsi si impossessa via via di ulteriori risorse da usare per corrompere ancora.
    Domanda: che cosa succede se si ferma la progressione "2"? Succede che il partito puo' continuare a mantenere la corruzione solo finche' l'economia cresce. Ma cosa succede se l'economia NON cresce per anni e il partito ormai ha le mani in pasta ovunque?


    Succede che il meccanismo corruttore ha costi insostenibili e si rompe: per sopperire alla crescita dei costi della corruzione non basta piu' gestire le risorse locali, occorre RUBARNE ALTRE, o trovare il modo di impossessarsi delle risorse che servono.


    Cosi', Emilia e Toscana sono semplicemente dei depositi di munizioni pronti ad esplodere: ormai il partito ha messo le mani su ogni risorsa disponibile, e l'economia non cresce. Poiche' i costi della corruzione sono SEMPRE in crescita, va da se' che il meccanismo si incrudisce nelle attivita' criminali, oppure si inceppa. Ordinaria amministrazione politica.


    Ovviamente, questo riguarda i posti ove si e' effettivamente usata la corruzione (portare vantaggi alle persone) anziche' il consenso. Ora, affermare che a Siena uno schieramento fortemente progressista abbia dominato la politica usando il consenso e' abbastanza pesante. A Siena si vede molto meglio uno schieramento cattolico e conservatore , al potere. Non si notano grosse affinita' culturali tra la mentalita' senese e uno schieramento conservatore.

    In generale, quindi, nei periodi di crisi economica i sistemi di conseno basati sulla corruzione si comportano in due modi:

    • Diventano aggressivi e occupano le poche risorse rimanenti per coprire le spese crescenti, se ancora esistono risorse non colonizzate.
    • Diventano criminali per pagare i costi crescenti , con tutte le conseguenze del caso.



    Mi aspetto quindi, vista la crisi perdurante, di vedere alcuni sistemi di consenso prendere il monopolio totale, ed altri invece soffocare sotto le inchieste. MPS e' solo una punta dell'iceberg.

    Altri mi parlano del tempismo dell'inchiesta.
    Curioso che oggi i sostenitori del PD parlino di "tempismo" e di "qualcuno che non vuole farli vincere": mi sembra quasi di sentire una specie di "cribbio" so sottofondo, eh?

    Comunque, confronti a parte, credo che il bubbone sia stato fatto scoppiare ad hoc. Perche'? Per diversi motivi. Il primo punto e' che:

    • CHIUNQUE abbia iniziato a parlare di una riforma della giustizia in senso di renderla meno medievale , e abbia fatto delle mosse in tale direzione, e' stato falciato da inchieste giudiziarie. Sia Craxi, Berlusconi, il secondo governo Prodi, appena si nomina di toccare alcuni privilegi il risultato e' di una inchiesta che spazza via i governi.
    Il PD ha terrorizzato i magistrati candidando Grasso: significa che cercano una faccia autorevole per lanciare una riforma della giustizia. Del resto, la Giustizia e' uno dei motivi per i quali l' Italia non attira investimenti e non produce crescita. I piu' semplici diritti del cittadino vengono riconosciuti dopo decine di anni, in maniera schizofrenica, e la Cassazione e' di fatto un ente legiferante che spesso contraddice la lettera delle leggi in vigore con le sue "interpretazion". Se fate una legge che dice "non si possono usare cappelli rossi", non e' escluso che dalla cassazione arrivi una "interpretazione" che dice "e' obbligatorio indossare un cappello rosso", perche' scriveranno che "la possibilita' effettiva in senso transeunte e' da interpretarsi come una sequenza di volonta' implicite che sottintendono l'obbligo". La frase non ha senso alcuno in italiano, esattamente come il 99.99% del diritto e del codice della penisola.

    I margini di discrezionalita' delle leggi danno ai giudici un potere assoluto ed arbitrario. La tale legge dice che chi fa la cosa X e' punibile con una pena che va dalla multa di 50 euro sino a 2 anni di carcere, significa in pratica che il giudice dice di "seguire la legge", ma di fatto se gli fai un pompino non vai in carcere, se no ti fai due anni, e la legge affida proprio a lui la scelta arbitraria. Gran parte delle leggi in Italia lasciano ai giudici tali intervalli di discrezionalita' che di fatto gli amici dei giudici hanno leggi diverse rispetto ai loro nemici.


    Come se non bastasse, i giudici sono come i gerarchi fascisti: cosi' come i gerarchi fascisti rispondevano solo al fascismo , i giudici rispondono solo alla legge. In entrambi i casi, si risponde di fronte a cio' che si amministra. Risultato: abusi e corruzione.


    Questo castello enorme di privilegi non puo' produrre che corruzione, ovvero la possibilita' dei giudici di richiedere di essere corrotti: http://roma.corriere.it/roma/notizie...22983889.shtml . un personaggio che era uso rispondere agli avvocati difensori dicendo "ma se e' inquisito qualcosa avra' fatto", dopo aver inquisito qualcuno, si ritrova oggi nella situazione per cui e' chiaro il motivo di tanta arbitrarieta'.


    Ovviamente questa giustizia va riformata, e viste le polemiche avute con Berlusconi, occorre essere autorevoli e credibili nel farlo. Per questo il PD ha acquisito Grasso come canditato. Ma questo ha terrorizzato i magistrati, che temono una riforma che tolga loro i privilegi e le entrate aggiuntive.



    Cosi' si, qualcuno vuole che il PD non vinca: la magistratura. E non lo vuole perche' il PD e' il partito che piu' di tutti puo' lanciare una sostanziosa riforma della giustizia. E quindi, verra' assalito come e' successo a tutti i partiti che hanno prospettato l'idea di una riforma della giustizia.


    Quindi si, il tempismo c'e': ma e' solo il prezzo per aver goduto in passato delle vicende di Craxi e Berlusconi. Adesso la magistratura ha sempre ragione , e attaccarla e' letteralmente impossibile.

    c'ha abbastanza ragione stavolta, tranne che il pd di credibilità ne aveva poca, anche con grasso, anche prima della valanga dimmerda mps gettatagli addosso.

  16. #16

    Predefinito Re: Monte dei Fiaschi... (scandalo MPS)

    Mi sono arrivati voci anche sull'acquisizione si Antonveneta, che definire operazione pedestre, poco limpida e gestita col culo è un eufemismo.

    Non so quanti Miliardi di € si sono imbartati. Delinquenti.

    Voce da prendere cum grano salis, ma su cui un nichelino ce lo punterei.

    Di sicuro è un'operazione di disturbo in campagna elettorale, e mi pare EVIDENTE a favore di chi.

  17. #17
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di EddieTheHead
    Data Registrazione
    16-07-06
    Messaggi
    24,478

    Predefinito Re: Monte dei Fiaschi... (scandalo MPS)

    "Nazionalizzare" e "ripulire da tutto lo schifo" proprio non possono stare nella stassa frase.

    Ad ogni modo sono favorevole all'impiccagione dei colpevoli.

  18. #18
    Il Fantasma
    Data Registrazione
    25-09-12
    Messaggi
    154

    Predefinito Re: Monte dei Fiaschi... (scandalo MPS)

    Così, piccola notiziola giusto di contorno...

    http://online.wsj.com/article/SB1000...LEFTTopStories


    "Monte dei Paschi di Siena SpA, the 541-year-old Italian bank at the center of a burgeoning financial scandal, was so strapped for cash in late 2011 that it negotiated a covert loan of nearly €2 billion ($2.7 billion) from the Bank of Italy even as executives were publicly describing the lender's funding position as comfortable, according to the Bank of Italy and people familiar with the deal."

  19. #19
    Il Nonno
    Data Registrazione
    23-08-12
    Località
    never buy car from the grandsons of Hitler & Hirohito (H&H)
    Messaggi
    4,078

    Predefinito Re: Monte dei Fiaschi... (scandalo MPS)

    mi sembrava strano fosse scoppiato tutto sto casino mediatico sulla banca di bersani, il tutto alla fine sembra tornare utile per gettare merda su Draghi.
    a chi fa comodo? tedeschi? angloamericani? mah!

  20. #20
    alberace
    ospite

    Predefinito Re: Monte dei Fiaschi... (scandalo MPS)

    ma verdini è ancora in italia?

  21. #21
    Frappo
    ospite

    Predefinito Re: Monte dei Fiaschi... (scandalo MPS)


  22. #22
    Vitor
    ospite

    Predefinito Re: Monte dei Fiaschi... (scandalo MPS)

    Il Corriere ha pubblicato questo documento dove ci sarebbe un accordo tra Verdini e Ceccuzzi.
    A parte che non vedo firme, se è vero e lo mettono per iscritto così sono due imbecilli

    http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2013/02/18/pop_verdini-mps-pdf.shtml

    Intanto Ceccuzzi ha smentito.
    Ultima modifica di Vitor; 18-02-13 alle 22:19:58

  23. #23
    Suprema Borga Imperiale
    Data Registrazione
    02-05-09
    Messaggi
    15,738

    Predefinito Re: Monte dei Fiaschi... (scandalo MPS)

    Il contratto degli inciuci

  24. #24
    alberace
    ospite

    Predefinito Re: Monte dei Fiaschi... (scandalo MPS)

    Mps, suicida David Rossi
    il capo della comunicazione




    David Rossi, responsabile dell’area comunicazione di Banca Monte dei Paschi di Siena, si è ucciso questa sera gettandosi da un ufficio della sede dell’istituto a Rocca Salimbeni. Rossi era stato perquisito dieci giorni fa nell’ambito dell’inchiesta sul Monte ma non era indagato.

  25. #25
    Lo Zio L'avatar di Lightning
    Data Registrazione
    22-09-06
    Località
    Unione Sovietica Europea
    Messaggi
    2,063

    Predefinito Re: Monte dei Fiaschi... (scandalo MPS)

    quì c'è roba grossa, è stato suicidato?

+ Rispondi alla Discussione
Pag 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato