+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 8 di 8
  1. #1
    Banned L'avatar di Caesar86
    Data Registrazione
    17-06-04
    Località
    Marte
    Messaggi
    19,838

    Predefinito Ed Ivan rialza la testa

    «Gli Usa si riarmano in Europa». Putin ferma i trattati sulle armi


    Il presidente russo Vladimir Putin ha firmato un decreto che sospende la partecipazione della Russia al Trattato sulle Forze convenzionali in Europa (Cfe). In questo modo la Russia non avrà più limiti alla costruzione di armi convenzionali.

    La Russia aveva già annunciato una moratoria sul Trattato accusando i paesi occidentali di non aver ratificato una versione emendata del Patto firmata nel 1999. Putin ha anche accusato i paesi della Nato di aver violato il Trattato sui missili balistici (Abm) con il progetto di scudo spaziale, cioé l'installazione di missili antimissili americani in Polonia e Repubblica Ceca.


    La moratoria sul Trattato Cfe era stata annunciata da Putin il 25 aprile scorso. In un'intervista il presidente russo aveva in seguito sostenuto che Mosca ha «applicato in modo scrupoloso» gli accordi sulle forze convenzionali. «Che cosa abbiamo avuto in cambio?», si era chiesto il leader del Cremlino. «L'Europa si sta riempiendo di nuove basi, di nuove truppe, di nuovi radar, di nuovi missili». Nell'intervista, Putin aveva parlato polemicamente di «un disarmo unilaterale».

    «Noi abbiamo firmato e ratificato l'accordo sugli armamenti convenzionali in Europa e i nostri partner cosa fanno? Riempiono con nuovi armamenti l'Europa orientale», aveva dichiarato il 31 maggio scorso il presidente russo. «Una nuova base in Bulgaria, un'altra in Romania, un sito per nuovi missili in Polonia e per un radar in Repubblica ceca, cosa dovremmo fare? Non possiamo stare a guardare e rispettare gli accordi in modo unilaterale», aveva sostenuto Putin.

    Nessuna soluzione è stata trovata durante la recente conferenza straordinaria dei Paesi aderenti al Cfe, svoltasi a Vienna dal 12 al 15 giugno.

    Sottoscritto per la prima volta a Parigi dagli Stati membri dell'Alleanza atlantica e del defunto Patto di Varsavia, l'accordo prevede una riduzione nello spiegamento di carri armati, artiglieria, mezzi blindati, aerei ed elicotteri da combattimento. Sulla base del testo originale, i blocchi politico-militari protagonisti della Guerra fredda si impegnavano a rientrare entro tetti concordati nel giro di cinque anni.

    Dopo il crollo sovietico, il testo approvato nel 1990 ha subito varie modifiche. Superata ogni impostazione bipolare, la versione del 1999 fissa quote per ciascun Paese firmatario. Il documento è stato però ratificato solo da Russia, Bielorussia, Ucraina e Kazakistan.
    Mala tempora currunt

  2. #2
    Il Nonno L'avatar di Edward Green
    Data Registrazione
    02-11-06
    Località
    Marte
    Messaggi
    8,166

    Predefinito Re: Ed Ivan rialza la testa

    Citazione Originariamente Scritto da Caesar86 Visualizza Messaggio
    Mala tempora currunt
    Eh già.....e in medioriente non è che le cose vadano meglio:
    http://www.repubblica.it/news/ired/u...ml?ref=hpsbdx3

    http://www.ynetnews.com/articles/0,7...424180,00.html

    http://www.jpost.com/servlet/Satelli...cle%2FShowFull

    Usa,Iran,Israele,Siria,Hezbollah,Iraq,Hamas,Fatah. Che bel Coktail.......

  3. #3
    Suprema Borga Imperiale L'avatar di Orologio
    Data Registrazione
    05-03-03
    Messaggi
    22,179

    Predefinito Re: Ed Ivan rialza la testa

    Bene...se gli USA vogliono indebolire la russia, e' ora che inizino a darci aggratiss...un po' di risorse naturali

  4. #4

    Predefinito Re: Ed Ivan rialza la testa

    Citazione Originariamente Scritto da Orologio Visualizza Messaggio
    Bene...se gli USA vogliono indebolire la russia, e' ora che inizino a darci aggratiss...un po' di risorse naturali
    We must construct additional pylons.

  5. #5
    Lo Zio L'avatar di nofaxe
    Data Registrazione
    09-08-05
    Località
    livorno
    Messaggi
    3,728

    Predefinito Re: Ed Ivan rialza la testa

    mah secondo me la russia non può riarmarsi con le armi convenzionali, non si può permettere di mantere un'esercito grande quanto l'armata rossa.
    Prima o rinuncia anche al trattato sulle armi nucleari a medio raggio e/o tattiche (non mi ricordo)

    Comunque non è servita a niente la la cena a base di aragosta a casa bush

  6. #6
    Automatic Jack
    ospite

    Predefinito Re: Ed Ivan rialza la testa

    Sono sostanzialmente sparate.

    E perchè il trattato non è mai praticamente entrato in vigore (per successive innumerevoli revisioni accettate praticamente da nessuno) e perchè la russia non è l'unione sovietica e perchè un esercito che possa far paura davvero costa una marea di soldi che Putin non è materialmente in grado di tirare fuori da nessuna parte. Le risorse petrolifere non sono sfruttabili in questo frangente perchè la clientela è suscettibile sul genere e tipo d'uso che si fa coi soldi con cui paga.

    In più c'è la cina, che non credo si voglia far soffiare la possibilità di ergersi a nuova potenza asiatica. E russi e cinesi già una volta se le sono discretamente suonate.

  7. #7
    Il Niubbi L'avatar di frascesco981
    Data Registrazione
    25-03-06
    Località
    Crotone
    Messaggi
    239

    Predefinito Re: Ed Ivan rialza la testa

    ma putin quando dovrebbe levarsi dagli zebedei? e soprattutto, perchè dovrebbe mai farlo davvero?

  8. #8
    Lo Zio
    Data Registrazione
    25-12-06
    Messaggi
    3,687

    Predefinito Re: Ed Ivan rialza la testa

    Citazione Originariamente Scritto da frascesco981 Visualizza Messaggio
    ma putin quando dovrebbe levarsi dagli zebedei? e soprattutto, perchè dovrebbe mai farlo davvero?
    levarsi dagli zebedei? putin? Quando muore....ed è ancora giovine

+ Rispondi alla Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato